Sconti PlayStation Store: 5 giochi PS4 a meno di 10 euro

Da Battlefield 1 a Rayman Legends, 5 giochi per PlayStation 4 ora in vendita a sconto a meno di dieci euro l'uno.

speciale Sconti PlayStation Store: 5 giochi PS4 a meno di 10 euro
Articolo a cura di

Giocare spendendo poco è ormai più che possibile, e gli utenti PlayStation lo sanno fin troppo bene. Sony è solita lanciare più di una promozione alla volta sul suo Store, abbracciando diversi generi e differenti fasce di prezzo. In questi giorni, ad esempio, oltre ai Saldi di luglio sono attivi anche gli Sconti sui giochi a meno di 20 e 10 euro. Abbiamo già dedicato un intero articolo su quelli che, secondo noi, sono alcuni dei migliori titoli compresi nella prima promozione citata. Adesso faremo lo stesso pescando una serie di prodotti proposti a meno di 10 euro.

Si tratta di opere con qualche annetto sulle spalle, che molti di voi probabilmente hanno già giocato. Le loro indubbie qualità, in ogni caso, le rendono ancora attuali e meritevoli di essere recuperati da tutti coloro che, per una ragione o per l'altra, se le sono lasciate sfuggite in passato. Prima di passare alla rassegna, segnaliamo che la promozione Giochi a meno di 10 euro rimarrà attiva fino al 25 luglio. Non lasciateveli scappare!

Battlefield 1 (6,99 euro)

L'attenzione di molti appassionati della serie è comprensibilmente rivolta a Battlefield 5, ma se non lo avete mai fatto vi consigliamo di fare un salto nel primo conflitto mondiale di Battlefield 1 ad un prezzo davvero irrisorio. Lo sparatutto in prima persona di DICE è uscito nel 2016, ma come tutti i titoli del franchise vanta ancora una discreta popolazione online, grazie alla quale l'accesso alle partite non viene mai resa difficoltosa.

Battlefield 1 è anche stato il primo capitolo ad introdurre una campagna per giocatore singolo suddivisa in Storie di Guerra, ovvero episodi a se stanti che si focalizzano su differenti fronti del conflitto. Dalla Francia ai cieli di Londra, passando per il massiccio del Grappa, lo stretto dei Dardanelli e l'Arabia Saudita. La campagna alterna momenti memorabili ad altri meno riusciti, eppure merita ugualmente di essere vissuta. Tra l'altro, funge da perfetta introduzione alle meccaniche di gioco della componente Multigiocatore, che tra i suoi fiori all'occhiello vanta la modalità Operazioni (poi ripresa ed espansa nel capitolo successivo).

Acquistare ora Battlefield 1 significa ritrovarsi tra le mani un prodotto rifinito per bene da numerose patch post-lancio e in grado di divertire per molte, molte ore ad un costo d'ingresso decisamente accessibile.

Leggi la recensione di Battlefield 1

Rayman Legends (9,99 euro)

Inizialmente annunciato in esclusiva per Nintendo Wii U, Rayman Legends è arrivato alla fine su tutte le principali piattaforme di gioco. Si tratta infatti di un platform 2D eccezionale, che migliora in ogni sua componente il già riuscito Rayman Origins, mettendo sul piatto una creatività fuori scala, un level design oculato e una varietà di soluzioni di gameplay che raramente è possibile apprezzare nei suoi congeneri.

Il mondo di gioco è una vera e propria gioia per gli occhi: non c'è nemmeno una linea fuori posto, ogni singolo tratto è stato disegnato con amore e con un'attenzione ai dettagli invidiabile. I livelli sono una vera e propria gioia per gli occhi, non si smette ma di scoprire qualcosa di nuovo. Quella che Rayman Legends mette in scena è una vera e propria danza a suon di salti, pugni, calci e schiacciate. La creatura di Michel Ancel ha un'innata passione per il ritmo, ancor più esacerbata negli stupendi livelli musicali, tra i punti più alti della produzione.

Son passati quasi sei anni dal lancio di Rayman Legends, ma nel suo genere può ancora essere considerato insuperato. Probabilmente, potrebbe farcela solo un suo seguito, che al momento sembra essere completamente fuori discussione. Una ragione in più per recuperare questo capolavoro a 9,99 euro. Al suo interno è anche compresa una selezione dei migliori livelli tratti dal precedente capitolo, Origins, che vanno a completare un'offerta già strabordante di suo.

Leggi la recensione di Rayman Legends

Valiant Hearts: The Great War (4,99 euro)

Altro giro, altro titolo di Ubisoft realizzato con UbiArt Framework (e non abbiamo ancora finito!). Giochi come Valiant Hearts: The Great War sono gemme uniche da preservare e valorizzare. Ambientato nel bel mezzo della Prima Guerra Mondiale, narra la storia di quattro personaggi (e un cane) che per una ragione o per l'altra si trovano invischiati nel primo grande conflitto del secolo scorso.

Dal punto di vista ludico ci troviamo dinanzi ad un'avventura grafica in due dimensioni di stampo moderno, fortemente incentrata sulla narrazione e intervallata da una serie di puzzle ambientali stimolanti ma mai frustranti. Il raffinato stile artistico cartoonesco stempera, in certi frangenti, la violenza di certe scene, senza tuttavia privarle della loro forza comunicativa. Il tutto è valorizzato da un comparto sonoro malinconico ed epico, che accompagna le variegate avventure dei quattro protagonisti in maniera deliziosa. Commovente, riflessivo, spietato e a tratti divertente: Valiant Hearts è tutto questo e anche di più.

Leggi la recensione di Valiant Hearts: The Great War

Child of Light (7,49 euro)

Child of Light si presenta come un gioco di ruolo a turni incentrato sulle avventure della giovane Aurora, che lotta per salvare suo padre e il perduto regno di Lemuria. Ad aiutarla nella sua ardua impresa ci pensano la lucciola magica Igniculus e un variegato gruppo di compagni, liberamente schierabili nelle battaglie a turni contro i servitori della Regina Oscura. Ideato per essere una moderna fiaba per bambini, Child of Light propone dei combattimenti che cercano il giusto equilibro tra varietà e leggerezza, proponendo meccaniche stimolanti ma risultando, specialmente nella fasi più avanzate dell'avventura, piuttosto semplici per i veterani del genere RPG.

Il viaggio nel perduto Regno di Lemuria, in ogni caso, è assolutamente degno di essere vissuto da chiunque. Progredendo nell'avventura e sconfiggendo i mostri che infestano le ambientazioni da fiaba, Aurora e i suoi compagni di viaggio salgono di livello e sbloccano punti abilità utilizzabili per migliorare le proprie capacità. Grazie al potere della luce, inoltre, Aurora e Igniculus possono lavorare assieme per risolvere alcuni semplici enigmi ambientali. A valorizzare ulteriormente il titolo ci pensa l'affascinante mondo di gioco, che sfoggia panorami acquerellati che traboccano di colori e magia, dipinti con l'ormai abbandonato UbiArt Framework.

Leggi la recensione di Child of Light.

Mark of the Ninja Remastered (9,99 euro)

Per anni confinato su PC e Xbox 360, Mark of the Ninja è fortunatamente approdato anche sulle piattaforme dell'attuale generazione, PlayStation 4 compresa, in un'edizione Remastered che, oltre a vantare una presentazione degna degli standard moderni, include anche tutti i contenuti aggiuntivi pubblicati dopo il lancio originario, tra cui il DLC La Storia di Dosan. Personaggi, sfondi e filmati sono stati tutti esportati e rimasterizzati in 4K, divenendo molto più dettagliati anche su schermi a 1080p, mentre il comparto sonoro ha ricevuto il supporto all'audio 5.1 surround.

Mark of the Ninja è un action/platform bidimensionale fortemente incentrato sullo stealth, caratterizzato da meccaniche sopraffine e un level design complesso che stuzzicano la sperimentazione di strade alternative. Le opportunità concesse ai giocatori all'interno delle stupende ambientazioni di gioco sono molteplici, e consentono di affrontare le situazioni nei modi più disparati possibili. È possibile, ad esempio, giungere ai titoli di coda senza torcere un capello ad anima viva, oppure assassinando ogni sventurato nemico che si para dinanzi al ninja protagonista.

La libertà di approccio e le meccaniche profonde fanno del titolo di Klei Entertainment uno dei migliori stealth game di sempre, meritevole di essere apprezzato al meglio delle sue possibilità. A maggior ragione se proposto a un prezzo accessibile come adesso, che lo rende appetibile anche a coloro che hanno già giocato l'originale.

Leggi la recensione di Mark of the Ninja.