Made in Dreams su PS4: meraviglie dal mondo Media Molecule

Ecco un assaggio del potenziale di Dreams direttamente dalla versione Early Access ora disponibile su PlayStation 4.

speciale Made in Dreams su PS4: meraviglie dal mondo Media Molecule
Articolo a cura di
Disponibile per
  • PS4
  • PS4 Pro
  • L'Early Access di Dreams ha dato il via alle danze: gli utenti si stanno infatti cimentando nella creazione delle idee più disparate, dimostrando che la nuova creatura Media Molecule ha un potenziale davvero sorprendente. Quelle che saltano immediatamente all'occhio sono i tributi e gli "indie-remake" di titoli ed eroi a noi cari: immersi in un'oceano di possibilità, sguazzando tra le onde della creatività, abbiamo raccolto per voi i risultati migliori di queste sperimentazioni per commentare insieme le capacità dei sognatori del DreamVerse.

    La logica dello stealth

    È proprio il caso di dirlo: the best is yet to come! Alcuni utenti hanno messo in piedi un simulacro di Metal Gear Solid, il primo capitolo in tre dimensioni della celeberrima saga stealth ideata da Hideo Kojima. Lo stile del ‘98 c'è tutto, tra interfacce con font super rigidi e texture pixellose. Tra le varie rappresentazioni potrete trovare anche una demo che ricrea le atmosfere al neon delle VR mission, esperienza extra di MGS che permise ai fan di impersonare finalmente il carismatico Cyborg Ninja Gray Fox.

    Metal Gear (D)ream-make by herbalrage

    Questi piccoli stealth sono inoltre ottimi esempi di dominio delle logiche: come sapete in Dreams avremo un'interazione di tipo visuale con qualsiasi elemento di costruzione del videogioco e imparare ad utilizzare gli slot, che governano tutte le azioni del gameplay, è un aspetto fondamentale per trasformarsi in game designer.Nel caso di questi tributi a Metal Gear possiamo osservare i rudimenti dell'interazione tra il nostro personaggio e gli npc NPC, ossia il nucleo alla base della formula che ha reso famosa la serie di Snake.

    Mario Maker letterale

    Inevitabilmente sono spuntati anche alcuni tentativi di ricostruzione. Il piccolo prototipo che vedete in questo scatto è un vero tuffo nel passato: l'idraulico più noto del mondo salta e spacca blocchi sulle note midi delle sue prime avventure dell'85, in un vero e proprio esercizio tecnico ai limiti della clonazione. Ha un velato effetto patchwork che ricorda le prime creature della casa di Guildford, un inconsapevole tributo a mamma Media Molecule.

    Mario Dreams by Pin_Pal

    Questo esempio è un gioiello di sound-design: l'iconica musichetta che accompagna le avventure di Mario è d'altronde riprodotta con grande fedeltà. All'interno di Dreams è presente un editor molto simile a quello di software come GarageBand di Apple, che dà l'opportunità di utilizzare campionamenti o comporre da zero le proprie musiche. La traccia in questione è purtroppo anche un evidente caso di violazione di copyright e prevedibilmente verrà eliminata dai server del DreamVerse prima dell'uscita ufficiale del titolo. Correte a provarlo!

    Amichevoli animazioni di quartiere

    Un altro incredibile lavoro di rappresentazione è quello eseguito da TjGamer95, che si sta tuffando nella ricreazione delle sinuose animazioni dell'Uomo Ragno made in Insomniac. In un primo tentativo questo sognatore è riuscito a imbrigliare l'essenza dell'agile supereroe in una breve clip animata.

    Il rigging è un'altra delle realtà che danno forma a un videogioco, nello specifico si tratta di quella parte di animazione di un personaggio che lo rende capace di muoversi, imitando la meccanica-anatomica umana. Nell'ultimo decennio figure specializzate si sono via via affermate, separandosi dal profilo del modellatore 3D con il quale lavorano a stretto contatto per realizzare le magie grafiche che popolano film e videogiochi.

    Nel caso di questo Spider-Man abbiamo un esempio eccezionale dei risultati che si possono ottenere dominando l'arte dell'animazione. In Dreams un'intera sezione è dedicata alla modellazione e alle movenze di un personaggio, dove potrete decidere ogni parametro delle sue parti, dalle proporzioni fino al peso degli elementi che lo compongono.

    Arte contemplativa

    In Dreams possiamo davvero creare qualsiasi cosa, non necessariamente un videogioco. Sono rappresentativi di queste capacità i tanti "showcase", fatti di decine di sculture e disegni. In mezzo al quantitativo impressionante di produzioni, vale la pena soffermarsi brevemente su questa piccola installazione che rende omaggio a Journey, il poetico titolo di ThatGameCompany che fa dell'arte il suo punto forte. In Dreams, oltre al pad previsto di default, è possibile utilizzare il Playstation move per ottenere un'impareggiabile flessibilità.

    Tribute to Journey by SakkusMind

    Molti utenti lo stanno già adoperando con risultati incredibili. Alcuni di loro si stanno specializzando nella creazione di asset da mettere a disposizione di gli altri sognatori meno ferrati, onorando una delle regole fondanti di Dreams: la condivisione!

    Conosco questo posto!

    Ennesimo tributo anni ‘90: in questa demo trovate una curiosa ricostruzione della Kokiri Forest di Ocarina of Time. Nel prototipo in questione potrete muovervi liberamente in un'ambientazione di The Legend of Zelda egregiamente riprodotta, con ciclo giorno-notte inscluso. La build dà un assaggio delle grandi capacità di level-design dell'utente e permette di intuire il grado di complessità che si può raggiungere con la giusta dedizione.

    TloZ: OoT - Kokiri Forest by I-Snow-I

    In Dreams creare livelli e ambientazioni è davvero intuitivo, complice una serie di comandi che facilitano il processo, permettendo di clonare oggetti e di disporli con semplicità anche in configurazioni geometriche articolate. E ovviamente è persino possibile infondere in loro la vita, aggiungendo le giuste logiche per costruire piattaforme semoventi, ingressi che si aprono alla pressione di bottoni ed elementi animati di contorno come corsi d'acqua e fronde di alberi mosse dal vento.

    Questa che vi abbiamo proposto è solo una piccola parte del DreamVerse che si sta lentamente espandendo. Una valanga di contenuti inarrestabile che sta dando forma a una sterminata libreria, un inesauribile spazio creativo il cui unico limite è la fantasia.

    Che voto dai a: Dreams

    Media Voto Utenti
    Voti: 45
    8.7
    nd