Magic: la nuova carta Seminatore di Legnotorto svelata in esclusiva italiana!

Everyeye.it vi svela in anteprima assoluta la nuova carta Magic Seminatore di Legnotorto disponibile nel Set Commander 2018 in vendita dal 10 agosto.

speciale Magic: la nuova carta Seminatore di Legnotorto svelata in esclusiva italiana!
Articolo a cura di

Dopo la recensione del nuovo Set Base 2019, torniamo a parlare di Magic: The Gathering con una sorpresa in esclusiva italiana per Everyeye.it, ovvero una carta del nuovo Set Commander 2018 in uscita venerdì 10 agosto. I quattro deck Commander di questa edizione, per un totale di 400 carte, vedono il ritorno dei Planeswalker come comandanti e si compongono di tre mazzi tricolor (che dovrebbero essere bianco/blu/nero, verde/bianco/blu e nero/rosso/verde), oltre a un bicolor blu/rosso. Ma addentriamoci più nel dettaglio e analizziamo tutte le caratteristiche della carta Seminatore di Legnotorto.

Analisi del Seminatore di Legnotorto

La nostra carta è una creatura verde rara, un Druido Elfo chiamato - per l'appunto - Seminatore di Legnotorto che vediamo semi inginocchiato, con in una mano un fiore e nell'altra una sciabola, su una superficie di un grigiore candido, quasi fossero le antiche ossa di un mastodonte, come raffigurato nell'illustrazione del fenomenale Craig J. Spearing. La didascalia in calce alla carta recita "Le ferite di Zendikar possono essere sanate" e non c'è ombra di dubbio che l'ambiente decadente che fa da cornice alla scena sia ciò che rimane delle foreste lussureggianti che ricoprivano rovine rivoltate, celando antichi segreti, prima della battaglia di Zendikar tra i titani Eldrazi e l'alleanza degli abitanti del piano capitanati dai Guardiani fondatori Gideon Jura, Nissa Revane, Jace Beleren e Chandra Nalaar.

Il Seminatore di Legnotorto è un 3/3 che richiede l'utilizzo di tre mana per essere evocato, di cui due incolore e uno verde. Analizzando i suoi effetti è impossibile non pensare alla grande quantità di interazioni con varie carte già esistenti: un esempio banale ma pertinente sono le ormai capillari techlands, che necessitano di essere sacrificate per cercare nel mazzo la terra che ci serve al momento opportuno; altro esempio è dato dal Comandante di uno dei nuovi mazzi tematici di questo set (in cui verosimilmente comparirà anche la nostra carta), ovvero Lord Windgrace, Planeswalker che sfoggia ben due talenti legati al ciclo e riciclo di terre.
Ma quali sono, di preciso, le caratteristiche del Seminatore di Legnotorto? La prima abilità è quella più allettante: ogniqualvolta una o più carte terra vengono messe nel nostro cimitero da qualsiasi zona (scartate, macinate dal mazzo, sacrificate, distrutte: vale tutto), creiamo una pedina Pianta 0/1, un body all'apparenza ininfluente ma che trova sicuramente nel numero la sua forza. Carte del passato come Vendicatore di Zendikar e Nissa, Voce di Zendikar ci hanno insegnato come un'orda di Piante 0/1 può sfuggire presto di mano al nostro avversario. Il secondo talento ha un costo davvero elevato: un mana verde e il sacrificio di tre creature, che ovviamente possono essere anche le Piante prodotte in precedenza. Una simile capacità può avere un suo perché sia durante partite particolarmente lunghe sia per recuperare in fretta una terra che ci è utile. Salvo novità nell'interazione con altre carte inedite del Set Commander 2018, che conferiscano una nuova valenza alla seconda abilità, la prima rimane per ora la più versatile di questo Seminatore di Legnotorto.

Dove si può giocare questa nuova carta?

Il Seminatore di Legnotorto è giocabile ovviamente in Commander, dove - oltre al già citato Lord Windgrace - troviamo altri comandanti verdi che interagiscono con le terre, primo tra tutti il Mostro di Gitrog, che in combo con il Seminatore può regalare una moltitudine di pedine e un notevole vantaggio carte.

Oltre alle fetchland, altre terre che sicuramente funzionano bene con questa nuova carta sono tutte quelle che richiedono il sacrificio per essere attivate, come Landa Desolata e Miniera a Cielo Aperto, da sempre staples del Commander.
La carta risulta efficace anche nel panorama del Legacy, unico altro formato in cui è legale, e potrebbe avere un impatto in mazzi come Lands e, soprattutto, Aggro-Loam. È proprio con Vita dall'Argilla che il Seminatore di Legnotorto ha più interazioni, grazie all'abilità Dragare (se stai per pescare una carta, puoi mettere nel tuo cimitero esattamente tre carte dalla cima del tuo grimorio. Se lo fai, riprendi in mano questa carta dal tuo cimitero. Altrimenti, pesca una carta) ed alla capacità di creare un ciclo di fetchlands, Landa Desolata e simili.
L'unica vera pecca del Seminatore di Legnotorto è la fragilità delle pedine e il loro impatto pressoché nullo sul board, a meno che non si voglia arrivare a uno stallo. La presenza di carte più efficienti nel recuperare terre dal cimitero (Ramunap Excavator è un esempio recente, ossia un Naga Cleric 2/3 con lo stesso costo d'evocazione del Seminatore) diminuisce l'efficacia di questa nuova stampa. Le interazioni con Vita dall'Argilla e Cavaliere del Reliquiario (quest'ultimo è un 2/2 che guadagna +1/+1 per ogni carta terra nel cimitero) possono tuttavia portare ad un risultato interessante, motivo per il quale il Seminatore di Legnotorto è sicuramente una novità da tenere d'occhio per questo Set Commander 2018.

Magic The Gathering 2019 Il Seminatore di Legnotorto è solo una delle 400 carte che arriveranno con il Set Commander 2018 il prossimo 10 agosto. Commander rappresenta una modalità di gioco unica di Magic: The Gathering: il mazzo è incentrato su una creatura leggendaria, il "comandante", che può essere lanciata più volte nel corso della partita, e deve contenere esattamente 100 carte in singola copia, escluse le terre (se ricordate si era già accennato a questo formato parlando dell'introduzione del Brawl, da esso derivativo, durante la recensione di Dominaria). Queste restrizioni costituiscono una sfida divertente nella costruzione di mazzi creativi per un formato unico, di cui vi parleremo più approfonditamente con l'arrivo del nuovo set.