Mario Golf Super Rush: 5 trucchi per dominare il green su Nintendo Switch

Mario Golf: Super Rush è disponibile su Nintendo Switch, ecco i trucchi utili per godersi al meglio le competizioni sul green, da soli e con gli amici.

Mario Golf Super Rush: 5 trucchi per dominare il green su Nintendo Switch
Articolo a cura di
Disponibile per
  • Switch
  • Il mese di giugno ha segnato il ritorno del golf in chiave mariesca su console Nintendo. Dopo una lunga assenza da hardware casalinghi, la serie di Mario Golf è tornata a invitare gli appassionati a radunarsi sul green per cercare di mettere a segno il colpo perfetto. Una sfida che, come vi abbiamo raccontato nella nostra recensione di Mario Golf: Super Rush, è in grado di impegnare per molte ore, soprattutto se si ha la possibilità di impugnare la mazza in compagnia di un affiatato gruppo di amici. Per aiutarvi a trarre il meglio dalla produzione firmata dal colosso di Kyoto e dal team di Camelot, abbiamo raccolto una selezione di cinque utili consigli: buona lettura!

    Da dove partire?

    Come già suggerito nella nostra guida a Mario Golf: Super Rush, il miglior punto di partenza per immergersi nel titolo è senza dubbio la modalità Avventura. Una considerazione che resta valida sia che si sia veterani della saga sia che si tratti della prima volta che si scende sul green videoludico. Rispetto ai suoi predecessori, infatti, il gioco Nintendo Switch porta in campo diversi cambiamenti, a partire da un'interpretazione inedita dello sport di Tiger Woods: lo Speed Golf.

    Da sola, la Modalità Avventura di Mario Golf: Super Rush propone oltre una decina di ore di piacevole intrattenimento, senza però dimenticare di solleticare gli sportivi con un interessante livello di sfida. Con un approccio graduale ai comandi e alle varianti di gioco, l'opzione single-player rappresenta l'introduzione perfetta per imparare a padroneggiare il sistema di tiro, conoscere le variabili che influenzano la traiettoria della pallina e le diverse potenzialità connesse alle tipologie di mazza disponibili in-game. Terminato il viaggio golfistico attraverso il Regno dei Funghi, non dovrete preoccuparvi di ripassare ulteriormente i fondamentali: il percorso offre infatti più che solide basi, così da mettere sin da subito i giocatori nelle condizioni di cimentarsi in scontri multiplayer.

    Inoltre, la Modalità Avventura rappresenta di fatto un percorso obbligato per chi desidera godersi i bizzarri campi da golf della produzione in completa libertà: le diverse ambientazioni risulteranno infatti accessibili in Golf Libero soltanto una volta superata la sezione dedicata all'interno della campagna principale.

    Mii e sport: creare il golfista perfetto

    Punto di congiunzione tra la Modalità Avventura e le molteplici opzioni di gioco in compagnia, il vostro apprendista Mii rappresenta un'importante risorsa. Nel corso del percorso di ascesa da semplice studente e apprendista a vera e propria stella del green, il protagonista di Mario Golf: Super Rush acquisirà sempre maggiore dimestichezza con lo sport. Quest'ultima si traduce in un meccanismo di aumento del livello, sulla base dell'acquisizione di appositi Punti Esperienza. Ogni nuovo livello porta con sé la possibilità di potenziare il proprio alter-ego, con l'obiettivo di creare il golfista perfetto per ogni stile di gioco.

    I parametri potenziabili sono, nello specifico, cinque, ma il nostro consiglio per le fasi iniziali è quella di concentrarsi principalmente su Potenza e Controllo. La prima incrementa la distanza massima raggiungibile con un singolo tiro, il secondo parametro invece influenza, insieme ad altri elementi, la capacità dell'atleta di realizzare un tiro perfettamente dritto. Nelle fasi iniziali di Mario Golf: Super Rush, poter disporre di qualche metro in più nella propria traiettoria di tiro rappresenta in talune circostanze una vera e propria salvezza, che consente di optare per utili scorciatoie tra una buca e l'altra. Allo stesso modo, la capacità di realizzare un tiro preciso anche su terreni più accidentati rappresenta un aiuto indiscutibilmente utile.

    Per le fasi più avanzate, invece, può diventare sempre più utile sviluppare il proprio livello di Spin, ovvero la capacità di imprimere un effetto alla pallina. Incrementare questo valore produrrà una frammentazione dell'indicatore di tiro in più sottosezioni: per ogni segmento, il giocatore potrà poi decidere di imprimere un effetto differente al tiro. Con il giusto tempismo, sarà dunque possibile realizzare tiri dal percorso a slalom, ma anche controllare il livello di altezza della traiettoria.

    Infine, Velocità e Resistenza rappresentano parametri specificamente votati alla pratica dello Speed Golf. La prima, come facilmente intuibile, regola la velocità massima del proprio Mii, mentre la seconda punta ad ampliare l'arco di tempo durante il quale è possibile cimentarsi nella corsa o in uno scatto speciale. Si tratta dunque di valori particolarmente utili per chi vuole eccellere nella nuova modalità di Mario Golf, oppure nella sua ancor più stramba evoluzione: la Battaglia Golf.

    Tenete però a mente che l'eccessivo incremento di un parametro può condurre alla riduzione di altri valori, in una logica di trade-off che punta a incoraggiare la creazione di un personaggio versatile. Infine, è sempre utile ricordare che i parametri GDR del proprio Mii non sono gli unici che influenzano la performance sul campo. Abbigliamento, condizioni atmosferiche, tipo di terreno e numero di mazze che si portano con sé sono tutti ulteriori fattori da tenere in considerazione per trasformarsi in golfisti esperti.

    Un personaggio per ogni stile

    Ma un atleta davvero esperto non può limitarsi a competere solamente con il proprio Mii! Di conseguenza, per trarre il meglio da Mario Golf: Super Rush, il nostro consiglio è quello di imparare presto a conoscere le caratteristiche di ogni atleta del roster. Al momento, il titolo ospita una selezione di 16 iconiche figure del Regno dei Funghi, dalla sindaca di New Donk City Pauline sino al caotico Bowser. Ogni golfista parte della selezione dispone di speciali caratteristiche, che lo rendono più o meno adatto ad uno specifico stile di gioco.

    Ad esempio, Re Bob-Omba rappresenta la scelta ideale per coloro che preferiscono puntare tutto sulla potenza bruta, sacrificando in compenso precisione e rapidità. La baffuta eminenza reale è infatti in grado di scagliare la pallina a ben 210 metri di distanza e anche di proporre un livello di resistenza ammirevole. Purtroppo non si può dire lo stesso della velocità, decisamente contenuta, o dell'abilità di attribuire effetti alla sfera, con il valore di Spin che si attesta sul minimo sindacale. Diametralmente opposto a Re Bob-Omba è invece il buon Yoshi, con il verde dinosauro in grado di sfrecciare sul green a tutta velocità, anche se per un periodo di tempo più contenuto. Ad ottimi parametri di controllo della parabola, Yoshi contrappone una capacità di tiro di 195 metri.

    Per iniziare, Mario rappresenta sicuramente un'ottima scelta: come da tradizione Nintendo, quest'ultimo si presenta infatti come un personaggio alquanto equilibrato. Un'eccellente opzione, forse inaspettatamente, è poi l'avido Wario, che propone valori di tutto rilievo, a fronte dei quali sacrifica la sola velocita. Per chi non ha timore di rinunciare a un po' di potenza in favore della precisione, è poi possibile optare per Toad, con il minuto maestro di golf che compensa il vincolo di 190 metri di distanza con un'eccellente capacità di controllo della traiettoria e un'elevata velocità.

    Ricordiamo inoltre che ogni personaggio dispone di uno scatto speciale, con il quale travolgere gli altri giocatori nelle sessioni di corsa dello Speed Golf. Nonostante l'effetto sia sempre quello di abbattere i concorrenti, ogni personaggio propone dinamiche differenti, che richiedono esperienza per essere padroneggiate alla perfezione. L'abile Luigi, ad esempio, si fa strada pattinando sull'erba con gesti eleganti, mentre l'irruento Donkey Kong adotta un atteggiamento decisamente meno aggraziato. Boo non esita poi a creare un girotondo di fantasmi, con i quali riesce a travolgere gli avversari su di un ampio raggio, mentre i balzi di Mario consentono di sorvolare gli altri corridori.

    Per apprendere tutte le peculiarità del roster, che in futuro si amplierà con DLC gratuiti, il nostro consiglio è quello di cimentarsi con la modalità Sfida Solitaria, che permette di esercitarsi sia nel golf classico sia nello Speed Golf.

    Golf per tutti i gusti

    Mario Golf: Super Rush si distingue per l'ampio set di modalità di gioco proposte, risultando in questo modo adatto a più tipologie di fruizione. Per i giocatori in cerca di un'esperienza più tradizionale, la scelta più oculata è rappresentata ovviamente dal Golf Standard. Qui, si applicano infatti le regole convenzionali, con il focus della partita che si concentra su precisione e attenzione nella definizione della traiettoria. È in questa sede che ogni tiro potrà essere calcolato al millimetro, sfruttando tutti gli strumenti di strutturazione della parabola che il gioco mette a disposizione. Senza fretta, ogni giocatore può prendersi il tempo per scegliere la mazza più opportuna, calcolare l'influenza del vento e stabilire quale effetto imprimere alla pallina. È in questa sede inoltre che appare più opportuno cercare di mettere a segno tiri più complessi o elaborati.

    Chi è invece in cerca di un'esperienze più dinamica, in grado di introdurre anche una componente di rivalità à la Mario Kart, può invece optare per lo Speed Golf. Con quest'ultimo, alla necessità di effettuare tiri precisi si affianca infatti anche l'urgenza di andare in buca prima degli avversari. I due elementi devono però trovare un bilanciamento, dato che sia il numero di colpi battuti sia il tempo impiegato contribuiscono insieme a definire il punteggio finale. È inoltre in questo contesto che è possibile cimentarsi negli scatti speciali e nei tiri coreografici caratteristici di ogni personaggio.

    Non manca infine anche un certa componente strategica: attendere nell'assestare un tiro, pur portando con sé il rischio di perdere secondi preziosi, può infatti anche tradursi nella possibilità di spazzare via tutte le palline degli avversari radunate in prossimità della buca con un unico colpo speciale. Da non dimenticare anche la possibilità di sfruttare la scia degli altri atleti nella fase di corsa: proprio come in Mario Kart vi guadagnerete infatti la possibilità di realizzare un'accelerata senza consumare energie.

    Infine, gli amanti della sfida in stile party game non resteranno insoddisfatti dalla folle Battaglia Golf, in cui si aggiudica la vittoria il primo giocatore in grado di mettere a segno tre buche in un'arena che ne propone contemporaneamente nove. Il campo da gioco non presenta qui asperità di tipo tradizionale, poiché il green non è collocato all'aria aperta, ma all'interno di un apposito stadio: non è dunque necessario concentrarsi sui tecnicismi del golf standard, con l'esperienza che richiede invece rapidità e anche una sana dose di malignità!

    Sabotare le azioni degli avversari è infatti essenziale per aggiudicarsi la vittoria, e gli strumenti a disposizione per tale scopo non sono pochi. Nell'arena, oltre a Categnacci pronti ad aggredire i passanti, vi sono infatti bombe da utilizzare come palline, power-up per accumulare energia o ripristinare la stamina: il risultato è una frequente alternanza tra scatti e tiri speciali, in un tripudio di effetti e coreografie a schermo.

    Il match perfetto per ogni occasione

    Tra i principali pregi di Mario Golf: Super Rush, rientrano le grandi potenzialità del gioco in termini di personalizzazione dell'esperienza in compagnia. Per ogni occasione, la presenza di diversi parametri modificabili consente di confezionare match molto differenti, per durata, regole o livello di difficoltà. Non è un segreto che l'esclusiva Nintendo offra il meglio di sé in compagnia e il fatto che possa proporre molteplici tipologie di match differenti rappresenta di conseguenza un elemento gradito. Il nostro consiglio per sfruttare al meglio la produzione è dunque quella di esplorare con attenzione i menu di gioco, così da identificare i parametri più utili alle proprie esigenze.

    Con un numero di giocatori che contempla sino a quattro golfisti, sia in locale

    sia online, ogni modalità offre specifiche varianti. Tra queste ultime, evidenziamo immediatamente la possibilità di escludere dall'arsenale dei giocatori i tiri speciali. In questo modo, si privilegia un approccio più tecnico alla partita, eliminando la componente più party del titolo. Anche il livello di difficoltà di ogni campo può essere regolato, tramite l'opzione legata all'intensità del vento, che può essere impostato su Debole, Medio, Forte o Fortissimo. Mario Golf Super Rush propone anche la possibilità di cimentarsi in partite molto brevi, con un set di sole 3 buche, o in competizioni molto lunghe, per un totale di 18 buche. Nel caso in cui non si percorra un'area al completo, inoltre, è possibile selezionare esattamente la specifica sequenza di buche che si desidera affrontare. I giocatori che desiderano godersi il titolo in compagnia possono inoltre contare sia su controlli tradizionali sia sui controlli di movimento. In entrambi i casi, per calcare il green sulla medesima Nintendo Switch non è necessario alcuno strumento aggiuntivo: basta semplicemente passare un Joy-Con all'avversario. In chiusura, ricordiamo che per cimentarsi nel gioco online è però necessario disporre di un abbonamento attivo a Nintendo Switch Online.

    Che voto dai a: Mario Golf Super Rush

    Media Voto Utenti
    Voti: 14
    7.1
    nd