Rainbow Six Siege Anno 7: l'ambiziosa roadmap e le novità del 2022

Ubisoft ha rivelato gli ambiziosi piani per l'Anno 7 del suo tactical shooter. Vediamo le principali novità che segneranno il futuro di Siege!

Rainbow Six Siege Anno 7: l'ambiziosa roadmap e le novità del 2022
Articolo a cura di
Disponibile per
  • Pc
  • PS4
  • Xbox One
  • Xbox One X
  • PS4 Pro
  • PS5
  • Xbox Series X
  • Rainbow Six Siege non smette di crescere, come abbiamo visto ieri con il reveal della prima season dell'Anno 7. Il titolo di Ubisoft dopo, appunto, quasi sette anni di presenza sul mercato, ha recentemente tagliato il traguardo degli 80 milioni di giocatori worldwide. Un successo inarrestabile, trainato dalla scena competitiva che in questo momento si sta apprestando a incoronare i nuovi campioni del mondo del Six Invitational (recuperatevi la nostra guida all'evento mondiale di Rainbow Six Siege). Il team di sviluppo, comunque, non ha alcuna intenzione di rallentare e anzi, con il nuovo anno arriveranno una notevole quantità di contenuti inediti, come mostrato nella road map.

    Crisi del settimo anno? Ma va...

    L'Anno 7 di Rainbow Six Siege porterà, come abbiamo visto nell'anteprima di Rainbow Six Siege Operazione Demon Veil, nuove mappe (per la prima volta in tre anni, ricordiamolo), inedite modalità di gioco permanenti come il Team Deathmatch, nuove feature dedicate alla player protection e molto altro. Iniziamo da ciò che già sappiamo.

    Demon Veil, la prima stagione dell'anno 7, ci permetterà di mettere le mani sull'operatore giapponese Azami, combattente in forza al team in difesa. Non solo, nel corso della season verrà introdotta la prima nuova location del 2020: un country club irlandese e la modalità di gioco permanente Deathmatch a squadre. La stagione 2, invece, introdurrà un operatore belga e un'esclusiva mappa dedicata proprio alla sola modalità Team Deathmatch ambientata in Grecia.

    Per quanto riguarda, invece, la terza stagione, potremo assistere all'arrivo di un operatore proveniente da Singapore e addirittura una nuova mappa competitiva. L'ultimo operatore dell'anno, invece, arriverà dalla Colombia. L'ultima stagione del 2022 sembra essere quella più "povera" dell'anno. Niente di più falso, perché come vedremo a fine anno arriverà finalmente il cross play e la cross progression.

    Player protection e system reputation

    Per tutto l'anno 7, il team di sviluppo continuerà a migliorare l'esperienza per i giocatori aumentando ulteriormente gli sforzi per limare le criticità e migliorare le innovazioni introdotte nell'anno 6, come il reputation system; già attivo in background da qualche mese. Già nel corso della prima stagione del 2022 arriveranno diverse migliorie, come il rilevamento del griefing e le disconnessioni dei giocatori.

    Con la seconda stagione, invece, il team cercherà di concentrarsi sull'individuazione e punizione dei giocatori che abusano del fuoco amico. In occasione della terza stagione, i giocatori possono accedere alle opzioni di segnalazione in Match Replay per segnalare le molestie chat vocale e video. La stagione 3 introdurrà i punteggi relativi alla reputazione per i giocatori e, con la quarta stagione, il sistema andrà a pieno regime con l'introduzione del sistema di ricompense e penalità per i giocatori.

    Il ritorno del Pass annuale e il favor per i nuovi giocatori

    Fino al 21 marzo, i giocatori possono acquistare direttamente il pass annuale a tempo limitato per circa 40 Euro, oppure il Pass annuale Premium per circa 60 Euro. Il Pass annuale sbloccherà direttamente i quattro Battle Pass stagionali, bonus che include l'accesso anticipato di 14 giorni ai nuovi operatori al momento del lancio. I giocatori che acquisteranno il Premium Year Pass, oltre a tutti i bonus previsti, potranno sbloccare anche 20 livelli del battle pass e ricevere ricompense più rapidamente.

    Rainbow Six Siege, lo sappiamo, può essere un titolo piuttosto difficile da capire per i neofiti e, soprattutto, può spaventare chi prova ad avventurarsi per la prima volta nel matchmaking. Per questo il team di sviluppo, per l'Anno 7 guarderà con sempre maggior favore l'ingresso di nuovi giocatori, avviandoli all'esperienza di gioco in modo "soft". Arriverà infatti un Poligono di tiro, ovvero uno spazio dedicato alle esercitazioni e alla sperimentazione.

    Inoltre, arriveranno anche gli "Operator Tip", ovvero consigli e guide dedicate che consentiranno ai giocatori di approfondire la conoscenza di ogni operatore, i relativi gadget e le strategie utili per padroneggiarle. Infine, il team di sviluppo continuerà nella via della ristrutturazione: diversi operatori infatti, quest'anno subiranno un rework o un piccolo restyling Zero, Bandit, Dokkaebi e Thatcher. Per concludere, Rainbow Six Siege verso la fine del 2022 abbraccerà finalmente il cross-play e la cross-progression.

    Che voto dai a: Rainbow Six Siege

    Media Voto Utenti
    Voti: 240
    7.6
    nd