ATPE-Series

Next Gen ATP e-Series 2021: il gran finale all'Allianz Cloud

A metà novembre è andato in scena l'ultimo appuntamento delle Next Gen ATP e-Series 2021: sul campo dell'Allianz Cloud i migliori otto si sono sfidati!

Next Gen ATP E-Series 2021: la finale
Speciale: Multi
Articolo a cura di
Disponibile per
  • Pc
  • PS4
  • Xbox One
  • Switch
  • Xbox One X
  • PS4 Pro
  • Tutti gli appassionati di tennis sapranno che il 13 novembre, all'Allianz Cloud di Milano, si è disputata la finalissima delle Next Gen ATP Finals, manifestazione riservata agli otto migliori under 21 del circuito ATP, che ha incoronato campione il diciottenne Alcaraz, giovanissimo ma già un fenomeno vero, pronto per farci sognare negli anni a venire. Certo, anche l'avversario - Sebastian Korda - non è da meno, nonostante la sconfitta. Poco prima che i funamboli della racchetta scendessero in campo, su quello stesso rettangolo di gioco si sono sfidati i finalisti della Next Gen ATP e-Series 2021, la "controparte" virtuale della competizione, che ha coinvolto i migliori giocatori italiani del titolo tennistico sviluppato da Nacon (a proposito, ecco la nostra recensione di Tennis World Tour 2).

    Uno scontro all'ultimo Ace, climax di un percorso durato quasi sei mesi, nato grazie alla partnership tra Mkers e le federazioni tennistiche (FIT e ATP). Per approfondire la genesi di questo - quasi - inedito connubio tra tennis reale e virtuale, vi rimandiamo al nostro speciale introduttivo delle Next Gen ATP e-Series 2021.

    It's a long way to the Promise Land

    Il viaggio dei migliori tennisti virtuali dello Stivale è iniziato, come dicevamo, qualche mese fa: addirittura lo scorso giugno. Attraverso sei intensi, indimenticabili appuntamenti, i giocatori si sono scontrati nella speranza di strappare un posticino nella classifica finale del circuito. Già, perché solo i migliori otto top player avrebbero potuto accedere alla fase finale giocata all'interno dell'Allianz Cloud.

    Ogni tappa del circuito metteva in palio un determinato quantitativo di punti (1000 al primo classificato, 800 al secondo e così via, a scalare) che hanno contribuito a formare un ranking da cui, appunto, solo i migliori otto della classifica generale hanno potuto proseguire il loro viaggio.

    Le prime quattro tappe delle Next Gen ATP e-Series 2021, in realtà hanno visto un solo dominatore: Lorenzo Cioffi, in arte Isniper, il migliore giocatore italiano, già campione nazionale e riconosciuto a livello internazionale. Forte dei suoi 4000 punti accumulati vincendole tutte, il ragazzo ha potuto "riposarsi" lasciando ad altri il compito di sudarsi la qualificazione. Per gli ultimi due appuntamenti infatti, orfani del capolista, hanno visto emergere altri campioni: Geppetto98022, altrimenti conosciuto nella vita reale come Riccardo Ceraldi, appartenente al Team Esport Revolution, e la sorpresa Zlatansteo, in grado di uscire sulla distanza (partecipando a una finale e a una semifinale) per racimolare il necessario quantitativo di punti per presentarsi a Milano.

    E gli altri? Nei magnifici otto che hanno potuto strappare il pass per l'Allianz Cloud, oltre al già citato Zlatansteo, Isniper (come dicevamo vincitore dei primi quattro appuntamenti), Geppetto (dominatore invece delle ultime due), abbiamo potuto vedere Siscotime, giocatore costante nel suo rendimento ma non sempre efficace o ficcante nelle sue performance; IdusMartias (alias Rocco Marcone), sfortunato nel trovarsi quasi sempre davanti Isniper nel suo percorso verso la gloria. Per lui due finali e due semifinali Chi manca? Mastro96, Onizuka86rm, Alexmmn9, questi ultimi due giocatori entrati sporadicamente nelle fasi finali del torneo.

    La finalissima, il festival dell'Ace

    Gli otto si sono potuti sfidare faccia a faccia nella splendida cornice dell'Allianz Cloud, tempio consacrato alle Next Gen ATP Finals, sullo stesso terreno di gioco su cui le promesse del tennis del domani hanno cercato l'affermazione in campo internazionale vincendo il trofeo riservato solamente ai migliori under 21 del circuito ATP, impresa già riuscita nel 2019 al ragazzo terribile di San Candido. Quel Jannik Sinner che ha preso il posto dello sfortunato Matteo Berrettini alle Nitto ATP Finals di Torino.

    Alla fine, degli otto contendenti ovviamente ne sono rimasti solo due, indubbiamente i migliori giocatori del campionato. Gli altri sono caduti, uno dopo l'altro, chi accusando il colpo di un'ansia da prestazione che si può provare solo su un palco così prestigioso, chi sovrastato da avversari più "on fire", chi invece soffrendo tantissimo la versione LAN di Tennis World Tour 2.

    Già, perché il gioco - come sottolineato dagli stessi giocatori - cambia totalmente. Il feeling è diverso, il gameplay viene stravolto dall'assenza di lag, la pallina schizza via, il ritmo si alza, tutto diviene più frenetico; si riesce persino a mettere a segno determinati colpi che online non sono proprio possibili - o quantomeno rari - come gli Ace.

    E sono stati proprio questi ultimi i veri protagonisti della finalissima. Il match più importante della giornata, il punto esclamativo dell'intera stagione, è iniziato alle 19:00, poco prima che Sebastian Korda e Carlos Alcaraz calcassero quello stesso terreno di gioco.

    I due finalisti delle Next Gen ATP e-Series 2021 Lorenzo Cioffi (di casa Nest) e Rocco Marcone (della scuderia di talenti gestita da Pro2Be Esports), Isniper e IdusMartias, rivali e amici, sono scesi in campo carichi per la sfida ma anche estremamente tesi. Noi abbiamo avuto il piacere e l'onore di poterla commentare a bordo campo, assieme a Lorenzo Fares, una delle voci di SuperTennis TV.

    Un sintomo della tensione dei due contendenti l'abbiamo potuto notare quasi subito, complice l'iniziale, scarsa precisione nel tocco, che il titolo segnala senza troppi complimenti. Da grandi giocatori, però, non ci hanno messo molto a recuperare la concentrazione per tuffarsi anima e corpo nella trasposizione digitale del rettangolo di gioco su cui si stavano sfidando.
    Colpi da maestro, da una parte all'altra, si sono susseguiti quasi senza soluzione di continuità.

    Un mirror match (entrambi hanno scelto l'inossidabile argentino Del Potro, una certezza per molti tennisti virtuali) giocato come sempre al meglio dei tre set con il tie break in caso di parità. E i tie break li abbiamo potuti ammirare tutti. Ogni singolo set, infatti si è trascinato sino al break, sottolineando a ogni scambio - a ogni Ace (il cecchino IdusMartias ha vinto un Game praticamente solo con gli Ace) la grande preparazione dei due ragazzi.

    Alla fine, il punteggio ha premiato Isniper, ma solo perché era necessario eleggere un vincitore. In realtà, a meritare gli elogi del pubblico sono stati entrambi. IdusMartias e Isniper ci hanno regalato una delle più belle partite dell'intero campionato.

    Appuntamento al 2022?

    Al vincitore è andato non solo il titolo di primo campione del Next Gen ATP E-Series 2021 ma anche una PlayStation 5 e la possibilità di incontrare un giocatore ATP e di ricevere una racchetta autografata.

    Le Next Gen ATP e-Series 2021 hanno dimostrato che un connubio tra sport ed esport, tra tennis reale e tennis virtuale è possibile. Sarebbe bello, per la probabile prossima edizione delle Next Gen ATP e-Series, che i giocatori fossero veramente e finalmente i protagonisti dell'evento e che ricevessero le attestazioni e i riconoscimenti che si meritano. In questo senso, la frettolosità con cui i giocatori si sono dovuti allontanare dal terreno di gioco, a causa dell'inizio dei preparativi per l'organizzazione della finale vera e propria, non ha forse consentito di far assaporare loro il momento.

    A entrambi, vincitore e sconfitto. L'iniziativa è stata coronata da un meritato successo, ma anche da qualche incertezza da parte dell'enorme macchina organizzativa dell'ATP, segno che i margini di miglioramento sono ancora molto ampi per dire effettiva l'alleanza tra sport e gaming competitivo. Ora è necessario mantenere alta l'attenzione del pubblico e far sì che sempre più giocatori si possano avvicinare a questo mondo, che ci ha fatto conoscere delle persone davvero fantastiche.

    Che voto dai a: Tennis World Tour 2

    Media Voto Utenti
    Voti: 14
    6.2
    nd