I giochi per Nintendo Switch più attesi del 2018

Da Bayonetta 3 al nuovo capitolo di Pokemon, passando per Metroid Prime 4 e Kirby: ecco i titoli per Nintendo Switch più attesi del 2018.

Nintendo Switch: le esclusive più attese del 2018
Videospeciale
Articolo a cura di

Il 2017 di Nintendo è stato un anno da incorniciare: la casa di Kyoto non solo ha portato sul mercato una nuova, strepitosa console, ma ha anche partorito una serie di esclusive semplicemente sensazionali. Su Nintendo Switch, una piattaforma ibrida in grado di mescolare alla perfezione il gaming casalingo con quello portatile, si sono susseguiti infatti, in pochissimo tempo, tre grandissimi capolavori come The Legend of Zelda: Breath of the Wild, Super Mario Odyssey e Xenoblade Chronicles 2, senza contare, inoltre, piccoli gioielli come Mario+Rabbids Kingdom Battle, Arms e Splatoon 2. Portandosi in dote un enorme carico di aspettative, il prossimo anno si preannuncia ricchissimo di uscite di indubbio spessore: accanto ai progetti già confermati, come il ritorno di Bayonetta, trovano spazio titoli ancora avvolti nel mistero, tra cui l'inedito gioco dei Pokémon, Metroid Prime 4 e Fire Emblem, senza contare, inoltre, il crescente supporto di software house di terze parti. Se tutte le promesse saranno mantenute, insomma, anche il 2018 si rivelerà un'annata all'insegna della "Nintendo Difference".

Esclusive Switch

Bayonetta 1&2

La letale strega di SEGA sta per tornare su Nintendo Switch con una collection che comprende i primi due capitoli della serie. Un'edizione rimasterizzata che ci permetterà di rivivere le pirotecniche avventure di Bayonetta sia sulla dock station che in mobilità, sfruttando tutte le caratteristiche e le potenzialità dell'ibrida della casa di Kyoto: riscopriremo così i piaceri di un sistema di combattimento assolutamente impeccabile, un concentrato di stile che proverà a saziare i nostri appetiti in attesa dell'arrivo del già annunciato Bayonetta 3, anche in questo caso unicamente per il nuovo gioiello della Grande N.

Bayonetta 3

Annunciato durante l'ultima edizione dei The Game Awards insieme alla collection dei primi due capitoli, Bayonetta 3 giungerà in esclusiva per Nintendo Switch: la strega di Platinum Games si appresta quindi ad incantarci di nuovo con il suo inimitabile carico di virtuosismo. Ancora non sono state rivelate informazioni per quanto riguarda la narrativa e le novità sul fronte del gameplay, ma se il team si manterrà sugli stessi standard dei precedenti episodi, ci troveremo sicuramente dinanzi ad uno dei migliori action game di questa generazione.

Travis Strikes Again: No More Heroes

Travis Touchdown tornerà nel 2018 con Travis Strikes Again: No More Heroes, titolo annunciato a sorpresa la scorsa primavera e in arrivo esclusivamente su Nintendo Switch. Allo stato attuale, Suda51 non ha voluto rivelare nulla su trama e gameplay, limitandosi a dichiarare che Travis Strikes Again non è No More Heroes 3 bensì un titolo parallelo ambientato nello stesso universo della saga. Il primo trailer ha mostrato atmosfere anni ‘80 con tantissimi richiami alla cultura pop dell'epoca e un logo curiosamente simile a quello di Stranger Things. Noi non vediamo l'ora di saperne di più.

Metroid Prime 4

Annunciato a sorpresa allo scorso E3 di Los Angeles, Metroid Prime 4 arriverà su Nintendo Switch probabilmente alla fine del 2018, sebbene la casa di Kyoto non abbia ancora confermato nulla in merito. Secondo alcuni rumor, Metroid Prime 4 sarà protagonista del primo Nintendo Direct dell'anno, in programma a gennaio: in questa occasione potremo vedere il primo trailer del gioco, probabilmente delle brevi sequenze di gameplay e scopriremo maggiori dettagli su trama e setting dell'opera. Stando alle ultime voci di corridoio, il titolo è sviluppato da uno studio interno di Bandai Namco in collaborazione con Nintendo e non da Retro Studios.

Shin Megami Tensei V

La serie Shin Megami Tensei si prepara a tornare su console casalinghe dopo la fortunata parentesi portatile con SMT V, quinto episodio ufficiale della saga. Purtroppo al momento non ci sono molti dettagli sulla produzione, recentemente il producer ha dichiarato che il gioco è ancora nelle prime fasi dello sviluppo e lo studio sta sperimentando vari concept. L'obiettivo è quello di lanciare Shin Megami Tensei 5 alla fine del 2018, in esclusiva su Nintendo Switch, tuttavia non è escluso che il titolo possa fare la sua comparsa solo nel 2019. Il lancio in Occidente è già confermato da Atlus, adesso non ci resta che incrociare le dita e sperare in un lancio durante il prossimo anno..

Fire Emblem

Ancora privo di un titolo ufficiale, il nuovo Fire Emblem per Nintendo Switch è ad oggi avvolto nel mistero. Dopo l'antipasto uscito alla fine del 2017 (Fire Emblem Warriors) la compagnia giapponese si prepara a pubblicare su Switch un nuovo titolo "regolare" della serie. Alcuni rumor parlavano di una versione espansa di Fire Emblem Fates contenente le tre versioni del gioco con alcuni contenuti extra, ma con ogni probabilità il primo Fire Emblem per Switch sarà un capitolo inedito: speriamo quindi in un reveal dettagliato nei primi mesi del prossimo anno.

Pokémon

Annunciato allo scorso E3 di Los Angeles, di Pokémon per Switch allo stato attuale non sappiamo nulla, se non che il gioco dovrebbe essere un episodio canonico della serie e non uno spin-off parallelo. Come ricorderete, inizialmente si parlava di una versione aggiornata di Pokémon Sole e Luna (progetto conosciuto come Pokémon Stella), tuttavia sembra che i piani siano cambiati in seguito al grande successo riscosso da Switch. Game Freak sarebbe quindi al lavoro su un titolo originale che potrebbe introdurre anche una nuova generazione di mostri. L'ipotesi è quella di un reveal nel 2018 con uscita fissata per l'anno successivo, al momento però si tratta di semplici ipotesi, speculazioni prive di conferma in attesa di informazioni ufficiali.

Project Octopath Traveler

In arrivo nel 2018 esclusivamente su Switch, Project Octopath Traveler è il nuovo RPG di Square-Enix realizzato dagli autori di Bravely Default. Anticipato da una demo già disponibile sull'eShop, il gioco presenta come un JRPG dallo stile rétro, con un comparto tecnico che ricorda quello delle produzioni in Pixel Art a 16-bit come Secret of Mana e SaGa, ottimizzato e aggiornato per sfruttare le potenzialità dei moderni pannelli HD. Per quanto riguarda il gameplay, Project Ocotopath Traveler sembra proporre meccaniche di gioco tradizionali ben note agli amanti del genere e una trama di stampo fantasy ricca di colpi di scena.

Yoshi

Il dinosauro Yoshi debutterà su Switch nel 2018 con un platform a scorrimento orizzontale ispirato a titoli come Yoshi's Story e Yoshi's Woolly World. Pochi i dettagli diffusi al momento: il primo trailer pubblicato in occasione dello scorso E3 ci ha permesso di scoprire un mondo incredibilmente variegato, dove ogni livello è realizzato come un plastico in miniatura con un "Lato B" che permetterà di affrontare lo stesso stage da una prospettiva diversa. Confermato anche il supporto per la modalità Co-Op in locale. Restiamo in attesa di conoscere altre informazioni: secondo alcuni rumor, il nuovo Yoshi sarà uno dei grandi protagonisti del primo Nintendo Direct del 2018, in programma a gennaio.

Kirby

Dopo Yoshi, anche Kirby si appresta a fare la sua comparsa su Switch nel corso della primavera 2018, con un platform tradizionale in 2.5D. Kirby per Nintendo Switch dovrebbe presentare un gameplay piuttosto classico, con supporto per la Co-Op fino a quattro giocatori: avremo l'opportunità di creare la nostra squadra reclutando i membri tra i vari nemici, per completare tutti i livelli sfruttando le abilità dei singoli personaggi. Confermato il ritorno di abilità come Spada e Granata, oltre alla possibilità di sfruttare vari elementi tra cui vento, acqua, ed elettricità per generare attacchi ancora più potenti. C'è insomma tantissima carne al fuoco per il debutto di Kirby su Nintendo Switch.

Qualcos'altro in arrivo?
Se Bayonetta 3, Metroid Prime 4 e Pokémon Switch dovessero mancare l'appuntamento con il 2018, Switch potrebbe trovarsi un po' in difficoltà. Chissà, quindi, che la casa di Kyoto non abbia in serbo qualche sorpresa da annunciare all'E3 e lanciare qualche mese dopo.
Di un nuovo capitolo di Pikmin, ad esempio, già si parla da prima che la console arrivasse sul mercato. I rumor avevano lasciato intendere la possibilità di vedere una sorta di reboot: non un Pikmin 4, insomma, ma un episodio pensato specificatamente per rilanciare il brand.
Fra le saghe che Nintendo deve assolutamente recuperare c'è poi Super Smash Bros: l'ultimo episodio, proprio per via della scarsa diffusione di Wii U, è stato dimenticato davvero troppo in fretta.

Prima dell'uscita di Switch si parlava della possibilità di un porting, ma noi ovviamente speriamo in un capitolo completamente inedito, anche se questo potrebbe voler dire un allungamento concreto dei tempi di sviluppo e quindi uno slittamento della data d'uscita.
Un altro team su cui tenere gli occhi puntati è Retro Studio. Nintendo ha confermato che il nuovo capitolo di Metroid Prime non sarà sviluppato dalla software house che ha seguito la trilogia su Wii, e in molti si stanno chiedendo su cosa stia lavorando il team di Austin. Che si tratti di un nuovo episodio di Donkey Kong Country, dopo il solidissimo Tropical Freeze uscito su Wii U? Si tratta di un'eventualità da non escludere, ma possibile che Nintendo voglia puntare su così tanti platform, considerato anche l'arrivo di Yoshi e Kirby? Sarebbe molto più interessante affidare al talentoso team texano una nuova IP, magari un adventure o uno shooter in prima persona, con cui stupire la platea dell'E3.
Anche perché sul fronte platform, siamo convinti, il baffuto Mario potrebbe tornare a dire la sua prima del previsto. Dopo lo straripante Odyssey, un capitolo bidimensionale della serie "New Super Mario Bros" potrebbe già essere in cantiere.

Giochi Multipiattaforma

Lost Sphear

Dal team Tokyo RPG Factory, già autore di I am Setsuna, il prossimo 23 gennaio giungerà sugli scaffali anche Lost Sphear, un gioco di ruolo che mescola meccaniche di gameplay più tradizionali e soluzioni un po' più moderne: un titolo in equilibrio tra passato e presente, che inscena sia combattimenti dal forte spessore tattico sia una trama d'ampio respiro. Una vera lettera d'amore a grandi classici senza tempo come Chrono Trigger, caratterizzata da un comparto artistico delicato e fiabesco.

Dragon Quest Builders 2

Dopo il successo del primo capitolo, Square Enix si prepara a lanciare Dragon Quest Builders 2, un gioco che fonde l'esperienza di un Dragon Quest con le meccaniche di titoli come Minecraft. Al pari del precedente capitolo, bisognerà lasciare la fantasia a briglia sciolta per dar forma a strutture sempre più complesse e particolari, ma per chi preferisce una progressione più inquadrata sarà sempre disponibile una modalità storia. Una delle più grandi novità di questo secondo capitolo è la possibilità di costruire sott'acqua ed esplorare i fondali marini con il nostro personaggio: un'aggiunta che amplierà ulteriormente le possibilità offerte dal gioco.

Wolfenstein 2: The New Colossus

Dopo aver convertito sia Skyrim che Doom, Bethesda si appresta a portare su Switch anche Wolfenstein 2: The New Colossus: l'ibrida di Nintendo accoglierà così le avventure di B.J. Blazkowicz, l'ammazza-nazisti videoludico per eccellenza, che ha saputo conquistarsi la corona di miglior action game durante l'ultima edizione dei The Game Awards. I possessori di Switch potranno quindi finalmente mettere le mani il prossimo anno su uno dei più entusiasmanti shooter del 2017.

Bloodstained Ritual of the Night

Partorito dalla mente di Koji Igarashi, già produttore della serie Castelvania Bloodstained Ritual of the Night si presenta come l'erede spirituale delle avventure della famiglia Belmont. Un action in 2.5D che, nelle atmosfere, nello stile grafico e nel gameplay, trae ispirazione dai grandi capolavori del passato come Symphony of the Night: finanziato con successo su Kickstarter ma più volte rimandato nel corso degli anni, Bloodstained si appresta ora ad approdare in via definitiva su PC e console durante i primi mesi del 2018.

Attack on Titan 2

Conclusa la seconda stagione dell'anime di Attack on Titan, tutti gli appassionati potranno continuare a visitare il mondo forgiato da Hajime Isayama grazie al gioco di Koei Tecmo e Omega Force. In uscita il 20 marzo dell'anno prossimo, Attack on Titan 2 si presenta ai nastri di partenza forte di un gameplay potenziato, che garantirà battaglie contro i titani ancora più profonde ed adrenaliniche. Oltre a mettere in scena un'azione intensa e spettacolare, il gioco si preoccuperà di approfondire anche la dimensione più intima dei protagonisti: i personaggi potranno infatti costruire delle relazioni tra loro durante le fasi di "Town Life", disponibili tra una battaglia e l'altra.

Mega Man 11

Dopo aver proposto le due Legacy Collection che ripercorrono la storia della saga, Capcom è pronta a lanciare Mega Man 11, giusto in tempo per i festeggiamenti per il trentesimo compleanno del robottino blu. Mega Man 11 sarà un action/platform 2D di stampo classico che, nelle intenzioni degli sviluppatori, manterrà inalterato il feeling dei vecchi episodi, proponendo una struttura e un gameplay che non mancheranno di coinvolgere gli appassionati del genere.

Indivisible

Dopo aver realizzato il notevole Skullgirls, il team indipendente Lab Zero Games si prepara a tornare sui nostri schermi nell'autunno 2018 con Indivisible. Si tratta di un action-rpg bidimensionale, ricchissimo di elementi tratti dal folklore asiatico, caratterizzato inoltre da un sistema di combattimento molto originale e soprattutto da uno stile grafico meraviglioso, con ambienti riprodotti in tre dimensioni e personaggi degnati invece in 2D, così da creare un piacevole contrasto visivo. Indivisible, merito anche della sua direzione artistica, è di certo uno degli indie più promettenti del prossimo anno.

Fe

I ragazzi di Zoink Games sono attualmente a lavoro su Fe, un'avventura che verrà pubblicata nel corso del prossimo anno sotto l'egida di EA Originals. Nel titolo muoviamo un piccolo cucciolo sperduto in una foresta: grazie al suo "canto" alcuni elementi dell'ambiente si risveglieranno e ci permetteranno di procedere, ma dei nemici, denominati i Silenti, proveranno a far tacere le nostre melodie. Fe colpisce in particolare modo per il suo art design suggestivo, in cui spicca un uso del low poly azzeccato ed una palette cromatica ora sgargiante, ora estremamente cupa e malinconica.

Dragon Quest XI

Nuovo capitolo di una delle saghe ruolistiche più famose del mondo videoludico, Dragon Quest XI esordirà su PlayStation 4, Nintendo 3DS e Nintendo Switch nel 2018: la trama proporrà i canoni del classico racconto di formazione, mentre il gameplay seguirà le orme dei precedenti capitoli, utilizzando un sistema di combattimenti a turni e focalizzandosi in gran parte sull'esplorazione del mondo di gioco. Già disponibile in Giappone, Dragon Quest XI promette di rivelarsi un GDR davvero monumentale.

Arena of Valor

Arena of Valor è un MOBA di grande successo su piattaforme mobile, pubblicato dal colosso cinese Tencent. Dopo aver trovato la popolarità su smartphone e android, AOV arriverà anche su Nintendo Switch nel corso del 2018, proponendo la stessa formula già vista su iOS e Android, con battaglie 5v5, un gameplay di stampo strategico e un roster incredibilmente vasto che include anche personaggi del mondo DC Comics come Batman e Joker. Se siete interessati a provare Arena of Valor per Switch, potete iscrivervi alla Closed Beta che si terrà nei primi mesi del prossimo anno.