Most Wanted: i giochi per PC più attesi del 2018

Da Pillars of Eternity 2 a Frostpunk, passando per State of Decay 2 e System Shock 3: ecco i videogiochi per PC più attesi del 2018.

Le esclusive per PC più attese del 2018
Speciale: PC
Articolo a cura di
Disponibile per
  • Pc
  • Quello del Personal Computer è una sorta di contenitore in cui trova posto gran parte dei titoli che affolla il mercato videoludico: sempre più spesso, d'altronde, alcune opere in esclusiva console approdano anche sui lidi di Steam, e la politica del Play Anywhere di Microsoft, d'altro canto, non fa altro che allargare il catalogo di uscite sullo store di Windows 10. Come se non fosse sufficiente il notevole numero di prodotti multipiattaforma, pronti a mettere a ferro e fuoco le nostre schede grafiche, su PC non mancano inoltre giochi completamente esclusivi, per lo più di genere strategico, ruolistico e simulativo: ossia produzioni che riescono a dare il meglio di sé soprattutto se giocate con l'intramontabile accoppiata mouse e tastiera.

    Esclusive PC

    Anno 1800

    Ubisoft fa un passo indietro di diversi secoli rispetto ad Anno 2205 e ci porta nel diciannovesimo secolo, periodo di conflitti e scoperte scientifiche. Anno 1800 si presenta come uno degli episodi più ambiziosi dell'intera serie: le opzioni per potenziare ed espandere le nostre città saranno, come sempre, tantissime, ma anche la dimensione bellica avrà il suo peso. Il prossimo anno scopriremo se il gioco riuscirà a riconquistare il cuore dei fan delusi dalla precedente iterazione: le premesse sembrano molto convincenti.

    Age of Empires IV

    In occasione del ventennale della saga, Microsoft Studios ha annunciato Age of Empires IV, nuovo capitolo dello storico strategico in tempo reale. Il gioco verrà realizzato da Relic Entertainment, lo stesso studio dietro Company of Heroes, Dawn of War e Homworld.
    Al momento abbiamo ancora pochissime informazioni sul progetto: dalle immagini del trailer è facile immaginare che il titolo comprenderà diverse civiltà ed altrettanti periodi storici, tra cui Romani, Giapponesi, Britannici e Nativi americani. Restiamo in attesa di scoprirne di più.

    Total War Saga: Thrones of Britannia

    Creative Assembly torna a sviluppare i capitoli storici di Total War dopo la parentesi fantasy con i due Warhammer. Thrones of Britannia è ambientato nel 878 d.C, anno in cui il re Alfredo il Grande è riuscito a frenare l'invasione vichinga nella battaglia di Edington. La minaccia, tuttavia, è sempre presente, ed i regni di Scozia, Inghilterra ed Irlanda si preparano alla guerra. Nel nuovo Total War i giocatori dovranno forgiare la storia della Britannia, oppure trasformare il regno in un cumulo di macerie.

    Pillars of Eternity 2: Deadfire

    Obsidian ci riporta, a due anni di distanza dal primo Pillars of Eternity, in uno dei mondi fantasy più intriganti degli ultimi tempi. Pillars of Eternity 2 è ambientato nella regione di Deadfire, un nuovo territorio ricco di località esplorabili a bordo di una nave, che verrà introdotta per la prima volta in questo capitolo. Il titolo offrirà poi una gigantesca mole di dialoghi e una profondità impressionante, sicuramente una buona notizia per i ruolisti più appassionati.

    Frostpunk

    In Frostpunk il mondo è stato colpito da un cataclisma che ha provocato una nuova era glaciale. I pochi uomini rimasti in vita si insediano sopra al cratere di un vulcano in stato di quiescenza e cominciano a sfruttare il calore per utilizzare tecnologie sempre più avanzate. L'espansione dell'insediamento, però, non è indolore e richiede molti sacrifici: farete lavorare anche i bambini per garantire la sopravvivenza di tutti, oppure vi dimostrerete magnanimi rischiando di far morire una buona fetta di popolazione? Le scelte da fare saranno difficili, e non potevamo certamente aspettarci nient'altro dagli autori dell'acclamato This War of Mine.

    Mount & Blade II: Bannerlorld

    Mount & Blade II: Bannerlord fu annunciato nel lontano 2012 e da allora TaleWords sta lavorando duramente a quello che è il capitolo più ambizioso della saga Mount & Blade. La peculiare struttura da gioco di ruolo fuso con uno strategico in tempo reale sarà sempre l'elemento portante di Bannerlord: al comando di un manipolo di truppe dovremo ottenere la vittoria in battaglie campali o espugnare una fortezza durante gli assedi. Il titolo utilizzerà inoltre un motore grafico nuovo di zecca, che permetterà di sfruttare nuove meccaniche e di garantire un livello ancor più profondo d'interazione.

    The Bard's Tale IV

    A tredici anni di distanza dall'ultimo The Bard's Tale, InXile Entertainment ha deciso di sfruttare Kickstarter per finanziare un nuovo capitolo della serie, più fedele alle prima iterazioni risalenti agli anni ‘80 che all'ultima del 2004. The Bard's Tale IV è un RPG dungeon crawler sul quale sono impegnati alcuni tra i nomi più celebri dell'intera industria. Proprio grazie all'esperienza dei suoi creatori, il gioco godrà di una cura per i dettagli strabiliante ed offrirà un sistema di combattimento a turni piuttosto profondo. L'uscita è prevista per la seconda metà del 2018 esclusivamente su PC.

    Dauntless

    Dauntless recupera molte caratteristiche dalla celebre serie di Monster Hunter e le amalgama in un prodotto che strizza l'occhio ai giochi targati Capcom, ma che è in grado comunque di sviluppare una propria personalità. Dal punto di vista estetico, la creazione di Phoenix Labs abbraccia uno stile un po' cartoonesco, composto una palette cromatica satura e delle forme quasi caricaturali. Ci sarà anche un sistema climatico che influenzerà l'azione e la comparsa di particolari mostruosità, che andranno cacciate sfruttando tutto l'arsenale di armi e trappole a disposizione dei diversi cacciatori.

    Rune: Ragnarok

    Diciassette anni dopo il primo Rune, Human Head Studios ha svelato Rune: Ragnarok, in arrivo il prossimo anno. Le informazioni sono molto stringate, ma sappiamo che sarà un RPG open world ambientato nelle fredde terre del nord, in cui i guerrieri combattono al fianco di dei e mostri. Il giocatore potrà potenziare il proprio avatar acquisendo poteri magici, equipaggiamento leggendario e creando oggetti attraverso un sistema di crafting. Non mancherà inoltre un combat system che gli autori stessi definiscono "crudo e brutale".

    Neverwinter Nights: Enhanced Edition

    Gli stessi autori del remastered di Planescape: Torment hanno preso l'impegno di ridare linfa vitale ad un altro dei pilastri dei giochi di ruolo occidentali: Neverwinter Nights. Il titolo originale, sviluppato da BioWare, vide la luce nel 2002, a ben sedici anni di distanza Beamdog prepara il suo ritorno in una veste più sfavillante, oltre che completa di tutti i contenuti aggiuntivi. Grafica in HD, compatibilità con i vecchi salvataggi, persino dei miglioramenti al codice originale: Neverwinter Nights: Enhanced Edition sarà il modo migliore per recuperare un grande classico del passato, oppure per riaprire un cassetto della memoria chiuso da lungo tempo.

    Warhammer 40.000: Gladius - Relics of War

    Slitherine si prepara a pubblicare il primo strategico 4X basato sul mondo di Warhammer 40.000. Gladius - Relics of War permetterà di esplorare nuovi sistemi, di espandere il proprio dominio con la forza militare o con la diplomazia. Molte delle meccaniche saranno legate alla fazione scelta, Space Marine, Guardia Imperiale, Orki o Necron, ognuna di loro ricca di una miriade di sfaccettature che renderanno il replay value virtualmente infinito. Sarà disponibile anche una modalità multiplayer, che spingerà i giocatori a combattere per la supremazia nella galassia.

    Esclusive Microsoft

    The Last Night

    Provate ad immaginare un mondo in cui gli uomini non lavorano più, sostituiti da legioni di automi. Immaginatevi poi una società profondamente influenzata da questi cambiamenti, in cui ogni individuo vive un'esistenza sommersa dal tempo libero. Charlie, il protagonista, ha subito un incidente che lo esclude da molte attività svolte dai suoi coetanei. Disgustato dalla realtà che lo circonda, decide di prendere in mano la situazione e riscattare la propria condizione. The Last Night imbastisce un'estetica cyberpunk in pixel art da urlo, con ispirazioni artistiche e sonore che lo rendono, senza ombra di dubbio, uno dei giochi più intriganti in uscita il prossimo anno.

    Ori and the Will of Wisps

    Nonostante sembri sparito dai radar da troppo tempo, il sequel de meraviglioso Ori and the Blind Forest dovrebbe tornare ad incantare la nostra vista ed i nostri cuori nel corso del 2018. Annunciato durante l'ultimo E3 di Los Angeles, Ori and the Will of the Wisps è previsto in esclusiva per Xbox One e PC: il nuovo progetto di Moon Studios proporrà lo stesso stile di gioco del predecessore, offrendo agli utenti Microsoft un adventure in due dimensioni puntellato da sequenze platform ed incorniciato da una direzione artistica davvero incantevole.

    State of Decay 2

    State of Decay 2 punta a superare tutti i limiti del predecessore: da un miglioramento del gameplay, fino ad una revisione di alcuni degli elementi più importanti della produzione, come il comparto gestionale e l'esplorazione. Undead Labs ha poi deciso di introdurre una modalità cooperativa per quattro giocatori, un'aggiunta tanto richiesta dall'utenza e che garantirà di certo una gigantesca dose di divertimento. Se non siete ancora paghi di zombie game e sopravvivenza, tenete a mente il nome di State of Decay 2 per il prossimo anno.

    The Artful Escape of Francis Vendetti

    Supportato da un immaginario ricchissimo di suggestioni, The Artful Escape of Francis Vendetti è in parte un action game a scorrimento laterale, in parte un avventura grafica in cui potremo, con le nostre decisioni, influire sull'evoluzione del protagonista. Un titolo dal concept accattivante e dallo stile unico, un insieme di generi piuttosto eterogeneo ma comunque molto intrigante, tra cui spicca una colonna sonora semplicemente eccezionale. L'uscita di The Artful Escape of Francis Vendetti è prevista su PC e Xbox One.

    Ashen

    Sviluppato dal team neozelandese Aurora 44, Ashen è un action-rpg previsto durante il 2018 in esclusiva su piattaforme Microsoft. Nei panni di un viandante senza volto, il giocatore dovrà esplorare un ampio open-world, in cui potrà imbattersi casualmente in altri utenti, con i quali affrontare dungeon popolati da mostri terrificanti. Grazie anche ad una direzione artistica piuttosto affascinante, Ashen potrebbe rivelarsi un prodotto decisamente innovativo, nonché uno dei giochi più interessanti della line-up del colosso di Redmond.

    Sea of Thieves

    Al timone della nave di esclusive Microsoft per il prossimo anno, troviamo Sea of Thieves, avventura sandbox a sfondo piratesco da godere al meglio con una ciurma di compari. L'open world del gioco di Rare è stracolmo di attività e località esotiche da esplorare per rinvenire ricchi tesori. I capitani più temerari potranno issare la bandiera nera ed andare a caccia di altre navi da affondare a suon di bordate: in eventi del genere sarà essenziale la collaborazione tra membri dell'equipaggio. Tra chi si occuperà di riparare le falle, chi sarà al timone e chi, invece, si lancerà in abbordaggi maldestri, Sea of Thieves promette ore ed ore di spensierato divertimento.

    Crackdown 3

    Quella di Crackdown 3 è una storia travagliata: annunciato nel 2014, il gioco sarebbe dovuto uscire nel 2016, ma a causa di una serie di rinvii ora la data prevista, a meno di ulteriori sorprese, è il 2018. La produzione firmata Sumo Digital si avvale del carismatico volto di Terry Crews per dare le fattezze al personaggio principale e sfrutta un avanzato motore fisico in grado di rappresentare a schermo una distruttibilità ambientale impressionante. Purtroppo Crackdown 3 non si è dimostrato troppo in forma negli ultimi playtest, speriamo che il tempo che lo separa dall'uscita permetta al team di sviluppo di limare le magagne.

    Giochi Multipiattaforma

    Secret of Mana Remake

    Riedizione di un grandissimo classico degli anni '90, Secret of Mana Remake prova a rendere appetibile la serie non solo ai nostalgici dell'epoca d'oro dei JRPG ma anche alle nuove generazioni. Koch Media non intacca minimamente la formula dell'episodio originale, ma si limita soltanto a rimodernarla con una grafica in alta definizione ed una colonna sonora riarrangiata. Caratterizzato da una direzione artistica davvero immortale, Secret of Mana Remake riproporrà lo stesso identico gameplay del gioco base: per valutare quanto la struttura ludica della produzione abbia resistito allo scorrere del tempo, non ci resta che attendere il prossimo 15 febbraio.

    Lost Sphear

    Dal team Tokyo RPG Factory, già autore di I am Setsuna, il prossimo 23 gennaio giungerà sugli scaffali anche Lost Sphear, un gioco di ruolo che mescola meccaniche di gameplay più tradizionali e soluzioni un po' più moderne: un titolo in equilibrio tra passato e presente, che inscena sia combattimenti dal forte spessore tattico sia una trama d'ampio respiro. Una vera lettera d'amore a grandi classici senza tempo come Chrono Trigger, caratterizzata da un comparto artistico delicato e fiabesco.

    Ni No Kuni 2

    Ni No Kuni 2 si distacca dal predecessore, pur mantenendo molte delle sue grandi qualità. Abbandonato il protagonista del primo capitolo, questo seguito ci racconta la storia di Evan, un re privato del suo trono e con la missione di riconquistare il proprio regno. Ni No Kuni 2, inoltre, sfoggerà un sistema di combattimento pesantemente rivisto ed anche la nuova modalità Schermaglia, in cui il nostro Evan potrà condurre le proprie truppe alla battaglia. La data d'uscita è segnata per il 23 marzo 2018, su PC e PlayStation 4.

    Dragon Ball FighterZ

    Dragon Ball FighterZ promette di dimostrarsi, con ogni probabilità, il più grande gioco su licenza dedicato al capolavoro di Akira Toriyama. Il team Arc System Works ha dato vita ad un picchiaduro al contempo tecnico e spettacolare, in cui i personaggi del manga e dell'anime si daranno battaglia in incredibili scontri 3vs3: un combat system che mescola accessibilità e complessità, un comparto tecnico strepitoso, un roster adeguatamente diversificato ed una serie di tantissime citazioni che strizzano l'occhio ai fan della serie sono i punti cardine di fighting game in 2.5D da non lasciarsi sfuggire, pronto a dettare nuovi standard qualitativi per tutti i futuri tie-in.

    Oddworld Soulstorm

    La serie Oddworld tornerà nel 2018 con Soulstorm, un nuovo capitolo che riprenderà l'avventura di Abe da dove si era concluso New 'n' Tasty. Secondo le ultime informazioni, il titolo presenterà ambientazioni ancora più cupe di quelle del predecessore, e proporrà un comparto tecnico all'avanguardia, in grado di donare ai protagonisti una maggiore personalità. Non mancano inoltre alcune novità sul fronte del gameplay: è stato inserito infatti un inventario con il quale potremo creare oggetti utili nel corso della progressione.

    Call of Cthulhu

    Ispirato ai racconti di Lovecraft, Call of Cthulhu è un'avventura investigativa che ci immergerà in un mondo da incubo: nei panni del detective privato Edward Pierce dovremo recarci sull'isola di Darkwater per indagare sulla misteriosa morte di Sarah Hawkins, esplorando l'antico e tetro maniero della famiglia. Il nostro intuito ed il nostro spirito d'osservazione saranno le uniche armi per sopravvivere all'interno di un gioco dalle atmosfere davvero affascinanti. Privo di un preciso periodo di lancio, Call of Cthulhu è ora atteso nel corso dell 2018.

    Biomutant

    Biomutant è un action rpg open world in terza persona ambientato in un mondo post-apocalittico, all'interno del quale governano sei diverse tribù: uno degli elementi fondamentali del gioco consisterà proprio nella nostra capacità di relazionarci con queste fazioni, decidendo se allearci con loro oppure sterminarle per assumere il controllo del territorio. Dotato di un'art design molto affascinante e di un comparto tecnico di notevole qualità, Biomutant potrebbe dimostrarsi quindi una delle sorprese più interessanti del prossimo anno.

    SoulCalibur VI

    Annunciato durante l'edizione dei The Game Awards 2017, il sesto capitolo della saga di picchiaduro "cappa e spada" targata Bandai-Namco giungerà nel corso del prossimo anno: modellato con l'Unreal Engine 4 (lo stesso motore di Tekken 7), SoulCalibur 6 sembra intenzionato a recuperare i ritmi e la velocità di gioco del secondo episodio, senza però dimenticare le conquiste della precedente incarnazione. Le semplificazioni apportate al sistema di combattimento non intaccano minimamente la natura competitiva di un titolo al contempo profondo ed immediato, che ha tutto il potenziale per convincere i veterani della serie.

    Monster Hunter World

    Il nuovo capitolo della celebre saga firmata Capcom è anche quello più grande ed ambizioso: Monster Hunter World giungerà sugli scaffali il prossimo 26 gennaio e ci immergerà in un mondo selvaggio, vivo e dinamico, in cui dovremo partire alla caccia di enormi e feroci creature. Accanto ad una trama che ci terrà impegnati per circa 40 ore di gioco, in Monster Hunter World potremo dedicarci all'arte venatoria in compagnia di un gruppo di amici: insieme ad altri cacciatori, il divertimento sarà quindi ancora più "mostruoso".

    Overkill's The Walking Dead

    Overkill's The Walking Dead, nuovo tie-in tratto dall'opera di Robert Kirkman, invaderà i nostri PC e le nostre console nell'autunno del 2018: sviluppato dal team che ha dato i natali a Payday, il titolo è un progetto decisamente ambizioso, che porrà molta attenzione sul comparto narrativo e sul gameplay cooperativo, pensato per essere fruito in compagnia di altri tre amici. Muovendoci tra le strade di una Washington invasa dai non-morti, dovremo dunque cercare di farci largo tra i nemici brandendo armi di vario tipo e sfruttando differenti approcci offensivi, grazie soprattutto all'ampia libertà d'azione garantita dall'articolato level design.

    System Shock 3

    Il 2018 sarà l'anno del ritorno di un brand storico come System Shock. Sono due i titoli infatti attualmente in sviluppo, da una parte il remake del primo, leggendario capitolo della serie, e dall'altra System Shock 3, diretto ancora una volta dal celebre Warren Spector, il quale ha garantito la presenza, all'interno della produzione, di una meccanica assolutamente innovativa, di cui, tuttavia, ancora non abbiamo nessuna informazione. Annunciato nel 2015, il terzo episodio di una delle più importanti saghe sci-fi verrà distribuito da publisher Starbreeze (già al timone di opere come Dead By Daylight e The Darkness), che ha stanziato un investimento di 12 milioni di dollari. System Shock 3 è atteso entro la fine del 2018 su Pc e console.

    Vampyr

    Attingendo a piene mani da una mitologia estremamente affascinante, Dontnod Entertainment (il team che ha dato i natali a Life is Strange) si prepara a tornare sugli scaffali con Vampyr, un action-rpg ambientato nella Londra dei primi anni del ‘900, invasa dalla terribile Influenza Spagnola. Nei panni del dr. Jonathan Reid, trasformato in vampiro per ragioni sconosciute, dovremo aggirarci per i vari quartieri della città alla ricerca di una cura. Ogni abitante avrà un proprio ruolo nell'economia ludica della produzione, e le nostre decisioni finiranno per influenzare non soltanto l'andamento della trama, ma anche lo sviluppo del mondo di gioco. Grazie ad un'incredibile atmosfera gotica e ad alla ben nota abilità degli sceneggiatori di Dontnod, Vampyr rappresenta quindi uno dei titoli più promettenti del prossimo anno.

    Resident Evil 2 Remake

    Dopo l'eccellente lavoro svolto con Resident Evil e Resident Evil 0, i fan della serie horror a marchio Capcom attendono con trepidante attesa il tanto chiacchierato remake del secondo episodio, annunciato nel 2015 e poi svanito nel nulla. Da molti considerato come il punto più alto dell'intera saga, Resident Evil 2 dovrebbe beneficiare di un ammodernamento visivo pari a quello operato sul suo predecessore: benché non ci siano ancora notizie ufficiali in merito ad una data di lancio, il producer Hiroyuki Kobayashi ha dichiarato che il remake uscirà "presto": il 2018 potrebbe insomma essere l'anno decisivo per il ritorno di Claire e Leon. Incrociamo le dita.

    Bloodstained Ritual of the Night

    Partorito dalla mente di Koji Igarashi, già produttore della serie Castlevania, Bloodstained Ritual of the Night si presenta come l'erede spirituale delle avventure della famiglia Belmont. Un action in 2.5D che, nelle atmosfere, nello stile grafico e nel gameplay, trae ispirazione dai grandi capolavori del passato come Symphony of the Night: finanziato con successo su Kickstarter ma più volte rimandato nel corso degli anni, Bloodstained si appresta ora ad approdare in via definitiva su PC e console durante i primi mesi del 2018.

    Shenmue III

    Diciassette anni dopo l'uscita del primo capitolo della serie, Shenmue III vedrà la luce grazie ad una fruttuosa campagna Kickstarter. Alla guida del progetto troviamo ancora una volta Yu Suzuki, la mente dietro alle avventure di Ryo Hazuki: attualmente non sono molte le informazioni disponibili sul terzo capitolo, ed i lavori di sviluppo si trovano ancora in uno stato piuttosto acerbo. Occorrerà ancora un po' di tempo prima di poter mettere di nuovo le mani sul sequel di una serie che ha cambiato per sempre il modo di intendere il gaming moderno: la nostra speranza è che il gioco possa raggiungere gli scaffali entro la fine del 2018.

    Code Vein

    Bandai Namco è intenzionata a calcare il sentiero dei "soulslike" con il suo Code Vein, una nuova proprietà intellettuale che ci presenta un mondo completamente distrutto da un'apocalisse sconosciuta. Mentre buona parte dell'umanità si è estinta, dalle tenebre è emersa una nuova razza di predatori: i Revenant, ossia vampiri dotati di misteriosi poteri. Nonostante la struttura ludica sia simile a quella della serie From Software, Code Vein presenta anche alcuni elementi di originalità, che donano al titolo una personalità unica e riconoscibile.

    Anthem

    Anthem è il nuovo progetto BioWare, un Action RPG online con una forte componente multiplayer che sembra condividere alcuni elementi con titoli come Destiny e The Division. Obiettivo del team è quello di dare vita ad un mondo vivo e vibrante, un gigantesco spazio Open World ad ambientazione Sci-Fi liberamente esplorabile dal giocatore. Allo stato attuale sappiamo ben poco sul gameplay e sulla trama di Anthem, BioWare ha promesso che maggiori dettagli arriveranno nel corso del 2018, inoltre il lancio (previsto per la fine dell'anno) sarà preceduto da una beta che permetterà di provare le principali meccaniche di gioco.

    A Way Out

    I ragazzi di Hazelight Studios, gli stessi di Brothers: A Tale of Two Sons, hanno deciso di dedicarsi ad A Way Out, un titolo cooperativo pubblicato sotto l'etichetta EA Originals. Nell'avventura vivremo le sorti di Leo e Vincent, due carcerati che collaboreranno insieme per fuggire di prigione ed assaporare nuovamente il gusto della libertà. Il gioco chiederà agli utenti una forte intesa per superare le situazioni più ostiche, ma non abbandonerà mai la strada della linearità e il piglio "cinematografico". Ci sarà anche la possibilità di prendere delle decisioni importanti, che produrranno delle conseguenze tangibili.

    Attack on Titan 2

    Conclusa la seconda stagione dell'anime di Attack on Titan, tutti gli appassionati potranno continuare a visitare il mondo forgiato da Hajime Isayama grazie al gioco di Koei Tecmo e Omega Force. In uscita il 20 marzo dell'anno prossimo, Attack on Titan 2 si presenta ai nastri di partenza forte di un gameplay potenziato, che garantirà battaglie contro i titani ancora più profonde ed adrenaliniche. Oltre a mettere in scena un'azione intensa e spettacolare, il gioco si preoccuperà di approfondire anche la dimensione più intima dei protagonisti: i personaggi potranno infatti costruire delle relazioni tra loro durante le fasi di "Town Life", disponibili tra una battaglia e l'altra.

    Darksiders III

    Abbiamo combattuto nei panni di Guerra e in quelli di Morte, ma ora in Darksiders III, purtroppo orfano di Joe Madureira, abbracceremo invece le sinuose fattezze di Furia. Unica sorella nel quartetto dei Cavalieri dell'Apocalisse, Furia maneggia con abilità una letale frusta. I suoi colpi, agili e sferzanti, hanno un sapore estetico molto diverso dalla brutalità dei predecessori. Anche dal punto di vista ludico, pertanto, si potranno percepire forti differenze, soprattutto nel combat system che ci è sembrato rapido e spettacolare al punto giusto.

    Metro Exodus

    4A Games si prepara a far ritornare Artyom nel seguito di una delle serie post apocalittiche più apprezzate. Metro: Exodus continua a raccontare gli orrori di una Mosca colpita da un inverno nucleare, in cui la popolazione ha fondato degli insediamenti di fortuna nelle gallerie della metropolitana. Rispetto alle precedenti iterazioni, Exodus sembra optare per una formula più open world, anche se siamo sicuri che tutto l'incedere dell'avventura sarà caratterizzato da un costante vagare tra gli opprimenti tunnel della metro e la gelida desolazione del mondo esterno.

    Far Cry 5

    Accantonate le vette nepalesi del quarto capitolo e l'età della pietra di Primal, Far Cry 5 si sposta in una ambientazione particolare, ma ugualmente ricca di fascino: il Montana. In un piccolo paesino sperduto, popolato da cultisti bigotti e contadini dal grilletto facile, il protagonista dell'avventura dovrà riportare un po' di quiete e serenità a suon di piombo ed esplosioni. Far Cry 5 offrirà la medesima libertà di ogni capitolo della saga, ma includerà anche delle novità intriganti, come un compagno a quattro zampe che ci supporterà negli scontri, degli avvincenti combattimenti aerei e una pletora di veicoli, da camion a muscle car, che renderanno più divertentigli spostamenti nella mappa di gioco.

    Skull & Bones

    Ubisoft recupera parte della formula che ha reso celebre Assassin's Creed IV: Black Flag e la declina in un nuovo gioco piratesco chiamato Skull & Bones. Il titolo ci metterà alla guida di una piccola flotta di navi, che potranno essere potenziate ed equipaggiate per la battaglia contro altri capitani fuorilegge. Skull & Bones sarà incentrato sul multiplayer PvP, ma il publisher ha fatto sapere che ci sarà anche la presenza di una campagna singleplayer di cui, attualmente, non sappiamo ancora nulla.

    Ace Combat 7 Skies Unknown

    Ace Combat 7: Skies Unknown è il seguito diretto di Fires of Liberation e narrerà il conflitto tra la Federazione Oseana e il Regno di Erusea. Il gioco offrirà, come di consueto, una buona dose di dogfight e manovre al limite, mantenendo quel gusto arcade che ha da sempre caratterizzato la serie. L'appuntamento con Skies Unknown è fissato per un generico 2018, ma confidiamo di avere una data d'uscita quanto prima.

    The Crew 2

    The Crew era partito con ottime idee, ma purtroppo non riuscì a godere del successo sperato. Ubisoft, tuttavia, crede ancora che la formula possa funzionare: The Crew 2 non abbandonerà quindi l'impostazione del predecessore e la gigantesca mappa di gioco, costruita ricalcando le fattezze degli Stati Uniti. La novità più vistosa sarà la possibilità di passare dalla guida di un mezzo di terra ad uno d'aria o d'acqua (e viceversa) in qualsiasi momento. Il titolo permetterà di affrontare competizioni ed attività molto più numerose e godrà di un sistema di guida estremamente vario: non resta che attendere il 16 marzo 2018, per vedere se il gioco riuscirà a riscattare la triste sorte del precedente capitolo.

    Final Fantasy VII Remake

    Il 2018 potrebbe essere l'anno giusto per Final Fantasy VII Remake? In fase di sviluppo da oltre tre anni, il progetto potrebbe vedere la luce nei prossimi dodici mesi, ma non è escluso un lancio nel 2019, considerando l'uscita di KIngdom Hearts III fissata per l'autunno del prossimo anno. Al momento sappiamo molto poco sul remake: nel 2015 si vociferava di una struttura episodica, ma Square-Enix però non ha mai voluto diffondere ulteriori dettagli in merito, il formato potrebbe dunque essere cambiato. Final Fantasy VII Remake è assente dalle scene ormai da parecchio tempo, noi speriamo di vederlo entro i prossimi dodici mesi.

    Mega Man 11

    Dopo aver proposto le due Legacy Collection che ripercorrono la storia della saga, Capcom è pronta a lanciare Mega Man 11, giusto in tempo per i festeggiamenti per il trentesimo compleanno del robottino blu. Mega Man 11 sarà un action/platform 2D di stampo classico che, nelle intenzioni degli sviluppatori, manterrà inalterato il feeling dei vecchi episodi, proponendo una struttura e un gameplay che non mancheranno di coinvolgere gli appassionati del genere.

    Shadow of the Tomb Raider

    Square Enix non ha lasciato trapelare nulla sul nuovo gioco dedicato alla bella Lara Croft, se non un possibile titolo: Shadow of the Tomb Raider. Sviluppato dai ragazzi di Crystal Dynamics, il gioco ci metterà probabilmente nei panni di una Lara ancor più matura e motivata, alle prese con vicende che la porteranno nei più sperduti angoli della terra. Non ci resta che aspettare l'annuncio e la presentazione ufficiale, che, secondo quanto detto dal publisher, avverrà poco tempo prima dell'uscita sugli scaffali.

    Warhammer: Vermintide 2

    L'idea di ricreare Left 4 Dead in salsa Warhammer si è rivelata un successo per Fatshark, tanto che a due anni di distanza dal primo capitolo lo studio svedese si è lanciato sullo sviluppo di Vermintide 2. Il gioco aggiungerà molta più varietà nelle classi scelte, che saranno tre per ognuno dei cinque personaggi, e nel numero di nemici da affrontare. Oltre agli infidi Skaven ci saranno anche le urlanti orde del Caos, composte da terribili abomini e guerrieri guidati solo dalla sete di sangue.

    Cyberpunk 2077

    Sono trascorsi cinque anni dall'annuncio ufficiale, ma ancora non sono trapelate informazioni concrete sulla possibile data d'uscita dell'attesissimo Cyberpunk 2077. Posta la parola fine alla saga di The Witcher, per il team CD Projekt è giunto il momento di cimentarsi con il genere sci-fi, realizzando una trasposizione videoludica dell'omonimo e famosissimo gioco di ruolo cartaceo: stando alle ultime dichiarazioni, Cyberpunk 2077 sarà l'opera più vasta e complessa che lo studio polacco abbia mai sviluppato. Sebbene sia estremamente improbabile che il titolo arrivi entro la fine del nuovo anno, la nostra speranza è di poter conoscere presto nuove rivelazioni sul progetto e magari riuscire a testare finalmente con mano una build giocabile.

    One Piece World Seeker

    Definito come il primo One Piece di nuova generazione, con World Seeker Bandai Namco vuole rivoluzionare la serie, abbandonando le meccaniche musou di Pirate Warriors per offrire un gameplay di stampo Open World con un mondo liberamente esplorabile, nuove soluzioni di gameplay, una trama matura (alla cui scrittura sta collaborando anche l'autore del manga, Eiichiro Oda) e un comparto tecnico di assoluto livello. Il primo trailer mostrato in occasione del Jump Festa 18 è stato accolto positivamente da pubblico e critica, vedremo se gli sviluppatori riusciranno a tenere fede a quanto promesso.

    Nuovo gioco From Software

    E' bastato un teaser di pochissimi secondi, mostrato nel corso dei The Game Awards di inizio dicembre, per scatenare il panico. From Software è ufficialmente al lavoro su un nuovo progetto e questo teaser (mostrato poi anche durante la PlayStation Experience) lo conferma pienamente. Le atmosfere farebbero pensare a un nuovo Bloodborne ma c'è chi nella simbologia ha individuato vari riferimenti alla saga di Tenchu... ma non possiamo certo escludere a priori un nuovo Dark Souls (anche se l'ipotesi sembra improbabile) o una nuova IP. Attendiamo il reveal ufficiale, previsto per il 2018.

    Metal Gear Survive

    Dopo l'abbandono di Hideo Kojima, Konami ha deciso di riportare in vita il brand di Metal Gear con Survive, uno spin-off della celebre saga, basato interamente su una forte componente multiplayer cooperativa, in cui, sfruttando un equipaggiamento decisamente vario ed un ricco sistema di crafting, il giocatore dovrà sopravvivere contro ondate di nemici sempre più numerose e pericolose. Pur rischiando di essere offuscato dal nome che porta, Metal Gear Survive, durante le nostre prove, ha saputo dimostrarsi un titolo piuttosto divertente: solo l'uscita definitiva, nel corso del 2018, potrà però toglierci tutti i dubbi sull'effettiva validità di questo spin off.

    Indivisible

    Dopo aver realizzato il notevole Skullgirls, il team indipendente Lab Zero Games si prepara a tornare sui nostri schermi nell'autunno 2018 con Indivisible. Si tratta di un action-rpg bidimensionale, ricchissimo di elementi tratti dal folklore asiatico, caratterizzato inoltre da un sistema di combattimento molto originale e soprattutto da uno stile grafico meraviglioso, con ambienti riprodotti in tre dimensioni e personaggi degnati invece in 2D, così da creare un piacevole contrasto visivo. Indivisible, merito anche della sua direzione artistica, è di certo uno degli indie più promettenti del prossimo anno.

    Beyond Good & Evil 2

    Scomparso dalle scene per molto tempo, Beyond Good & Evil 2 si è finalmente ripresentato durante la conferenza Ubisoft dello scorso E3 con una veste del tutto rinnovata: nei piani di Michel Ancel, il gioco sarà un prequel agli avvenimenti del primo episodio, e ci catapulterà in un mondo vivo e ricchissimo di differenti suggestioni artistiche e culturali. Oltre alla possibilità di affrontare l'avventura in singleplayer, il team ha dichiarato che gran parte dell'esperienza sarà giocabile in compagnia di altri utenti. Lo sviluppo non si trova in una fase molto avanzata, e le possibilità che il titolo esordisca entro la fine del 2018 sono quasi nulle. Restiamo comunque in attesa di conoscere nuovi dettagli sull'ultima opera di Michel Ancel.

    Jurassic World Evolution

    Dai creatori di RollerCoaster Tycoon e Planet Coaster arriva Jurassic World Evolution, il gioco che permetterà di dar forma al vostro parco a tema a base di grossi rettili. Si potrà stabilire la struttura del parco, costruire attrazioni fuori di testa, ma anche mischiare il DNA dei dinosauri per creare delle bestie più fantasiose. Le possibilità saranno tantissime, così come le ore di divertimento spensierato. Il gioco promette di venire incontro ai desideri di molti appassionati: il suo arrivo è previsto per la seconda metà del 2018, su PC, PS4 ed Xbox One.

    The Avengers

    Nato da un accordo tra la Marvel e Square Enix, The Avengers è un progetto ancora avvolto nel mistero: sappiamo per certo che sarà sviluppato da Crystal Dynamics (autore di Rise of the Tomb Raider) con l'aiuto di Eidos Montreal e che si tratterà probabilmente di un action adventure in terza persona, dotato di una forte componente multigiocatore. Altri dettagli riguardo la struttura ludica del gioco e la partnership tra Marvel e Square-Enix verranno svelati nel corso del 2018.

    Greedfall

    Il prossimo anno vedrà l'arrivo anche di Greedfall, un nuovo gioco di ruolo firmato da Spiders. Il team francese ha deciso di lasciarsi alle spalle le ambientazioni marziane di The Technomancer ed ha deciso di dedicarsi ad un setting più particolare: un diciassettesimo secolo con influenze fantasy. L'isola su cui è ambientata l'intera avventura è stata colpita da un morbo letale che ha ucciso anche la madre del protagonista, quest'ultimo si lancia quindi in un'indagine pericolosa, che lo porterà ad incontrare creature magiche e uomini corrotti dall'avidità. Greedfall, come ogni RPG che si rispetti, darà spazio sia al combattimento, declinato in una forma più tattica e meno "action" rispetto ai precedenti lavori del team, sia al dialogo ed alla diplomazia.

    Fe

    I ragazzi di Zoink Games sono attualmente a lavoro su Fe, un'avventura che verrà pubblicata nel corso del prossimo anno sotto l'egida di EA Originals. Nel titolo muoviamo un piccolo cucciolo sperduto in una foresta: grazie al suo "canto" alcuni elementi dell'ambiente si risveglieranno e ci permetteranno di procedere, ma dei nemici, denominati i Silenti, proveranno a far tacere le nostre melodie. Fe colpisce in particolare modo per il suo art design suggestivo, in cui spicca un uso del low poly azzeccato ed una palette cromatica ora sgargiante, ora estremamente cupa e malinconica.

    Kingdom Come: Deliverance

    Warhorse Studios ha deciso, con Kingdom Come: Deliverance, di dare vita ad un complesso RPG ambientato durante il Sacro Romano Impero. I giocatori esploreranno la Boemia, un territorio ricco, sia culturalmente che economicamente, ma provato da diverse guerre di successione provocate dalla morte dell'imperatore Carlo IV. Il gioco offrirà quindi tante opportunità: da un sistema di combattimento molto profondo alla possibilità di dedicarsi a diverse attività di crafting. Kingdom Come: Deliverance è un titolo verso cui nutriamo moltissime aspettative: vedremo se il 13 febbraio 2018, data in cui arriverà ufficialmente sul mercato, riuscirà a soddisfare tutte le sue ambizioni.

    Psychonauts 2

    Stando alle parole del grande Tim Shafer, Psychonauts 2 è appena entrato in fase di pre-produzione: il sequel del celebre platform uscito su PlayStation 2 non vedrà purtroppo la luce entro la fine del 2018: speriamo comunque di riuscire a mettere finalmente le mani su una versione giocabile nel corso dell'anno. L'uscita di Psychonauts 2 è prevista su PlayStation 4, Xbox One e PC, ma non è escluso anche l'arrivo di un'edizione per Nintendo Switch.

    The Wolf Among Us Season 2

    A quattro anni dalla conclusione della prima stagione, The Wolf Among Us 2 raggiungerà i nostri PC e le nostre console nel 2018. Telltale ha quindi deciso di accontentare i suoi fan, che chiedevano a gran voce l'arrivo di un sequel: senza fornire risposte al colpo di scena della prima serie, The Wolf Among Us 2 racconterà però una storia completamente inedita. I nuovi episodi includeranno quindi un nuovo arco narrativo per il vecchio cast di personaggi.

    Vane

    Dopo un lungo periodo di silenzio, Vane è tornato a presentarsi durante l'ultima edizione del PlayStation Experience: realizzato dal team Friend & Foe, il gioco è un'avventura basata in gran parte sull'esplorazione e sulla risoluzione degli enigmi. Ci muoveremo quindi all'interno di un mondo antico e maestoso, scoprendo pian piano una storia che fa leva principalmente sul fattore emotivo e su una direzione artistica molto evocativa, chiaramente ispirata alle opere di Fumito Ueda. Vane è atteso nel corso del 2018 su PC e PlayStation 4.

    Quanto attendi: PC Personal Computer

    Hype
    Hype totali: 28
    75%
    nd