Esport

Rainbow Six Siege ESL Italia Championship: tutto il meglio della terza giornata

Continua il nostro coverage del campionato nazionale di Rainbow Six Siege. La terza giornata si è conclusa senza troppe sorprese, ora la pausa.

speciale Rainbow Six Siege ESL Italia Championship: tutto il meglio della terza giornata
Articolo a cura di
Disponibile per
  • Pc
  • PS4
  • Xbox One
  • Dopo lo spettacolo che la seconda giornata ci ha riservato, i campioni della ESL Italia Championship sono scesi nuovamente in campo per cercare di smuovere la classifica generale e prendere il largo. La scorsa settimana ci siamo lasciati con due squadre di assoluto valore da sole al vertice della generale: gli iDomina e gli eNd Gaming, entrambi con due vittorie imperiose all'attivo. Certo, la classifica in questo momento vale sino a un certo punto. Martedì scorso era ancora troppo corta per riuscire a capire i reali rapporti di forza che le formazioni saranno in grado di mettere in campo sino al rush finale di giugno. Il campionato nazionale di Rainbow Six Siege è ancora molto lungo e, inevitabilmente, diverse squadre si trovano ancora appaiate. Vediamo se i match della terza giornata sono stati in grado di smuovere un po' gli equilibri, o se qualche formazione è riuscita nel primo allungo della competizione.

    Primo match di giornata IGP Leviathan vs ExAequo Quantix

    La scorsa settimana ci eravamo lasciati con la sconfitta degli IGP Leviathan ad opera degli inarrestabili eNd Gaming. Ieri sera abbiamo ritrovato la formazione, ancora a secco di punti dopo due giornate, e con un disperato bisogno di recuperare terreno. Il match ha visto gli IPG Leviathan scontarsi con gli ExAequo Quantix. I Leviathan sono partiti letteralmente in quinta, sorprendendo gli ExAequo con un plant fulmineo e vincendo il primo round con un brivido finale. Gli IGP, infatti, hanno rischiato di farsi distruggere il defuser proprio all'ultimo secondo del round.
    Gli ExAequo si sono riportati immediatamente in parità, con una eroica quadrupla kill (le ultime due in corpo a corpo) di alanconnors che, da solo, è riuscito a difendere il disinnescatore.
    Gli IPG, un po' frastornati, sono caduti in qualche errore di troppo che hanno velocemente portato gli ExAequo in vantaggio nella serie addirittura per 4 round a 2. Poi, lentamente ma con carattere, i Leviathan si sono riportati sotto, riportando in parità la serie e trascinando gli avversari ai supplementari, dove se la son giocata con le unghie e con i denti sino al completo dominio del primo Game. 1 a 0 per gli IGP.

    Il secondo Game, su Border, si è aperto invece alla grande per gli ExAequo, grazie al devastante JSK con Bandit. L'ace del giocatore non è stato altro che l'avvisaglia della tempesta che si sarebbe abbattuta sui Leviathan nei round successivi. Un'ottima prestazione degli ExAequo (che hanno costretto gli avversari a un perentorio 5 a 1) ha infatti riportato il match in piena parità.
    Per il terzo e ultimo Game, infine, le due formazioni si sono scontrate in Clubhouse. Anche con la terza mappa lo spettacolo è stato assicurato. Gli IGP hanno dimostrato caparbietà e un gran sangue freddo. Nonostante il relativo equilibrio, infatti, questi ultimi si sono portati a casa il match, seppur in maniera sofferta. Onore agli ExAequo, che hanno messo in campo tanta qualità.

    Secondo match: eNd vs Outplayed

    Due team molto forti hanno animato il secondo match della giornata: eNd e Outplayed. Le due formazioni si conoscono molto bene e lo scontro è parso sin da subito vivace nella prima mappa. Alla fine, per il primo Game non c'è stata storia, gli eNd hanno letteralmente dominato, lasciando solo le briciole agli Outplayed. Al break si va sul 5 a 1. Il match, per la verità, non si è protratto molto a lungo. Nonostante una timida resistenza da parte degli Outplayed, gli eNd sono riusciti a portarsi a casa il match senza dover sudare per forza le proverbiali sette camice.

    La classifica e gli altri risultati di giornata

    Attualmente, dopo la terza giornata di campionato, la classifica vede iDomina (vincenti ieri contro i Cyberground) ed eNd Gaming ancora appaiate in testa alla classifica a punteggio pieno, grazie alle due vittorie rimediate: ben 9 punti. Le due teste di serie vengono tallonate da vicino dagli ExAequo Outlaws (6 punti) che ieri sera sono riusciti a portarsi a casa una vittoria importantissima contro i poveri Hell Gaming, in piena crisi di risultati e ancora fermi a 0 punti.

    Nella parte centrale della Generale, invece, come vediamo dall'immagine soprastante ben quattro squadre si trovano nella stessa situazione, a tre punti, con un parziale di due sconfitte e una sola vittoria: ExAequo Quantix, Outplayed, Cyberground Gaming e IGP Leviathan. La posizione in classifica, in questo caso, viene determinata dal map record: gli ExAequo possono contare su un parziale di 3-4, mentre gli IGP Leviathan hanno un mesto 2-5.
    Archiviata la terza giornata, il campionato si fermerà per una settimana, dato che il primo maggio cadrà proprio di martedì. Questa potrebbe essere l'occasione perfetta, per i team, di metter mano al roster, studiare nuove strategie in base ai risultati e recuperare un po' di lucidità.
    La quarta giornata verrà giocata l'otto maggio, con gli eNd che affronteranno gli Hell, IGP Leviathan avrà il suo bel daffare con iDominaI i Cyberground si contreranno con gli ExAequo Quantix e, per finire, gli Outplayed avranno da sbrigare la "pratica" ExAequo outlaws.
    Vedremo come riusciranno a stupirci questa volta i ragazzi impegnati nell'ESL Italia Championship 2018. Appuntamento all'8 maggio con la competizione nazionale di Rainbow Six Siege.

    Che voto dai a: Rainbow Six Siege

    Media Voto Utenti
    Voti: 189
    7.7
    nd