Esport

MotoGP 18: L'eSport Championship di MotoGP torna per la stagione 2018

Durante il Gran Premio del Mugello del Motomondiale 2018, abbiamo scoperto una serie di interessanti informazioni sul campionato MotoGP eSport...

MotoGP 18: L'eSport Championship di MotoGP torna per la stagione 2018
Articolo a cura di
Disponibile per
  • Pc
  • PS4
  • Xbox One
  • Switch
  • Xbox One X
  • PS4 Pro
  • Nel corso di una conferenza stampa presso gli spazi nel paddock di KTM Red Bull, durante il Gran Premio del Mugello del Motomondiale 2018 tenutosi lo scorso fine settimana, abbiamo scoperto nuove informazioni circa il campionato MotoGP eSport che si prepara a tornare più grande e strutturato che mai per la stagione 2018. L'incontro ha visto protagonisti sia Andrea Loiudice, Marketing Manager di Milestone, che ha spiegato tutte le migliorie che rendono MotoGP 18 il nuovo punto di partenza per la serie (di cui vi abbiamo già parlato dopo lo showcase londinese) sia Pau Serracanta, Sport Managing Director di Dorna, che ha illustrato invece nel dettaglio le novità per questa stagione eSport.

    Più piattaforme, più concorrenti, più sfide

    Come vi avevamo anticipato, visto l'enorme successo della scorsa stagione, da quest'anno l'eSport Championship di MotoGP sarà disponibile in multipiattaforma per sistemi PlayStation 4, Xbox One e PC. Oltre ai sistemi è aumentato anche il numero di concorrenti e di sfide: le prime partiranno il 18 luglio e continueranno fino ad agosto, vedendo i partecipanti confrontarsi sulle piste del COTA, del Sachsenring, di Losail e del Red Bull Ring; i migliori di questa parte di prove - saranno 12 in totale - accederanno alla prima semifinale che si svolgerà dal vivo a settembre nel Misano World Circuit Marco Simoncelli. Conclusa la prima fase, si arriverà a una nuova sessione di quattro gare che avranno come palcoscenico i tracciati di Phillip Island, del Mugello, di Sepang e di Buriram.

    Questa seconda fase comincerà il 12 settembre e continuerà fino a ottobre, i migliori accederanno poi alla seconda semifinale che si svolgerà, sempre dal vivo, il 2 novembre presso il Movistar eSport Center di Madrid. Anche quest'anno la finale si terrà a Valencia durante la conclusione della stagione di MotoGP, il 16 novembre. A contendersi il titolo saranno i primi sei qualificati di ogni semifinale: il vincitore si porterà a casa una BMW M240i Coupé, il secondo qualificato una KTM RC 390 e per gli altri partecipanti sono previsti premi esclusivi quali la Red Bull Hangar-7 Experience, la Nurburgrind BMW M Driving Experience e degli orologi Tissot in edizione limitata. Come bonus aggiuntivo, i 24 giocatori che supereranno la semifinale avranno l'opportunità di rappresentare un team ufficiale della MotoGP, il che significa che si schiereranno sulla griglia utilizzando la moto e la livrea della squadra scelta.

    Numeri da record per l'eSport di MotoGP

    Il campionato chiederà ai giocatori di competere con il nuovo MotoGP 18 in uscita il 7 giugno per sistemi PlayStation 4, Xbox One e PC (e il 28 giugno anche per Nintendo Switch), che grazie alle potenzialità dell'Unreal Engine 4 permetterà agli utenti di vivere un'esperienza ancora più realistica e coinvolgente di quanto non fosse in passato.

    Lo scorso anno la stagione inaugurale del Campionato eSport di MotoGP, lanciata a luglio 2017 in cui ha trionfato a Valencia il diciottenne italiano Trastevere73, ha registrato numeri da record: oltre 15.000 ore di gioco in tutto il mondo, 2.5 milioni di chilometri coperti dai concorrenti nel campionato, 25 milioni di visualizzazioni negli oltre 200 paesi in cui l'evento è stato trasmesso in diretta e più di 75 milioni di ricerche attraverso tutti i canali ufficiali MotoGP su Facebook, Twitter, Instagram, Twitch e YouTube.

    MotoGP 18 Non ci resta che attendere qualche giorno per poter mettere le mani sulla versione finale del nuovo MotoGP 18 e per seguire questa nuova stagione del relativo campionato eSport. Sono stati confermati per la versione del 2018 tutti i partner che hanno creduto nel progetto già lo scorso anno, da Red Bull a Movistar, Michelin, Tissot, Cashback World e molti altri ancora. Pau Serracanta ha dichiarato: “Siamo molto orgogliosi di ospitare la seconda edizione del campionato eSport di MotoGP e siamo fiduciosi che molti altri fan avranno la possibilità di divertirsi partecipando a questa competizione. Senza dubbio andrà a beneficio anche delle squadre di MotoGP che avranno una maggiore esposizione con la loro fan base, e a tal proposito vorrei cogliere l’occasione per ringraziare Milestone per l’ottimo lavoro svolto con lo sviluppo di MotoGP 18 e tutti i nostri partner per il continuo supporto”.

    Che voto dai a: MotoGP 18

    Media Voto Utenti
    Voti: 25
    7.2
    nd