Red Dead Redemption 2: un viaggio fotografico tra i panorami del West

Un viaggio affascinante tra le ambientazioni ed i panorami del Vecchio West che fa da sfondo alle vicende narrate in Red Dead Redemption 2...

speciale Red Dead Redemption 2: un viaggio fotografico tra i panorami del West
Articolo a cura di
Disponibile per
  • PS4
  • Xbox One
  • Xbox One X
  • PS4 Pro
  • Qualche mese fa, su queste pagine, abbiamo iniziato a seguire attraverso alcune fotografie il viaggio nelle terre californiane di un misterioso personaggio senza nome, grazie al quale abbiamo avuto l'opportunità di riscoprire in chiave videoludica alcuni luoghi realmente esistenti, fotografati da chi vi scrive.
    Durante le prime tappe, il nostro eroe innominato aveva visitato alcuni luoghi iconici della California, rappresentati digitalmente da altrettanti giochi di svariate software house, tra le quali anche Rockstar Games: sia GTA V che il primo capitolo di Red Dead Redemption erano state fonte di grande ispirazione per il nostro amico, e non avrebbe potuto essere altrimenti.
    Bene, è arrivato il momento che questo viaggio prosegua e l'uscita di quel capolavoro di Red Dead Redemption 2 è il pretesto perfetto perché ciò avvenga: tanta è la magnificenza della produzione che, diversamente dalla prima parte del suo peregrinare, questa volta il nostro personaggio verrà interamente catturato dalle grinfie di Rockstar e il suo viaggio sarà perciò caratterizzato da atmosfere proprie della frontiera americana di fine Ottocento. E non sarà limitato soltanto alla California.

    Una pazza idea

    Innanzitutto, diamo un nome al nostro amico: lo chiameremo Alex. Data la qualità narrativa del gioco, contestualizzare la storia del nostro Alex è un ulteriore atto dovuto. Siamo nel 1899, e Alex si trova negli Stati Uniti occidentali. Solitario, cavalca le lande desolate dei deserti del New Austin. Recentemente, nel saloon di un villaggio di frontiera, ormai quasi fantasma, ha sentito parlare di una banda di fuorilegge, capitanata da un certo Dutch van der Linde, che sta seminando il terrore nei territori più orientali, in nome di romantici ideali di libertà sulla via del tramonto. Affascinato da questo enigmatico personaggio e da malinconico fautore di quegli stessi ideali, Alex decide di mettersi sulle sue tracce e unirsi a loro. La strada è lunga, meglio accamparsi per la notte.

    Red Canyon, Wyoming

    Prima di addormentarsi, Alex si ricorda di aver attraversato dei territori molto simili, tempo addietro. Nello Stato del Wyoming infatti, più precisamente nella contea di Fremont, si erge un'enorme vallata, sovrastata dall'imponente ed elegante Red Canyon, un lunghissimo massiccio di roccia rossa che la accarezza, quasi come se volesse proteggerla. Nei mesi primaverili è possibile assistere ad un fenomeno naturale meraviglioso, la vallata infatti torna in vita dal freddo inverno e si colora di verde e di giallo, grazie ai milioni di fiori e all'erba che comincia a ricrescere rigogliosa.

    Con queste immagini in mente, Alex finalmente si addormenta. Dopo il meritato riposo, è ora di rimettersi in cammino, ma non prima di aver strigliato il nostro destriero, fedele e inseparabile compagno di tante avventure.

    Giorno 2

    Dopo parecchie miglia e gran parte della giornata passata in sella, comincia finalmente ad intravedersi in lontananza la fine della vallata, che delimita il confine del New Austin e oltrepassata la quale ci troveremo quindi in un altro stato. Nubi scure e minacciose incombono all'orizzonte: trovare una strada adatta a valicare la valle non sarà per niente facile, ma Alex non si perde di animo e continua il suo cammino. Del resto, in questo preciso momento, nonostante quelle scure nuvole, il sole lo accarezza e accompagna il suo solitario trotto. Ed ecco però che, improvvisamente, questo scenario gli riporta alla mente un'altra situazione simile, persa nei ricordi del suo romantico passato, negli anni in cui nessun iron horse o cavallo di ferro interrompeva violentemente i panorami della frontiera.

    Da qualche parte nel Montana del sud

    Mentre si trovava da qualche parte nel Montana del sud, in un territorio simile a quello del New Austin, Alex era stato infatti sorpreso da un tanto improvviso quanto inaspettato temporale, che aveva però creato uno spettacolo di colori davvero suggestivo. Fortunatamente, anche in questa occasione la fortuna è stata dalla parte del nostro eroe, che è riuscito a superare la valle senza problemi.

    Si trova ora nello stato del West Elizabeth, nel quale sorgono le città di Strawberry e soprattutto Blackwater. Tutti da queste parti conoscono Dutch e la sua banda, che proprio nelle acque del lago Flat Iron, sul quale si affaccia Blackwater, qualche settimana prima ha tentato una rapina su un traghetto, purtroppo andata male e degenerata in qualcosa che non sarebbe mai dovuto avvenire. Anche per il nostro Alex è meglio quindi tenere un basso profilo, farsi gli affari propri e non dare nell'occhio.

    Per trovare Dutch però, Blackwater potrebbe essere una preziosa fonte di informazioni: la banda è ancora sulla bocca di tutti, e ascoltare i discorsi della popolazione locale potrebbe rivelarsi molto utile. La città, seppur non grandissima, è strutturata in modo molto diversi rispetto a quelle tipicamente di frontiera che Alex ha sempre visitato e vissuto. Mai si era spinto così a est, prima d'ora: qualcosa sta cambiando, gli edifici sono molto diversi, si intravede una modernità a lui quasi totalmente sconosciuta. Passeggiando a Blackwater in cerca di informazioni, la mente del nostro cowboy non può fare a meno di distrarsi per qualche istante e contrapporre le strutture che gli si parano davanti in quel momento con quelle a cui invece è da sempre abituato, da uomo nato e cresciuto nel selvaggio (e per molti versi ancora incontaminato) ovest.

    Main road di Cody, Wyoming

    Il villaggio che nella mente di Alex si oppone a Blackwater si chiama Cody e si trova anche questo nel Wyoming. In meno di 500 piedi, il luogo mostra tutto ciò di cui è composto: qualche casa, un saloon, una piccola prigione, l'ufficio dello sceriffo e un emporio. Del resto, cos'altro potrebbe servire ai suoi abitanti? Giusto, magari qualche teschio di qualche animale per decorare questi edifici: Alex ha sentito dire che perfino uno dei membri della gang di Dutch, ogni tanto, si prodiga nel rendere più bello l'accampamento della banda, usando ossa di animali. Si dice che costui abbia un nome da re, forse si chiama Arthur, ma questa è un'altra storia.

    Fortune favors the bold

    Ma basta divagare, Alex deve assolutamente capire dove potrebbe essere andato Dutch con il suo gruppo. Di nuovo, la fortuna è dalla sua parte! Alcuni uomini stanno parlando proprio di Dutch, e Alex ha le orecchie lunghe. Hanno un'aria appariscente, non sembrano certo del posto: puzzano di governo, forse di Pinkerton, ma questo rende le loro informazioni molto attendibili. Sembra che Dutch sia scappato sulle montagne e che sia poi riuscito a riorganizzarsi e si trovi ora nello stato del New Hannover, più precisamente nella regione delle Heartlands. Non è molto lontano: si tratta di attraversare il lago Flat Iron e raggiungere le rive opposte. Alex potrebbe prendere un traghetto, ma un vero cowboy non si potrebbe mai separare dal suo cavallo e decide perciò di fare il giro lungo, costeggiando il lago e attraversandone l'affluente Upper Montana River. Il ponte ferroviario Bard's Crossing capita a fagiolo, ed evita al nostro eroe una lunghissima cavalcata, permettendogli di attraversare il Dakota River e giungere finalmente nel New Hannover, proprio nelle vicinanze di dove sembra rifugiata la banda di Dutch.

    Dopo essere sceso dal ponte, Alex si avvicina alle rive del fiume per far abbeverare il cavallo, e scorge da lontano un uomo e un bambino intenti a pescare. Avvicinandosi senza farsi notare, avviene l'impensabile: l'adulto, parlando col ragazzino, nomina un tale Dutch, e a ben osservarlo ha tutta l'aria del tipico fuorilegge di frontiera. Non può che essere un membro della banda! Esponendosi a qualche rischio, Alex aspetta che i due abbiano finito la loro sessione di pesca e li segue fino al loro accampamento: è proprio la gang di Dutch van der Linde!

    White Rim Overlook, Canyonlands National Park, Utah

    Conscio di quanto il gruppo sia estremamente diffidente nei confronti di qualsiasi estraneo, decide di rischiare il tutto per tutto e presentarsi disarmato al capo branco, che si mostra stranamente disponibile ad accogliere Alex tra le sue fila. Ma il cowboy dovrà prima provare il suo valore e la sua fedeltà con una prova di iniziazione che consiste, ovviamente, in una rapina ad un treno.

    Certo che il luogo selezionato per l'accampamento è davvero suggestivo, oltre ad essere strategicamente in ottima posizione: l'ha scelto un tal Hosea, si chiama Horseshoe Overlook, e si trova proprio sul ciglio di un'alta collina che domina il verde canyon sottostante, nessuno potrebbe avvicinarsi senza essere notato. Come abbiamo visto, la mente di Alex viaggia liberamente, quando si tratta di paesaggi. Horseshoe Overlook non sarà molto simile a prima vista, ma quel ripidissimo strapiombo e la conformazione verticale del terreno ne ricorda al nostro eroe un altro, che si trova nello Utah. Si tratta del White Rim Overlook, nelle Canyonlands. Beh, anche il nome non è poi così diverso...

    Ma ora bisogna riposare, domani sarà una giornata molto impegnativa, in cui Alex dovrà cavalcare verso le sue prime avventure in compagnia di Arthur e Dutch. E ne vedremo sicuramente delle belle.

    Che voto dai a: Red Dead Redemption 2

    Media Voto Utenti
    Voti: 243
    8.9
    nd