Pokemon GO Fest 2022: un'esperienza unica e affascinante

Siamo tornati a immergerci per un denso weekend in Pokémon GO, trovando ad attenderci un universo dinamico e in continua evoluzione.

Pokemon GO Fest 2022: un'esperienza unica e affascinante
Articolo a cura di
Disponibile per
  • iPhone
  • iPad
  • Mobile Gaming
  • Al momento del debutto di Pokémon GO, il semplice log-in nel gioco rappresentava un'impresa quasi impossibile, mentre abitare fuori dal centro cittadino spesso rappresentava un limite invalicabile per la fruizione del titolo. Ad anni - e smartphone - di distanza, l'universo di Niantic si è espanso in maniera esponenziale, inglobando al suo interno una marea di esperienze ed eventi speciali, ed esercitando una forza gravitazionale in grado di attrarre un costante afflusso di PokéFan.

    Superati con creatività anche i vincoli imposti dalla pandemia, Pokémon GO è tornato ad abbracciare in grande stile anche gli eventi in presenza, in un percorso culminato di recente nel Pokémon GO Fest 2022. Il grande evento si è svolto tra sabato 4 e domenica 5 giugno, portando in scena un volume davvero apprezzabile di attività e contenuti. Per l'occasione, abbiamo sfoderato le nostre scarpe più comode e macinato un po' di strada armati di Poké Ball, per scoprire qual è lo stato attuale del titolo mobile di casa Niantic.

    Il Pokémon GO Fest 2022

    Dopo aver accompagnato i giocatori alla scoperta della fauna della regione di Alola, il 1 giugno 2022 Pokémon GO ha inaugurato la nuova Stagione di GO. Nemmeno pochi giorni per scoprire i contenuti proposti da questa nuova fase del titolo, e subito The Pokémon Company e Niantic invitano gli Allenatori a unire le forze in un nuovo Pokémon GO Fest globale. Parliamo di fatto di uno degli appuntamenti più importanti dedicati alla community di Pokémon GO, che per un intero weekend ha la possibilità di avere accesso ad un volume ammirevole di contenuti speciali.

    Accessibile in maniera gratuita all'intero pubblico, l'evento poteva però essere vissuto al suo meglio con l'ausilio di un Biglietto dedicato. Al costo di 14,99 euro, il Ticket garantiva infatti l'accesso a strumenti particolarmente utili e a esperienze più ricche e articolate. Particolarmente apprezzabile, si è rivelata essere la decisione di differenziare in maniera netta le esperienze proposte tra sabato 4 e domenica 5 giugno, con le due giornate che hanno così saputo intrattenere per molte ore senza per questo risultare ripetitive.

    Il primo giorno, in particolare, ha visto gli Allenatori cimentarsi con una ricerca

    speciale volta a mettersi sulle tracce di Shaymin, il Pokémon Gratitudine. Grazie all'iniziativa, i giocatori hanno potuto aggiungere per la prima volta alla propria squadra la creatura nella sua Forma Terra. Spazio ovviamente anche a nuove creature, con il debutto di Shroomish, Numel, Karrablast, Axew e Shelmet in versione cromatica. Altri Pocket Monster, da Pikachu al Weezing di Galar non hanno a loro volta esitato nel palesarsi in versione Shiny, anche se con una frequenza che non ha accontentato proprio tutti gli Allenatori. Per mantenere attivi i giocatori, Niantic ha poi introdotto una frequente rotazione delle creature, che si sono alternate in Pokémon GO per l'intera giornata, sulla base dell'habitat di riferimento. Da segnalare inoltre la possibilità, per la prima volta, di scegliere tra tre differenti livelli di difficoltà dell'esperienza, così da adattare il Pokémon GO Fest ad una fascia ancora più ampia di pubblico, caratterizzata ad esempio da disponibilità di tempo differenti.

    E se tutto questo non è abbastanza, ricordiamo che il programma di domenica 5 giugno ha mutato ulteriormente le carte in tavola, portando in-game la misteriosa scomparsa del Professor Willow e l'entrata in scena di Rhi, nientemeno che un membro dell'Ultrapattuglia GO. Al suo fianco, i giocatori hanno potuto familiarizzare con Ultravarchi e Ultracreature, per una giornata culminata nell'apparizione di Nihilego all'interno del gioco.

    Terminato questo intenso weekend di attività, gli Allenatori si sono potuti godere un po' di meritato riposo, seppure con il pensiero già rivolto ad un'ulteriore tappa della manifestazione, in programma per sabato 27 agosto 2022. In questa data, si terrà infatti uno speciale evento finale del Pokémon GO Fest, che promette al pubblico una giornata intera di ricerche speciali, incontri con Pokémon inediti e tanto altro ancora. Buone notizie peraltro per coloro che hanno già acquistato il Biglietto per il Pokémon GO Fest dello scorso weekend, che potranno ricevere senza altre spese lo speciale Ticket pensato per l'evento di agosto.

    Ma da qui ad allora, la continua catena di eventi speciali del gioco mobile non rallenta affatto, con un'infinita serie di occasioni di ritrovo in arrivo, per un fenomeno videoludico cresciuto negli anni in maniera esponenziale e che non accenna a rallentare, come testimoniato dall'impressionante traguardo di oltre 6 miliardi di dollari di profitti totalizzati da Pokémon GO.

    Un intero universo di Pokémon

    La longevità dell'esperienza Niantic è in effetti da attribuire proprio alla straordinaria vitalità dell'ecosistema che circonda il titolo. Nel solo mese di giugno, gli Allenatori potranno ad esempio cimentarsi con la Settimana dell'Avventura di Pokémon GO, mentre sono già impresse a calendario le date dei prossimi Community Day estivi.

    Negli anni, Pokémon GO è riuscito a ritagliarsi un ruolo di rilievo nel più ampio panorama dell'universo Pokémon, con il quale ha instaurato un rapporto simbiotico e di collaborazione. La progressiva aggiunta di nuove Generazioni di Pocket Monster invoglia gli Allenatori più giovani - ma non solo - a riscoprire i capitoli principali del passato, e lo stesso fa l'evoluzione della narrazione imbastita da Niantic.

    La Stagione di Alola, ad esempio, ha guidato la community alla scoperta dei contenuti proposti da Game Freak in Pokémon Sole e Pokémon Luna, mentre la nuova Stagione di GO sta traghettando l'esperienza in direzione delle successive versioni definitive di Pokémon Ultrasole e Pokémon Ultraluna. In questo senso, lo stesso Pokémon GO Fest 2022 ha compiuto un passo importante, introducendo i concetti di Ultravarchi e Ultracreature.

    Un trend che Pokémon GO porta avanti anche in occasione del debutto di rifacimenti o spin-off della saga Game Freak. A più riprese, infatti, il gioco mobile ha ospitato eventi speciali volti a festeggiare, tra gli altri, il lancio di Pokémon Diamante Lucente, Pokémon Perla Splendente o Leggende Pokémon: Arceus.

    A sua volta, il sempre più frequente esordio di videogiochi a tema Pokémon alimenta il fuoco di Pokémon GO, offendo nuove storie, nuove declinazioni della saga e, ovviamente, nuove Generazioni di Pocket Monster.

    Attorno a Pokémon GO non ruota solamente un universo videoludico, ma un intero ecosistema di esperienze a marchio The Pokémon Company. Senza andare troppo lontano, è sufficiente pensare all'imminente intersezione delle strade del titolo mobile e del Gioco di Carte Collezionabili Pokémon. Quest'ultimo accoglierà infatti presto un'intera espansione dedicata a Pokémon GO, mentre l'opera Niantic ospiterà a sua volta un evento in-game dedicato all'esperienza ludica cartacea.

    Negli anni, in definitiva, Pokémon GO ha saputo collocarsi con efficacia al centro di una rete sempre più fitta di collaborazioni e relazioni con il resto dell'immaginario dei Pocket Monster. Una direzione che si è dimostrata fruttuosa e che, complici anche le milioni di copie di giochi Pokémon che ancora oggi Nintendo riesce a distribuire in tutto il mondo, sembra tracciare un percorso di successo destinato a perdurare ancora per molto tempo.

    Che voto dai a: Pokemon GO

    Media Voto Utenti
    Voti: 186
    6.4
    nd