Marvel's Spider-Man Remastered: dubbi e potenzialità della versione PS5

Sony ha finalmente svelato tutti i dettagli sulla versione next-gen di Marvel's Spider-Man, incluse le modalità di acquisto della remaster.

Marvel's Spider-Man Remastered
Anteprima: PlayStation 5
Articolo a cura di
Disponibile per
  • PS5
  • La tela del ragno di Marvel, Sony ed Insomniac si prepara a catturarci anche su PlayStation 5, con un'edizione remaster che accompagnerà il lancio dell'espansione dedicata a Miles Morales il prossimo 19 novembre. A tal proposito, il colosso giapponese ha finalmente svelato le novità e i contenuti della versione rimasterizzata per PS5 del gioco uscito nel 2018: le innovazioni grafiche di Marvel's Spider-Man Remastered sono davvero importanti, ma le modalità di acquisto del gioco ci lasciano ancora qualche dubbio sulla manovra commerciale imbastita da Sony per il debutto dell'arrampicamuri sulla console next gen. Andiamo quindi ad analizzare nel dettaglio tutte le nuove informazioni sull'aggiornamento del gioco di Insomniac in versione next gen, grazie ad un articolo pubblicato sul PlayStation Blog.

    Un ragno ancora più bello

    Uno degli aspetti più significativi su cui Sony ha voluto soffermarsi è ovviamente l'aggiornamento grafico, che sarà supportato da una minuziosa opera di ricostruzione del mondo di gioco sulla base delle elevate prestazioni garantite da PS5. Gli sviluppatori hanno dedicato maggiore attenzione alla qualità di modelli e materiali, ma sappiamo anche che Insomniac ha implementato una dose massiccia di ombreggiature ambientali ed il tanto desiderato supporto al ray tracing.

    Il comparto di effettistica di Marvel's Spider-Man Remastered, allo stesso modo di quanto mostrato da Sony nel gameplay di Miles Morales, garantisce un'illuminazione di gran lunga superiore alla versione PS4: la luce verrà riflessa su finestre ed edifici con maggiore realismo, un dettaglio che renderà ancor più piacevole le scorribande dell'arrampicamuri tra i tetti di New York. Se la qualità visiva manterrà gli standard delle prime immagini diffuse sul PlayStation Blog, insomma, possiamo aspettarci l'esperienza ragnesca videoludica più spettacolare e credibile di sempre.

    L'ammodernamento grafico ha inoltre dato al team di sviluppo l'opportunità di lavorare molto meglio sull'espressività facciale e sulla resa generale dei volti: le nuove possibilità tecnologiche hanno permesso a Sony e Insomniac di applicare un gran numero di shader su pelle, denti e occhi, intervenendo direttamente su ogni singolo capello della nuova versione dell'Uomo Ragno. Una qualità nella modellazione facciale che ci pare straordinaria, e che soprattutto nelle cutscene cinematografiche e nelle sequenze di interni potrebbe dimostrare al pubblico i primi muscoli della next gen secondo Sony.

    La novità più eclatante riguarda proprio il volto di Peter Parker, che su PS5 sarà completamente diverso rispetto a quello apparso nella versione PS4: il motivo sta nel fatto che Sony ha scelto un nuovo interprete per dar vita al protagonista, salutando John Bubniak e assumendo Ben Jordan, ritenuto dalla compagnia "più adatto a valorizzare le sessioni di facial capture svolte dall'attore Yuri Lowenthal".

    Il nuovo volto di Parker sembra costruito sulle fattezze di Tom Holland, attuale interprete dell'amato "Bimbo Ragno" nel Marvel Cinematic Universe, e in generale il suo aspetto ci sembra ora di gran lunga migliore rispetto a quello su PS4. Va detto però che l'aspetto di Ben Jordan pare più giovanile rispetto a quello di Bubniak, che (seppur meno dettagliato e più inespressivo) dimostrava egregiamente i suoi 23 anni d'età. Il Peter di PS5, invece, si allontana leggermente dall'idea di un Uomo Ragno più adulto e giunto all'apice della sua carriera supereroistica. Dubbi che, speriamo, saranno scongiurati dalla performance di Jordan nel gioco finale (e, probabilmente, nei capitoli futuri della saga di Insomniac).

    Un ragno ancora più potente

    In termini squisitamente tecnici, la potenza di PlayStation 5 garantirà a Marvel's Spider-Man un frame rate più elevato rispetto all'edizione old gen, proponendo ai giocatori un'esperienza interamente a 60 fps. La maggiore fluidità permetterà alla componente action del gioco di risultare ancor più gradevole e dinamica pad alla mano, valorizzando appieno il divertente e adrenalinico combat system della produzione, e soprattutto le spettacolari oscillazioni con la ragnatela tra i grattacieli di Manhattan.

    Marvel's Spider-Man in versione PS5 ha in serbo anche altre sorprese che guardano all'inclusione di alcune funzionalità di PS5 su cui Sony sembra puntare molto: il team ha lavorato per implementare i caricamenti semi-istantanei e l'audio 3D per cuffie compatibili con la macchina targata Sony, e ovviamente il supporto al feedback aptico per il controller Dual Sense. Le novità, peraltro, riguardano anche la divertentissima modalità foto, che su PS5 permetterà di aggiungere ulteriori fonti di luce alla scena o di cambiare costume subito dopo lo scatto.

    A proposito di vestiario, Insomniac ha annunciato un nuovo outfit per il nostro amichevole Uomo Ragno di quartiere: gli utenti PlayStation 5 potranno infatti scaricare un costume ispirato al primo capitolo di The Amazing Spider-Man, la saga cinematografica con Andrew Garfield diretta da Marc Webb, un abito esclusivo per gli utenti PlayStation 5 che andrà ad aggiungersi alla vastissima galleria di calzamaglie e corazze con cui abbiamo già vestito il nostro buon vecchio "Spider-Cop".

    I dubbi sulla strategia di Sony

    Infine, Sony ha svelato come si potrà accedere alla versione PS5 del gioco, anche per chi lo ha già acquistato su PlayStation 4: Marvel's Spider-Man Remastered sarà incluso in Marvel's Spider-Man: Miles Morales Ultimate Edition, che avrà un costo di 79,99 euro e conterrà un voucher per scaricare l'edizione remaster del primo capitolo.

    Miles Morales Standard Edition, proposto invece ad un prezzo di 59,99 euro, sarà disponibile anche in versione PS4 e permetterà di effettuare l'aggiornamento gratuito alla Standard Edition per PS5. Tuttavia, i possessori di Marvel's Spider-Man su PlayStation 4 non potranno usufruire dell'aggiornamento gratuito alla versione Remaster, e dovranno acquistare l'upgrade per next gen tramite il menù principale dell'espansione in uscita a novembre.

    Prima di esprimere i nostri dubbi su questa manovra economica, è opportuno un chiarimento: l'ammodernamento grafico di Marvel's Spider-Man sulla piattaforma di prossima generazione è davvero possente, e le differenze rispetto all'iterazione precedente sono palpabili sin dalle prime immagini diffuse dal colosso elettronico.

    Ciò detto, la strategia commerciale di Sony per introdurre l'avventura di Spider-Man su PlayStation 5 ci sembra francamente poco virtuosa, perché di fatto costringerà gli utenti old gen ad acquistare un titolo già presente nella propria libreria. Distribuire questi contenuti gratuitamente, perlomeno a chi ha già supportato il prodotto nel 2018, sarebbe stato un atto d'amore prezioso (e forse dovuto) nei confronti di una fanbase che non ha mai mancato di far sentire il proprio affetto all'amichevole supereroe di quartiere.

    Quanto attendi: Marvel's Spider-Man Remastered

    Hype
    Hype totali: 48
    67%
    nd