Speciale League of Legends: Patch 3.15

Tutti i 'segreti' della patch 3.15

speciale League of Legends: Patch 3.15
Articolo a cura di
    Disponibile per:
  • Pc

A non molto dall'uscita della Patch 3.14, update che ha aperto le danze della pre-stagione 2013/2014, RIOT Games ha rilasciato una nuova Patch 3.15 per adornare il MOBA più amato di sempre con ricche novità ed utili fix, soprattutto in virtù dei recenti cambiamenti apportati al sistema di gioco, che abbiamo poche settimane fa analizzato nel dettaglio.
Oltre all'aggiunta effettiva dell'attesissimo nuovo champion "Yasuo" con relativa nuova skin, la Patch 3.15 ha ritoccato anche in modo tangibile i parametri e le skill di molti campioni, ricalibrando, ove fosse necessario, il loro potenziale in partita. E' stata inoltre applicata una serie di nuove texture al champion "Anivia" ed a tutte le sue skin; del resto la risoluzione delle precedenti texture era sinceramente inadeguata, rendendo queste ultime poco visibili -a dettagli alti- durante gli ingrandimenti sul personaggio. Ma non finisce qui: sono state apportate lievi modifiche anche al sistema dei Trinket (di cui abbiamo lungamente già discusso) ed ai parametri che regolavano il matchmaking; il tutto concluso dall'annuncio di esclusive skin natalizie per tre dei champion più amati di sempre: Sivir, Singed e Lulu. Ora che sappiamo cosa aspettarci, andiamo subito a scoprire nel dettaglio i cambiamenti apportati da questa Patch 3.15!

YASUO: IL REIETTO

L'attesa per il nuovo champion "Yasuo il reietto" iniziava a farsi pesante: già da settimane RIOT Games aveva presentato la storia del samurai e successivamente la descrizione dettagliata delle sue skill, ma, consci della consistente mole di tempo passata dall'uscita dello scorso campione (Jinx), la community di evocatori iniziava a richiederlo a gran voce. Finalmente le loro richieste sono state ascoltate: con la Patch 3.15 Yasuo è stato ufficialmente rilasciato sulla piattaforma, ed è ora acquistabile presso lo shop di League Of Legends al prezzo di 975 RP, disponibile anche tramite un bundle che include campione e skin "Mezzogiorno di Fuoco" al prezzo di 1462 RP, anziché 1950 RP.
La prova sul campo ha rivelato come Yasuo sia un champion molto versatile e dal consistente potenziale offensivo. Le abilità di Yasuo non sono certamente immediate e di semplice utilizzo, ma una volta chiarito il significato delle sue combo e gli oggetti chiave necessari a rimarcare i suoi punti di forza, abbiamo constatato come nel ruolo di Mid Laner riesca ad ottenere pieni e soddisfacenti risultati. E' chiaro come Yasuo sia profondamente legato alla sua skill passiva, che gli conferisce passivamente, già dall'inizio del game, una probabilità di sferrare un attacco critico considerevolmente elevata. Questa potenzialità, in continua crescita con il livello stesso del campione, viene sinergicamente integrata dal saggio acquisto di alcuni item fondamentali, primo tra tutti il "Pugnale di Statikk" che, all'affrontabile prezzo di 2500 Gold, aumenta del 20% la probabilità di critico e del 40% la velocità di attacco (il che aumenta di conseguenza anche la probabilità che l'attacco aggiuntivo sia nel concreto un colpo critico). Ma non finisce qui: la passiva di Yasuo gli conferisce anche, tramite una barra dell'energia che si ricarica muovendosi per la mappa, uno scudo che lo protegge, ogni volta che viene attacco, da una quantità di danni sempre crescente con i livelli. Questo scudo, la cui ricarica appare evidentemente semplice (infatti è necessario solamente muoversi) risulta essenziale nelle ultime fasi di gioco, dove l'ammontare della protezione raggiunge anche i 700 danni (molto più della salute base di un campione medio al livello 1). Proprio per questo la scelta di acquistare il "Pugnale di Statikk" come primo oggetto appare quanto mai ovvia una volta analizzato anche il parametro che conferisce al possessore dell'item il 6% di velocità di movimento in più.
Le rimanenti abilità del champion ruotano principalmente intorno all'offensiva e alla prepazione della sua tecnica suprema "Ultimo Respiro". Questa ultimate skill è unica nel suo genere: può essere infatti attivata solamente quando il nemico è sospeso in aria. Per generare questo "status alterato" è stata ideata la sua standard skill "Tempesta d'Acciaio", la quale, infliggendo danni ai nemici con un tempo di ricarica di pochi secondi, al terzo lancio consecutivo provoca un piccolo tornado che in linea retta sbalza in aria tutte le unità colpite, sbloccando quindi l'occasione per Yasuo di castare la sua potente abilità suprema, i cui danni risultano parecchio consistenti. Di notevole importanza è anche l'abilità "Muro di vento", che permette al campione di creare un'estesa barriera di vento di fronte a sè, in grado di respingere qualsiasi attacco nemico in forma di proiettile: rientrano in questa definizione pressoché tutti gli attacchi "non da mischia" del gioco, comprese le ultimate skill di molti campioni come Ashe, Ezreal e perfino Ziggs o Nami. L'immenso potenziale di "Muro di Vento" ha fortunatamente portato gli sviluppatori a prevederne un tempo di ricarica parecchio consistente, di quasi 30 secondi nei primi livelli di gioco, fino a circa 15-16 secondi nelle ultime fasi della partita (purché siano anche inclusi degli specifici oggetti con attributi di cooldown reduction). Ricordiamo comunque che su League Of Legends non è possibile, per qualunque champion, superare la soglia del 40% di riduzione ricarica nei parametri base, qualsiasi aumento ulteriore non viene dunque calcolato durante la partita.

RICALIBRAZIONE DEI CAMPIONI E DEI TRINKET

Come già detto in capo all'articolo, sono state attuate alcune modifiche a dei champion i cui parametri ed abilità sembravano necessitare di un incremento o di una diminuzione, per rivedere meglio il loro ruolo all'interno delle partite.
La revisione forse più importante è quella che riguarda l'abilità "Terrore" di Fiddlesticks, famosa per il suo grande potenziale durante i gank in lane dalla giungla e nei teamfight di fine partita. Questa skill, al quinto livello di potenziamento, era in grado di infliggere lo status alterato "fear" ad un nemico per la durata di ben 3 secondi consecutivi, rendendolo per una mole di tempo considerevole alla mercé di qualsiasi attacco fatale nemico, singolo o di gruppo. Tale skill era da tempo considerata causa di molti squilibri all'interno delle partite, e per questo la sua durata è stata nettamente ridotta da 1,00/1,50/2,00/2,50/3,00 ad 1,25/1,50/1,75/2,00/2,25 secondi. Forse il cambiamento potrebbe non apparire particolarmente rilevante (parliamo di 0,75 secondi a livello 5), tuttavia nelle dinamiche dei nuovi teamfight introdotte in questa pre-stagione dalla Patch 3.14, questi 0,75s potrebbero davvero fare la differenza. D'altra parte, per non gravare troppo sul nerf di questa skill, "Terrore" ha ricevuto una riduzione del costo in mana a 65 per tutti i livelli, mentre in precedenza era 65/75/85/95/105.
Un altro cambiamento importante riguarda uno dei campioni maggiormente usati in League of Legends come Jungler o Top Laner, cioè Lee Sin. L'abilità "Salvaguardia" di Lee Sin permetteva a quest'ultimo di scattare in modo fulmineo verso un alleato, un minion od addirittura una ward, recando con sè uno scudo che veniva applicato al contatto su uno di questi bersagli. Sebbene l'impiego primario di questa skill fosse garantire a Lee Sin una mobilità maggiore e, nella maggior parte dei casi, un escape dalle situazioni di pericolo, la possibilità di applicare lo scudo a ward e minion iniziava ad apparire inopportuna: basti pensare che quest'abilità rendeva invulnerabili le ward per tutta la sua durata, vanificando magari l'uso di un trinket avversario per rilevarne la posizione. A tal proposito ora "Salvanguardia" applicherà il suo scudo solamente sui campioni alleati e non più su ward e minion; su questi ultimi la skill fungerà solamente come strumento di mobilità o escape.
E' stata poi rivista l'armatura passiva donata dall'abilità "Arte delle Gemme" di Taric; questa skill, insieme ai bonus passivi di "Frantumazione", rendeva Taric uno dei support maggiormente tank ad inizio partita: era infatti possibile (in combinazione con rune, maestrie ed oggetti iniziali) raggiungere e superare i 100 di resistenza fisica al solo livelli 1. Adesso l'armatura bonus di Taric è ridotta dal 30% al 20%, e l'aura di "Frantumazione" conferisce il 12% di armatura agli alleati anziché il 15%. Soraka, Lulù, Janna ed Ahri hanno poi complessivamente ricevuto dei piccoli buff nei propri parametri: l'armatura base di Soraka è stata aumentata da 9,5 a 13; il mana e relativa rigenerazione di Ahri sono stati leggermente aumentati; Janna ha ricevuto un piccolo sconto in mana sulla skill "Monsone"; ed infine tutte le abilità di Lulu sono state leggermente potenziate, sia in parametri offensivi che difensivi, sottolineando come ancora una volta questa nuova stagione di League of Legends voglia porre l'accento sul potenziale dei Support.
Ad essere potenziati non sono però solo i campioni, è stata infatti attuato un pesante buff al potenziale dei super-minion, il cui boost ai danni dei minion vicini è stato aumentato dal 40% al 70%, ed il boost all'armatura e alla resistenza magica da 40 a 70 punti, rendendo questa categoria particolare ancora più pericolosa, soprattutto nelle ultime fasi di gioco dove i soli minion posso spingere le lane e distruggere torri ed inibitori, anche senza l'aiuto costante dei giocatori.
Come "vera novità" di questa pre-stagione, non poteva mancare una ricalibrazione del sistema dei Trinket. Tutte e tre le tipologie dei Trinket, al loro secondo stadio di potenziamento, sono state dotate di un'abilità passiva aggiuntiva: all'utilizzo i campioni colpiti vengono rivelati per 5 secondi, fatta eccezione per i campioni invisibili (es. Evelynn o Twitch). Sarà quindi possibile seguire gli spostamenti degli avversari per un breve periodo dopo aver piazzato un Trinket; non ci è ancora completamente chiaro il motivo dell'introduzione di questa abilità passiva, tuttavia abbiamo riscontrato come essa non abbia minimamente influito sulle dinamiche della lane durante le partite. Molto più influente è stata invece la complessiva riduzione dei tempi di ricarica di tutti e tre gli stadi del Trinket "Lente Mobile", che, soprattutto ai primi livelli, permette ora di utilizzare l'oggetto ogni 2 minuti anziché 3 minuti, aiutando notevelmente le attività di Support e Jungler.

NUOVE SKIN NATALIZIE E TEXTURE

Come ad ogni festività, anche in prossimità di questo Natale RIOT Games ha preparato dei look esclusivi per alcuni campioni delle arene della giustizia. Parliamo del tank Singed, del carry Sivir e del support Lulu; questi tre campioni riceveranno a breve delle nuove skin acquistabili dal negozio in gioco, ed in tema con le festività natalizie. L'aspetto di tali skin ci è già stato mostrato settimane fa tramite concept art e video spotlight, ma da pochi giorni fa è anche possibile ammirarle nelle schede in gioco dei relativi champion, sebbene l'acquisto non sia ancora disponibile. Non è ancora chiaro quando avverrà il rilascio ufficiale, ma abbiamo ragione di pensare che RIOT stia conservando questo evento come ultima "sorpresa" di Natale, insieme alla rimessa in vendita di alcune skin limitate da tempo non più disponibili nello shop, le quali torneranno acquistabili per un breve periodo di tempo allo stesso prezzo del passato. Tra queste skin limitate figurano molti articoli apprezzati dalla community, come Miss Fortune "Bastoncino Zuccherato", Veigar "Babbo Letale" e Katarina "Renna".
E' poi possibile da un paio di giorni, in occasione dei campionati di chiusura della Season 3, acquistare un nuovo look per i lumi dallo shop di gioco, al prezzo di 640 RP.
Graficamente sono state poi applicate delle nuove texture al campione Anivia ed a tutte le sue relative skin. Questo champion infatti era ritenuto poco adeguato ai nuovi concept art in continua uscita, e la bassa risoluzione delle sue texture (comprese quelle degli aspetti acquistabili) sgranava eccessivamente durante gli zoom, rendendo quasi irriconoscibile la nostra criofenice. Le texture applicate alla forma base di Anivia e alla sua "forma uovo" hanno risolto in toto il problema, arricchendo anche gli effetti particellari delle sue abilità. A tutto questo fa eccezione l'aspetto "Anivia Nerogelo" che, a causa della sua recente creazione, non necessitava di una revisione grafica.
Per concludere resta ancora oscura la data di inizio dell'evento "Duelli nelle Nevi", così come nel concreto il suo svolgimento; al momento sappiamo solo che dovrebbe essere disponibile una nuova mappa "innevata", nella quale affrontare in 1vs1 o 2vs2 alcune sfide ad obiettivi particolari, come aggiudicarsi la "first blood", un numero predefinito di torri od uccidere un tot di minion in poco tempo. Per ora non ci resta che attendere maggiori informazioni sull'evento, sperando di poterlo analizzare insieme quanto prima possibile!

Che voto dai a: League of Legends

Media Voto Utenti
Voti: 67
7
nd