Esport

League of Legends PG Nationals: i primi verdetti

Tempo di verdetti per il PG Nationals Predator. Le squadre in corsa per il titolo si stanno preparando al rush finale. Vediamo le pagelle!

speciale League of Legends PG Nationals: i primi verdetti
Articolo a cura di
Disponibile per
  • Pc
  • Sono due i dati principali da analizzare prima dell'ultima giornata, la settima, del PG Nationals Predator. Il primo è la classifica regolare che tiene conto di vittorie e sconfitte e che inizia a decretare i primi verdetti del campionato. Matematicamente fuori dalle prime sei i Cyberground, ormai impossibilitati a raggiungere i Racoon al sesto posto. Impresa che invece potrebbe ancora riuscire ai 5 Hydra, anche se realmente improbabile: i 5H andranno con tutta probabilità a fare compagnia ai palermitani CGG nel Promotion Tournament contro le vincenti dei prossimi tornei di qualificazione.
    In cima i Forge trovano invece la sicurezza del primo posto con gli Outplayed secondi a tre lunghezze di distanza: troppa per essere colmata con le ultime due partite della stagione regolare. Gli Inferno conquistano la qualificazione ai playoff che giocheranno insieme a MOBA ROG e iDomina: alla fine della prossima giornata sarà terza contro sesta e poi quarta contro quinta. Le posizioni, però, sono ancora da definire; tra tutti spicca l'incrocio pericolosissimo a distanza tra Outplayed e MOBA ROG, distanziati da un punto: entrambe affronteranno i Forge mentre gli OP giocheranno la seconda con gli Inferno e i MOR la prima con i CGG. Seconda posizione fondamentale perché da l'accesso diretto alle semifinali.

    La classifica regolare

    L'altro dato da analizzare riguarda invece la classifica dell'ormai consueto Power Ranking con cui stiamo catalogando dall'inizio del campionato le prestazioni delle squadre in base agli avversari contro cui vincono o perdono. Siamo partiti da Team Forge con 1.000 punti e 5 Hydra con 500 e tutte le altre squadre in mezzo per arrivare all'attuale andamento dei punteggi. Senza dimenticare un pizzico di criterio soggettivo: le fasce, o tier se preferite la terminologia inglese, che inquadrano le squadre partecipanti in macro-categorie di abilità. Il grafico mostra chiaramente che le fasce sono realmente quattro, esattamente quante ne abbiamo introdotte fin dall'inizio con i dati oggettivi e soggettivi che vanno a braccetto. Analizziamole punto per punto.
    Il Team Forge è l'unica a meritare realmente di stare nella prima fascia; per loro è un percorso in totale solitudine con 12 vittorie e 0 sconfitte; imbattuti, quasi mai in difficoltà, hanno incrementato il loro punteggio iniziale del 67,42%. La squadra con l'incremento migliore rispetto al punteggio iniziale, e quindi rispetto alle attese, è il MOBA ROG con +70,50%: a due partite dalla fine hanno raggiunto 1.193,48 punti, a meno di 100 dagli Outplayed ma sopra gli iDomina di quasi 40. Sono queste le tre squadre che occupano la seconda fascia.

    Inferno e Racoon sono partite insieme e insieme finiranno con tutta probabilità. Rimaste praticamente identiche rispetto alla vigilia con rari alti e bassi. Entrambe, in ogni caso, si ritrovano con un punteggio superiore a quello iniziale. Gli Inferno, in particolare, sono la squadra con il peggior incremento: appena +12,32% per passare dai 750 iniziali agli attuali 842,37.
    Quarta e ultima fascia occupata da Cyberground e 5 Hydra, mai capaci di mantenere il punteggio iniziale e colate a picco rapidamente fin dalla prima giornata. Sono i CGG ad avere avuto l'involuzione peggiore: -38,66% rispetto ai 550 punti iniziali. Per i 5 Hydra almeno la soddisfazione di aver messo le cose in chiaro: seppur in quarta fascia, sono loro a comandare sui diretti concorrenti dei Cyberground.

    Per comprendere meglio questo discorso è più facile osservare il grafico sottostante che mostra il miglioramento, o il peggioramento, di ogni team settimana dopo settimana: tutti partono da zero, ovviamente, per poi proseguire sulla propria strada.Analizzato l'andamento generale del campionato, è il momento di concentrarsi sulle singole squadre con le pagelle e i Best of the Week.

    Prima Fascia

    1. Team Forge ( = )
    Voto: 7. Racoon e 5 Hydra non sono squadre all'altezza e i Forge lo sanno benissimo. È sufficiente giocare come sanno per conquistare l'ennesima doppia vittoria della stagione: e siamo a 12 in totale. Imbattibili? No. Battibili? Nemmeno. Se i 4G giocano come sanno le speranze degli avversari sono vane: soprattutto se il nuovo ingresso coreano Evasion mostra prestazioni di questo livello. Chiuderanno in bellezza, si spera per loro, contro Outplayed e MOBA ROG: forse le due squadre più temibili di questo periodo.

    Seconda Fascia

    2. Outplayed ( = )
    Voto: 4,5. La sconfitta contro i MOBA ROG fa malissimo per il morale e per la fiducia della squadra. Una partita quasi non giocata contro un avversario forse sottovalutato. Eppure gli Outplayed non sono soliti commettere questi errori: e allora quale potrebbe essere la spiegazione? Il motivo potrebbe risiedere nell'aver affrontato la trasferta di Milano per le finali dell'EIC 2018, vinta ma con un enorme dispendio di energie. L'emblema è Bullet, sempre al massimo della forma e con prestazioni mai altalenanti: contro i MOR è sembrato la copia appannata di se stesso.

    3. Team MOBA ROG ( +1 )
    Voto: 8,5. Splendidi, solidi, elettrici. Da due settimane il MOBA ROG sta facendo impazzire i propri tifosi. E sta zittendo tutti coloro che non avrebbero scommesso un centesimo su di loro a inizio campionato. Eppure adesso si trovano al terzo posto, col fiato sul collo dei secondi, pronti a prenotare un posto per le finali di Roma. La crescita di tutti e cinque i giocatori è sotto gli occhi di tutti: a partire da Paolocannone che si è messo in gioco fin dal primo momento, allenandosi giorno dopo giorno per ottenere una champion pool più ampia e più adatta al gioco di squadra.

    4. iDomina eSports ( -1 )
    Voto: 5. Bravi contro gli Inferno con cui non perdono ormai da diverse serie. Decisamente meno contro i MOR ma evidentemente la trasferta di Milano si è fatta sentire anche per loro. Totalmente assenti dal game, mai in partita e smarriti sulla Landa. Per loro fortuna questa sconfitta è totalmente insignificante per il resto del campionato. Anzi: potrebbe favorirli nell'incontrare gli Inferno ai playoff piuttosto che i Racoon, ultimamente bestia nera degli iDomina.

    Il Power Ranking al 7 luglio 2018 con i punteggi completi.

    Terza Fascia

    5. Inferno eSports ( = )
    Voto: 4. Prosegue il campionato anonimo degli Inferno. Sempre sul limbo tra i migliori e i peggiori, ancora indecisi su cosa fare da grandi. Inermi contro gli iDomina, impreparati contro i Racoon. Le scelte dello staff tecnico continuano a non convincere e l'assenza di Phantomles in corsia centrale non regge come scusa: Eberkazak, il nuovo arrivo, sta mostrando di non essere affatto inferiore al suo predecessore. Contro i 5 Hydra e gli Outplayed all'ultima giornata ci si aspetta almeno un colpo di coda da loro, altrimenti le prospettive future per i quarti di finale passeranno da grigio fumo a nero seppia.

    6. Racoon ( = )
    Voto: 6,5. La buona volontà dei Racoon esce finalmente allo scoperto contro gli Inferno e pone le basi per un ottimo finale di stagione. È loro la seconda miglior vittoria della settimana: +116,17 i punti ottenuti contro gli orangeblack ma soprattutto una prestazione che finalmente rispecchia l'ottimo coaching staff. Finora le draft erano sempre state il punto forte dei Racoon ma la difficoltà era applicarle per tutta la durata della partita. La via segnata è quella giusta: adesso serve continuità per conquistare un posto tra le migliori quattro: contro iDomina e 5 Hydra hanno dalla loro i favori dei pronostici e non sarebbe una sorpresa assistere a due vittorie. Occhio.

    Quarta Fascia

    7. 5 Hydra eSports ( +1 )
    Voto: 5,5. Hanno fatto ciò che dovevano: imporre la supremazia della bassa classifica. Se c'è una squadra che può nutrire ancora speranza di salvezza si chiama 5 Hydra: con buona pace dei Cyberground. È ormai chiaro che il giocatore su cui puntare è il botlaner Nuokki ma a crescere è anche il centrale Feint: splendida la chiamata verso il Nexus nemico con la ultimate di Ryze per il più bel backdoor dello split. Questa stagione sembra ormai essere volata via ma se i 5 Hydra dovessero riuscire a mantenere questo roster per l'anno prossimo potremmo giovarne tutti. Oppure può continuare ad accontentarsi di sfornare talenti come spesso accade a Bergamo: Atalanta docet.

    8. Cyberground Gaming( -1 )
    Voto: 5. Finisce con una giornata d'anticipo il campionato dei Cyberground. Il rimpianto è che con il roster completo dalla prima all'ultima giornata forse le cose sarebbero andate diversamente. Contro i 5 Hydra lottano fino alla fine, sembrano addirittura avere la partita in pugno: prima di gettarla alle ortiche come ormai troppo spesso accade. Adesso conta solo l'esperienza accumulata dalla squadra palermitana che dovrà cercare di tenersi stretto il posto per ripartire l'anno prossimo più affamati di prima. Con una lezione da ricordare: avere 5 ottime individualità non fanno di un team una squadra.

    Best Team of the Week

    La miglior squadra della settimana si conferma il Team MOBA ROG con +218,87 punti conquistati nelle due vittorie contro Outplayed e iDomina. Non solo è record ma i MOR rimangono l'unica squadra del campionato ad aver ottenuto tre volte tale riconoscimento: sostanzialmente nel 50% delle giornate. Per loro anche il record di punti conquistati in un singolo match: sono i +119,58 vinti sugli Outplayed. Il peggior team sono invece gli Inferno con un differenziale di -94,11 rispetto alla settimana precedente: la sconfitta con i Racoon è costata carissimo.

    La miglior squadra della Week 6 è il Team MOBA ROG, seguito dai Racoon e dai 5 Hydra.
    Appuntamento a domenica 8 luglio dalle 14:00 e a lunedì 9 luglio dalle 19:00 per la settima e ultima giornata del PG Nationals Predator in diretta come sempre sul canale Twitch di PG Esports.

    Che voto dai a: League of Legends

    Media Voto Utenti
    Voti: 121
    7.3
    nd