Sconti PlayStation Store: 5 giochi PS4 a meno di 20 euro

Da Dishonored 2 a Gran Turismo Sport, passando per Resident Evil 7: cinque giochi per PlayStation 4 ora in offerta a prezzi scontatissimi.

speciale Sconti PlayStation Store: 5 giochi PS4 a meno di 20 euro
Articolo a cura di

È sempre tempo di saldi su PlayStation Store, anche quando non ci sono festività all'orizzonte. Sony ha dato una scossa al mese di gennaio lanciando una nuova ghiotta promozione che prevede una moltitudine giochi in offerta a meno di 20 euro. Di grandi titoli ce ne sono a bizzeffe e, soprattutto, per tutte le tasche. Nei giorni scorsi vi abbiamo già proposto le nostre selezioni con i migliori giochi a meno di 10 euro e a meno di 5 euro, ma oggi è arrivato il momento di alzare un po' il budget e puntare a qualcosa di leggermente più costoso, seppur conveniente. Ecco a voi quelli che, secondo noi, non dovreste assolutamente lasciare sullo scaffale digitale. Avete tempo fino alle 00:59 del 6 febbraio per approfittarne!

Dying Light (14,99 euro)

Il rinvio di Dying Light 2 è stato un brutto colpo per i tanti giocatori che stavano attendendo la primavera per tornare a saltare da un tetto all'altro e maciullare orde di zombie. Noi, però, cerchiamo sempre di guardare il lato positivo: questo tempo aggiuntivo potrà essere sfruttato da coloro che non hanno giocato il capitolo originale per rimediare, immergendosi in uno dei migliori giochi di questa generazione che sta volgendo al termine.

Le premesse non sono tra le più originali. La città di Harran è stata colpita da un'epidemia virale che ha trasformato gran parte degli abitanti in zombie, e l'agente del GRE (un'associazione umanitaria) Kyle Crane è chiamato ad infiltrarsi tra i sopravvissuti, rintracciare il criminale Rais e sottrargli delle informazioni vitali per la creazione di una cura.

Dying Light riesce tuttavia a spingere due filoni, quello dei free-roaming e quello dei giochi a tema di zombie, oltre i propri limiti fisiologici, amalgamando sapientemente un sistema di combattimento viscerale, una progressione ruolistica perfettamente inquadrata e delle fasi parkour impegnative e appaganti allo stesso tempo. Alla ricetta del zombie-game perfetto vanno inoltre aggiunti il riuscito comparto multiplayer, che consente a quattro giocatori in contemporanea di affrontare assieme gli orrori di Harran, e il supporto praticamente infinito di cui il gioco sta continuando a godere.

Gran Turismo Sport (14,99 euro)

Quando è stato lanciato sul finire del 2017, Gran Turismo Sport non era un titolo perfetto. L'incessante supporto di Polyphony Digital, che continua ancora oggi, lo ha mano a mano trasformato in una delle esperienze più complete sul mercato, imprescindibile per tutti gli amanti del motorsport e dei videogiochi di guida in generale. Tra le novità più recenti, ad esempio, segnaliamo il leggendario tracciato di Laguna Seca.

La Modalità Carriera, aggiunta dopo il lancio del gioco, saprà accontentare gli amanti delle esperienze solitarie, ma il vero fiore all'occhiello della produzione è senza dubbio la Modalità Sport, che consente di gareggiare contro altri giocatori in corse online regolate da regolamenti ufficiali. Sono disponibili vari eventi, competizioni e campionati, tra cui le Gare quotidiane.

Come tutti gli episodi della serie di Kazunori Yamauchi, inoltre, Gran Turismo Sport offre un modello di guida declinato al realismo, che scende a compromessi in alcuni aspetti pur mantenendo l'esperienza al volante sempre appagante, e sfoggia una cura maniacale per i dettagli e chicche che solamente i veri appassionati delle automobili sapranno apprezzare. Per maggiori dettagli al riguardo siete invitati a leggere la nostra recensione di Gran Turismo Sport.

Resident Evil 7 (14,99 euro)

Quando Capcom ha annunciato d'aver optato per la visuale in prima persona, i fan di Resident Evil, già diffidenti a seguito delle ultime deludenti uscite del franchise, hanno storto il naso. Alla fine, però, Resident Evil 7 si è rivelato un titolo eccezionale, che ha saputo ispirarsi con intelligenza alla scena indie horror contemporanea offrendo il perfetto connubio tra il vecchio e il nuovo.

Il settimo capitolo della serie riprende le meccaniche del capostipite, catapultando i giocatori in una terrificante e tortuosa magione che riporta alla memoria Villa Spencer. Stavolta, tuttavia, a popolarla ci sono i folli componenti della famiglia Spencer, che danno la caccia al malcapitato protagonista - Ethan, una nuova conoscenza - per l'intera durata dell'avventura. La visuale in prima persona contribuisce ad incrementare il senso d'orrore e impotenza del protagonista, che si ritrova a vivere un vero e proprio incubo.

Dopo Resident Evil 7, Capcom ha volto il suo sguardo al passato proponendo dapprima Resident Evil 2 Remake e poi spianando la strada all'arrivo di Resident Evil 3 Remake, previsto per aprile. Come sarà il prossimo episodio della saga regolare? Non lo sappiamo ancora, ma nel frattempo non lasciatevi sfuggire questo settimo capitolo ora che è in saldo. Se siete in cerca di altre informazioni sul gioco, allora vi rimandiamo alla recensione di Resident Evil 7.

Dark Souls 3 - Deluxe Edition (14,99 euro)

Dark Souls 3 vede nuovamente il maestro Hidetaka Miyazaki in cabina di regia, che in precedenza aveva lasciato le redini di Dark Souls 2 per concentrarsi sullo sviluppo di Bloodborne. E la sua mano si vede tutta, specialmente nella realizzazione dell'ammaliante e cinereo mondo di gioco.

Il terzo capitolo della trilogia non stravolge l'essenza della serie, e nell'accompagnarci a Lohtric sceglie la strada della continuità, affinando ulteriormente le meccaniche che hanno già ampiamente dimostrato tutta la loro efficacia: l'ingaggio dei nemici, le parate a impatto, gli attacchi critici, il sistema di backstab e le capriole sono tutte mutuate dai precedenti episodi. Se siete dei veterani della saga vi sentirete subito a vostro agio, e il cammino, come da tradizione irto di difficoltà all'apparenza insormontabili, sarà pervaso da un piacevole citazionismo.

Se siete in cerca di una sfida impegnativa e stimolante, capace di invogliarvi all'auto-miglioramento continuo, allora questo è il gioco che fa per voi. Per saperne di più, vi consigliamo di leggere la recensione di Dark Souls 3 curata da Francesco Fossetti.

Dishonored 2 (6,99 euro)

Concludiamo questa rassegna con un vero e proprio affare, che nessuno dovrebbe farsi sfuggite. Dishonored 2 ha tutte le carte in regola per essere considerato un seguito perfetto: conserva la formula di gioco dell'originale, e allo stesso tempo la perfeziona e la espande a dismisura, permettendole di raggiungere vette raramente toccate in altre produzioni.

La storia comincia 15 anni dopo i fatti narrati nel capostipite della serie con un vero e proprio colpo di stato. Immediatamente dopo, sarete chiamati a scegliere il personaggio con il quale affrontare l'intera avventura: il protettore reale Corvo Attano, protagonista dell'episodio precedente, oppure l'imperatrice Emily Kaldwin, ormai cresciuta e perfettamente addestrata nelle arti del combattimento e dell'infiltrazione. Nei loro panni, potrete vivere la medesima avventura da due differenti punti di vista, un fattore che contribuisce ad incentivare oltremodo la rigiocabilità, assieme all'enorme varietà di poteri e alla libertà di scelta che influenza il mondo circostante

Dopo la prima missione, la plumbea Dunwall lascia il posto a Karnaca, capitale dell'isola di Serkonos nella quale si svolgono le vicende del gioco. Nel creare "il gioiello del sud", gli artisti di Arkane Studios si sono chiaramente ispirati alle atmosfere e alle architetture mediterranee, mescolando con stile elementi italiani, spagnoli e greci. Ciò che davvero stupisce in Dishonored 2, oltre all'affascinante e curato background narrativo, è il magistrale design dei livelli, che traboccano di dettagli e che offrono numerose opportunità di approccio. Leggete la recensione di Dishonored 2 per saperne di più