Esport

League of Legends: ESL Italia Championship ed è subito sorpresa!

La nuova stagione di ESL Italia Championship è iniziata la scorsa settimana, con le migliori squadre di League of Legends del panorama nazionale.

speciale League of Legends: ESL Italia Championship ed è subito sorpresa!
Articolo a cura di
    Disponibile per
  • Pc

Si è aperta giovedì 12 la nuova stagione dell'ESL Italia Championship, la competizione targata ESL Italia e ProGaming Italia che raccoglie le sfide tra le migliori squadre del panorama nazionale di League of Legends. Otto squadre partecipanti in un girone di sola andata, quello che in inglese sarebbe denominato come single round robin, in partite secche: vittoria o sconfitta dopo un singolo game senza possibilità di riparare gli errori compiuti.
Al termine della fase di stagione regolare, con l'ultima giornata che sarà disputata il 21 giugno, le migliori quattro si affronteranno nelle semifinali dal vivo per decretare il campione della Summer Season 2018. Accanto alle squadre pigliatutto come Team Forge e Outplayed, da un anno e mezzo sempre protagoniste delle finali italiane, ritroviamo iDomina, Racoon e Inferno, presenze ormai immancabili della scena italiana. A loro si aggiungono i CLAN, nuova realtà nazionale recentemente promossa in Lega Prima, i Cyberground e i Dragons Power, entrambe di secondo piano, almeno in partenza, ma pronte a stupire.

La sorpresa Cyberground

La prima sorpresa del campionato è arrivata nel secondo game della giornata proprio dai Cyberground, squadra di Palermo, che ha superato contro ogni aspettativa la formazione degli iDomina eSports. Il roster totalmente rinnovato dei CGG ha mostrato enormi lacune sulla sinergia di gruppo, come confermano i brutti, bruttissimi posizionamenti di Animale prima e di Ryko, ex 5 Hydra ed ex Outplayed, poi che hanno permesso agli avversari di prolungare il game. Un game iniziato nel migliore dei modi per gli iDomina con il jungler Demon in giornata di grazia, sempre presente con Trundle: il Dragon-steal ne è l'emblema.

Eppure non è sufficiente a evitare una sconfitta bruciante, figlia di una strategia mai chiara e troppo approssimata, forse causata dall'aver sottovalutato gli avversari. Alla fine chiude i conti l'ex botlane degli Inferno: il support Luque e il tiratore Sharpie che con Caitlyn ottiene una quadrupla uccisione nella difesa della propria base, permettendo il capovolgimento di fronte e la vittoria sorprendente, ma non troppo, dei Cyberground. Da segnalare negli iDomina il ritorno sulla scena di Vaniiali: nonostante quasi un anno di assenza, la sua Anivia rimane una delle migliori.

Racoon vs Inferno

Partita simile, quella tra Racoon e Inferno, due  squadre dalle potenzialità elevate che si equivalgono sotto molti aspetti. Individualità probabilmente superiori quelle dei RCN con il tiratore macedone GoldenTo4st e il toplaner Skel di indubbie qualità. Senza dimenticare il centrale Aki, autore nella partita inaugurale di una Pentakill con Ryze. Prestazioni che sembrano consegnare una serena vittoria ai Racoon, probabilmente meritata. Almeno fino al quarantacinquesimo quando Aki decide di chiudere il match: ma in favore degli avversari.

Un singolo errore di posizionamento, seguito da Skel, è immediatamente punito dalla splendida coordinazione degli Inferno, alla prima uscita ufficiale con la nuova formazione in cui hanno trovato posto il jungler greco Tunaraz e il support italiano BloodyMark, ex Forge.  Vittoria di rapina degli Inferno che, nonostante lo svantaggio, sono sempre rimasti attaccati al game con le unghie e con i denti.

Tocca ai Forge

Grande attesa per il Team Forge e la nuova formazione scesa in campo nel terzo game della giornata. Anche se parlare di nuova formazione sarebbe tecnicamente sbagliato: più corretto descrivere il roster con i giocatori che hanno trovato meno spazio nella prima parte del 2018. Se qualcuno, però, ha inteso la suddetta come descrizione come "team B", allora si sbaglia di grosso. Guilty ha disputato le finali di Lega Prima appena una settimana fa; Somejoio è senza dubbio uno dei migliori jungler italiani; TheGame è il panchinaro di lusso che ogni team vorrebbe avere come titolare.

I più attesi erano quindi Cohle, il centrale italiano, e Decapsy, ex giocatore dei 5 Hydra nel ruolo di support. I Dragons Power, avversari di questo turno, hanno provato in tutti i modi a opporsi ai 4G: una resistenza riuscita abbondantemente nei primi minuti. Alla lunga, però, l'organizzazione tattica e strategica dei biancorossi ha prevalso, aiutata da un Decapsy miglior giocatore in campo con la sua Morgana: tanti assedi sono stati sbloccati dalla sua abilità di cecchino con il Legame Oscuro che costringe un avversario a rimanere bloccato. Poche sbavature, molte indicazioni positive: i cagliaritani 4G sono più che presenti.

Outplayed contro CLAN

Ha chiuso la prima giornata di EIC il match tra CLAN e Outplayed. Corsi e ricorsi storici tra questi due team: la formazione del Clan è infatti per tre quinti la stessa squadra che un anno fa giocava per gli Outplayed, con cui ha disputato persino una finale di Lega Prima. Sono Kooiji, Traitor e ShielD i reduci di quella formazione, oggi accasatisi al Clan, realtà di Catania.
Contro i nuovi Outplayed però rimane comunque tosta, tostissima: con Belze titolare al posto di Orome, impegnato nel torneo europeo dell'EU Masters con i Wind and Rain, è lui l'unico cambio nel roster che appena una settimana prima ha trionfato su Lega Prima. Shadow, DrMatt, Proxey e Brizz sono ancora il team da battere in Italia e lo dimostrano minuto per minuto in un match mai in discussione.

Kooiji tenta alcune rotazioni in corsia inferiore ma ogni azione è letta ottimamente dagli OP che contrattaccano colpo su colpo.
La possibilità, letterale, di correre in faccia agli avversari per Olaf si rivela decisiva negli equilibri del match. Proxeyy, con uno Jhin che chiude 5/0/13 e Perfect KDA, scioglie qualsiasi frontline nemica: nemmeno Sion e Zac riescono a sopravvivere abbastanza a lungo da permettere agli alleati di infliggere danni. Finisce con quasi 20.000 oro di vantaggio con il Clan che sprofonda 20.000 leghe sotto i mari.

Che voto dai a: League of Legends

Media Voto Utenti
Voti: 78
7
nd