Esport

R6 Siege: un debutto esplosivo per il 2021, lo stato della EU League

La stagione 2021, che inaugura anche l'Anno 6 di Rainbow Six Siege, è ormai iniziata. Vediamo le principali novità, a ridosso della pausa pasquale.

R6 Siege: un debutto esplosivo per il 2021, lo stato della EU League
Articolo a cura di
Disponibile per
  • Pc
  • PS4
  • Xbox One
  • L'Anno 6 di Rainbow Six Siege è già entrato nel vivo. Flores - il nuovo operatore argentino di R6 Siege - fa bella mostra di sé tra le fila degli attaccanti con il suo drone esplosivo, mentre la scena esport (europea e statunitense) ha riservato non poche sorprese a tutti gli appassionati, che in pochi giorni hanno assistito al ritiro di due leggende che hanno fatto la storia di questo esport. Non solo: anche all'improvviso abbandono della EU League dell'organizzazione italo-francese Tempra, che tanto bene aveva fatto l'anno scorso. Vediamo, quindi, tutte le novità che la scena competitiva di Siege ci ha riservato sino ad ora.

    Il nuovo formato 2021

    Iniziamo, ovviamente, dalle modifiche al formato, così da avere chiare le soluzioni adottate da Ubisoft per questo 2021, così da seguire la scena esport di R6 senza perdere nulla. Le partite, anzitutto, quest'anno non terminano più in un pareggio. I match vengono finalmente decisi al meglio dei tre tempi supplementari. Le squadre, poi, possono contare su roster più ricchi.

    Per consentire alle organizzazioni di competere a livello regionale e nazionale è consentito mettere sotto contratto un totale di dodici giocatori, con un massimo di sette giocatori registrati per ogni squadra, oltre a un coach dedicato alla singola formazione. Questo per aumentare la qualità del lavoro (e quindi delle prestazioni) e limitare il logoramento psico-fisico dello staff.

    C'è finalmente un sistema di punti standardizzato a livello regionale: una vittoria vale i classici tre punti; una sconfitta zero. Quando le due squadre si trascinano fino ai tempi supplementari, al vincitore vanno due punti mentre il perdente ne guadagna - meglio di niente - uno solo.

    In Europa il formato della competizione è sostanzialmente invariato: round robin online con partite Best of 1. Le nove giornate della regular season sono distribuite su sette settimane, con una sola partita alla volta per ogni squadra, il lunedì sera, dalle 18:00. Le ultime due giornate si giocheranno in un mega weekend conclusivo.

    Il "roster mania", gli shock

    Il vivace pre-stagione 2021 di Rainbow Six Siege, come vi abbiamo raccontato nelle settimane scorse, è stato scosso da addii piuttosto importanti. Quello che ha fatto più scalpore è stato opera di Pengu. Pengu, la leggenda dei G2, per la verità, minacciava di abbandonare la scena già da un po', però è stato comunque un colpo per tutti gli appassionati che hanno visto il giocatore in campo per cinque anni. Al suo posto i G2 hanno deciso di puntare su un giovane ancora sconosciuto: Kayak.

    Subito dopo, c'è stata l'improvvisa - e sofferta - rinuncia dei Tempra Esports alla EU League. Il team italo-francese nonostante gli ottimi risultati messi a referto in meno di un anno, ha deciso di abbandonare a causa di problematiche tecnico-logistiche che ne hanno minato la stabilità.

    I colleghi transalpini dei Vitality, poi, hanno deciso di rivoluzionare il roster concludendo il contratto di leggende di Rainbow Six Siege: Daniel "Goga" Mazorra, Romero, Fabian "Fabian" Hällsten e Lucas "Hungry" Reich. Sull'altra sponda dell'Altlantico, invece, abbiamo dovuto riportarvi l'improvviso - questo sì - ritiro di Canadian, altra storica presenza del competitivo di R6 e capitano degli SpaceStation Gaming, attuali campioni del mondo in carica grazie alla loro vittoria nell'Invitational 2020.

    La situazione EU, prima della pausa pasquale

    Le otto formazioni partecipanti alla EU League 2021 sono sostanzialmente le stesse della scorsa stagione, tranne che per due novità: i Cowana Gaming, promossi in prima categoria dai Challengers (nonché ex squadra di Kayak), e i Trainhard Esport i quali hanno preso il posto dei Tempra.

    Confermati, dunque, ci sono le grandi (o grandi ex) del panorama continentale: i G2, i BDS, gli Empire, i Na'Vi, i Virtus.Pro, i Secret. Seguono a ruota i Vitality - mai realmente a loro agio - e i Rogue, che se la sono vista davvero brutta nello scorso Relegation e che, invece, ora paiono in stato di grazia.

    Ora, prima della partita di Pasquetta, come siamo messi? Dopo tre giornate sono tre le squadre a punteggio pieno - o quasi. Gli equilibri sembrano rispettati: i BDS continuano a volare, merito della continuità. Il roster è ben rodato e si intende alla perfezione. Seguono i Na'Vi, tornati in auge dopo un anno abbastanza "tranquillo" e, soprattutto, dopo il quarto posto alle Finali di gennaio.
    I G2 momentaneamente al terzo posto non sorprendono. La corazzata di Ocelote non ha certo bisogno di presentazioni. Nonostante il ritiro di Pengu e l'arrivo del misconosciuto Kayak, la squadra punta dritta ai Playoff.

    A sorprendere in negativo in questo avvio di stagione sono, invece, gli Empire: ultimi a un punto. Avranno perso la motivazione? Alla fine, buona parte della squadra gioca assieme dal 2018.

    Il campionato italiano - i Macko difendono il titolo

    Infine, ultimo ma non ultimo, sta per prendere il via la nuova stagione del PG Nats. Il prossimo 7 aprile, infatti, le otto formazioni inizieranno il loro percorso nello Spring Split 2021. Come di consueto, partite di andata e ritorno, contribuiranno a dare forma a una classifica parziale che permetterà di aver chiare le posizioni dei team per il singolo Split. A ogni team, a seconda della prestazione, saranno assegnati dei punti. Questi, sommati a quelli guadagnati nella precedente stagione daranno origine alla classifica finale da cui emergeranno i team che si sfideranno alla fase finale di Luglio.

    Il vincitore dei Playoff annuali avrà la grande occasione di rappresentare l'Italia alla Challenger League, l'anticamera della EU League. Presenteremo i roster la prossima settimana, in occasione dell'avvio del campionato.

    Che voto dai a: Rainbow Six Siege

    Media Voto Utenti
    Voti: 230
    7.7
    nd