Pokemon Scarlatto e Violetto: un gameplay all'insegna della libertà

In vista del lancio di Pokémon Scarlatto e Pokémon Violetto, scopriamo il nuovo approccio adottato da Game Freak per la sua nuova avventura a Paldea.

Pokemon Scarlatto e Violetto #AD
Speciale: Nintendo Switch
Articolo a cura di
Disponibile per
  • Switch
  • La nuova struttura open world di Pokémon Scarlatto e Pokémon Violetto rappresenta il punto di arrivo di un processo avviato da The Pokémon Company sin dal lancio di Pokémon Spada e Pokémon Scudo. Con il trasferimento della serie Game Freak su Nintendo Switch, la software house ha cercato, a piccoli passi, di rifondare la struttura delle esperienze videoludiche a tema Pocket Monster. L'ultimo tassello di questo percorso ha coinvolto Leggende Pokémon: Arceus (per maggiori dettagli, potete recuperare la recensione di Leggende Pokémon: Arceus), con un esperimento che ha riscritto le regole del gameplay della serie Pokémon.

    Dopo lo spin-off, è però tempo di provare a sperimentare in maniera più decisa anche con la serie principale. Con Pokémon Scarlatto e Pokémon Violetto, Game Freak si ripropone di offrire ai giocatori un'esperienza caratterizzata da un'ampia libertà di approccio. Oltre che in una struttura compiutamente open world, quest'ultima si tradurrà anche in sentieri narrativi malleabili, che gli Allenatori potranno percorrere attraverso plurime strade, nuove opzioni di gameplay e un ampio set di opzioni di personalizzazione del proprio alter-ego.

    Attività per tutti i gusti

    Per la prima volta nella lunga storia della serie, Pokémon Scarlatto e Pokémon Violetto metteranno in campo una grande libertà di approccio alla narrazione. Nella coppia di titoli, troveranno infatti spazio tre differenti campagne principali, tra le quali i giocatori potranno spaziare senza alcun tipo di costrizione. Una scelta che rompe con il percorso storico della saga - che sin dagli albori ha sempre previsto percorsi decisamente lineari per i propri protagonisti -, ma che tiene in conto anche le aspettative dei fan di lunga data.

    Nella regione di Paldea tornano dunque le tradizionali Palestre Pokémon, ognuna delle quali sarà capitanata da uno specifico Capopalestra. Come da manuale, le strutture saranno un totale di otto, ma gli Allenatori potranno scegliere liberamente in quale ordine affrontarle. Rigettando ogni vincolo nell'avanzamento, il giocatore potrà dirigere i propri passi verso la località e la sfida che preferisce, sino all'obiettivo ultimo della conquista del titolo di Campione o Campionessa. Dopo aver sconfitto tutti i Capipalestra e aver guadagnato le ormai iconiche medaglie, il protagonista dovrà affrontare un'ultima sfida, rappresentata dal misterioso Esame del Campione. Superata la prova, ci si ritroverà finalmente sulla vetta della Lega Pokémon di Paldea.

    Ne deriva che in Pokémon Violetto e Pokémon Scarlatto sarà dunque possibile gettarsi a capofitto nella competizione, affrontando tutte le Palestre in rapida sequenza. Tuttavia, gli Allenatori avranno a disposizione due ulteriori linee narrative tramite le quali spezzare il ritmo della progressione. Una di queste è denominata Sentiero Leggendario e vede il giocatore dedicarsi all'esplorazione di Paldea in compagnia dell'eccentrico Pepe.

    Appassionato di cucina salutare, il giovane è determinato a mettere mano alle più rare spezie della regione. Questi pregiati ingredienti si trovano tuttavia soltanto in giacimenti protetti da Pokémon Dominanti, ovvero varianti più potenti dei Pocket Monster ordinari. Aiutando Pepe nella sua missione, si potranno esplorare luoghi di Paldea particolarmente remoti e, magari, scoprire anche i misteri racchiusi nel Libro Violetto e nel Libro Scarlatto.

    Infine, il Viale della Polvere di Stelle identifica la linea narrativa legata al Team Star. Ultima erede spirituale dell'originale Team Rocket, questa strana fazione di avversari è composta da veri e propri teppisti, determinati a seminare il caos nell'Accademia. Per sconfiggere questi bizzarri rivali, sarà necessario infiltrarsi negli avamposti disseminati nella regione, ognuno dei quali sarà presidiato da un ampio numero di Reclute Star, guidate di volta in volta da un leader particolarmente abile nelle lotte Pokémon.

    L'unico modo per guadagnarsi il diritto di affrontare il capo sarà sconfiggere le sue Reclute entro un tempo limite. Una volta giunto il momento, il capo delle Reclute Star farà la sua apparizione su di una variopinta e chiassosa Starmobile, uno speciale veicolo che cercherà di ritagliarsi un proprio spazio nel corso della battaglia.

    La conquista degli avamposti del Team Star rappresenta una situazione nella quale tornerà utile una delle nuove funzioni introdotte in Pokémon Scarlatto e Pokémon Violetto, ovvero la Lotta Autonoma. Esplorando la regione, gli Allenatori avranno infatti la possibilità di inviare un proprio Pokémon in perlustrazione nei dintorni. Di ritorno da queste piccole spedizioni, il Pocket Monster potrà portare con sé strumenti o oggetti recuperati nella natura, ma non solo. Grazie a questa nuova abilità, il Pokémon potrà anche affrontare alcuni scontri in completa autonomia, lasciando così il suo Allenatore libero di compiere altre azioni nel frattempo.

    In definitiva, il Cammino dei Campioni, il Sentiero Leggendario e il Viale della Polvere di Stelle si rivolgono rispettivamente ai giocatori in cerca dell'esperienza

    tradizionale Pokémon, agli amanti dell'esplorazione e agli Allenatori in cerca di sfide più impegnative. La possibilità di spaziare tra queste tre linee narrative rappresenta una libertà di approccio completamente inedita per la serie Game Freak, che mira così a soddisfare diverse tipologie di pubblico. A completare il quadro ci penseranno inoltre i Pokémon Leggendari di Pokémon Scarlatto e Violetto. Diversamente da quanto accaduto nelle precedenti avventure Pokémon, questa volta i Leggendari sembrano destinati ad entrare in scena molto presto, al punto che rappresenteranno lo strumento principale per addentrarsi nell'open world. Koraidon e Miraidon potranno infatti tramutarsi in veri e propri mezzi di trasporto, in grado di accogliere in groppa Allenatori e Allenatrici. Cambiando assetto, le due creature sapranno condurre i giocatori oltre ogni ostacolo, che si tratti di pareti rocciose, specchi d'acqua o pianure. E se ciò non bastasse, i Pocket Monster potranno anche planare, consentendo così al protagonista di sorvolare la regione di Paldea.

    Brillanti lotte Pokémon

    Anche sul fronte del combat system, Pokémon Scarlatto e Pokémon Violetto cercano di innovare la struttura più tradizionale della serie Pokémon.

    Tra gli elementi di rottura, spicca evidentemente la Teracristallizzazione, meccanica unica della nuova coppia di titoli. Sfruttando il potere generato dai cristalli disseminati nella regione di Paldea, i Pokémon hanno la possibilità di attuare una radicale trasformazione. Mentre una gemma appare sul loro capo, i Pocket Monster iniziano a brillare come pietre preziose, generando attorno a sé un'aura luminosa.

    Dietro il semplice cambiamento estetico, si celano però effetti di gameplay di incredibile rilievo. Attuando la Teracristallizzazione, ciascuna creatura adotterà infatti un Teratipo, che potrà essere uguale o diverso dal proprio Tipo originale. A partire dai 18 Tipi di partenza a disposizione nel Pokédex, le opzioni di lotta si moltiplicano esponenzialmente rispetto alle già numerose possibilità offerte dai precedenti giochi Pokémon.

    Una volta attivata, la Teracristallizzazione esaurirà il proprio effetto solamente al termine dello scontro. Per limitare l'impatto della nuova feature, tuttavia, gli Allenatori potranno ricorrervi solamente una volta nel corso di ciascuna battaglia. Un ulteriore limite sarà inoltre imposto dalle meccaniche di attivazione del potenziamento. Una volta utilizzata la Teracristallizzazione, i giocatori dovranno infatti ricaricare un'apposita Terasfera, ricorrendo ai cristalli sparsi per la regione o visitando un Centro Pokémon.

    I cristalli distribuiti sul territorio di Paldea rappresenteranno inoltre la porta di accesso ai nuovi Raid Teracristal. Evolvendo la formula proposta nei precedenti Pokémon Spada e Pokémon Scudo, questi ultimi vedranno quattro Allenatori cooperare per sconfiggere un potente Pokémon Teracristallizzato.

    Elemento decisamente interessante, questa tipologia di scontri vedrà ogni giocatore agire in tempo reale, con una sospensione delle dinamiche di lotta a turni. Per accentuare ulteriormente questo elemento, i partecipanti potranno sfruttare anche degli speciali incitamenti. In grado di generare effetti sugli alleati, questi ultimi potranno potenziare Attacco e Difesa o produrre un recupero di PS.

    Superando le possibilità offerte dai potenti cristalli di Paldea, vale inoltre la pena sottolineare l'introduzione nella serie di nuovi strumenti da sfruttare nel corso delle lotte Pokémon. Il già fornito zaino degli Allenatori accoglie infatti per l'occasione tanti nuovi oggetti, che contribuiranno ad aggiungere ulteriore spessore strategico al gameplay.

    L'insidiosa Foglia Carbone, ad esempio, consente di sottrarre al Pokémon avversario ogni variazione nelle statistiche, mentre l'Anonimanto protegge il Pokémon che lo indossa dagli effetti aggiuntivi prodotti dalle mosse speciali del rivale. Il Dado Truccato, in aggiunta, aumenterà la probabilità di mettere a segno un elevato numero di attacchi con le mosse multicolpo.

    Indossali tutti!

    Come accennato in apertura, la libertà offerta da Pokémon Scarlatto e Pokémon Violetto si concretizzerà anche nella possibilità di personalizzare a proprio piacimento il personaggio cardine dell'avventura. A seconda delle singole preferenze, sarà possibile optare per un protagonista maschile o femminile, le cui fattezze potranno essere modificate in maniera alquanto significativa. Non parliamo ovviamente di un editor in vero stile GDR, ma la varietà di risultati ottenibili appare comunque rimarchevole.

    Oltre al colore dell'incarnato e degli occhi, sarà ad esempio possibile variare la forma di occhi e bocca, così da personalizzare il viso del personaggio. Molte delle scelte iniziali potranno inoltre essere rimesse in discussione nel corso dell'avventura. I saloni di bellezza della regione di Paldea, in particolare, saranno felici di dare un taglio al nostro look, modificando un'acconciatura o tingendo capelli e sopracciglia.

    Riproponendo una tradizione ormai consolidata per la serie, Pokémon Scarlatto e Pokémon Violetto offriranno inoltre la possibilità di gestire il guardaroba di ogni Allenatore o Allenatrice. Nonostante l'appartenenza all'Accademia di Paldea ci vincoli ad indossare un'uniforme, il gioco consentirà comunque di modificare la propria divisa in moltissimi modi. Gli amanti dello stile ricercato potranno sbizzarrirsi tra pantaloncini, blazer, T-Shirt e altri capi d'abbigliamento. A popolare i diversi centri abitati della regione, troveremo poi piccole boutique e centri commerciali pronti a rifornire il protagonista di ogni tipo di accessorio. Sfruttando - tra gli altri - cappelli, occhiali o scarpe, sarà dunque possibile ridefinire la propria identità all'interno di Pokémon Scarlatto e Pokémon Violetto.

    Pokemon Scarlatto e Violetto Con Pokémon Scarlatto e Pokémon Violetto, Game Freak sembra intenzionata a compiere un passo deciso in direzione di una rifondazione dell'esperienza Pokémon. Con l'obiettivo di offrire ai giocatori la libertà di plasmare il proprio viaggio attraverso Paldea, i due titoli raggiungeranno Nintendo Switch il prossimo 18 novembre 2022. Per scoprire l'effettiva efficacia di questa formula, non resta che attendere di poterne esplorare ogni angolo, magari in groppa a Pokémon Leggendari.

    Che voto dai a: Pokemon Scarlatto e Violetto

    Media Voto Utenti
    Voti: 37
    5.1
    nd