Esport

League of Legends PG Nationals: il round finale

Sta per calare il sipario sul PG Nationals di League of Legends. Vediamo i possibili protagonisti, tra sogni di gloria e cocenti delusioni.

speciale League of Legends PG Nationals: il round finale
Articolo a cura di
Disponibile per
  • Pc
  • I riflettori sul PG Nationals stanno per spegnersi, almeno quelli della regular season. A partire da lunedì, al termine dell'ultima giornata e degli ultimi due match della fase a gironi del campionato, le ultime due squadre della classifica termineranno anticipatamente la competizione mentre le altre sei proseguiranno nella fase a eliminazione diretta. Se le zone alte sono ancora tutte da stabilire con certezza, la matematica ha già invece sancito chi andrà prima in vacanza: MOBA ROG e Racoon. Per loro l'ennesima settimana terminata con una doppia sconfitta a la consapevolezza ormai acquisita di non essere stati all'altezza della stagione. Stiamo parlando rispettivamente della squadra che ha conquistato il terzo posto nella regular season del Summer Split 2018 e di quella che è arrivata terza nell'intera competizione, sempre nello stesso split. Eppure in questo 2019 sembra non bastare più: il livello generale si è alzato e chi ha fatto investimenti, veri e tangibili, raccoglie oggi i frutti.

    Coincidenze?

    Non è un caso, e non ci stancheremo mai di ripeterlo, che le prime quattro squadre sono le uniche quattro del campionato ad avere una gaming house. Campus Party Sparks, QLASH Forge, Samsung Morning Stars e Cyberground possono vantare un proprio spazio fisico che accoglie i giocatori e permette loro di allenarsi, competere e vivere. Creando, soprattutto, sinergia tra compagni di squadra anche al di là del gioco. Due di loro, in particolare, si erano classificate ultime nello scorso split, spingendole a fare e dare di più. Parliamo di Sparks, oggi primi in solitaria, e dei palermitani Cyberground, passati da team snobbato da molti a seria concorrente per il titolo.
    In mezzo la lotta per non essere dimenticati tra Outplayed e iDomina. I primi sono i detentori del titolo, i secondi gli eterni incompiuti della scena competitiva italiana. Nonostante un campionato sottotono funestato da numerosi problemi, gli OP hanno dimostrato nell'ultima giornata di essere ancora una squadra temibile quando riescono a far girare tutto alla perfezione. Sette sconfitte sono troppe ma le due vittorie ottenute contro i QLASH Forge, favoriti per il titolo, fanno tremare ogni possibile avversario dei playoff. Gli iDomina, dal canto loro, continuano a mostrare problematiche di comunicazione di cui l'unico straniero del team, il jungler Curator, non può essere l'unica causa.

    I Power Ranking

    Il dato più immediato è indubbiamente il tracollo dei MOBA ROG, mai più riusciti a imporsi dopo le prime due settimane: una discesa libera senza controllo quasi identica a quella dei Racoon, se non fosse che lo scontro diretto è andato in favore dei procioni: ma la sostanza non cambia. Inadeguate per questo livello.
    Poi iDomina e Outplayed, altalenanti seppur ad altezze diverse. La fortuna degli OP è che si presenteranno agli avversari con quasi gli stessi punti di SMS e CGG, con ancora l'ultima giornata da disputare. In particolare è possibile notare le due improvvise settimane di blackout dei CGG, localizzate tra la Week 2 e la Week 4, e il rendimento calante degli SMS nelle ultime tre giornate. Che ci fosse un problema si era capito: ed era in botlane. Seppur uno dei giocatori con il più alto KDA del campionato, il botlaner Namex e la squadra si sono separati. Nell'ultima giornata ha giocato Tutu, in realtà midlaner, ma da questa arriverà un nuovo membro: lo spagnolo Nash1c per una botlaner tutta iberica con il support Simpy. Obiettivo: invertire il trende negativo e conquistare l'accesso diretto alla semifinale arrivando tra le migliori due del campionato.

    Il miglior team in generale rimane tuttavia quello degli Sparks, migliorati del 77,53% in più rispetto alle aspettative della vigilia. Per capire meglio quanto sia significativo come dato, gli Outplayed sono solo terz'ultimi in questa speciale classifica, nonostante siano partiti con più di 150 punti di vantaggio, rapidamente sperperati mentre gli OP si sfracellavano contro i loro stessi fantasmi del passato e gli SPK nel silenzio generale seguivano la loro strada, imponendosi lentamente ma con costanza. Il simbolo del team è la rinascita di Librid, spesso criticato perché reputato incostante e poco affidabile. La realtà dei fatti è che il suo KDA di 3,8 su 12 partite lo pone come il miglior midlaner della competizione, almeno stando ai numeri.

    I migliori e i peggiori della settimana

    Tra i migliori della scorsa settimana si annoverano al primo posto senza rivali gli Outplayed, reduci da +196 punti conquistati, gran parte grazie alla vittoria sui Forge. Potranno aver cambiato nome, essersi mascherati da QLASH, ma quando gli Outplayd leggono 4G attivano ogni neurone possibile per infliggere agli avversari una sonora sconfitta. Seguono poi Sparks, con +106 punti, e Cyberground con +77.

    I peggiori sono invece stati Raccon e MOBA, e questa non è realmente una novità: Mentre lo è il dato negativo dei QLASH Forge che chiudono la settimana -28, in gran parte causato dalla sconfitta inattesa contro gli Outplayed.
    Oltre le squadre ci sono i giocatori, lo sappiamo bene: cardine degli equilibri dei team e risolutori di problemi. O procacciatori. Non è il caso dei Forge che sui cinque ruoli portano a casa la statuetta virtuale dei migliori giocatori in tre ruoli diversi. In top con Beansu e il suo 6,7 di KDA, solido grazie alle poche morti; in corsia inferiore con la staffetta tra Guilty e Bean, che insieme formano l'essere mitologico Bealty con KDA medio di 9. Chiude Click, il support, con 6,1 di KDA. Segue poi il jungler degli Sparks, Rawbin IV, e il loro midlaner, Librid appunto, rispettivamente con 6,2 e 6,4 di KDA. A onor del vero, il miglior punteggio appartiene a Gama, autore di una prestazione stellare con gli Outplayed: l'aver disputato una singola partita, però, non lo rende un dato significativo. I cinque migliori ruoli sono appannaggio delle due squadre in Top2: una fotografia perfetta del campionato.

    All'ultima giornata, in modo inaspettato, si terrà lo scontro al vertice tra Q4G e SPK ma anche diversi scontri fondamentali non solo per la classifica finale della regular season ma anche per il morale e per comprendere i reali rapporti di forza tra le squadre. Settimana da urlo per gli Outplayed, in questo senso, che affronteranno iDomina e Morning Stars: un 2-0 sarebbe un'iniezione di fiducia incommensurabile in vista dei playoff.

    Che voto dai a: League of Legends

    Media Voto Utenti
    Voti: 114
    7.3
    nd