KH3

Kingdom Hearts 3: a spasso tra i magici mondi Disney e Pixar

L'agenzia Everyeye Travel&Games vi suggerisce tre diversi itinerari per assaporare l'indimenticabile magia che permea l'universo Disney.

speciale Kingdom Hearts 3: a spasso tra i magici mondi Disney e Pixar
Articolo a cura di
Disponibile per
  • PS4
  • Xbox One
  • Xbox One X
  • PS4 Pro
  • Nonostante una vasta fetta di utenza tenda ancora oggi a "schivare" il franchise di Kingdom Hearts e a fraintenderne il target a causa della preponderante presenza di personaggi quali Pippo e Paperino, è innegabile che la saga creata da Tetsuya Nomura debba buona parte della propria fama (e fortuna) all'irresistibile magia che appunto contraddistingue il meraviglioso universo Disney. Soprattutto oggi che la componente Final Fantasy è stata quasi del tutto sradicata dall'animo del prodotto, i mondi tratti dalle pellicole della suddetta casa cinematografica hanno assunto un'importanza sempre maggiore, arrivando addirittura a rappresentare la principale attrattiva del recente Kingdom Hearts III. Questo nuovo capitolo del viaggio di Sora, tuttavia, ha preferito lasciarsi alle spalle i classici regni esplorati nei precedenti episodi - come ad esempio la suggestiva Agrabah e l'indimenticabile Isola che non c'è - poiché, dopo le tante trasposizioni ricevute, non avevano più nulla da raccontare. Al loro posto, invece, Square Enix ha scelto di accompagnarci in un favoloso viaggio attraverso le realtà tratte da alcuni dei più recenti e apprezzati capolavori d'animazione nati dall'ormai consolidata collaborazione fra Disney e Pixar. Avendo apprezzato non poco il necessario ricambio effettuato dallo sviluppatore, l'agenzia turistica Everyeye Travel&Games vi propone dunque tre pacchetti vacanza per soggiorni indimenticabili.

    Tra fiabe e principesse

    Quale JRPG potrebbe meritare una tale classificazione, se sprovvisto di un'affascinante e sventurata principessa da salvare? Indicata perlopiù ai romantici e ai principi azzurri sempre pronti a superare ostacoli all'apparenza insormontabili, per il bene della propria bella, il nostro primo pacchetto prevede un'avventurosa vacanza in terre molto lontane, in compagnia di fanciulle accomunate da un illustre lignaggio, nonché una serie di sfortunati trascorsi. Nel verdeggiante Regno di Corona, potrete infatti trascorrere le vostre giornate nei boschi, al fianco di un'esuberante Rapunzel intenta a scoprire le meraviglie del mondo esterno.
    Lasciata la vertiginosa torre in cui la giovinetta è stata a lungo segretata, i turisti alla ricerca del contatto con la natura avranno dunque l'opportunità di effettuare picnic in prossimità di laghetti e infinite distese floreali, mentre gli appassionati del folclore troveranno un valido intrattenimento nelle danze popolari tenute in occasione del festival delle lanterne, quando l'intera popolazione si riversa nella vivace piazzetta situata ai piedi del castello reale.

    In alternativa, gli escursionisti potrebbero trovare pane per i loro denti fra gli incantevoli paesaggi innevati di Arandelle. Il lungo percorso che conduce al castello della regina Elsa prevede infatti arrampicate estreme e rapide scivolate, ed anche una sosta nei pressi del suggestivo lago ghiacciato, dove i più piccini potranno cimentarsi nella ricostruzione della propria guida turistica: l'allegro pupazzo di neve Olaf, le cui parti del corpo tendono troppo spesso a separarsi e a disperdersi nell'ambiente circostanze. Un labirinto di ghiaccio, ricco di tesori e creature spaventose, attende poi i visitatori più temerari, che a fine giornata avranno modo di rilassarsi e riscendere la montagna a bordo di un bizzarro slittino: gli amanti dello snowboard troveranno infatti ad attenderli delle sconfinate piste di ghiaccio, con percorsi multipli, sulle quali potranno sbizzarrirsi con acrobazie clamorose e salti spettacolari.

    Il mare o la montagna?

    Poiché il rischio di lasciare scontenta una buona parte della propria famiglia è sempre in agguato, con conseguenze talvolta anche disastrose, non è mai facile scegliere se trascorrere l'ambita villeggiatura in località balneari o montane. Così diverse ma altrettanto ambite, le due mete previste dal nostro secondo pacchetto potrebbero dunque rappresentare una valida soluzione all'angoscioso problema. Terminata la stagione dei combattimenti in arena, e dopo ben diciassette anni di lavori, il Monte Olimpo ha finalmente aperto le porte ai visitatori intenzionati a scalarlo. All'arrivo, gli ospiti saranno accolti da un cicerone come il possente Ercole, che farà loro da guida per le strade della caotica Tebe, una città ricca di opere d'arte e capace di catturarvi col fascino impareggiabile dell'antica architettura micenea. Lasciati i bagagli, gli appassionati di alpinismo potranno quindi sfidare i quasi tremila metri che caratterizzano la montagna più alta di Grecia, sulla quale si mormora si trovi la sontuosa dimora degli Dei: un cancello posto oltre le nuvole separa il mondo degli uomini dalla sfera divina, il cui accesso è però riservato soltanto ai veri eroi.
    Superata la finestra greca, la crociera proseguirà nelle acque di Port Royal, un vivace centro di commercio nel mare dei Caraibi. Ogni giorno sarà caratterizzato da gite in barca atte ad esplorare le desertiche isole vicine, con possibilità di immergersi nelle cristalline acque caraibiche per esplorare caverne sottomarine, antichi relitti e riportare alla luce tesori dimenticati.

    A tal proposito, si consiglia di prestare la massima attenzione alle navi pirata all'orizzonte: una ciurma di filibustieri capeggiata dai terribili capitan Jack Sparrow e capitan Sora solca questi mari, razziando e affondando qualsiasi imbarcazione osi introdursi nel proprio territorio. Le battaglie navali fra bucanieri della peggior specie risultano pertanto all'ordine del giorno.

    Eroi, mostri e giocattoli

    Consigliato ai viaggiatori più impavidi, il terzo itinerario si aprirà con una fermata presso l'avveniristica città di San Fransokyo, dove il team supereroistico noto come Big Hero 6 baderà personalmente all'incolumità di ogni singolo turista. A ciascun visitatore verrà infatti assegnato un assistente sanitario robot, mentre i più audaci potranno fare squadra con gli speciali automi da combattimento e pattugliare le strade della megalopoli: saltando da un palazzo all'altro, al fine di proteggere i civili e mantenere l'ordine pubblico, avrete l'irripetibile occasione di sperimentare la vita del supereroe e operare all'interno di un team composto da individui estremamente valorosi. Salutati i paladini di San Fransokyo, nella città di Monstropoli verrete invece accolti dagli spaventosi Sulley e Mike Wazowski, i quali vi illustreranno il complesso funzionamento della centrale elettrica cittadina, dove le risate dei bambini vengono trasformate in elettricità. Non adatto ai non estimatori di tour guidati eccessivamente lineari, il giro turistico potrebbe però diventare piuttosto movimentato a causa di un ex-dipendente sempre pronto a scatenare disastri inimmaginabili ed assumere con la forza il controllo della struttura.
    Il viaggio, infine, include anche un breve visita presso la sede del Galaxy Toys, dove i visitatori avranno la sensazione di trovarsi in una Scatola dei giocattoli.

    Il simulatore altera innanzitutto l'aspetto dei partecipanti, affinché questi sembrino fatti di plastica, ma soprattutto consente di cimentarsi con una lunga sfilza di giochi introvabili altrove, come ad esempio l'acclamato Verum Rex: Beat of Lead. A bordo di un gigantesco robot, sarete chiamati ad arrestare l'avanzata di un intero centurione di macchine da combattimento, le quali non esiteranno un solo istante ad aggredirvi da ogni direzione.

    Abbattendo sempre più unità, divise per categorie e dotate di attacchi differenti, avrete la facoltà di utilizzare l'espulsione per abbandonare un mecha prossimo all'esplosione, per poi impossessarvi di un altro strumento da guerra e proseguire con la missione. I collezionisti di giocattoli rari e gli amanti di action figure, invece, potrebbero smarrire la via di casa tra i vari scaffali di modellini tratti da Dissidia Final Fantasy NT, o semplicemente sedersi per ore e ore a rimirare il gigantesco Kyactus situato nei pressi del "salta salta".

    Kingdom Hearts 3 Indipendentemente dalla destinazione selezionata, ciascun mondo Disney e Pixar saprà dunque emozionarvi con paesaggi mozzafiato e storie memorabili. Sarà però la raccolta dei collazionabili, unita al superamento dei mini-giochi sparsi per i vari reami, a far salire in maniera smodata il contatore delle ore di gioco di Kingdom Hearts III, soprattutto se deciderete di recuperare i rari materiali richiesti per sintetizzare l’Ultima Weapon di Sora: un premio portentoso che riuscirà a ricompensare adeguatamente tutti i vostri affannosi peregrinaggi.

    Che voto dai a: Kingdom Hearts 3

    Media Voto Utenti
    Voti: 126
    8.3
    nd