PlayStation Store: sconti e offerte su giochi classici, remaster e rètro

Nuova promozione sul PlayStation Store, ecco i consigli per gli acquisti sui migliori giochi classici e rimasterizzati per PS4 e PS5.

PlayStation Store: sconti e offerte su giochi classici, remaster e rètro
Articolo a cura di

È sempre bello, di tanto in tanto, volgere lo sguardo al passato, soprattutto in un mercato come quello attuale, che ha visto il ritorno sugli scaffali di un grande numero di classici del passato in versione migliorata. Sul PlayStation Store è appena ripartita la promozione Rimasterizzazioni e Retrò, ciò significa che è possibile acquistare molte riedizioni di qualità a prezzo stracciato, con sconti che arrivano fino al 75%. Sono quasi 250 i prodotti in offerta, pertanto abbiamo ancora una volta pensato di venire in vostro soccorso pescando dal mucchio 5 giochi che, a nostro parere, meritano tutta la vostra attenzione (e i vostri risparmi).

DmC Devil May Cry: Definitive Edition (9,99 euro)

Criticato e bersagliato ancor prima del suo debutto sul mercato a causa di alcune licenze di natura artistica che lo discostano con decisione dalla visione originale di Capcom, DmC Devil May Cry è in realtà un action game di pregevole fattura, che ha reinterpretato gli stilemi della saga principale poggiandoli sulla base di scelte stilistiche molto forti e un sistema di combattimento stratificato e appagante.

Lo spin-off sviluppato da Ninja Theory non raggiunge le vette degli episodi migliori di Devil May Cry, ma è un prodotto estremamente valido, specialmente in questa Edizione Definitiva, che amplifica tutti i pregi dell'eccellente sistema di combattimento originale: i modificatori di difficoltà, le revisioni al bilanciamento, la velocità incrementata del 20% e un framerate inchiodato a 60fps lo trasformano in un prodotto rivolto ai fan accaniti del genere action, che sapranno perdonargli qualche incertezza nel ritmo mentre si godono i cromatismi esagerati di un pregevole comparto artistico e una trama tutto sommato riuscita, seppur non canonica. Leggete la recensione di DmC Devil May Cry: Definitive Edition.

Tearaway Avventure di Carta (5,99 euro)

Tearaway è ancora oggi ricordato come uno dei giochi più belli e riusciti della sfortunata PlayStation Vita, ma il suo potenziale non meritava di essere confinato alla sola dimensione portatile. Per questo motivo i ragazzi di Media Molecule, prima di gettarsi anima e corpo nell'ambizioso Dreams, hanno ben pensato di riadattare il titolo per le piattaforme casalinghe, dando vita all'altrettanto imperdibile Tearway Avventure di Carta per PS4.

Figlio di un grande sforzo produttivo che ha ridisegnato gran parte del coloratissimo platform originale, Tearaway Avventure di Carta è rimasto orfano di alcune delle brillanti trovate che caratterizzavano l'edizione portatile, guadagnando in compenso sezioni di gioco inedite e un respiro più ampio in molti puzzle e situazioni di gioco. A distanza di sei anni dal lancio, rimane una delle perle più luccicanti dell'enorme ludoteca di PlayStation 4, meritevole di essere apprezzato e rivalutato da tutti coloro che in passato hanno offerto a Iota e agli strampalati personaggi che popolano il variopinto mondo fatto di strisce di carta e trucioli di cartone solo un fugace sguardo di passaggio. Se non siete ancora convinti, leggete la nostra recensione di Tearaway Unfolded.

N.B. Per dovere di completezza, segnaliamo che Tearaway Avventure di Carta è anche disponibile nel catalogo di PlayStation Now. In ogni caso, riteniamo che meriti tutti e 6 gli euro richiesti per l'acquisto.

Vanquish 10th Anniversary (9,99 euro)

Una Terra sovrappopolata e depauperata delle sue risorse ripone tutte le sue speranze nella colonia spaziale Providence, alimentata da energia solare. Quando viene invasa da un gruppo di ribelli interessati alla sua tecnologia all'avanguardia, la DARPA è tuttavia costretta ad inviare il suo miglior agente, Sam Gideon, dotato dell'avanzatissimo sistema d'armi sperimentale BLADE.

Nonostante la presenza di qualche spunto interessante, la trama non è certamente il perno fondante di Vanquish, frenetico sparatutto in terza persona di PlatinumGames che invece punta tutto su una giocabilità sopraffina e scene al cardiopalma dove l'unica e vera protagonista è l'azione, in nome del machismo più sfrenato.

L'opera di Shinji Mikani è senza dubbio uno dei migliori TPS della scorsa decade, veloce e dinamico come pochi altri concorrenti. La tecnologia a disposizione del protagonista gli consente di muoversi con una rapidità supersonica sul campo di battaglia (sebbene per periodi limitati, pena il surriscaldamento della tuta) e di rallentare il tempo in fase di mira. In Vanquish l'immobilismo si traduce in una morte certa, per questo sarete fortemente invogliati a rimanere in movimento facendovi travolgere da un'orgia di fiamme, proiettili e creature meccaniche gigantesche, in una campagna dalla durata di circa 7 ore in grado di darvi del filo da torcere alle difficoltà più elevate. Il tutto gira a 60fps, sia su PS4 (1080p) che su PS4 Pro (1440p). Leggete la recensione di Vanquish.

Bayonetta 10th Anniversary (9,99 euro)

Rimaniamo nel territorio di PlatinumGames e torniamo a genere action per consigliarvi uno dei migliori esponenti del genere, l'irresistibile e affascinante Bayonetta. All'epoca del lancio originale fece storcere il naso ai giocatori PlayStation 3 a causa di una conversione da Xbox 360 di basso livello, un torto che si è fatto ampiamente perdonare con la riedizione del decimo anniversario, che vanta un riadattamento tecnico di qualità paragonabile a quello operato per Vanquish.

La rimasterizzazione non riesce a nascondere tutte le rughe di un comparto tecnico di due generazioni addietro, ma vedere la Strega di Umbra danzare su una sinfonia di fendenti e pallottole a 60fps è sempre uno spettacolo. Il lavoro diretto da Hideki Kamiya ha fatto scuola, e ancora oggi si annoverano ben pochi giochi in grado di rivaleggiare con esso. Bayonetta affascina grazie al centrifugato di sensualità, ironia ed epicità che impiega per raccontare l'eterno conflitto tra Paradiso e Inferno, ma conquista definitivamente grazie ad un sistema di combattimento che sfiora la perfezione. Tecnico, spettacolare, facile da apprendere e difficile da padroneggiare: un connubio più unico che raro di intuitività e complessità, con battaglie dinamiche valorizzate da un'ampia varietà di nemici e strumenti di offesa.

La serie è poi proseguita su Nintendo Switch con un altrettanto eccellente secondo episodio, al quale farà seguito un terzo in lavorazione da tempo immemore. Se siete patiti degli action, in ogni caso, non esitate ad acquistare Bayonetta.

Shadow of the Colossus (15,99 euro)

Chiudiamo con l'eccezionale remake di un classico senza tempo, realizzato dagli stessi ragazzi che in tempi più recenti hanno portato Demon's Souls a nuova vita su PS5. Grazie ai maghi di Bluepoint Games, la seconda indimenticabile opera di Fumito Ueda è tornata più bella che mai con una riedizione curata in maniera magistrale.

È probabile che già conosciate il perno fondante di Shadow of the Colossus: il protagonista è un ragazzo di nome Wander, che in groppa alla sua fidata cavalla Agro è chiamato ad annientare 16 colossi per poter riportare in vita una ragazza di nome Mono. L'intera esperienza di gioco è incentrata sui duelli con le possenti creature, che si distinguono le une dalle altre per dimensioni, fattezze, peculiarità e punti deboli. La scoperta di questi ultimi si rivelerà essenziale per il loro abbattimento, altrimenti impossibile.

Il sistema di controllo è stato adeguato agli standard moderni, mentre il sontuoso comparto tecnico si prende qualche libertà visiva conservando intatta la forza dirompente del capolavoro uscito tre lustri or sono su PS2. Date un'occhiata alla recensione di Shadow of the Colossus.