Le somiglianze di Dragon Ball FighterZ e le serie di Dragon Ball Super e DBZ

Dragon Ball FighterZ trasuda passione da ogni pixel: passiamo in rassegna alcune delle somiglianze più evidenti tra le scene del gioco e quelle dell'anime.

speciale Le somiglianze di Dragon Ball FighterZ e le serie di Dragon Ball Super e DBZ
Articolo a cura di
Disponibile per
  • Pc
  • PS4
  • Xbox One
  • Switch
  • C'è una magia che si annida tra i pixel di Dragon Ball FighterZ, la stessa che si respira tra le pagine del manga, e che permea le puntate dell'anime. È il medesimo stile di Akira Toriyama, che ritorna anche nell'opera di Arc System Works riprodotto con una fedeltà ai limiti del maniacale. In più di un'occasione sembra di assistere ad una digitalizzazione delle pagine del maestro, o alle sequenze più iconiche della serie televisiva. L'illusione, a tratti, è quasi totale: a sorprenderci maggiormente di questo capolavoro, d'altronde, non è soltanto un equilibrio poderoso tra intuitività e tecnicismo, ma anche (e forse soprattutto) l'amore viscerale nei confronti del materiale di partenza.
    I ragazzi di Arc System Works sono dei veri appassionati di Dragon Ball, e ce lo hanno dimostrato ampiamente, caratterizzando i moveset di tutti i personaggi con una precisione da veri mangaka, e ricalcando per filo e per segno le tavole originali. Il risultato è filologicamente impeccabile: per dimostrarvelo, abbiamo deciso di realizzare un piccolo parallelismo tra le sequenze di gioco e le scene dell'anime, connesse le une alle altre da un'incredibile somiglianza.
    Quella che vi proponiamo di seguito, tuttavia, è soltanto una minuscola parte dell'enorme quantitativo di riferimenti presenti in questo fenomenale tie-in. Vi invitiamo quindi a sviscerare a fondo tutte le animazioni dei personaggi e le cinematiche pre e post partita, così da cogliere anche nel più infinitesimo dettaglio le citazioni che gli sviluppatori hanno inserito come amorevole omaggio per tutti i fan. Senza perderci in troppe chiacchiere, in ogni caso, lasciamo che a parlare siano le immagini.

    Nappa e Yamcha

    Il primo arrivo dei Saiyan sulla terra è uno di quei momenti che non si dimenticano tanto facilmente. Segna infatti un cambio radicale nei toni della serie, anticipato dalla scomparsa di Goku nella battaglia contro Radish. I Guerrieri Z si trovano a fronteggiare avversari che li annichiliscono senza pietà. Il primo a subirne le conseguenze è il povero Yamcha, che perisce tristemente dopo l'attacco suicida di uno degli odiosi Saibaiman.

    Anime

    Dragon Ball FighterZ

    Una volta eliminati i mostriciattoli verdognoli, però, il pericolo più grande deve ancora arrivare. Il possente Nappa scende infatti in campo in prima persona, mostrando ai terrestri e a Piccolo la potenza di un saiyan.

    Anime

    Dragon Ball FighterZ

    Come ben ricorderete, né il namecciano, né Crilin, né Gohan, né Tenshinhan, né Jaozi riescono a tenergli testa. Uno ad uno, i nostri eroi iniziano quindi a cadere sotto i suoi colpi. Almeno fino all'arrivo di Son Goku, allenatosi sul pianeta del Re Kaioh del Nord. Nessuno, tuttavia, avrebbe mai immaginato che, sradicata la minaccia saiyan dalla Terra con la sconfitta del principe Vegeta, un orrore ancora più spaventoso restava in attesa su Namecc.

    La battaglia di Namecc

    Da molti è considerata la saga per eccellenza della serie Z: quello che vede protagonista Freezer è il capitolo forse più epico dell'intera storia di Dragon Ball. Su Namecc si sussegue, del resto, una sfilza di personaggi davvero eccezionali. Tra questi spicca ovviamente la squadra Ginew, un manipolo di guerrieri davvero fortissimi, caratterizzati però da una spiccata propensione per le pose appariscenti, che di tanto in tanto mettono in imbarazzo anche l'Imperatore del Male.

    Anime

    Dragon Ball FighterZ

    Ma il vero culmine di questo arco narrativo è chiaramente rappresentato dalla trasformazione nel leggendario Super Saiyan di Son Goku, scaturita da un furibondo impeto di rabbia dopo che Freezer ha ucciso Crilin, facendolo esplodere in mille pezzi.

    Anime

    Dragon Ball FighterZ

    Messo sotto pressione dall'inaspettato potere del Super Saiyan, Freezer - poco prima della distruzione di Namecc - viene polverizzato (o almeno, così sembra in apparenza) dall'attacco di Son Goku.

    Anime

    Dragon Ball FighterZ

    E mentre grazie al dio drago Polunga la patria dei namecciani viene ripristinata, sulla Terra i nostri eroi si apprestano a vivere un periodo di pace.

    Super Vegeta

    Purtroppo, però, l'avvento degli Androidi profetizzato da Mirai Trunks non si fa attendere troppo a lungo. Con Goku fuori gioco a causa di una malattia cardiaca, a rubare la scena questa volta è Vegeta, che dopo un duro allenamento è riuscito a trasformarsi in un Super Saiyan.

    Anime

    Dragon Ball FighterZ

    Pur essendosi liberato senza troppi problemi dei cyborg numero 19 e 20, tuttavia, neppure il principe dei Saiyan può nulla contro l'inaudita potenza della bella Numero 18. Dopo essersi allenato nella stanza dello Spirito e del Tempo, Vegeta ne esce profondamente rinvigorito, con un livello combattivo tale da riuscire persino a mettere in difficoltà Cell al suo secondo stadio di trasformazione.

    Manga

    Dragon Ball FighterZ

    In questo caso abbiamo preferito effettuare una comparazione con le pagine del manga, poiché - nella scena in questione - l'anime presenta una qualità visiva nettamente inferiore agli standard di Toriyama.

    anime

    A causa della sua tracotanza, disgraziatamente, Vegeta permette a Cell di ottenere il corpo perfetto, nella speranza di fronteggiare un avversario più degno. Il problema è che, una volta assorbita Numero 18, la forza dell'androide si dimostra inarrestabile.

    La rabbia di Gohan, la paura di Cell

    Durante il Cell Game, tra lo sgomento generale, Son Goku, l'unico che - secondo l'opinione collettiva - era in grado poter sconfiggere il nemico, decide di ritirarsi dal torneo per lasciar combattere Son Gohan, convinto che il ragazzo nasconda in sé un potere immenso. Sarà il sacrificio di Numero 16, barbaramente calpestato da Cell, a risvegliare nel giovane saiyan la sua energia sopita.

    Anime

    Dragon Ball FighterZ

    La rabbia per la morte del pacifico cyborg e per le sofferenze impartite ai suoi amici porta Gohan a rompere le barriere dell'inibizione, e a trasformarsi nel Super Saiyan di Secondo livello.

    Anime

    Dragon Ball FighterZ

    A questo punto Cell comincia seriamente a temere per la sua incolumità, restando sbigottito dinanzi al profondo cambiamento del suo avversario, sia dal punto di vista della potenza bruta, sia da quello caratteriale.

    Anime

    Dragon Ball FighterZ

    Ma l'androide è un villain particolarmente ostico da annientare. Soltanto la Kamehameha di Gohan, supportato moralmente dal padre poco prima defunto, polverizzerà definitivamente lo spaventoso mostro nato dalla folle mente del dr. Gelo.

    Anime

    Dragon Ball FighterZ

    Stremato, ma malinconicamente felice, Gohan resta disteso al suolo, sorridendo verso un futuro senza più nemici. Soprattutto ora che Goku ha deciso di rimanere nell'Aldilà.

    Il sonno di Bu

    Prevedibilmente, la serenità non dura in eterno. Anni dopo la sconfitta di Cell, un nuovo terrificante nemico si profila all'orizzonte: il demone rosa conosciuto con il nome di Majin Bu, incarnazione del male assoluto, creatura proteiforme e imprevedibile, capace di assorbire i propri avversari, acquisendo così la loro energia, parte del loro carattere e persino delle loro sembianze. Eppure, nonostante la sua ferocia devastante, l'aspetto originale del Bu originale sembra tutt'altro che pericoloso. Ma si sa, le apparenze ingannano.

    Anime

    Dragon Ball FighterZ

    Kid Bu - ossia la versione primordiale e pura del demone come creato dal mago Bibidy - è la manifestazione della follia, della schizofrenia, della perfidia. Sarà lui a mettere in seria difficoltà Goku in versione Ssj3 durante un'epica battaglia sul pianeta dei Kaiohshin.

    Arrivederci, Son Goku

    Eppure, grazie alla sfera Genkidama (creata con l'aiuto di tutti i terrestri), si inizia ad intravedere una piccola speranza di sopravvivenza. Goku, tuttavia, è allo stremo delle forze: solo l'intervento del dio drago Polunga gli permette di riacquisire piena forma fisica, così da scagliare il colpo definitivo verso Kid Bu. Un istante prima di disintegrare il demone, Goku ne riconosce l'incredibile valore, e spera che possa reincarnarsi in un'anima buona, in modo da poterlo affrontare di nuovo, non come un nemico, ma come un rivale.

    Anime

    Dragon Ball FighterZ

    Colpito in pieno dalla Genkidama, Majin Bu, finalmente, scompare nel nulla senza lasciare nemmeno una cellula di sé, ed impossibilitato -pertanto - a rigenerarsi.

    Anime

    Dragon Ball FighterZ

    È in quel momento che Son-Kun si volta verso un rincuorato Vegeta e, sorridendogli di rimando, saluta il vecchio amico/rivale (e anche gli spettatori) con un inconfondibile gesto di trionfo.

    Fratelli

    Fino ad ora abbiamo sommariamente descritto la timeline canonica della serie. Ma all'interno del moveset di Gohan Adulto in Dragon Ball FighterZ trova spazio un attacco speciale che - nella saga ufficiale - non è mai comparso. Parliamo ovviamente della "Kamehameha dei Fratelli", che il saiyan sfoggia insieme al fratellino Goten contro il mastodontico Broly nell'OVA Sfida alla Leggenda.

    Anime

    Dragon Ball FighterZ

    Non essendo una mossa che fa parte del canone, i ragazzi di Arc System Works si sono presi qualche libertà nella sua raffigurazione digitale. Tuttavia la sua presenza è emblematica della profonda conoscenza da parte del team dell'intero universo di Dragon Ball.

    Dei a confronto

    Tempo dopo l'annientamento di Kid Bu, la serie Super introduce nuove trasformazioni per i nostri eroi ed annessi inediti antagonisti. Son Goku, dal canto suo, raggiunge un livello di gran lunga superiore al Ssj3, ossia il Super Saiyan God. In questa forma, Kakaroth affronta persino il dio della Distruzione, Lord Beerus, in uno scontro che lascia tutti i Guerrieri Z con il fiato sospeso.

    Anime

    Dragon Ball FighterZ

    Per contrastare il ritorno di Freezer nella sua forma Golden, inoltre, il protagonista è costretto a superare ulteriormente i suoi limiti, ottenendo lo stadio del Super Saiyan God Super Saiyan, uno scioglilingua che - d'ora in avanti - verrà ribattezzato con il nome di Super Saiyan Blue, chiaramente riferito al colore della capigliatura.

    Anime

    Dragon Ball FighterZ

    Un ennesimo stadio evolutivo, ribattezzato Super Saiyan Rosé, viene introdotto durante la saga di Black Goku: sarà il Kaiohshin Zamasu - impossessatosi del corpo di Kakaroth - ad ottenere un simile, inaudito potere, nato dalla fusione dell'anima di una divinità con le cellule di un saiyan.

    Anime

    Dragon Ball FighterZ

    La somiglianza nella riproduzione di alcune scene è sintomatico di uno studio e di un'analisi davvero meticolosi. Non vediamo quindi l'ora di scoprire quali saranno gli 8 personaggi che verranno inseriti nel roster, e analizzare tutti gli altri riferimenti estrapolati dal manga e dall'anime. Per riuscirci non dovremo far altro che giocare e rigiocare con Dragon Ball FighterZ finché non ci sanguineranno i pollici. O finché le Sfere del Drago non torneranno di nuovo a splendere.

    Che voto dai a: Dragon Ball FighterZ

    Media Voto Utenti
    Voti: 130
    8.2
    nd