Sconti PS4: cinque giochi imperdibili in offerta sul PlayStation Store

Observation, Dead Cells e altri imperdibili giochi sono in offerta sul PlayStation Store. Ecco i nostri consigli per questa nuova ondata di sconti PS4.

speciale Sconti PS4: cinque giochi imperdibili in offerta sul PlayStation Store
Articolo a cura di

Avete sperperato tutti vostri guadagni durante le vacanze estive? Ci auguriamo di no, poiché sul PlayStation Store sono partite ben quattro nuove promozioni con centinaia e centinaia di giochi in offerta! Oltre a quelle classiche dedicate ai titoli a meno 10 e 20 euro, e agli sconti fino al 65% sui migliori giochi PS4, Sony ha lanciato anche i saldi "PlayStation Presenta" incentrati su prodotti prettamente digitali. Il livello medio dei titoli proposti è decisamente elevato, al punto che non è stato affatto semplice selezionare i cinque di cui vi parliamo in questo articolo.

Prima di lasciarveli scoprire, segnaliamo che gli sconti della serie PlayStation Presenta rimarranno attivi sullo store fino al 19 settembre, pertanto avete tanto tempo a disposizione per decidervi e, perché no, anche prenderne più di uno. Come al solito avete a disposizione lo spazio dei commenti per condividere con il resto della comunità di Everyeye i vostri suggerimenti.

Observation (14,99 euro)

Iniziamo subito con un piccolo gioiellino approdato sul mercato in tempi molto recenti e già proposto con un invitante sconto del 50%. Observation è un thriller fantascientifico sviluppato da No Code per conto di Devolver Digital, in cui siete chiamati a prendere il controllo di SAM, l'intelligenza artificiale di una stazione spaziale, per scoprire cosa è accaduto alla dottoressa Emma Fisher e all'equipaggio della sua missione, di cui non sembra esserci più traccia.

SAM ha accesso all'intero archivio dati della stazione spaziale, nel quale sono incluse le registrazioni appartenenti ai membri dell'equipaggio, ed è in grado di controllare telecamere, dispositivi e droni. Quest'intelligenza artificiale un po' invadente può essere ovunque - o quasi - in ogni momento, proprio come HAL 9000 di 2001: Odissea nello Spazio. Le vicende, quindi, vengono vissute attraverso i suoi occhi, ma nonostante il punto di vista appartenga a una macchina, il racconto riesce ad essere convincente e drammatico, passando all'occorrenza da un ritmo ragionato a momenti più incalzanti.

Attenzione: contrariamente a quanto scritto sul PlayStation Store, Observation include anche i sottotitoli in lingua italiana. Quindi, non temete: potrete godervelo anche se non masticate la lingua di Shakespeare. Per ulteriori informazioni sul gioco, abbiamo per voi la recensione di Observation curata dal nostro Giuseppe Carrabba.

Dead Cells (14,99 euro)

Dead Cells mescola sapientemente due dei generi più diffusi nel panorama indipendente, metroidvania e rogue-lite, dando vita ad un prodotto tanto assuefacente quanto punitivo, identificato con il termine RogueVania. Ciò che ne è scaturito è un prodotto di alto livello, che è riuscito a conquistare oltre due milioni di utenti sulle piattaforme più disparate.

Dai rogue-lite pesca meccaniche come la morte permanente e la proceduralità, che spingono i giocatori verso il continuo auto-miglioramento. Dai metroidvania, invece, eredita la rilevanza dell'esplorazione, la progressione non lineare e l'apprendimento continuo di nuove abilità che si rivelano fondamentali per aprire strade prima precluse. Il tutto è valorizzato da un combat system curato e ipercinetico, che fa della prontezza di riflessi e della precisione le sue colonne portanti. Dead Cells non è affatto semplice, e per nulla adatto a chi cerca un'esperienza spensierata tra un impegno e l'altro, ma allo stesso tempo è in grado di regalare soddisfazioni impagabili. Ne saprete di più leggendo la recensione di Dead Cells.

The Witness (12,99 euro)

The Witness, secondo gioco partorito dalla mente geniale di Jonathan Blow, è un enigmatico puzzle-game in prima persona ambientato su una colorata ed evocativa isola tropicale. Il solitario protagonista può muoversi liberamente nel piccolo open world, ma allo stesso tempo deve vedersela con un'intricata rete di rompicapi che bloccano porte, dispositivi e meccanismi d'ogni sorta.

Gli enigmi, nonostante differiscano gli uni dagli altri, si basano tutti sulla medesima meccanica, ovvero l'interazione con un pannello attraverso il quale bisogna collegare un punto di partenza ad uno di arrivo tracciando una linea. Partendo da un concetto tanto semplice, Blow è riuscito a dar vita a un incredibile varietà di rompicapi, la cui risoluzione si rivelerà tanto complessa quanto gratificante. Merito anche di un game design che non lascia nulla al caso, che vi esorterà a superare i vostri limiti, all'apparenza invalicabili, mentre cercherete di dare un senso a tutto ciò che vi circonda.

La mancanza della colonna sonora contribuisce inoltre ad accrescere il senso di mistero di un'esperienza non adatta a tutti, ma che saprà scaldare il cuore di tutti coloro che avranno la pazienza e la tenacia necessarie per affrontarla. Ne ha parlato in maniera approfondita il nostro Francesco Fossetti nella recensione di The Witness.

Hollow Knight: Edizione Cuore di Vuoto (7,99 euro)

Hollow Knight è senza alcun dubbio uno dei migliori metroidvania dell'ultima decade. Pur aderendo ai canoni di un genere tanto in voga, in ogni caso, i ragazzi del piccolo Team Cherry non hanno avuto paura di osare imbastendo un comparto narrativo fortemente ispirato ai capolavori di From Software, dall'incedere insidioso e dai contorni sfumati.

Mantello sferzato dal vento, aculeo in spalla, una testolina cornuta e due grossi buchi neri al posto degli occhi: l'avventura di Hollow Knight si apre mostrando il nostro eroe giungere nel cupo reame di Nidosacro, una volta brulicante di insetti pieni di vita, ridotto in rovina da un cataclisma. Gli abitanti sono periti o fuggiti via, lasciando il posto a bestie feroci e a pochi, strambi personaggi erranti.

Hollow Knight è spiazzante, ostico e punitivo. Getta i giocatori in un'intricata rete di città e cunicoli sotterranei, in balia dei pericoli più disparati, fornendo loro pochissime informazioni.

Forte dei consensi unanimi giunti in egual misura da critica e pubblico, i ragazzi di Team Cherry hanno continuato ad espandere la loro creatura dopo il lancio, sfornando per quattro contenuti aggiuntivi totalmente gratuiti - Hidden Dreams, The Grimm Troupe, Lifeblood e Godmaster - con nuovi livelli, abilità e nemici, tra cui figurano anche gli immancabili boss. Dettagli più approfonditi sul gioco potete trovarli nella nostra recensione di Hollow Knight.

Firewatch (4,99 euro)

Ambientato nel 1989, Firewatch è un titolo fortemente basato sulla narrativa che vi cala nei panni di Henry, un uomo che ha abbandonato la sua vita complicata per lavorare come guardaboschi nel selvaggio Wyoming. Dall'alto della sua torre, il suo compito è quello di proteggere la natura che lo circonda avvistando gli incendi e avvertendo le autorità di competenza.

Per comunicare con il mondo esterno ha a disposizione solamente una radio portatile, che utilizza principalmente per tenersi contatto con il suo supervisore, Delilah. Un giorno, tuttavia, qualcosa di strano lo spinge ad abbandonare la sua postazione e ad addentrarsi nella natura selvaggia...

Nonostante la straordinaria ambientazione, c'è poco da esplorare in Firewatch. La dimensione avventura è ridotta all'osso, la via da seguire è prefissata. I ragazzi di Campo Santo hanno preferito puntare fortemente sul racconto, principale forza trascinante della produzione, che non vi deluderà affatto. Se volete saperne di più, vi consigliamo di leggere la recensione di Firewatch a cura del nostro Francesco Fossetti.