Pokemon GO Fest 2022: Ultramondo e Campfire, le ultime novità di Niantic

In occasione del Pokémon GO Fest 2022, il gioco mobile dei Pokemon accoglierà diverse novità, inclusa la nuova app social Campfire.

Pokemon GO Fest 2022: Ultramondo e Campfire, le ultime novità di Niantic
Articolo a cura di
Disponibile per
  • iPhone
  • iPad
  • Mobile Gaming
  • Con il Global Pokémon GO Fest di giugno, si è aperta ufficialmente la stagione delle grandi celebrazioni estive a marchio Niantic. Dopo due anni di stop imposti dall'emergenza sanitaria internazionale, gli oceanici raduni di Allenatori tornano a popolare le città di tutto il mondo. In occasione di questo ritorno in scena, gli autori di Pokémon GO hanno preparato un programma denso di appuntamenti e di novità. Dopo aver partecipato ad un evento stampa organizzato da Niantic, vi raccontiamo i progetti della software house californiana.

    A caccia di avventure (e di Pokémon!)

    La grande avventura di Pokémon GO ha spiegato le vele nella storica estate del 2016, trasformandosi rapidamente in un fenomeno di costume. Una passione di massa che ha costretto Niantic a richiamare all'ordine i PokéFan, ricordando loro che distrarsi al volante o invadere proprietà private per acchiappare Pocket Monster poteva non essere una buona idea. Col passare dei mesi e con il sopraggiungere di autunno e inverno, la community di Pokémon GO ha iniziato a stabilizzarsi, dando vita ad un nutrito nucleo di fedeli appassionati.

    Per rievocare le atmosfere dell'estate 2016, Niantic ha successivamente deciso di inaugurare la tradizione del Pokémon GO Fest, un grande raduno globale di Allenatori, pronti ad invadere la città designata ad ospitare l'evento. La I edizione del 2017 portò a Chicago migliaia di appassionati, al punto che i server dell'App Niantic finirono per collassare. Nonostante i molti problemi tecnici, il CEO della software house californiana - John Hanke - ha ricordato l'appuntamento come un essenziale momento formativo. Nell'attesa che Pokémon GO tornasse a funzionare come previsto, il team californiano ebbe infatti l'occasione di dialogare a lungo con gli appassionati, scoprendo miriadi di storie personali, legate alla nascita di amicizie e amori o al superamento di situazioni difficili, tutte accomunate dalla condivisione dell'esperienza con il titolo in Realtà Aumentata.

    Con un infrastruttura rafforzata, il Pokémon GO Fest è tornato a radunare il pubblico negli anni successivi, con il 2019 che ha visto l'evento svolgersi per la prima volta in più continenti contemporaneamente. Il trend di crescita è stato però bruscamente interrotto, per ovvie ragioni, nel 2020. Per l'intera durata dell'emergenza pandemica, Niantic ha cercato di restare accanto alla propria community, ad esempio organizzando il Print At Home Pokémon GO Fest, una simpatica declinazione casalinga del tradizionale appuntamento annuale.

    Dopo un'attenta opera di pianificazione durata per l'intero 2021, quest'anno il Pokémon GO Fest è pronto a tornare in presenza, questa volta in ben tre continenti differenti. Una scelta supportata anche da alcuni segnali incoraggianti giunti negli ultimi anni e legati all'impatto economico dei grandi eventi in presenza a marchio Niantic. Nel 2019, il Pokémon GO Fest di Chicago, Montréal e Dortmund aveva generato un indotto di ben 249 milioni di dollari per le città ospitanti. In seguito allo stop del 2020, la Zona Safari di Pokémon GO 2021 aveva generato un flusso di 16,2 milioni di dollari a Liverpool, poi aumentati notevolmente con la Zona Safari di Siviglia, per un valore complessivo di 22,4 milioni di dollari nella primavera 2022. Una tendenza poi culminata con il recente Global Pokémon GO Fest, durante il quale gli Allenatori hanno percorso un totale di 100 milioni di km e catturato oltre un miliardo di Pocket Monster!

    Ultracreature e Campfire

    Incoraggiata dal trend di crescita dell'ultimo anno, Niantic porterà il Pokémon GO Fest 2022 in tre continenti, con grandi eventi in programma a Berlino (1-3 luglio), Seattle (22-24 luglio) e Sapporo (5-7 agosto), città che non hanno mai ospitato la manifestazione. Michael Strenka, Director di Pokémon GO, ha descritto l'appuntamento come il più ambizioso mai realizzato dalla software house, che punta a dare massima espressione ai punti cardine della formula Niantic: esplorazione, esercizio fisico e interazioni interpersonali nel mondo reale.

    Per la prima volta dalla sua istituzione, il Pokémon GO Fest porterà gli Allenatori a invadere letteralmente le strade delle città. Le mattinate dell'evento vedranno infatti i giocatori impegnati, come da tradizione, entro i confini di un grande parco urbano, ma nel pomeriggio Niantic sposterà l'azione presso il cuore delle metropoli. Per questa ragione, l'organizzazione dell'evento ha richiesto una collaborazione particolarmente stretta con le autorità comunali, con le quali Niantic si è confrontata in merito a regolamentazioni, organizzazione dei trasporti pubblici e stesura di un itinerario di punti d'interesse di ogni genere.

    Con l'obiettivo di ricreare le sensazioni dell'estate 2016, il Pokémon GO Fest di

    quest'anno conterà sulla presenza in-game di ben 200 specie di Pokémon, con tanto di aggiunte di creature inedite. Nello specifico, a Berlino debutterà Pheromosa, a Seattle Buzzwole, mentre a Sapporo sarà il turno di Xurkitree. Come di consueto, i tre Pocket Monster saranno protagonisti di una Ricerca Speciale in loco, ma gli Allenatori distanti dalle città dell'evento potranno cercare di catturarli al termine dell'attuale Stagione di GO. Durante i tre appuntamenti, Niantic ha inoltre in programma di portare in città una vasta schiera di Content Creator parte della community di Pokémon GO, con l'organizzazione di diversi momenti di incontro tra questi ultimi e i giocatori. La grande novità dell'evento sarà però legata al debutto di Campfire, una nuova Applicazione annunciata a maggio di quest'anno dalla software house della California. Sfruttando un nuovo sistema di localizzazione, lo strumento dà forma ad una mappa in Realtà Aumentata, che gli Allenatori potranno poi utilizzare per interagire gli uni con gli altri. Parliamo in sostanza di un luogo virtuale in cui i giocatori possano scoprire altri utenti nella propria area e scambiare con loro messaggi. Lo scopo di Campfire è però legato al mondo reale e alla volontà di favorire l'organizzazione di eventi e incontri, e le interazioni sociali tra gli appassionati.

    Dopo il debutto di Nihilego, il Pokémon GO Fest 2022 porterà inoltre con sé l'esordio nel gioco di ulteriori Ultracreature, all'insegna della prosecuzione dello storytelling legato all'Ultramondo di Pokémon Ultrasole e Pokémon Ultraluna. Immancabili infine le Sfide Globali indirizzate all'intera community, che potrà così sbloccare ulteriori bonus aggiuntivi.

    A chiudere la grande estate di Niantic, ci penserà infine l'evento bonus del Global Pokémon GO Fest dello scorso giugno. In programma per il 27 agosto 2022, quest'ultimo sarà liberamente accessibile per tutti gli Allenatori già in possesso del biglietto dell'appuntamento precedente. Il programma dettagliato non è ancora stato diffuso, ma il team ci ha confermato che la giornata tirerà le fila della saga legata alle Ultracreature e spianerà la strada per la prossima Stagione di Pokémon GO.

    Che voto dai a: Pokemon GO

    Media Voto Utenti
    Voti: 187
    6.4
    nd