Speciale Il GBAsp è tra noi

Leggi il nostro articolo speciale su Il GBAsp è tra noi - 1759

Articolo a cura di
Disponibile per
  • Gba
  • Il fenomeno

    Uscito in Giappone lo scorso 14 febbraio, ha già riscosso uno strepitoso successo di pubblico. I consensi per la nuova creatura Nintendo aumentano di giorno in giorno, ma sappiamo tutti di cosa si tratta? Sappiamo cosa ha in serbo la grande N per la novella versione del suo più grande successo?



    Dimensioni stupefacenti

    Appena abbiamo visto la confezione giapponesesiamo rimasti increduli! Pensavamo che fosse arrivata solo la scatola del trasformatore, e invece era tutto lì. Nessuna foto può avervi preparato alla visione di questo meraviglioso oggetto. Il GBA sp è minuscolo, e la sua confezione strabilia per le dimensioni incredibilmente ridotte. Per farvi un esempio, potrei dirvi che Console e Trasformatore sono contenuti in una scatola non più grande di quella di 10 floppy disk(ma quella europea è grande il doppio). La console stessa, come potete vedere nelle foto da noi scattate, è più piccola di un dischetto standard per computer!!!
    Passando alle cose pratiche, il nuovo GameBoy advance sp, è piccolo circa un terzo rispetto a quello normale, ma ciò non ne compromette l'impugnatura, anzi la sua nuova forma risulta ancora più pratica e maneggevole, dimostrazione che nello studiare la nuova forma, Nintendo non ha pensato a renderlo solo bello, ma anche comodo!
    Il neonato gioiello portatile Nintendo misura solo: 82mm di larghezza per 84.6mm di lunghezza, mentre lo spessore è di appena 24.3 mm, il tutto per un peso complessivo di circa 143 g. A queste caratteristiche aggiungete che la batteria di cui è dotato è al litio, e garantisce 10 ore di gioco continuo con la luce accesa, o 18 con la luce spenta. Parlo di luce perché come tutti avrete sentito, la novità più interessante è che finalmente il GBA sp è dotato di illuminazione, ma andiamo con ordine.

    Uguale ma diverso

    Innanzitutto bisogna rassicurare gli utenti GBA, che Il GameBoy Advance sp, è un restyling del vecchio modello, con alcune aggiunte che lo rendono ancora più appetibile, ma non si tratta di una console nuova sotto il profilo tecnico, quindi la sua esistenza non compromette lo sviluppo dei giochi sul modello vecchio. Se avete già un GBA, non dovrete sostituirlo per poter usufruire dei prossimi giochi o accessori che verranno sviluppati in futuro: Tuttavia, sfido chiunque se lo trovi davanti, a non perdere la testa per questo gioiello di stile!
    La forma del portatile, da chiuso è quadrata. Sul lato destro si possono notare il pulsante di accensione, e i led che segnalano lo stato della batteria: accesa, scarica o in ricarica. A sinistra invece il controllo del volume, che non è più sottoforma di rotella, ma è rappresentato da una leva piatta che scorre dall'alto al basso. Sul lato inferiore c'è l'entrata delle cartucce, mentre in alto sono collocate la presa per il trasformatore e l'attacco per il cavo Link. La console si apre a conchiglia grazie a un robusto snodo posto in alto, mostrando due parti distinte: il monitor(delle stesse dimensioni del GBA) nella parte superiore e i tasti in basso. Essendo distribuiti su piani differenti, è quindi più difficile che lasciate delle ditate accidentali sullo schermo come capitava di fare spesso sul vecchio GBA. I pulsanti L e R sono sempre dorsali, ma molto più piccoli di prima sebbene riescano ad essere anche più comodi e con dei tempi reattivi addirittura superiori. La croce direzionale, A e B sono leggermente affossati nella struttura per non intralciarne la chiusura, ma anche in questo caso le dita riescono a lavorare in modo perfetto. Start e Select sono finiti molto in basso, così da non poter essere urtati accidentalmente, mentre in alto al centro compare il piccolo tasto dell'illuminazione. Occorre dire, a questo proposito, che il GBA sp, non è retroilluminato come molti credono; La sua luce proviene dal basso dello schermo, proprio come succede con il sistema Afterburner: La modifica non ufficiale praticata da alcuni tecnici, che permette di illuminare lo schermo del vecchio modello di GBA sprovvisto di tale funzione. Rispetto all'afterburner però, la soluzione Nintendo, risulta migliore, riducendo al minimo i riflessi interni, grazie ad un istallazione ben strutturata ed eseguita con precisione tutta giapponese. Se vi chiedete il perché di questa soluzione, posso dirvi che questa scelta riduce non solo il consumo della batteria, ma anche i costi dello schermo, inoltre in questo modo il monitor è ben visibile anche con una luce diretta puntata direttamente(riflesso permettendo) sopra di lui(provate a farlo con una televisione o con qualunque altra cosa retroilluminata...). Ultimo appunto va fatto per il sonoro: decisamente migliore e più limpido rispetto al classico GBA; i suoni ora sono molto più limpidi e distinti anche senza l'utilizzo di cuffie(per utilizzarle su questo modello c'è bisogno di un adattatore venduto a parte).
    Nella confezione, insieme al GBA sp, troverete un trasformatore per la corrente, utile anche per ricaricare l'apparecchio. La suddetta ricarica necessita di circa tre ore durante le quali potete anche utilizzare il GBA(allugandone i tempi di ricarica), una volta trascorso questo tempo, sarete pronti a portare fuori la vostra console per beneficiare della sua esistenza durante i tempi morti dei vostri spostamenti.

    Cosa ci faccio?

    Chiaramente essendo una console portatile, il GBA sp esiste per ingannare il tempo giocando, ma come in passato le terze parti hanno insegnato, questa macchina può avere molteplici applicazioni. Presto a Los Angeles, si terrà il famoso E3, la più grande manifestazione occidentale dedicata al mondo dei videogiochi. In questa occasione, Nintendo presenterà l'interessante Smart media player. Questo aggeggio, è un adattatore che permetterà di utilizzare all'interno del GBA, le famose schede smart media, che generalmente vengono adoperate nelle fotocamere digitali. Queste schedine(più sottili di una cartuccia del GBA) possono contenere una impressionante quantità di dati, e quelle attualmente in commercio hanno una capienza che varia dagli 8 ai 256 MB! I piani Nintendo riservati a questa periferica, sono dedicati più che al videogioco, all'intrattenimento. Potremo infatti istallare all'interno di queste favolose schedine, una quantità smodata di MP3, e usare il Gameboy come Wolkman, o addirittura vedere film e cartoni animati nello schermo del nostro portatile preferito(le card più grandi dovrebbero poter contenere fino a 3 ore di filmati!). questi sono solo assaggi di quello che ci aspetta in futuro, ma sembra che, a parte i fantastici giochi, ci sarà da divertirsi parecchio anche col resto!
    Il Gameboy Advance SP sarà venduto in tutti i negozi d'europa a partire dal prossimo 28 Marzo; disponibile in tre colori tutti metallizzati(argento, nero e blu), e i primi 400.000 esemplari conterranno un buono sconto di 50.00 euro per l'acquisto di un Gamecube... Noi vi abbiamo avvertito!

    Che voto dai a: GameBoy Advance

    Media Voto Utenti
    Voti: 8
    8
    nd