Esport

Rainbow Six Siege Italia Championship: l'allungo di eNd e iDomina

Nella quarta giornata del campionato nazionale ESL Italia Championship, iDomina ed eNd Gaming allungano il passo e vanno in fuga.

speciale Rainbow Six Siege Italia Championship: l'allungo di eNd e iDomina
Articolo a cura di
Disponibile per
  • Pc
  • PS4
  • Xbox One
  • Dopo la pausa forzata del primo Maggio, torna L'ESL Italia Championship, il campionato nazionale dedicato a Rainbow Six Siege. Ci eravamo lasciati, lo scorso 25 aprile, con una terza giornata intensa, che ha sottolineato ancora una volta il predominio di due team su tutti: iDomina ed eNd Gaming, gli attuali campioni uscenti.
    La curiosità, ora, rimane quella di capire con quale stato di forma saranno tornati i ragazzi dopo la pausa del campionato. Soprattutto: se saranno riusciti a mantenere alta la concentrazione e a riprendere senza affanno. Si sa, dopo essersi fermati è sempre dura ingranare la marcia e ripartire. Lo stop, alle squadre, sarà probabilmente servito per riordinare le idee, rivedere con più calma i passi falsi commessi e allenarsi in vista dell'inteso periodo che le attende da qui a giugno. Dopo questa quarta tappa mancano infatti solo altre tre giornate alla fine della stagione regolare e le squadre in testa alla classifica generale hanno allungato decisamente il passo, andando in fuga e creando il vuoto dietro di loro. Vediamo come si sono comportati i team in gara in questa giornata sena grosse sorprese, analizzando come sempre i match trasmessi "in chiaro" e la classifica aggiornata.

    Primo match: Hell Gaming vs eNd Gaming R6

    Il primo match andato in scena per questa quarta giornata ha messo di fronte due formazioni agli antipodi: Hell Gaming ed eNd Gaming R6, rispettivamente gli ultimi e i primi della classifica generale. Gli Hell Gaming non hanno iniziato nel migliore dei modi il campionato, subendo tre sconfitte nelle prime tre giornate e, incontrare la corazzata eNd, non pare esser stato un toccasana per il loro morale.

    Il destino avverso ha iniziato a voltare le spalle sin dalle primissime scaramucce ai pur bravi Hell Gaming. Questi ultimi, però, purtroppo non hanno potuto far altro che capitolare velocemente, concedendo il match al roster eNd composto da Fratelli, Peak, Torok, Hunter, Alation. Il risultato finale, dopo due mappe, è un secco 2 a 0 con un parziale di 10 round a 2 in favore dei campioni d'Italia che, quindi, volano in classifica a punteggio pieno. Gli Hell invece, continuano a mantenersi mestamente nel fondo della classifica, anche se hanno dimostrato di essere capaci di ottime giocate. Probabilmente, a causa della loro recente "costituzione", avranno ancora bisogno di un po' di tempo per poter affinare le loro strategie, la comunicazione e, ovviamente, per trovare la giusta intesa.

    Secondo match IGP Leviathan vs iDomina

    Così come accaduto per il primo match di giornata, anche il secondo ha visto impegnata una testa di serie: gli iDomina. Yahiko, RzR, Strikee, Forese, Voodoo se la sono dovuti vedere con gli IGP Leviathan (martedì sera composti da Atroci, Brontosauro, Neuro, Nevil e Darkhar), formazione che era reduce da una vittoria spettacolare - seppur abbastanza sofferta a causa di qualche errore e dei meriti degli avversari - ottenuta nella terza giornata contro gli ExAequo Quantix. Con i primi tre punti del campionato in saccoccia, gli IGP si sono presentati di fronte agli iDomina a testa alta e, con carattere, hanno saputo combattere e tener loro testa. Grandiose giocate di alcuni componenti del team come Brontosauro (con già ben undici kill all'attivo solo al sesto round) e Atroci hanno tenuto costantemente in partita gli IGP (passando anche in vantaggio) facendo cadere gli iDomina nella confusione più totale. Qualche errore di troppo in fase di comunicazione e coordinamento, infatti, avrebbero potuto davvero costare caro al team che attualmente divide la testa della classifica con gli eNd. Gli IGP, insomma, sembravano davvero aver cambiato volto rispetto alle prime giornate del campionato. Quasi irriconoscibili, in meglio.

    Alla fine, in Oregon l'hanno però spuntata gli iDomina che, tornati in loro dopo la defaillance nel mid match, sono riusciti a rimontare inanellando - sul 4 a 4 - due round consecutivi. Per il secondo game giocato su Coastline, il match è iniziato esattamente come da pronostico. Gun fight estremamente tirati e spettacolari tra le due formazioni hanno cristallizzato una situazione d'equilibrio estrema.
    Epiche giocate si sono susseguite senza soluzione di continuità, da una parte e dall'altra. Sarebbe davvero ingiusto non citarle tutte ma non possiamo sottolineare le prestazioni maiuscole di Nevil (IGP) soprattutto nel secondo round, Atroci (sempre IGP) e di Voodoo e RzR (iDomina).
    Gli iDomina hanno sofferto, parecchio. Da un iniziale vantaggio e doppio potenziale match point, i ragazzi di iD si sono fatti rimontare da IGP davvero indemoniati che rimontano e passano in vantaggio. Il match si è concluso ai supplementari con una vittoria estremamente sofferta degli iD. Gli IGP Leviathan, però, hanno mostrato un'evidente (ed esponenziale) crescita che fa ben sperare per il prosieguo del loro campionato.

    Gli altri risultati e la classifica generale

    Martedì sera si è giocato anche un terzo match, che ha visto scontrarsi i Cyberground Gaming, bisognosi di risollevarsi dopo la batosta rimediata nella terza giornata contro gli iDomina, e gli ExAequo Quantix. Quest'ultima aveva un disperato bisogno di una vittoria per smuovere la propria classifica, dopo lo streak negativo di tre sconfitte consecutive. Il match, però, è andato a favore dei Cyberground che si sono portati a casa i tre punti con una buona prestazione: 2 a 0.
    Il quarto e ultimo match della quarta giornata tra Outplayed e ExAequo Outlaws, invece, è stato spostato lunedì sera, 14 maggio.

    Al momento, dunque, la classifica generale vede due squadre a punteggio pieno: eNd Gaming e iDomina, entrambe a dodici punti ma non allo stesso livello di forma. Infatti mentre i primi si rendono costantemente protagonisti di performance sopra le righe, i secondi faticano più del necessario concedendo agli avversari qualche round in più del consentito.
    Inseguono, più staccate, Cyberground e ExAequo Outlaws. Questi ultimi, però, come abbiamo ricordato poco fa, hanno una partita in meno e giocheranno il prossimo lunedì. Quindi, a meno di qualche sorpresa, gli ExAequo potrebbero potarsi momentaneamente in terza posizione con nove punti. In fondo alla classifica, purtroppo, gli Hell Gaming, gli unici saldamente fermi a zero vittorie. Vi diamo appuntamento al prossimo quindici maggio con la competizione nazionale di Rainbow Six Siege che vedrà ancora in campo eNd e iDomina, rispettivamente contro ExAequo Quantix ed ExAequo Outlaws.

    Che voto dai a: Rainbow Six Siege

    Media Voto Utenti
    Voti: 189
    7.7
    nd