Art of Nier

NieR Replicant: il dipinto digitale di Agnese Innocente

Continua l'iniziativa nata per rendere omaggio a NieR Replicant, questa volta è il turno dell'opera di Agnese Innocente, un vero e proprio dipinto.

NieR Replicant: il dipinto virtuale di Agnese Innocente
Speciale: Multi
Articolo a cura di
Disponibile per
  • Pc
  • PS4
  • Xbox One
  • Xbox One X
  • PS4 Pro
  • L'Everyeye Museum accoglie ora un'altra opera dedicata all'action GDR di Yoko Taro e Square-Enix (a questo link trovate la recensione di NieR Replicant): dopo aver osservato da vicino, nelle sale precedenti, l'illustrazione di Andrea Guardino, la copertina a tinte horror di Mattia Secci e il disegno di Marcello Demuru che mescola NieR con Neo The World Ends With You, ora è il turno di Agnese Innocente, che rispetto ai suoi colleghi sceglie di adottare un approccio differente. Prima di focalizzarci sulle tecniche e le fonti di ispirazioni che hanno portato alla realizzazione di questo "dipinto virtuale", vi ricordiamo che nei prossimi giorni il nostro museo virtuale aprirà le sue porte anche altri artisti pronti a raccontare, a modo loro, la struggente epopea di Nier, Kainé ed Emil. Buona visione.

    Il mondo di NieR

    A differenza di quanto visto nelle opere degli altri artisti, l'illustrazione di Agnese Innocenti dà maggiore risalto al paesaggio, più che ai protagonisti. Il futuro concepito da Yoko Taro è carico di dramma e dolore, eppure è pervaso al contempo da un'atmosfera bucolica che, a tratti, sembra far dimenticare ai giocatori qual è il peso del mondo. Agnese ha scelto proprio di concentrare le sue attenzioni sull'ambiente che circonda i personaggi: un elemento centrale - a suo dire - di ogni opera di finzione. La prateria che si distende dinanzi agli occhi di NieR, Kainé ed Emil è immensa, desolata e disseminata di architetture in rovina.

    Eppure, anche nella solitudine e nella desolazione, predomina il calore ameno dell'idillio. Una pace forse solo illusoria o temporanea, ma che comunque riesce a cullare gli animi in tempesta. Il tocco dell'autrice si riflette anche nella personalissima scelta della palette di colori accesi come l'azzurro del cielo, il bianco delle nuvole e il verde dell'erba. La tecnica utilizzata è ovviamente quella digitale, in cui però ha cercato però di ricreare l'effetto della pittura tradizionale, con annesse texture del pennello e della tela.

    Chi è Agnese Innocente

    Agnese Innocente, classe '94, fin da piccola ha una passione sfrenata per il disegno e la narrazione. Nel 2019 ha lavorato come autrice completa al riadattamento a fumetti de Il Meraviglioso Mago di Oz (Piemme). Nel 2020 pubblica, insieme a Sergio Rossi, la graphic novel young adult Girotondo (Edizioni Il Castoro), vincendo il Premio Andersen come miglior libro a fumetti nel 2021. Collabora con varie realtà negli USA tra cui Disney (Mulan's Adventure Journal: the Palace of Secrets, 2020), Papercutz e Space Between Entertainment. In Italia collabora come illustratrice e fumettista con svariate case editrici come Rizzoli, Mondadori, Piemme, Giunti, Erickson, De Agostini, Edizioni EL, Shockdom. Potete seguire Agnese Innocente su Instagram.

    Che voto dai a: NieR Replicant

    Media Voto Utenti
    Voti: 45
    8
    nd