Esport

Overwatch League Play of the Week: il miracolo di Los Angeles

La prima sconfitta per New York segna il miracolo dei Valiant che balzano in testa alla classifica. Tutto il meglio della terza giornata.

speciale Overwatch League Play of the Week: il miracolo di Los Angeles
Articolo a cura di
Disponibile per
  • Pc
  • PS4
  • Xbox One
  • Switch
  • Xbox One X
  • PS4 Pro
  • In una settimana meno sorprendente delle ultime giornate dell'Overwatch League, il torneo ha comunque saputo regalarci una straordinaria sorpresa: i Valiant, in difficoltà nel primo match, sono riusciti a strappare un 3 a 2 a New York, balzando alla testa del torneo e causando la prima sconfitta per gli Excelsior. Una partita al cardiopalma, con clamorosi full hold (difese concluse senza aver perso neanche uno spicchio dell'obiettivo) e giocate fenomenali. Per il resto, le solite, pazzesche giocate dei campioni dell'Overwatch League, che vi andiamo a illustrare di seguito!

    LONDON SPITFIRE VS BOSTON UPRISING - PROFIT

    Lo scontro tra Londra e Boston era uno dei più attesi, perché metteva a confronto due team dall'illustre passato nella lega (Boston finalista di playoff, Londra addirittura vincitrice di uno stage), al momento in crisi assoluta.

    La vittoria di Londra è stata conquistata duramente per 2 a 1 e una corposa parte del merito va a Profit, che ha saputo sfruttare in maniera eccellente ogni singola abilità del nuovo personaggio di Overwatch, Brigitte: allontana la Brigitte avversaria con la mazza, rendendole impossibile stordirla; blocca con la spinta dello scudo l'ultimate di D.Va, che avrebbe eliminato mezza squadra avversaria; si frappone con lo scudo tra l'esplosione e il compagno Zenyatta, salvandolo e permettendogli di contestare. Fenomeno.

    NEW YORK EXCELSIOR VS LOS ANGELES VALIANT - SPACE

    Grazie al giro di vite causato dal nuovo meta, Space ha avuto l'opportunità di mostrare le sue capacità e il suo valore al team Valiant. In un momento delicatissimo della partita, da solo contro due avversari sulla carta non pericolosissimi ma potenzialmente mortali (soprattutto Saebyeolbe) è riuscito a mantenere il sangue freddo, a sfruttare lo scudo rimanente di Fate e a tenere in stallo il punto, aspettando il momento giusto per colpire. Un utilizzo perfetto del tank e delle sue abilità, oltre che del level design.

    LONDON SPITFIRE VS DALLAS FUEL - UNKOE

    Il match disputato da Dallas contro Londra è semplicemente perfetto: ogni piazzamento e ogni ultimate sono state usate in maniera intelligente e utile, e ogni scelta tattica è stata supportata come squadra.

    Tra tutte le ottime giocate messe in scena da un team completamente rivitalizzato, non possiamo non sottolineare quella di Unkoe, che come un novello Jjonak si lancia all'attacco della seconda linea avversaria, col supporto del potenziamento della sua Mercy, inanellando colpi di precisione con straordinaria abilità. Eccezionale.

    LOS ANGELES VALIANT VS LOS ANGELES GLADIATORS - AGILITIES

    La battaglia per Los Angeles si sta già caratterizzando con quell'insieme di ironia, sfottò e sentimento popolare che descrive la stragrande maggioranza dei cosiddetti derby sportivi nel mondo. Anche l'Overwatch League non fa eccezione: accolti da una coreografia medievaleggiante, i Valiant erano chiamati a confermare l'eccellente periodo, mentre in caso di vittoria i Gladiators potevano agganciarli in testa alla classifica (aspettando New York).

    Dopo una serrata serie di scontri, i Valiant hanno portato a casa il risultato, mettendo in scena una serie di combo eccellente. Tra le meno vistose ma tra le più efficaci bisogna evidenziare quella di Agilities, che riesce a stordire costantemente gli avversari con la sua Brigitte, e che in combinazione con D.Va riesce a eliminare il Winston avversario in così breve tempo da impedirgli di attivare l'ultimate. Eccezionale.

    BOSTON UPRISING VS SAN FRANCISCO SHOCK - CHOIHYOBIN

    Imprendibili e sfuggente, Choihyobin riesce a usare una D.Va particolarmente spinosa per le squadre avversarie che optano per una dive vecchio stile, lasciando spesso leggermente scoperti i supporti, in seconda linea.

    In questo match difficilissimo, che è stato incerto fino all'ultimo secondo, Choihyobin è riuscito a tenere spesso testa a più di un avversario in contemporanea, e ha chiuso l'incontro con un'ultimate eccezionale e puntuale, perfetta nel piazzamento: a mezz'aria, oltre le coperture disponibili, per impedire a chiunque di contestare il carico. Sorprendenti i suoi miglioramenti.

    Che voto dai a: Overwatch

    Media Voto Utenti
    Voti: 257
    8.2
    nd