Speciale Microsoft Hardware Pc 2005

L'hardware pc per fine 2005 secondo Microsoft

Speciale Microsoft Hardware Pc 2005
Articolo a cura di

Nuove idee, vecchie esigenze.

E' strano assistere all'incipit di una presentazione sentendo parlare di Hi-definition, Innovation e reserch quando l'argomento che si tratterà riguarda un campo poco frenetico come il mondo delle periferiche pc.
Poco frenetico se si guarda distrattamente oggetti che, in fondo, hanno subito miglioramenti e affinamenti sostanziali negli anni.
Sorridiamo, quando, a sorpresa, Microsoft (nelle veci di Matt Barlow) estrae dal taschino il primissimo mouse per pc, sottolineando quanti investimenti e intelligenze sono stati attuati in questo campo.
In fondo periferiche ottiche e wireless sono ormai comuni, così come quella comoda rotellina che tanto velocizza le nostre navigazioni.
Dietro tutto questo, anche quest'anno, troveremo specifiche novità atte a semplificarci la vita, con una sorpresa clamorosa, ma aspettata, per gli utenti games, in grado in futuro di spazzare via alcune incertezze.
Curiosi di sapere cosa sia? Abbiate la pazienza di leggere e troverete molti aspetti e periferiche interessanti, oltre che la risposta al quesito.

La tecnologia al servizio dell'utente

Molti sapranno quanto la ricerca ergonomica e stilistica sia, di primo acchito, il dato più evidente di una nuova soluzione hardware desktop pc: in fondo, la linea guida dell'evoluzione, in qualsiasi campo, interessa molto spesso questo difficile compromesso.
Come conciliare, quindi, estetica e comodità, rappresenta la sfida ingegneristica più difficile per i produttori di tastiere e mouse.
A detta di Matt, l'attuale livello evolutivo delle periferiche Microsoft è frutto di cospicui investimenti in ricerca e si concretizza in un vantaggio di almeno 2 generazioni rispetto a tutta la concorrenza (da ricerche interne effettuate dalla società di Redmond).
Concretamente, le linee guida di questa nuova serie di prodotti si sviluppano in 4 punti distintivi.

HD, non solo per i televisori.

Qualcuno si è chiesto il motivo per il quale non estendere il concetto di alta definizione anche in periferiche che non servono necessariamente a visualizzare videogiochi e film?
In fondo, oggi come oggi, la tecnologia permette di pensare a indici di precisione e risposta assolutamente stupefacenti, frutto di affinamenti e nuove tecnologie.
Qualsiasi periferica, potenzialmente, potrebbe evolvere verso modalità definite HD semplicemente con l'integrazione di microchip più performanti e ottiche più raffinate.
E' questo il caso dei nuovi mouse Microsoft capaci, sulla carta, di una risoluzione di 1000 dpi e 6000 Fps, oltre che un Tracking System in grado di rendere più fluido ogni movimento senza interruzzioni e incertezze.

Magnifier e Tilt Wheel

Un'altra utile, per non dire indispensabile, funzione che integrano queste nuove periferiche, e di cui abbiamo assistito a una convincente dimostrazione, è la modalità Magnifier.
Con l'aumentare della risoluzione, infatti, i caratteri diventano sempre più piccoli, a volte perfino incomprensibili, cosa c'è di meglio di un'utile lente di ingrandimento attivabile tramite la semplice pressione di un tasto del mouse?
Non solo la navigazione in Internet, ma anche documenti di testo e fogli di calcolo possono essere gestiti con una più rilassante modalità estesa e modificanti nello stesso momento.
Utile, ma già ampiamente conosciuta, la rotellina del mouse multidirezionale, ormai introdotta da parecchio tempo e apprezzata.

Ergonomia

Pare paradossale, ma periferiche “consuetudinarie” richiedono come primo obiettivo un livello di comfort adeguato: saranno usate prevalentemente per molte ora di fila in posizione il più possibile rilassata.
Molti, quindi, scelgono un prodotto per il grado di ergonomicità e, quindi, comodità, che saprà garantire, guardando anche il lato estetico e funzionale.
Non si può dire che le ricerche in questo campo sviluppate da Microsoft, non siano significative, con prodotti che fanno di questo aspetto il loro cavallo di battaglia.
Vi è molta differenza tra una normale tastiera completamente parallela al busto dell'utilizzatore, e un prodotto che segue una curva ideale per favorire la digitazione e la posizione naturale delle mani.
Inoltre è stato curato un'altro aspetto di particolare interesse per qualsiasi utilizzatore: il consumo energetico di periferiche wireless e laser ha spesso fatto strage di batterie, i nuovi prodotti Microsoft 2005 promettono un consumo ottimizzato e contenuto, per durate stimate fino a 6 mesi.

La gamma

In uscita, per la maggior parte in ottobre/novembre 2005, l'intera gamma Desktop, Mouse e Tastiere Microsoft si adatta veramente a tutte le esigente, ecco una breve panoramica con prezzi (possono variare) e disponibilità (possono ritardare). I prezzi sono indicativi e comprendono l'iva.

Sono già disponibili:

Natural Ergonomic Keyboard 4000: 52,90 euro
Comfort Optical Mouse 3000: 26,90 euro
Comfort Curve Keyboard 2000: 21,90 euro

Saranno disponibili ad Ottobre 2005:

Wirless Laser Desktop 6000: 99,90 euro
Wirless Laser Mouse 6000: 52,90 euro
Wirless Notebook Laser Mouse 6000: 52,90 euro
Wirless Optical Mouse 5000: 42,90 euro
Wirless Notebook Optical Mouse 4000: 43,90 euro
Notebook Optical Mouse 3000: 26,90 euro
Laser Mouse 6000: 43,90 euro

Sarà disponibile a Novembre 2005:

Quello che sarà disponibile a Novembre promette di risolvere e rivoluzionare un annoso problema, girando pagina scoprirete quale.

Xbox360 Controller per Windows

Ebbene, dopo svariati anni di anarchia e diversi standard, anche il pc beneficerà di un controller specifico, universale, che già molti sviluppatori stanno programmando per i titoli multi piattaforma, ma che è destinato a diventare l'erede del glorioso sidewinder e a spazzare via qualsiasi concorrenza.
Finalmente vibrazioni, configurazioni e compatibilità saranno garantite da una periferica comune e programmata nativamente.
Inoltre il prodotto in se sembra una versione notevolmente potenziata del controller s dell'attuale versione di Xbox: 25% di precisione in più, ergonomia migliorata e 2 motori force feedback in grado di simulare qualsiasi dinamica a video restituendo fedeli sensazioni.
La data di uscita è fissata per novembre 2005, molto probabilmente in contemporanea con la console, il prezzo stimato in 34,99 euro iva compresa.