Minecraft incontra il Ray Tracing, il risultato è incredibile

Abbiamo provato la prima Beta di Minecraft RTX, la versione Ray Tracing del best seller di Mojang, che mostra le vere potenzialità di questa tecnologia.

Minecraft RTX Ray Tracing 4K 60fps
Speciale: PC
Articolo a cura di
Disponibile per
  • Xbox 360
  • PS3
  • iPhone
  • iPad
  • PSVita
  • Wii U
  • Pc
  • Xbox One
  • Il fenomeno Minecraft è uno dei più particolari del panorama videoludico. In un momento in cui si snocciolano teraflop come se non ci fosse un domani, il titolo di Mojang è riuscito a vendere oltre 176 milioni di copie nel corso del suo sviluppo, senza puntare quasi nulla sul comparto grafico e diventando uno dei capisaldi della strategia di Microsoft nel mondo del gaming.
    Minecraft è un gioco diverso da tutti gli altri, il suo stile unico è diventato iconico e riesce ad attirare grandi e piccini, nonostante gli anni di servizio alle spalle non siano certo pochi.
    La possibilità di esprimere la propria creatività ha spinto milioni di giocatori a spendere decine di ore nei mondi cubettosi della software house svedese, nonostante una qualità grafica lontana dagli standard a cui siamo ormai abituati. Le cose però stanno per cambiare, perché il supporto al Ray Tracing rivoluziona totalmente l'esperienza visiva di Minecraft, proiettandola direttamente nella next-gen.

    Ray Tracing e gaming: una storia ancora tutta da scrivere

    NVIDIA ha dato il via all'era del Ray Tracing su PC alla fine del 2018 con l'introduzione delle schede video RTX. Fin da subito abbiamo etichettato questa tecnologia come rivoluzionaria, l'unica in grado di far compiere un salto di qualità alla grafica dei giochi e la sola via per raggiungere, in futuro, l'obiettivo del fotorealismo.
    Ne eravamo convinti allora e lo siamo ancora oggi, anche se permangono delle innegabili criticità, dalla bassa adozione da parte degli sviluppatori alla enorme potenza necessaria per gestire il Ray Tracing. Lo scetticismo di alcuni gamer su questa tecnologia è dovuto anche all'utilizzo limitato che ne è stato fatto fino ad ora, concentrata alle volte sull'illuminazione globale, alle volte sulle ombre, altre ancora sui riflessi.

    Un approccio dettato da diversi fattori, che vanno da un bacino di utenza abbastanza piccolo rispetto alle dimensioni del mercato, fino ai motori grafici, che almeno all'inizio non erano pronti a gestire questa rivoluzione.
    Oggi, arrivati al 2020, abbiamo visto un solo titolo che ha saputo mostrare le potenzialità del Ray Tracing, ovvero Control, ma anche in questo caso siamo di fronte soltanto a una parte alquanto ridotta delle meraviglie grafiche possibili con questa tecnologia.

    Un nuovo Minecraft

    Minecraft è perfetto per comprendere l'importanza del Ray Tracing nell'evoluzione della grafica. Il titolo di Mojang non è in grado di distrarre l'attenzione con milioni di poligoni, scenari fotorealistici o personaggi iper dettagliati: quello che vedete in queste immagini è possibile solo grazie al Ray Tracing, ed è incredibile.

    Mojang e NVIDIA hanno lavorato fianco a fianco per dare a Minecraft un aspetto completamente nuovo, sembra quasi di trovarsi di fronte a un altro gioco. Non ci sono trucchi o inganni e non si tratta di una semplice tech demo: basta premere un pulsante per passare dal rendering tradizionale e al Ray Tracing, tutto in tempo reale.

    RTX On

    RTX Off

    Minecraft RTX è la più intensiva implementazione di questa tecnologia che abbiamo visto in un gioco, perfetta per capire la sua importanza nel gaming del presente e del prossimo futuro, a partire dalla gestione della luce. Sia l'illuminazione globale che quella indiretta sono gestite tramite Ray Tracing, con una precisione impossibile per il rendering tradizionale.
    Raggi di luce che passano attraverso finestre colorate e cambiano colore, lava che genera un'illuminazione precisa nell'ambiente che la circonda, oppure ancora l'influenza della fisica sui raggi luminosi, come nel caso del sole filtrato dall'acqua: tutto quanto viene riprodotto sullo schermo con un realismo che colpisce fin dalla prima occhiata.

    RTX On

    RTX Off

    Non solo la luce, ma anche i riflessi godono di una riproduzione perfetta e particolareggiata, che dalle immagini si può comprendere solo in parte. Quello che vedete infatti viene creato in tempo reale partendo dal punto di vista dello spettatore, basta un passo in avanti per vedere i riflessi adattarsi in modo realistico rispetto al personaggio nel gioco.
    Alcuni di questi effetti possono essere simulati anche con il rendering tradizionale, ma tutto dipende dalla bravura degli sviluppatori e dal tempo che possono spendere per crearli.

    RTX On

    RTX Off

    Resta però impossibile gestire in modo realistico tutti i riflessi che si formano nel mondo di gioco, che andrebbero creati anche in base alle proprietà fisiche del materiale su cui vengono riprodotti. Con il Ray Tracing questo non avviene perché è l'hardware a generarli e il risultato sono riflessi verosimili che in Minecraft superano, per qualità, quelli di titoli tripla A ben più corazzati sul fronte grafico.

    Lo stesso discorso può essere fatto per le ombre, anche queste gestite dal Ray Tracing, che danno maggiore profondità e contribuiscono a dare alla scena un senso di realismo impossibile da raggiungere con il rendering tradizionale. Le ombre modificano il colore degli oggetti: l'influenza della luce e delle ombre sulla gamma cromatica è importante per una simulazione fisica accurata della scena, e solo grazie al Ray Tracing possiamo vederla anche negli oggetti più piccoli, come una piccola piantina il cui colore è influenzato da un oggetto che filtra la luce al suo fianco.
    Insomma, Minecraft RTX ha una resa grafica che senza il Ray Tracing non sarebbe possibile ottenere e che spicca già in questa prima beta pubblica.

    C'è ancora del lavoro da fare

    Se sul fronte grafico il lavoro svolto si nota già ora e cambia l'esperienza visiva in Minecraft, in quello delle prestazioni bisogna ancora migliarare. Abbiamo provato la prima beta pubblica del titolo, per cui gli sviluppatori hanno tutto il tempo per ottimizzare al meglio il gioco e il DLSS 2.0, che sarà fondamentale per goderselo appieno. Il DLSS 2.0 migliora in modo sostanziale le prestazioni rispetto alla prima implementazione di questa tecnologia, come abbiamo visto in Control, ma in questa fase di sviluppo di Minecraft RTX non mancano i problemi. In 4K la resa è molto buona, se però si osserva attentamente gli artefatti non mancano, soprattutto in presenza di dettagli molto piccoli, con la comparsa di puntini a sporcarne leggermente la definizione.
    Piccolezze che saranno risolte col tempo. In 1440p abbiamo assistito a qualche problema in più, alle volte del tutto casuali, mentre in 1080p la pulizia grafica con DLSS attivo è meno incisiva rispetto a quella che abbiamo visto con Control.

    Abbiamo provato il gioco su un PC con processore Ryzen 3900X, 16 GB di RAM ed RTX 2080 Ti, l'unico modo per giocare in 4K è attivare il DLSS e abbassare la distanza di visualizzazione al minimo: con queste impostazioni si ottengono 50 fps costanti ma si perde gran parte dell'esperienza visiva, visto che la draw distance è molto bassa. Portandola al massimo si oscilla tra i 30 e i 50 fps a seconda della mappa, ma in alcuni punti, ad esempio sott'acqua, in presenza di riflessi e raggi luminosi provenienti dalla superficie, si arriva anche a 25 fps.

    RTX On

    RTX Off

    In 2K, sempre con distanza di visualizzazione al massimo e DLSS attivo, si sale a 47 fps medi, mentre in Full HD si riesce a giocare a 60 fps costanti. Il Ray Tracing e il DLSS necessitano di ottimizzazione, questo ormai è chiaro, per cui siamo fiduciosi che con i prossimi aggiornamenti la situazione migliori, perché la resa grafica è importante, ma proprio Minecraft in questi anni ha dimostrato che non è fondamentale per il successo di un gioco.
    La palla a questo punto passa a Mojang e a NVIDIA, che dovranno ottimizzare al meglio il titolo per raggiungere un frame rate più elevato rispetto a quello di questa beta, senza penalizzare l'incredibile impatto grafico raggiunto dal Ray Tracing in Minecraft.

    Che voto dai a: Minecraft

    Media Voto Utenti
    Voti: 182
    7.6
    nd