Esport

Hearthstone World Championship 17: i Quarti, tra sogni di gloria e bocconi amari

Con una nuova, intensa giornata per l'HCT World Championship 2017 si sono assegnati i quattro slot rimasti vacanti della Top 8 e si sono giocati i Quarti.

speciale Hearthstone World Championship 17: i Quarti, tra sogni di gloria e bocconi amari
Articolo a cura di
Disponibile per
  • Mobile Gaming
  • Pc
  • La competizione si fa infuocata. Dopo due giorni di intense battaglie, il World Championship 2017 di Hearthstone si è preparato per la giornata decisiva. I Group Stage hanno già emesso le loro sentenze: certi dei quarti di finale sono DocPwn, Surrender, SamuelTsao e Sintolol. Quattro erano gli slot ancora vacanti, pronti ad accogliere i quattro giocatori che sarebbero riusciti a sopravvivere ai Decider Match. La terza giornata si è aperta con Tom60229 e Orange. Nella prima giornata del torneo, Tom60229 era stato sconfitto da DocPwn finendo nel girone infernare dei "perdenti", mentre Orange aveva perso proprio contro il taiwanese, quindi le sue speranze per superarlo erano ridotte al lumicino.

    Primo Decider Match Tom60229 vs Orange

    Per la prima partita della giornata è tornato a mostrarsi l'unico Hunter dell'intero torneo. Tom60229, però, probabilmente non ha capito che Orange stava solo scherzando e ci è andato giù abbastanza pesante, regolando i conti in una decina di minuti scarsi. Nel secondo Game sono andati in scena il Priest e il Warlock, due mazzi molto lenti che hanno inutilmente protratto la sofferenza dello svedese che proprio non era sceso in campo. Il terzo Game è stato anche l'ultimo della serie: due filosofie Rogue contrapposte. Anche in questo caso partita molto lenta nel ritmo ma dal risultato scontato: 3 a 0 per il taiwanese e Orange a casa.

    Secondo Decider Match JasonZhou vs Muzzy

    Ancora Cina contro Stati Uniti. Il secondo Decider Match ha visto fronteggiarsi JasonZhou e Muzzy. Forte di una strategia provata all'infinito, il primo Game è andato facilmente al cinese. Il secondo ha visto contrapposti il Rogue di JasonZhou e l'Hinghlander Priest dello statunitense. Il cinese è partito abbastanza aggressivo, mentre Muzzy - molto più cauto - ha puntato a sopravvivere sino agli ultimi turni, in attesa della giocata risolutiva. Peccato che il cinese non si è fatto intimorire, tenendo saldamente le redini del Game e replicando colpo su colpo, distruggendo il povero Prete a Stelle e Strisce. Si va al terzo Game sul due a zero per JasonZhou. Muzzy si presenta all'appello ancora una volta col il Priest, mentre JasonZhou ha optato per l'archetipo Control Warlock. Quest'ultimo si è trovato immediatamente in difficoltà, in attesa di un Bloodreaver Gul'dan che stentava ad arrivare. Una volta calato l'asso, complice anche una brutta mano di Muzzy, JasonZhou ha rapidamente costretto l'americano a capitolare. Decisione forzata dalla board piena del cinese e, come già detto, dalla bruttissima mano di Muzzy. JasonZhou accede ai quarti. Contento per la vittoria, il giocatore asiatico in conferenza stampa ha "rimproverato" l'avversario, facendo notare come Muzzy sia stato troppo poco coraggioso perseverando con il Priest. Secondo JasonZhou, l'americano avrebbe dovuto almeno provare a contrastarlo con il Druido. Inoltre, il cinese ha espresso il proprio apprezzamento per il deck Mage di Fr0zen. Ha infatti dichiarato che, se solo avesse conosciuto meglio la classe, avrebbe di certo inserito il Mage nella propria line up.

    Terzo Decider Match Purple vs ShtanUdachi

    Per il terzo Decider non c'è stata storia. ShtanUdachi ha letteralmente dominato il match senza grossi sforzi. La partita si è aperta in modo abbastanza canonico per questo torneo: tutti e due i contendenti hanno optato per "calare" il Druido. Partita lenta, come al solito durata quasi venti minuti. Alla fine Purple ha capitolato. Per il secondo Game, invece, il Cube Warlock di ShtanUdachi (che Purple probabilmente si è dimenticato di bannare) chiude la pratica in poco più di cinque minuti. Da questo momento il canadese è letteralmente sparito, lasciando campo libero all'aggressività del russo. Il terzo Game ha visto il Rogue di ShtanUdachi contrapposto al Priest di Purple. Ancora una volta niente da fare per il canadese, nemmeno sfruttando il top deck del torneo. Una delle poche defaillance di questa classe. ShtanUdachi accede ai quarti, mentre il cammino di Purple si ferma qui.

    Quarto Decider Match Fr0zen vs OmegaZero

    Cina contro Stati Uniti, di nuovo. Questa volta, però, ad andare in scena sono stati Fr0zen e OmegaZero. L'americano ha scelto di aprire il match proprio con il deck Mage tanto decantato da JasonZhou. Evidentemente il Paladino di OmegaZero non era dello stesso avviso e il primo Game ha visto trionfare proprio il cinese. Per il secondo Game, invece, Fr0zen ha optato per un'altra scelta (il Priest) che ha ovviamente dato i propri frutti, costringendo OmegaZero ad accettare la parità. Si riparte con il terzo Game e, per l'ennesima volta, Fr0zen opta per il suo Control Mage. Il Priest del cinese ha dato un bel po' di filo da torcere a Fr0zen che, però, questa volta è riuscito a strappare una soffertissima vittoria. I due sono andati al quarto Game confrontandosi con il "solito" Druido. Jade contro Aggro. Ha prevalso la strategia aggressiva del cinese che ha riportato il parziale sul 2 a 2. Il quinto Game ha proposto una sfida divenuta ormai classica: Jade Druid contro Highlander Priest. Il Jade di Fr0zen è riuscito, alla fine, a prevalere. Lo statunitense dovrà vedersela contro il temibile Sintolol, ai quarti.

    Primo Quarto di Finale DocPwn vs JasonZhou

    Ci siamo. Il momento tanto atteso da pubblico e giocatori era finalmente arrivato: i quarti di finale. Il momento dei giochetti è improvvisamente finito e la faccenda si è fatta terribilmente seria. Gli otto migliori giocatori del mondo erano pronti a dare il tutto per tutto per accedere alla semifinale. Il montepremi di 250.000 dollari e il titolo di campione del mondo erano lì, a un passo. Un passo terribilmente pesante. In molti sono infatti inciampati lungo il cammino. A partire proprio dal primo, attesissimo quarto di finale.

    L'underdog DocPwn contro JasonZhou, il quale aveva ottenuto la qualificazione solo qualche ora prima con il suo Ground Runner Up contro lo statunitense Muzzy. L'atmosfera, nell'Arena, si è fatta molto tesa. La posta in gioco era davvero alta, per tutti e due: DocPwn, sotto pressione, doveva confermare lo splendido stato di forma dimostrato giovedì; mentre il cinese è partito con la stanchezza accumulata nel match di poco prima. I contendenti, per il primo Game, hanno avuto la stessa idea: Druido: Jade contro Aggro. Il Jade di DocPwn è riuscito ad avere la meglio portando il giocatore sull'uno a zero. Per il secondo Game, invece, sono scesi in campo i Priest dei due giocatori. Entrambi mazzi molto lenti, hanno tenuto banco diversi minuti, favorendo la strategia conservativa del canadese. 2 a 0 e JasonZhou a serio rischio eliminazione.
    Il cinese, però, ha dimostrato d'esser coriaceo quanto basta da sopportare le batoste. Il ragazzo si è infatti incredibilmente ripreso quando tutto pareva perduto, calando un parziale di due Game che l'ha riportato sorprendentemente in partita. Al quinto Game si è deciso il futuro dei due che, per l'occasione, hanno optato per la "carta" Rogue. JasonZhou è riuscito ancora una volta a imporsi, inanellando il terzo Game di fila e strappando dalle mani del povero DocPwn l'accesso alla semifinale. Ancora una volta il cinese si conferma tra i primi quattro giocatori al mondo. Il sogno dell'underdog canadese è sfumato così, in una fredda giornata di fine gennaio.

    Secondo Quarto di Finale SamuelTsao vs Tom60229

    Una guerra fratricida quella andata in scena tra i due taiwanesi del torneo: SamuelTsao e Tom60229. In apertura del match, il Druido di Tom60229 ha avuto velocemente la meglio, mentre per il secondo Game i due contendenti hanno deciso di estrarre dal cilindro i rispettivi Priest. Come potete immaginare, il Game è andato ancora una volta a rilento, attestandosi su un equilibrio estenuante. Alla fine, però, è stato Tom60229 ad allungare le distanze. Lo stesso ha dovuto inchinarsi davanti alla superiorità del Druido di SamueTsao che ha accorciato portandosi sul 3 a 1. Il quarto Game ha visto contrapposti i Rogue dei due giocatori. Il match non è durato nemmeno dieci minuti. Giusto il tempo, per Tom60229, di demolire le certezze dell'avversario. Vittoria dunque a Tom60229, che passa un turno estremamente difficile.

    Terzo Quarto di Finale Sintolol vs Fr0zen

    Nel Primo Game Sintolol ha provato a dimostrare tutta la propria superiorità tattica scegliendo il Mage; a fronteggiarlo ci ha pensato il Priest di Fr0zen il quale, però, dopo una partita protrattasi molto a lungo, non è riuscito a spuntarla sul tedesco. Per il secondo Game i giocatori hanno riproposto una battaglia già vista più volte in questo campionato del mondo: Malfurion contro Malfurion. Jade contro Jade. Altra lotta estenuante, fatta di una quantità incalcolabile di mutamenti di fronte. L'americano, questa volta passa indenne e si presenta pronto e carico per il terzo Game della serie, dove decide di giocare l'altro Mage presente al torneo. Sintolol, però, quella classe la conosce sin troppo bene (è proprio lui l'unico altro giocatore ad avere inserito nella propria line up il Mage) e non si è fatto trovare impreparato, portandosi in vantaggio nella serie. Con un parziale di 2 a 1 in favore del tedesco, il quarto turno si è aperto con il consueto scontro Priest - Priest. Solo che, questa volta, le differenze erano sostanziali: Dragon Combo per Sintolol, Highlander per Fr0zen. Ovviamente, l'archetipo utilizzato dall'americano si è dimostrato, per l'ennesima volta in questo torneo, davvero insuperabile. 2 a 2 e si è passati all'ultimo Game di questa interminabile serie. Sintolol rinnova con il Priest, Fr0zen ci riprova col Mage. Un archetipo Control, fastidioso e attendista, che avrebbe indisposto chiunque. I due sono arrivati a consumare tutte le carte, iniziando ad accumulare danni per fatigue. Sintolol, alla fine, ha dovuto capitolare e concedere controvoglia il passaggio del turno all'americano.

    Quarto quarto di Finale Surrender vs ShtanUdachi

    L'ora è tarda ma nella Locanda c'è stato ancora tempo per un altro quarto di Finale, da cui è emerso l'ultimo nome della Top 4 mondiale. Visibilmente in tensione, i giocatori si sono velocemente seduti alle loro postazioni dopo le presentazioni di rito. Surrender, sulle prime è sembrato il più preoccupato, mentre SthanUdachi pareva tenere le redini del proprio sistema nervoso. Per il primo Game i due si sono affidati al Druido (per il russo) e al Rogue (per il coreano). Surrender non ha faticato molto a gambizzare le velleità del Druido russo. Il giocatore asiatico, dunque, si è portato immediatamente in vantaggio. Per la seconda frazione, forse per mostrare all'avversario come si usa veramente un Druido, Surrender lo ha scelto come mossa per contrastare il Prete di ShtanUdachi. Evidentemente, quando fuori fa buio, Malfurion perde tutta la sua efficacia. Il Prete ha ancora una volta rubato la scena, segnando la reazione del Winter Champion 2017. Ripristinata la perfetta parità - situazione normale in questi giorni, data la grande abilità di tutti i concorrenti - il match è ripartito per il terzo Game il quale ha rinnovato (ancora!) la sfida tra due Druidi. L'Aggro di Surrender alla fine riesce a emergere, mettendo SthanUdachi all'angolo. Il quarto Game ci ha portato in dote, per l'ennesima volta, un Druido (per il russo) e il Prete di Surrender. Risultato scontato, come abbiamo già detto poco fa. Il Priest si conferma un deck superiore a tutto ciò che abbiamo visto sino a questo momento. Surrender, comunque, ha faticato più di sette camice per spezzare il muro eretto dal Druido. Vedremo se la stanchezza accumulata si farà sentire nella semifinale in programma nella giornata odierna.

    L'ora della resa dei conti si avvicina: chi sarà incoronato campione? Le semifinali, in programma nel primo pomeriggio, da cui emergeranno i due contendenti che si giocheranno il titolo, sono già scritte: JasonZhou contro Frozen e Tom60229 contro Surrender. Sulla carta, le forze dei migliori quattro giocatori al mondo si equivalgono. L'asticella, ora, è posta a un livello tutto nuovo. Vedremo chi avrà il coraggio (e la fortuna) di superarla.

    Quanto attendi: Hearthstone: Coboldi & Catacombe

    Hype
    Hype totali: 22
    70%
    nd