Esport

LoL Semifinali PG Nationals: in tre per il bis, Racoon per la storia

Oggi e domani le semifinali che sanciranno le finaliste del Summer Split: QLASH Forge, Outplayed, Racoon e Campus Party Sparks per la gloria.

speciale LoL Semifinali PG Nationals: in tre per il bis, Racoon per la storia
Articolo a cura di
Disponibile per
  • Pc
  • Tre squadre su quattro hanno già vinto il titolo una volta: nessuno è ancora riuscito a bissare il successo nell'arco delle tre edizioni precedenti. Outplayed, QLASH Forge e Campus Party Sparks sono in lotta per diventare la prima squadra a vincere due volte il PG Nationals Vigorsol di League of Legends con i Racoon pronti ad approfittare di qualsiasi distrazione. Per Outplayed e QLASH è la quarta semifinale consecutiva ma rispetto allo Spring Split arrivano con tutt'altra convinzione; è invece la seconda per gli Sparks, detentori del titolo ma in apparente difficoltà dovuta all'addio movimentato del botlaner estone Lauri "Endz" Tarkus, sostituito con il lituano Rolandas "Optimas" Vincalovicius.
    Tre squadre su quattro, poi, compongono la stessa Top4 di un anno fa. Segno che gli equilibri della massima scena competitiva di League of Legends iniziano ad attestarsi su determinate realtà, salvo passaggi a vuoto stagionali di alcune squadre.

    La classifica finale della regular season rispecchia in modo perfetto la Top 4 delle squadre arrivate in semifinale. Né i Samsung Morning Stars, finalisti dello scorso split e quinti nell'attuale, né i MOBA ROG, sesti, sono riusciti a sorprendere nei quarti di finale giocati rispettivamente contro Sparks e Racoon. Prime quattro posizioni che combaciano anche nel Power Ranking dei team, punteggio basato sulle vittorie e le sconfitte maturate contro squadre più in alto o più basso.
    Nonostante la loro netta risalita, i Morning Stars non hanno avuto gli strumenti per superare gli Sparks, facendo svanire i sogni di un'altra finale. Forse sarebbero stati più fortunati se avessero incontrato i Racoon, apparentemente più vicini come prestazioni, ma la scelta dell'avversario è stata una responsabilità affidata per regolamento agli SPK che hanno preferito giocare contro gli SMS piuttosto che contro i MOBA ROG.

    Andata vs Ritorno

    Per comprendere meglio quali siano gli attuali equilibri tra le quattro semifinaliste è utile dividere il loro percorso nel Power Ranking tra andata e ritorno. Nelle prime sette partite i QLASH Forge sono stati dominatori indiscussi, salvo la sconfitta contro gli Outplayed. Da notare soprattutto come le dinamiche prestazionali siano cambiate tra le prime tre giornate e le successive: gli Sparks dopo un inizio più faticoso del previsto hanno iniziato a macinare vittorie, superando sia OP che RCN. Percorso inverso per i procioni: partenza sprint fino alla terza giornata, poi un lungo altalenante cammino. Infine gli Outplayed, vincitori sì sui QLASH Forge ma sconfitti a sorpresa dagli HG Esports e dagli Sparks.

    Nel girone di ritorno gli unici costanti rispetto alle sette partite precedenti sembrano essere solo i Racoon che proseguono nel loro percorso sinusoidale tra alti e bassi: vincono con le squadre di punteggio inferiore e perdono con quelle di punteggio superiore. O quasi. Perché contro i QLASH Forge arriva una vittoria che spiega due fattori importanti: il primo è che i Racoon non guardano in faccia nessuno e se vedono l'opportunità di vincere non se la fanno scappare, salvo tentare il tutto per tutto al Barone Nashor, vizio ereditato dagli iDomina eSports; il secondo è che non è possibile distrarsi un attimo e i QLASH Forge nel girone di ritorno lo hanno fatto un po' troppo spesso. Uno 0-2 e la doppia sconfitta in una sola settimana non si era mai visto in casa Q4G: un segnale d'allarme che deve metterli in guardia.

    I pronostici

    Outplayed vs Racoon. Un dato su tutti è quello da tenere d'occhio: Outplayed vs Racoon, durante il girone d'andata, detiene il record di game più lungo di tutto il campionato: 50 minuti e 25 secondi. C'è il rischio concreto che la Bo5 tra le due assuma tempistiche bibliche. Per quanto riguarda le statistiche, a livello di team gli Outplayed sono indubbiamente avanti, in particolare nella Gold Difference al minuto 15: +1763 per gli OP, addirittura negativo, -265 per i Racoon. Segno che i procioni fanno davvero fatica a carburare nei primi minuti di game: quando riescono a mettere il naso davanti ottengono poco vantaggio, quando sono indietro subiscono un effetto valanga. I numeri dei primi minuti sono impietosi anche sulla Prima Torre, 57% contro 41%, e nel Primo Sangue, con gli OP che ottengono la prima uccisione della partita addirittura nel 71% dei casi, contro l'appena 53% dei RCN.

    Inutile dire, per quanto riguarda i giocatori, quanto scontato sarà il ban di Twisted Fate, campione preferito del midlaner degli OP Saulius ed eliminato in fase di draft per il 79% delle volte dagli avversari. La vera sfida sarà però nella corsia inferiore tra due delle migliori coppie del campionato: il B&B di Bullet e Brizz e la sezione R&D di Rharesh e DarkChri. Due stili diversi ma fondamentali a loro modo per l'equilibrio della squadra. I BB preferiscono dominare la corsia per poi riversare tutto il loro vantaggio sul resto della mappa, cercando di chiudere il discorso il prima possibile. Insieme hanno un KDA di 19.4, con una Kill Participation rispettivamente di 60.7% e 67.2%.
    Brizz in particolare ha un KDA mostruoso di 11.8 che lo pone tra i migliori non solo in Italia ma in tutta Europa tra le varie Regional League. Dall'altra, invece, la coppia ex-iDomina che cerca di limitare la botlane avversaria e di ricongiungersi il prima possibile con il resto del team. Rharesh e DarkChri viaggiano infatti su un KDA decisamente inferiore, 3.8 e 2.8, ma con una Kill Participation nettamente superiore a BB: 72.6% e 69.8%, numeri altissimi per il ruolo che intepretano. DarkChri è inoltre superiore a Brizz in termini di visione: 2.32 la sua Vision Score al minuto contro il 2.04 del giocatore degli Outplayed.
    I favoriti restano gli Outplayed, definitivamente ripresisi dopo uno Spring Split salvato in extremis. Le percentuali li danno vincitori nel 64% dei casi con i risultati più probabili di 3-1 e 3-2. Occhio, però, al 3-2 dei Racoon al 24,9%: se arrivasse al quinto game potrebbe realmente succedere di tutto.

    QLASH Forge vs Campus Party Sparks. Una lotta a tutto campo quella tra due squadre che in questi due split non si sono mai amate. Tra frecciatine e commenti a distanza questa è una partita che va oltre il semplice valore sulla Landa degli Evocatori. Partiamo dai numeri. Entrambe sono praticamente simili nell'ottenere la Prima Torre: 71% per i Q4G e leggermente superiore per gli SPK, al 77%. Un dato totalmente in controtendenza con il Primo Sangue: gli Sparks quasi sottoterra con appena il 31% di prime uccisioni mentre i QLASH volano alto al 71%. Tradotto: i QLASH quasi 3 volte su 4 ottengono sia First Blood che First Brick e un tesoretto importante in termini di risorse in early game. Risorse che si mostrano apertamente nella Differenza Oro al quindicesimo minuto: 1861 per i Q4G contro i 1323 degli SPK.

    Per il resto le due squadre sono sostanzialmente simili a livello di numeri. Una piccola ma sostanziale differenza è rappresentata dai draghi. I Q4G hanno finora ottenuto 3.1 draghi per game, di cui 1.36 già al quindicesimo. Dati che gli SPK fanno molta fatica a seguire: 2.1 e addirittura 0.77. Non solo, i Q4G dimostrano di non disdegnare alcun drago: 13 draghi conquistati sono stati infatti di aria, e solo due persi. Un dato che, insieme ai 13 draghi di montagna, conferma quanto i QLASH Forge basino il loro gioco sulle rotazioni e sugli obiettivi. Non è quindi una sorpresa se i migliori del team per Kill Participation e Vision Score al minuto siano proprio gli interpreti dei ruoli su cui tale strategia si basa: il jungler Demon e il support Limit, nuovo entrato di questo split. Demon viaggia a una KP di 75.5%, mentre Limit sale addirittura al 77%: onnipresenti, ovunque.

    Non possono che essere favoriti i QLASH Forge questa volta. Nello Spring Split le parti erano invertite ma il doppio e convincente 2-0 dei Q4G durante la regular season sembra indicare una loro vittoria, possibile con il 57% di possibilità. Molto vicino, tuttavia, il 3-2 per gli Sparks al 28.5%. D'altronde i Q4G hanno mostrato chiari segni di distrazione durante il campionato: aumentare il più possibile il numero di game potrebbe consentire agli SPK di forzare mentalmente gli avversari e costringerli a una pressione a cui potrebbero non essere abituati. Leggasi quinto game. L'appuntamento è per il 22 luglio e per domani, 23 luglio, sul canale Twitch PG Esports.

    Che voto dai a: League of Legends

    Media Voto Utenti
    Voti: 113
    7.3
    nd