Migliori giochi da tavolo di Lucca Comics & Games 2018

Da Zombicide Invader a A Song of Ice & Fire passando per Gizmos: scopriamo nel dettaglio i migliori board game visti e provati a Lucca Comics!

speciale Migliori giochi da tavolo di Lucca Comics & Games 2018
Articolo a cura di

Cometutti gli anni Lucca Comics and Games ci ha regalato molte novità: interviste esclusive e anche alcuni annunci a sorpresa. Naturalmente anche i giochi da tavolo non potevano esimersi da questo tripudio di novità. Sono stati presentati un florilegio di nuovi board game, ma soprattutto un quantitativo impressionante di nuovi Gdr (tra cui The Witcher). Sfortunatamente lo spazio è tiranno e non possiamo parlare di tutte le uscite, quindi ecco a voi una carrellata di alcuni titoli che ci hanno colpito.

Unearth (2-4 giocatori) Asmodee

In questo gioco competitivo fino a quattro giocatori si scontreranno per riuscire a recuperare più reliquie possibili da un oscuro passato. La struttura del gioco è varia e prevede una buona quantità di azioni da compiere per fare punti e quindi vincere la partita. La tipologia del gioco è astratto gestionale: con il lancio dei vari dadi a disposizione dei giocatori bisogna riuscire a conquistare preziose risorse e territori per costruire la propria area, al cui interno inserire preziosi manufatti, che oltre a dare punti possono regalare utili bonus. Il lancio di dadi porta una buona dose di alea nel gioco, ma grazie ad alcune carte che permettono di modificare leggermente i risultati non tutto è lasciato al caso. Non c'è una vera e propria interazione diretta tra i giocatori: solitamente il modo migliore per intralciare un avversario è quello di soffiargli preziose reliquie.

Quello che ci ha colpito maggiormente del gioco è la buona varietà di approcci che si possono usare per conseguire la vittoria: ci si può concentrare sul recupero dei territori/risorse, su quello delle reliquie o fare una via di mezzo. L'importante è sempre fare più punti dell'avversario!

Unearth lo trovi in vendita su Amazon a 41.99 euro

Gizmos (2-4 giocatori) CMON

Sedendosi al tavolo di questo gioco competitivo, l'attenzione viene immediatamente focalizzata dal dispenser delle "energie" pieno zeppo di biglie colorate, le quali sono necessarie per poter realizzare i gizmos (letteralmente gli "aggeggi") che servono a vincere la partita. Infatti in questo gioco siete degli inventori che partecipano ad una fiera della scienza e devono creare le apparecchiature più stravaganti per vincere!

Le invenzioni possono essere recuperate da una pila comune, e vengono costruite utilizzando le varie energie. Non basta però portare a termine più progetti possibile, bisogna anche e soprattutto realizzare delle combo. Infatti a ogni azione eseguibile (ricerca, archivio, costruzione ecc...) vengono collegati degli aggeggi che le potenziano, gizmos che, attivandosi, creano combo sempre più complesse e remunerative. È proprio questo concetto di creare sinergie tra i vari elementi a rendere molto interessante il gioco. Non esiste infatti un'unica strada per la vittoria, ma molteplici che si sviluppano nel corso della partita in base a cosa si decide di realizzare.

A Song of Ice & Fire (2 giocatori) CMON

Finalmente, dopo più di un anno di attesa, è possibile mettere le mani su questo immenso wargame ambientato nel mondo del Trono di Spade. Dopo aver creato il proprio esercito ci si butta subito nella mischia, con un sistema che prevede una rigida turnazione per l'attivazione delle singole unità, che non potranno più essere mosse fino a quando non saranno state utilizzate tutte le altre. In questo modo lo scontro non solo diventa molto strategico, ma evita l'accumularsi di lunghi e noiosi tempi di attesa. Lo scontro si decide dal lancio di dadi, modificato dalla forza del manipolo, delle unità rimaste e da eventuali carte o potenziamenti usati. Il tutto risulta molto intuitivo e immediato, cosa che non guasta mai in giochi del genere.

Naturalmente non si può non parlare delle miniature: delle vere opere d'arte, dettagliatissime dal più anonimo dei fanti al leader più carismatico. Questo porta al vero scoglio del gioco, ovvero il suo prezzo: 150 euro. Una spesa sicuramente non alla portata di tutti, ma sicuramente ripagata da un gioco solido e dalla qualità altissima dei suoi materiali. La scatola base contiene una selezione di unità Stark e Lannister, ma all'orizzonte spuntano già espansioni dedicate alle altre casate di Westeros. Nota a margine: le miniature e le illustrazioni riprendono il design dei personaggi dei libri e non della serie tv.

Stark vs Lannister Starter Set A Song of Ice and Fire lo trovi su Amazon.it a 159 euro

Zombicide Invader (1-6 giocatori) CMON

Chiaramente in fiera erano disponibili anche giochi in anteprima, come questa nuova versione di Zombicide. Infatti il prodotto, per chi non ha partecipato alla raccolta su Kickstarter, sarà disponibile nell'estate 2019 (personalmente ritengo più probabile il suo arrivo entro il prossimo Lucca Comics). Dopo averci fatto combattere contro orde di zombies nei giorni nostri e in un medioevo fantasy, adesso tocca al futuro. Dalla prima occhiata si nota subito che il design si ispira a quello futuristico di Warhammer 40.000, ma mantiene comunque l'identità stilistica tipica dei suoi predecessori.

La struttura di base è quella solita del brand, ma l'esplorazione dello spazio ha portato a nuove meccaniche, tra cui la necessità di recuperare ossigeno per muoversi all'esterno degli edifici o l'impossibilità di usare armi da fuoco cinetiche in mancanza di atmosfera. Chiaramente non ci sono solo note negative per i sopravvissuti, che potranno anche utilizzare droni e torrette automatiche per aumentare le possibilità di vittoria. Le miniature meravigliose e gli ottimi materiali che compongono il pacchetto sono come sempre un importante marchio di fabbrica del prodotto, ma se non vi sono mai piaciute le sue precedenti incarnazioni difficilmente questa vi farà cambiare idea.

L'originale Zombicide è disponibile ora su Amazon.it a 69.99 euro

Radetzky (1-5 Giocatori) Post Scriptum

In questo cooperativo dovrete fare un tuffo nel 1848 e difendere Milano dagli Austriaci durante le famose 5 Giornate. I giocatori dovranno, a turno, agire al meglio delle proprie capacità strategiche per impedire la caduta della città nelle mani degli austriaci. Il gioco ha delle meccaniche molto semplici, che in certi casi possono ricordare quelle di Pandemia: come succedeva con i virus, un surplus di unità Austriache porterà alla caduta immediata della città.

Chiaramente il combattimento ha un ruolo centrale nella struttura di gioco: si girano carte a caso dal mazzo avversario alle quali si contrappongono le proprie, giocate dalla mano con un sistema sasso-carta-forbice. Oltre a questo si possono usare anche varie abilità "speciali" per poter fermare l'Invasore. Il gioco, nonostante la sua semplicità, offre un elevato grado di sfida, che richiede abilità e coordinazione tra i giocatori. Degno di nota è anche il comparto grafico, che con immagini molto evocative rende perfettamente il periodo. Una menzione d'onore va anche alla plancia, che rappresenta una mappa di Milano nei giorni dell'insurrezione. Insomma un gioco davvero consigliato, che grazie anche al costo contenuto potrebbe diventare un must have per molti appassionati di storia.

Naturalmente questa non è altro che la punta dell'iceberg dei giochi presentati in fiera. Tra gli altri degni di menzione troviamo: Wacky Races, il nuovo gioco di Andrea Chiarvesio che richiama i famosissimi personaggi di Hanna & Barbera; Pandemic La Caduta di Roma:, dove dovremo rallentare le orde barbariche che premono sui confini dell'Impero; Harry Potter Miniature Game, un particolare wargame tridimensionale ispirato all'universo narrativo del franchise; Vast, un gioco asimmetrico dove i giocatori dovranno rivestire svariatissimi ruoli (si può anche impersonare una grotta!); Nyctophobia, un particolare board game che vi porterà a fuggire da uno spietato serial killer usando solo il tatto per muovere la vostra pedina sul tabellone.

Insomma, anche questa Lucca Comics and Games ci ha portato una valanga di nuovi giochi. Tenete d'occhio Everyeye: nelle prossime settimane arriveranno recensioni più dettagliate di alcuni titoli. Qualche anticipazione? Nova Aetas, Keyforge e naturalmente The Witcher GDR. Stay tuned!