Esport

HTC Europe Summer Playoff: il resoconto della finale, l'Italia protagonista

La fase finale dei Summer Playoffs di Hearthstone 2018 vede il nostro campione Turna entrare nella strepitosa top 4 che andrà al Summer Championship.

speciale HTC Europe Summer Playoff: il resoconto della finale, l'Italia protagonista
Articolo a cura di
Disponibile per
  • iPhone
  • iPad
  • Mobile Gaming
  • Pc
  • Questo weekend ha avuto luogo la finale degli Europe Summer Playoff di Hearthstone. Un fine settimana, intenso, che ha visto l'azzurro Turna in un ottimo stato di forma. I migliori pro player del Vecchio Continente si sono dati battaglia per ottenere un posto nell'ambita Top 4, il tutto commentato con professionalità dai caster del team MorningStars. La giornata di sabato si è conclusa con dei colpi di scena inattesi e, nonostante i pronostici, abbiamo potuto vedere salire in classifica nomi meno conosciuti ma di tutto rispetto. Abbiamo visto giocare molti mirror match come lo scorso anno ma con piccole modifiche che hanno davvero fatto la differenza.

    Dentro o fuori: cronaca dell'ultimo, decisivo round

    Il settimo e ultimo round prima dell'inizio della fase finale ha visto uno ShtanUdachi con una proposta di mazzi più aggressiva rispetto al suo avversario BunnyHoppor che, per cominciare, banna lo Spell Hunter del primo senza pensarci due volte iniziando un "mirror match" tra Spiteful Druid. Al secondo game, invece, Bunny sorprende con un Tempo Mage che rende vane le grandi difese del Warrior avversario e pone fine alla partita in soli sette turni. Nel terzo round lo Spiteful di Bunny non riesce a reggere i demoni di Shtan e si trova costretto a concedere mestamente. Bunny, però, non ci sta e ripropone anche al quarto round lo Spiteful che questa volta si rivela decisivo contro il Quest Warrior dell'avversario. Nell'ultimo e decisivo round, abbiamo assistito all'arrivo in campo di un fantastico Even Paladin che pian piano ha smontato l'armatura di Garrosh schiacciandolo con un Avenging Wrath inaspettato. Passa questa fase quindi anche Bunny che nel suo ruolino di marcia non ha mai mancato una qualifica.

    ThijsNL vince invece con un rapido Tempo Mage, ma ciò non basta per garantirgli la qualifica alle finali.
    I nostri connazionali si prestano a degli ottimi matchup. ElMachico riesce a passare con un ottimo 3 a 2 contro Bequiet. Insieme a lui Turna, che esegue lo stesso score contro Zuka. Entrambi i giocatori di Exeed riescono a concludere il lungo percorso di sette round con 5 vittorie e solo due sconfitte. Con questo punteggio purtroppo sfuma di un soffio solo per ElMachico (undicesimo) la possibilità di entrare nella stretta cerchia della Top 8, a causa di statistiche relative alle vittorie/sconfitte nei turni peggiore rispetto agli altri. Anche Leta non viene assistito dalla fortuna e perde contro Thiddi terminando con 1 a 3. Scacc lo segue a ruota non riuscendo a contrastare il Gul'Dan di Hypno. Entrambi i nostri campioni terminano quindi la loro scalata alla Top 8 con un computo finale di sole 3 vittorie. I migliori otto d'Europa, dunque, sono stati: Faeli, BunnyHoppor, Riku97, Twink, Viper, A83650, Fenomeno e il nostro Turna.

    Tutto per la vittoria

    Turna e Bunnyhoppor , rispetto agli archetipi control based dei loro avversari, sono stati i due giocatori che hanno optato per lineup decisamente più aggressive.
    La prima partita della fase finale ha visto subito un Turna risoluto aprire le danze con un mazzo letale come il Tempo Mage contro il Control Lock di Faeli. Turna ha spinto l'avversario mettendosi a spot di fireball. Inizialmente la fortuna non ha assistito il giocatore Exeed ma, nonostante le cure di Faeli, una giocata d'azzardo con il Giant concede a Turna un'opportunità unica permettendogli di lanciare l'agognata fireball e di portarsi a casa il primo punto.
    Il secondo round ha visto contrapposti il Cube Druid di Faeli contro il Cube Lock di Turna. Scontro impari: il Warlock dell'italiano cade mestamente sotto l'efficacia del Druido.
    Nello scontro seguente, invece, assistiamo a un Cube contro Control Lock e qui Turna conquista il suo secondo, agognato punto del match con una pescata fortunata di hellfire che riesce a mandare al tappeto l'avversario senza possibilità di replica.

    Sul 2 a 1 in favore dell'azzurro, quest'ultimo ha optato per un invasivo Even Paladin mentre Faeli si è mantenuto fedele al proprio deck control. Faeli è partito svantaggiato (anche per colpa di bruttissime pescate) e ha tentato il tutto per tutto nel mid game. Tentativo, purtroppo per lui, infruttuoso. Dall'arsenale alleato vediamo uscire, infatti, Tirion che prontamente Turna ha deciso di sfruttare per ottenere l'arma, che usata in combinazione ad Avenging Wrath ha garantito al nostro giocatore una vittoria schiacciante.Nella seconda partita tra le teste di serie, anche Bunnyhoppor e Fenomeno hanno deciso di dare spettacolo. I due si sono giocati il tutto per tutto in un match aperto con Cube Lock e Spiteful Druid. A dispetto di un early game perfetto di Bunnyhoppor, le speranze di quest'ultimo vengono immediatamente azzoppate da un obliterate giocato da Fenomeno. Bunny però non si lascia intimidire e riesce nuovamente a far breccia nelle difese avversarie passando indenne il primo round.
    Al terzo e ultimo round Fenomeno non è riuscito a reggere i colpi incessanti del Vicious Fledgling, concedendo il match a causa dei demoni non necessari evocati dal lock.

    Nel successivo incontro A83650 è riuscito a passare il turno schiacciando con un imperioso 3 a 1 Riku97. Subito dopo, il giocatore polacco si è occupato della "pratica" Bunny utilizzando un solido Control Lock contro il Tempo Mage nemico. Il Mage mette subito sotto pressione l'avversario ma un brutto pick del glifo permette a A83650 di recuperare lentamente salute e mettersi in zona sicura, contrattaccando e portandosi a casa la prima vittoria.

    Nel secondo round, A83650 con il suo Mind Blast Priest ha tentato più volte di impensierire lo Spiteful Druid dell'avversario e, alla fine, le raffiche di ShadowReaper Anduin hanno avuto la meglio e hanno costretto Bunnyhoppor a cedere anche il secondo round.
    Al terzo match, Bunny ha tentato il tutto per tutto, portando sulla board il suo Even Paladin e un ottimo Blessing of King che va a potenziare Amani Berserk. Questa combinazione, unita a un Kingsize su un Silver Hand presente sulla board si traduce velocemente in una vittoria schiacciante. Purtroppo, però, la vittoria si è rivelata effimera dato che, nel round seguente, riproponendo nuovamente il suo Spiteful Druid, Bunny si è ritrovato in mano entrambi gli Infestation che hanno definitivamente firmato la sua sconfitta. Con un ottimo parziale di 3 a 1 il polacco A83650 finisce direttamente nella Top 4 .
    Bunnyhoppor, a causa della sconfitta rimediata, ha dovuto giocarsi l'accesso al club dei migliori con Riku97, un avversario tutt'altro che morbido. I due, infatti, si sono resi protagonisti di un match molto lungo e combattuto, giunto sino al quinto, decisivo game. Con un fortunato mazzo Paladin, Bunnyhoppor è riuscito a spuntarla (anche grazie a un Glass Knight e un Call to Arms lanciati al momento opportuno).

    Un orgoglio tutto italiano

    Turna è finito, invece, contro Viper (giocatore molto conosciuto della scena competitiva di Hearthstone). Per il primo game, i due hanno scelto rispettivamente Even Paladin e Miracle Rogue. Turna parte subito con una mano molto sfortunata, al contrario del suo avversario che invece ha avuto solo l'imbarazzo della scelta. Turna nonostante i tentativi di riempire la board con Juggler ha sudato le proverbiali sette camice per impensierire Viper. Nemmeno la combinazione Call to Arms ed Equality è parsa efficace. Nonostante tutto un Van Cleef al turno 8 non buffato ha permesso all'azzurro di prendere tempo e rilanciare con un ottimo Tirion che, con la sua fidata arma, gli permette di portare a casa il primo round della sfida.

    Per il game seguente, invece, Turna ha optato per un Quest Rogue, così da contrastare l'archetipo Miracle di Viper. Il nostro connazionale ha cercato di completare la missione il più in fretta possibile con Glacial Shard ma le brutte pescate hanno rallentato paurosamente il lavoro. Questo, unito alla carica del Lerooy avversario gli è costato il secondo game. Turna, però, non si è dato per vinto e per il terzo turno ha deciso di riprovare con il Quest Rogue, stavolta contro il Cube di Viper. Turna è partito con un'ottima mano per la sua strategia incentrata sulla quest. La svolta dell'incontro arriva con Sonya e con l'incomprensibile errore dell'avversario. La quest è stata completata con il Vicious Scalehide e ciò ha permesso a Turna di riprendere fiato, rimontando a suon di lifesteal e assicurarsi, così, il match.
    Nell'ultima sfida invece è andato in scena un mirror match tra i Cube. Gli sfidanti hanno subito iniziato con un face a suon di giganti, ed entrambi hanno deciso di ignorare completamente la board. Ciò ha subito messo alle strette Viper, che non è riuscito a rispondere efficacemente. Turna ha saputo sfruttare il momento di difficoltà dell'avversario e in una micidiale combo, culminata in un doppio Hellfire, è riuscito a strappare il match all'avversario.

    Una rivalsa a suon di Deathrattle

    Faeli e Viper si sono sfidati nell'ultimo decider match di giornata. Cube Druid contro Cube Lock ha rappresentato la sfida del primo game. Faeli è stato poco concentrato e ha sprecato troppo in fretta il suo Naturalize rallentando pesantemente la propria combo. Faeli, inoltre, è stato contrastato efficacemente da un piazzamento di due giant e una fortunata doomguard avversarie. Ciò, però non ha impedito a Handronox di fare il suo lavoro, anche se i continui board clear da parte di Viper lo hanno comunque portato a concedere il game.

    Nello scontro seguente Viper ha optato per il Miracle Rogue mentre, per scelta di Faeli, si rivede in campo un Control Lock. Delle meravigliose combo hanno portato alla vittoria di Viper che non ha risparmiato il nemico da fastidiosissimi Sap.
    Al round decisivo è andato in scena un mirror match con entrambi i contendenti che si sono gettati nella mischia con i rispettivi Mind Blast Priest. Dopo un testa a testa tra Shadowreaper Anduin, a spuntarla è di nuovo Viper. Questa vittoria permette al giocatore di occupare il quarto e ultimo posto che lo porterà direttamente alle fasi finali del Summer Championship.

    Che voto dai a: Hearthstone: Boscotetro

    Media Voto Utenti
    Voti: 8
    7.5
    nd