Oggi alle ore 16:00
Q&A: Domande e Risposte
Oggi alle ore 16:00
Rispondiamo in diretta alle vostre domande e curiosità!

Speciale I Tie-In sull'App Store

Una panoramica dei migliori Tie-in disponibili sull'App Store

INFORMAZIONI GIOCO
Articolo a cura di
Davide Leoni Davide Leoni I videogiochi entrano nella sua vita alla fine degli anni ’80, ai tempi del primo incontro con Super Mario Bros, e ancora oggi ne fanno stabilmente parte, dopo più di 20 anni. Pregi e difetti: riesce a terminare Super Mario Bros 3 in meno di otto minuti ma non ha mai finito Final Fight con un credito... ci sta ancora provando. Lo potete seguire su Facebook e su Google Plus

Fin dagli albori del videogioco, il fascino perverso di hollywood ha influenzato schiere di game designer, che non si sono certo tirati indietro di fronte agli adattamenti videoludici di pellicole più o meno famose. Basti pensare al tristemente noto E.T. e allo strepitoso Ghostbusters di David Crane (autore di Pitfall, tra gli altri). Negli ultimi anni il mercato dei tie-in videoludici si è spostato in larga parte su smartphone e tablet: abbiamo così assistito a un’invasione di titoli dedicati alle pellicole in uscita nelle sale, riversati in massa su App e Play Store. Spesso si tratta di banali passatempi realizzati unicamente a scopo promozionale, ma in qualche caso ci troviamo di fronte a prodotti completi e assolutamente meritevoli, con una loro piena dignità videoludica. Vediamo insieme quali sono i migliori titoli del momento e cosa ci riserva il futuro.

Da Superman ai mattoncini LEGO

Parlando di tie-in mobile dobbiamo necessariamente citare Gameloft: da sempre la line-up del publisher francese annovera adattamenti videoludici di film di successo: tra i più recenti troviamo The Amazing Spider-Man 2 e Capitan America The Winter Soldier, giochi d’azione 3D di ottima fattura e certamente meritevoli di qualche attenzione da parte degli appassionati. Altro titolo noto è l’endless runner Cattivissimo Me Minion Rush, capace di raggiungere quota 50 milioni di download grazie a un gameplay ben pensato ma sopratutto all’irresistibile simpatia dei protagonisti. Di altro genere invece L’Era Glaciale Il Villaggio, manageriale stile Clash of Clans con protagonista il bradipo Sid e la sua folle banda di amici.
Chiudiamo la parentesi Gameloft con Thor The Dark World (hack 'n' slash stile Diablo) e Iron Man 3, endless runner che purtroppo non viene aggiornato da tempo, restando ai margini della categoria.

Abbandonando le produzioni della casa d’oltralpe dobbiamo necessariamente citare i prodotti Rovio: si parte con Angry Birds Rio, recentemente aggiornato con nuovi livelli tratti dal film Rio 2; ma sarebbe un delitto non parlare di Angry Birds Star Wars e relativo seguito. Certo il gameplay non si distacca troppo dalla classifica formula “lancia e distruggi” ma non fatevi trarre in inganno dalle apparenze: nonostante una meccanica di gioco ormai inflazionata, il fascino di queste produzioni è innegabile, merito anche dell’infinito carisma degli eroi di Guerre Stellari, e di un gameplay molto meno casuale e aleatorio in fase di lancio, che prevede un uso più preciso della fisica ed una maggiore influenza delle abilità dei personaggi.

Continuiamo a parlare della serie ideata da George Lucas, gli appassionati di Guerre Stellari hanno solo l’imbarazzo della scelta: oltre ai titoli citati sopra possiamo segnalare LEGO Star Wars La Saga Completa, il manageriale Star Wars Tiny Death Star (praticamente la versione “spaziale” di Tiny Tower, realizzata dagli stessi autori del titolo originale) e i giochi di carte collezionabili Star Wars Squadra D’Assalto e Star Wars Force Collection, entrambi distribuiti come free to play, supportati dalle immancabili microtransazioni per acquistare nuovi pacchetti e card più potenti.
Terminiamo questa lunga parentesi consigliandovi Star Wars Pinball 2, gioco di flipper con decine di tavoli diversi, veramente ben sviluppato, e del porting di Star Wars Knights of the Old Republic (capolavoro BioWare uscito su PC e Xbox nel 2003): avventura imprescindibile per chiunque si dichiari fan della saga galattica per eccellenza (chiediamo scusa in anticipo ai fan di Star Trek). Il costo non è particolarmente contenuto (8,99 euro), ma la qualità del gioco è fuori discussione, e se amate Guerre Stellari dovete assolutamente giocare (o rigiocare) a Knights of the Old Republic.

A tutti coloro che amano l’azione frenetica ci sentiamo invece di consigliare il tie-in di Robocop, sviluppato da Glu Mobile e basato sulla pellicola uscita nelle sale lo scorso mese di febbraio. Se il film si è rivelato poco più che mediocre, il gioco è invece ben più meritevole, nonostante si tratti essenzialmente di una versione modificata di Frontline Commando con i personaggi e le ambientazioni del lungometraggio. In ogni caso, il download è gratuito e le microtransazioni non sono invasive: vale la pena farci un giro, considerando che gli sviluppatori rilasciano spessi corposi aggiornamenti con nuovi livelli e modalità.

Cambiando totalmente genere, citiamo due titoli sviluppati da Kabam Entertainment, ovvero Lo Hobbit: I regni della Terra di Mezzo e Fast & Furious 6. Il primo è un gioco di strategia che ha conquistato dieci milioni di utenti, ambientato nell’universo narrativo ideato da Tolkien, mentre il secondo è un racing game con elementi manageriali, consigliatissimo a chi cerca velocità e adrenalina a tutti i costi, con un gameplay simile a quello del più blasonato CSR Racing di NaturalMotion.

Dedichiamo un intero paragrafo ai passatempi targati Warner Bros Interactive e dedicati ai migliori film prodotti dal colosso cinematografico: tra i tanti e più meritevoli segnaliamo il picchiaduro 300 Prendetevi la Gloria, lo sparatutto Edge of Tomorrow e il frenetico Godzilla Zona d’Attacco. Il lucertolone è protagonista anche di Godzilla Smash 3, puzzle game con meccaniche che ricordano quelle di Bejeweled: eliminando tre o più simboli dello stesso colore potremo sferrare potenti attacchi per distruggere la città ed eliminare le forze speciali che ci danno la caccia. Disponibile anche il tie-in di Superman: L’uomo D’acciaio, action game 3D che riprende la storia e i personaggi del film diretto da Zack Snyder, buon passatempo in attesa del videogioco ufficiale di Batman Vs Superman. E’ bene chiarire che in questo caso ci troviamo di fronte ad applicazioni realizzate a scopo pubblicitario e distribuite gratuitamente (ad eccezione di Man of Steel), minigiochi progettati per invogliare il consumatore a correre in sala oppure ad acquistare il film pubblicizzato in DVD e Blu-Ray.

C’è poi un intero universo dedicato ai prodotti LEGO: così come per i set di costruzioni, la casa danese propone videogiochi ispirati alle più note serie cinematografiche. Tra i più meritevoli troviamo LEGO Harry Potter (Anni 1-4 e Anni 5-7) LEGO Batman, LEGO The Legend of Chima e LEGO Il Signore degli Anelli, porting di ottima fattura. Si tratta di giochi particolarmente adatti ai giovanissimi, ideali per intrattenere nipotini e cuginetti durante gli interminabili pranzi di famiglia.

Potevano mancare poi videogiochi targati Walt Disney?
Disney Interactive ha molti prodotti di qualità in catalogo, tra i quali ci sentiamo di consigliare il divertente rompicapo Frozen Lampi di Gemme, gli strategici The Lone Ranger e Pirati dei Caraibi Il Dominatore dei Mari, oltre all’endless runner Monsters University con protagonisti i bizzarri Mike e Sulley. Infine, due varianti di Temple Run (con licenza ufficiale): Temple Run Oz e Temple Run Ribelle: entrambi propongono lo stesso gameplay del titolo originale con ambientazioni e personaggi delle pellicole in questione.

Passiamo poi a Telltale Games, la società americana propone Ritorno al Futuro e Jurassic Park, entrambe le avventure sono divise in cinque episodi (il primo è gratuito) e seguono lo stile utilizzato per The Walking Dead e The Walking Dead Stagione 2: si tratta di veri e propri romanzi interattivi, unica pecca, tutti i testi a schermo sono tradotti esclusivamente in inglese.
Se però entrambe le stagioni del gioco basato sul fumetto di Robert Kirkman (e non sulla serie TV targata AMC) si rivelano solide e avvincenti, lo stesso purtroppo non vale per Jurassic Park, divertente solo sulla breve distanza e fin troppo ripetitivo, con dialoghi spesso banali e privi di mordente.

A tutti i fan dei dinosauri giganti segnaliamo invece Jurassic Park Builder, manageriale che consente di costruire e gestire il proprio parco, proponendo anche fasi action con divertenti combattimenti 3D tra i giganti della terra.
Infine, chiudiamo con il validissimo AVP Evolution, gioco d’azione 3D basato sulla serie Alien Vs Predator. Possiamo giocare nei panni di entrambe le fazioni (a nostra scelta), in ogni caso aspettatevi un action game violento, brutale e cattivo, con un discreto sistema di combo e un gameplay forse poco ragionato ma incredibilmente frenetico. Anche la grafica è di primissimo ordine, con modelli poligonali incredibilmente curati e ambientazioni fedeli a quelle della saga cinematografica.

Interessanti anche le prossime uscite già annunciate: Dragon Trainer 2 (il film omonimo uscirà nelle sale il 16 agosto), Transformers l’era dell’estizione (endless runner con protagonisti i robottoni Hasbro), Fast & Furious 7 e Tartarughe Ninja, quest’ultimo basato sul reboot prodotto da Michael Bay con protagonista, oltre alle quattro testuggini, anche l’intrigante Megan Fox nei panni di April O’Neil.
Infine, una menzione per Glu Mobile: il publisher ha annunciato inoltre di essere già al lavoro su un gioco dedicato a James Bond, previsto per l’estate 2015, con qualche mese di anticipo rispetto al nuovo film dell’agente inglese, ancora una volta interpretato da Daniel Craig.