Esport

League of Legends EIC Week 7: ancora le quattro sorelle per il titolo

Nessuna novità, in questa ultima settimana del campionato italiano di League of Legends. In quattro si giocheranno il titolo in LAN.

League of Legends EIC Week 7: ancora le quattro sorelle per il titolo
Articolo a cura di
Disponibile per
  • Pc
  • Per chi sperava in succose novità è rimasto deluso ma è indubbio che la stagione regolare dell'ESL Italia Championship abbia regalato emozioni fino all'ultima giornata. Alla fine dei conti le prime quattro, ovvero coloro che voleranno a Milano per la finale dal vivo dell'EIC 2018, rappresentano le favorite della vigilia: Outplayed, Team Forge, iDomina e Inferno.
    La qualificazione, tuttavia, non è stata affatto semplice per le quattro sorelle della scena competitiva di League of Legends o, meglio, non per tutte. Gli Outplayed sono stati gli unici a convincere fin dall'inizio, perdendo solo contro i 4G alla seconda giornata. Gli iDomina sono invece stati i più costanti ma solo dopo un avvio disastroso: l'entrata in squadra di Raven, Lazuriel e Zwyroo ha dato loro la spinta necessaria per evitare la disfatta. Gli Inferno sono invece stati i più altalenanti: capaci sia di vincere con il Team Forge che di perdere con i CLN Vipers. Dalla loro il Team Forge per la prima volta ha seriamente rischiato di non partecipare alle finali, arrivando allo scontro diretto con i Racoon all'ultima giornata giocandosi il tutto per tutto.

    Team Forge vs Racoon: l'incompiuta

    Un incubo. Un incubo che sembra diventare sempre più reale minuto dopo minuto. E a viverlo, forse per la prima volta nella loro storia italiana, è il Team Forge che si ritrova sorprendentemente sotto contro i Racoon nei primi 25 minuti. Non tanto perché l'essere sotto ma per quanto siano stati sotto. Dopo l'iniziale 4-0 i RCN prendono tanto di quel vantaggio su tutte le corsie che i 4G non riescono a rispondere in nessun modo e in molti iniziano già a puntare il dito contro la scelta di Taliyah in giungla per Click: un campione che nell'ultima settimana è effettivamente salito nelle preferenze come jungler ma sembra un azzardo proporlo per la prima volta nel competitivo italiano in una partita così delicata.

    I Racoon volano verso le 20 uccisioni a 6 con Aki, il midlaner, 6/1/13 e 99% di partecipazione alle kill; Traitor, il tiratore, è 10/0/6 con Lucian. L'oro e il vantaggio guadagnato sono ben distribuiti e al 27esimo arriva anche il Barone Nashor. Una partita che non si può perdere. E invece i Racoon riescono in questa impresa impossibile: al 34esimo gettano alle ortiche tutto il vantaggio ottenuto con uno scontro nella corsia centrale figlio di troppa sicurezza nei propri mezzi: si trasforma in un disastro dalle proporzioni epiche che consente ai 4G di ottenere un Ace, un Barone Nashor e di tornare in partita. E quando lasci loro un'unghia, si prendono tutto il braccio, figurativamente. In questo caso, concretamente, la presenza alle finali di Milano dell'EIC 2018 con un backdoor da favola.

    Outplayed vs iDomina: quasi un'amichevole

    La partita è ininfluente ai fini della qualificazione alle finali ma interessante per determinare la testa della classifica. Entrambe arrivano da una serie di strisce vincenti positiva ma è chiaro fin dall'inizio che nessuna delle due è vestita per le grandi occasioni. E ne approfittano per sperimentare alcune scelte. Il pick di Lucian in midlane per Zwyroo è una scommessa vinta a metà: nessun dubbio sulle possibilità del suo ritorno anche in corsia centrale ma contro l'Ekko di DrMatt è davvero complicato riuscire a gestire la partita.

    Dall'altra Bullet tenta di resuscitare Kalista in corsia inferiore e i risultati sono ottimi, aiutato da un super-Brizz con Rakan. La partita, dalla sua, non dice molto sotto il profilo del bel gioco: è il tipico match in cui una squadra, in questo gli OP, prende vantaggio dall'inizio e non lo molla più: è loro il Primo Sangue, così come il Primo Mattone. Gli iDomina, vista la serata no, decidono di non forzare troppo la mano e di risparmiare energie. Gli Outplayed vincono, convincono e conquistano il primo posto in classifica: appuntamento a Milano per la resa dei conti.

    Inferno vs Dragons Power: Singed is back

    Gli Inferno hanno bisogno di vincere per conquistare il pass per le finali e per farlo propongono la più inusuale delle formazioni. Singed in corsia superiore non lo si vede dalla notte dei tempi ma in mano a Deidara sembra la scelta più giusta, soprattutto per mettere pressione costante sugli avversari. Anche perché i suoi compagni sono in serata magica, soprattutto BloodyMark che con Fiddlesticks copia la scelta di Efias dei 4G della settimana precedente, diventando un support atipico sì ma abile nel creare le migliori situazioni di teamfight per i propri alleati. Nonostante il Primo Sangue vada nelle mani dei Dragons Power, rimane l'unico vantaggio conquistato dalla squadra in tutta la partita.

    Un dato in particolare è indicativo su tutti gli altri per spiegare la "semplice" superiorità degli Inferno in partita: la 100% di partecipazione alle uccisioni del midlaner Phantomles. Durante il torneo ci ha sempre abituato a campioni aggressivi ma con la Karma scelta per l'occasione non ha affatto deluso: 4/1/11 per lui al termine della partita. L'intera partita si concentra sostanzialmente sulla corsia superiore dove gli Inferno spingono continuamente ma il primo inibitore a cadere è in quella inferiore. Troppo presto per dare speranze di ripresa ai DP che si congedano da questo EIC 2018 con un'altra sconfitta. Gli Inferno, invece, giocheranno a Milano le finali.

    CLN Vipers vs Cyberground Gaming: arancino vs arancina al buio

    La partita è stata giocata off-stream con la vittoria dei palermitani CGG che chiudono l'EIC 2018 a 9 punti. Contro i CLN di Catania era il derby siciliano più atteso della stagione, valevole per evitare il settimo posto: alla fine lo ottengono a malincuore i Vipers con due vittorie e cinque sconfitte nell'intera stagione. Tutto pronto adesso per le finali: il 30 giugno e l'1 luglio al Vodafone Theatre di Milano. Quattro squadre, un solo vincitore: e sarà battaglia vera sulla Landa degli Evocatori.

    Che voto dai a: League of Legends

    Media Voto Utenti
    Voti: 139
    7.3
    nd