Nintendo Direct 8 marzo: quali novità per Switch e 3DS possiamo aspettarci?

Quali sono le aspettative per il nuovo Nintendo Direct? Fcciamo il punto della situazione su quali novità Switch e 3DS possiamo attenderci dall'evento.

speciale Nintendo Direct 8 marzo: quali novità per Switch e 3DS possiamo aspettarci?
Articolo a cura di
Enrico Di Piramo Il Nintendo 64, la scatola di Super Mario 64 e la prima corsa su Bob-Omb Battlefield. La pizza delle TMNT, il rombo dei motori dei Biker Mice From Mars, le esplosioni della sigla di Spider-Man e i Pokémon. Le letture e riletture di Harry Potter, i villici di Resident Evil 4, il primo ollie sullo skate, Stanley Kubrick. Il metal e la chitarra, la biologia, Metroid Prime, Shadow of the Colossus, Shenmue, i tokusatsu, Super Mario Odyssey. Se apprezzate anche solo una di queste cose, potete seguirmi su Facebook, Twitter e Instagram.

Che vita magra sarebbe quella del videogiocatore, senza il consueto Nintendo Direct? Già, perché il format scelto dal colosso di Kyoto per presentare le sue novità ormai è una tradizione che ci accompagna da molti anni e a cui non rinunceremmo per nulla al mondo: anche solo un sussurro attorno al suo imminente arrivo basta e avanza per mandarci tutti in fibrillazione e spedirci dritti in quell'iperuranio di fantasie dove abitano i nostri più reconditi desideri, spesso così subdoli ed ingannevoli nel trarci lontano dalla solida ma talvolta noiosissima realtà.
A differenza di quanto avvenne lo scorso Gennaio con il Direct Mini servito a tradimento, stavolta Nintendo ci ha concesso di sognare almeno fino alle 23:00 di stasera. Noi preferiamo sfruttare le ultime ore per cercare di rimanere il più possibile sia coi piedi saldi a terra - in modo da non creare aspettative senza basi reali - sia con la coppia di Joy-Con ben stretta tra le mani: per ingannare l'attesa, proviamo anche a fare un piccolo riassunto di ciò che potremmo aspettarci nell'appuntamento di questa sera.

I first party Nintendo

Cominciamo con ordine dai prodotti "di casa" che incarnano la ragion d'essere di Switch e il cuore pulsante dell'intera filosofia di Nintendo. Tra pochissimi giorni una certa palletta rosa spalancherà la sua bocca assorbendo qualunque cosa, tra cui sicuramente il nostro tempo: anticipato da una demo disponibile sull'eShop, Kirby: Star Allies sarà uno dei primi giochi a cui spetterà inaugurare il secondo anno di vita della console, quindi aspettiamoci senza timore un bel trailer riassuntivo. Nessun dubbio anche per quanto riguarda il ritorno di Camelot all'incursione sportiva a base di palle & racchette dell'idraulico baffuto con Mario Tennis Aces. Vorremmo dire che siamo degli esperti veggenti graziati dal dono dell'onniscienza, ma la verità è che il suo nome era già presente nel comunicato stampa ufficiale.

I tempi dovrebbero essere inoltre maturi per conoscere il titolo del nuovo Yoshi sviluppato da Good Feel, un tripudio di dolcezza e cartoncino, del quale dovremmo ricevere anche qualche informazione aggiuntiva sulla data di arrivo. Ebbene sì, le novità sui giochi "certi" sviluppati direttamente da Nintendo finiscono qui. Magari la nostra pazienza verrà ricompensata con il reveal della data ufficiale Hyrule Warriors: Definitive Edition, ma per quanto riguardo il ritorno di altri giochi già presentati e debutti assoluti siamo ufficialmente nel territorio dei "forse". Vi abbiamo avvertito! Proprio ieri sera infatti è spuntato un rumor sul nuovo capitolo della serie strategica a sfondo medioevale di Intelligent Systems, dal nome ipotetico di Fire Emblem: Elegy for the Brave, il che chiaramente aumenta le possibilità di vederlo in azione stasera. A malincuore, ci sentiamo di escludere la trilogia delle meraviglie formata da Metroid Prime 4, Bayonetta 3 e il misteriosissimo gioco di Retro Studios: saranno senz'altro i piatti forti dei prossimi mesi, da servire caldissimi all'E3 2018. Stesso periodo, ma presumibilmente nel contorno ancora più personale di un intero Direct dedicato, anche per l'atteso Pokémon Switch.
E il supporto a lungo termine per giochi già presenti sul mercato? Alcune novità sono previste per Ever Oasis che dovrebbe tornare su Switch, ma soprattutto (da prendere con le pinze!) si parla di un nuovo DLC anche per l'inesauribile Super Mario Odyssey, che aggiungerebbe svariate Lune da raccogliere e il mondo di Luigi's Mansion. Che sia un indizio per un futuro terzo capitolo del baffo verde?

Finora tutto fantastico, ma l'annuncio "bomba" a chiusura (o apertura, o forse entrambi) del Direct è un momento importante ed indispensabile per far parlare di sé: Super Smash Bros., (ancora non è dato sapere se verrà proposto il capitolo per Wii U in versione "deluxe" oppure uno nuovo di zecca), Animal Crossing (l'edizione mobile è stata solo un antipasto) o addirittura il disperso Pikmin 4 (ideato per Wii U e poi dirottato su Switch) sono nomi papabili di menzione.
Non abbiamo invece indizi più precisi sulle uscite per Nintendo 3DS, oltre all'imminente Detective Pikachu: la portatile a doppio schermo si avvia meritatamente sul viale del tramonto, anche se forse c'è ancora spazio per un ultimo canto del cigno, magari nelle terre di Hyrule...

E le terze parti?

Il panorama offerto dalle terze parti sembra arricchirsi man mano che ci addentriamo nel vivo dell'anno corrente e sempre più publisher si dicono interessati a sviluppare per la console Nintendo. In prima linea abbiamo sia Bethesda, forte del supporto con The Elder Scrolls V: Skyrim e Doom e forse pronta a dare una finestra di lancio anche a Wolfenstein II: The New Colossus, sia Ubisoft, la cui collaborazione con Nintendo ha portato il nostro Mario + Rabbids: Kingdom Battle a divenire il gioco di terze parti più venduto sulla console. La casa francese dovrebbe darci lumi sul sempre più disperso Steep ed introdurci al bizzarro esperimento a metà fra videogioco e giocattolo che risponde al nome di Starlink: Battle of Atlas. Inoltre, al tempo, Activision faceva mostra del suo logo nell'infografica delle aziende a supporto di Switch, magari accompagnerà la line-up di fine anno con il nuovo Call of Duty? A chiudere il lato occidentale della medaglia, nelle ultime ore si è vociferato dell'interesse di Blizzard ad unirsi alla lista con Diablo 3, ed anche di Epic Games insieme al fortunatissimo Fortnite.

E invece, in patria Giappone cosa bolle in pentola? Di certo vi sarà la presenza (peraltro rinforzata proprio nelle ultime ore) dello schizzatissimo Travis Strikes Again: No More Heroes di Suda 51 e Grasshopper Manufacture. Anche Square Enix dovrebbe essere della partita e contribuire con novità su Project Octopath Traveler, ancora previsto per il 2018, accompagnate forse da aggiornamenti su The World Ends With You: Final Remix e Dragon Quest XI, quest'ultimo previsto anche per Nintendo 3DS oltre che su Switch.
Sempre sul fronte RPG, recentemente Atlus ha confermato un nuovo Shin Megami Tensei in sviluppo, ma potrebbe essere ancora presto per saperne di più. All'estremo del fronte nipponico c'è Capcom, particolarmente cauta nel proporre giochi pensati su misura della console ibrida: nessuna reale novità, insomma, oltre al da poco annunciato (e a lungo atteso) Mega Man 11 e Street Fighter Collection per i festeggiamenti del 30esimo anniversario.
Rimanendo in campo di picchiaduro, numerose fonti anticipano l'arrivo di Ultimate Marvel Vs. Capcom 3. Ci crediamo? Tra poche ore, saremo al corrente della verità! Per tutti gli aggiornamenti, seguiteci su Twitch e YouTube dalle 22:45, dove troverete Francesco Fossetti e Alessandro Bruni pronti per seguire e commentare in diretta il nuovo Nintendo Direct.