Storia di Resident Evil: trama di tutti i giochi della serie horror Capcom

Raccontiamo l'intera storia di Resident Evil, il pilastro di Capcom che ha contribuito alla popolarità del genere survival horror.

La storia di Resident Evil
Speciale: Multi
Articolo a cura di
Disponibile per
  • Pc
  • PS4
  • Xbox One
  • Xbox One X
  • PS4 Pro
  • Erede diretto di Sweet Home e ispirato al viaggio dell'incubo chiamato Alone in the Dark, il Resident Evil di Shinji Mikami ha condotto alla grandezza il survival horror, scrivendo un'indimenticabile e terrificante pagina di storia videoludica. L'immaginario introdotto con l'indagine a villa Spencer si è espanso considerevolmente nel corso degli anni, accogliendo decine di personaggi, retroscena sulle origini dell'Umbrella e sui principali potentati che la governavano nell'ombra. In buona sostanza, anche senza considerare gli spin-off come Revelations, il mosaico narrativo di Resident Evil è ad oggi sconfinato e abbastanza intricato, complice non solo l'alto numero di protagonisti coinvolti ma anche di quei gruppi bioterroristici che di fatto hanno raccolto il macabro lascito della compagnia per gettare il mondo nel caos. In attesa di tornare a Raccoon City col remake di Resident Evil 3, abbiamo ripercorso i punti nevralgici della saga, dalla stupefacente scoperta di un certo fiore, passando per la missione in Spagna di Leon Kennedy, fino al terribile segreto della famiglia Baker.

    Le origini del male: il Virus Progenitor e la storia di Umbrella

    La nostra storia comincia molto prima degli eventi a villa Spencer, nel diciannovesimo secolo per la precisione. Vissuto in Africa per 35 anni, l'esploratore Henry Travis torna in terra natìa per scrivere il Natural History Conspectus, un'enciclopedia dedicata a minerali, flora e fauna del continente africano. Per tutelare i propri interessi economici, suo fratello lo fa passare per un ciarlatano ed Henry si suicida. Molti anni più tardi, tre uomini senza scrupoli entrano in possesso dell'enciclopedia, interessati a un fiore chiamato "Scala verso il Sole".

    Oswell E. Spencer, James Marcus ed Edward Ashford, si recano nella regione di Kijuju per trovarlo e nel '66 riescono a isolare un virus contenuto al suo interno: parliamo del Progenitor, l'antenato del Virus-T. Per nascondere le loro losche operazioni sotto un velo di rispettabilità, Oswell e i suoi soci fondano l'Umbrella Corporation nel '68 e cominciano a effettuare una miriade di test in appositi centri di ricerca. Il più famoso di questi è il laboratorio Arklay, collegato a un gigantesco maniero realizzato da George Trevor per ordine di Spencer.

    Recatosi assieme alla moglie e alla figlia Lisa nella splendida abitazione, l'architetto trova la sua fine in una stanza segreta, ma alla sua famiglia accade qualcosa di ben peggiore. Le due donne vengono sottoposte ad atroci esperimenti e mentre la signora Trevor muore quasi subito, la piccola Lisa diventa una perfetta cavia e si trasforma in un terrificante abominio. Intanto Edward Ashford conduce le ricerche sul Progenitor nella sua base in Antartide ma muore in un incidente e lascia solo il figlio Alexander.

    Nel tentativo di riportare il nome della famiglia al suo antico splendore, questi avvia il progetto Code: Veronica, che pochi anni più tardi avrebbe condotto alla nascita di Alfred e Alexia Ashford. Dalla creazione delle prime BOW, ai rapimenti di innocenti, James Marcus prosegue coi suoi test e - tra le mura dell'Umbrella Training Facility - trova i suoi due pupilli: i giovani William Birkin e Albert Wesker.

    Dopo aver mixato il Progenitor e il DNA delle sanguisughe, Marcus riesce a creare il Virus-T ma Spencer, logorato dall'odio nei confronti del rivale, è tutt'altro che entusiasta. Al contempo, conseguita la laurea in una prestigiosa università all'età di soli 10 anni, Alexia viene messa a capo della base in Antartide, provocando l'ira di un invidioso William Birkin. A seguito di numerose sperimentazioni, la giovane crea il Virus T-Veronica per poi testarlo su suo padre. Trasformatosi in un mostro orrendo, Alexander mette in luce gli aspetti migliorabili della ricetta di Alexia, fornendo alla giovane dei dati preziosi. Non contenta la brillante Ashford si somministra il virus e decide di andare in sonno criogenico per 15 anni, in modo da consentire al proprio corpo di abituarsi all'infezione.

    Mentre lavora al progetto Queen Leech nell'88, Marcus viene assassinato per ordine di Spencer da una squadra capitanata proprio da Albert e William che - appropriatosi delle ricerche del mentore - viene fatto passare per il solo e unico scopritore del Virus-T. È in questo periodo che avviene lo sviluppo del T-002, il celebre modello di Tyrant, ma la più grande conquista di William è di certo il Virus-Golgotha, rinvenuto nel corpo di Lisa Trevor. Interessato alle promettenti capacità del nuovo ceppo, Spencer autorizza la costruzione di un enorme laboratorio nei sotterranei di Raccoon City, una tranquilla cittadina che mai nessuno avrebbe sospettato essere il cuore pulsante di un male assoluto. Tornato tra le fila dell'Umbrella dopo una parentesi nell'esercito e una breve relazione con la madre di suo figlio Jake, Wesker viene messo a capo dell'unità S.T.A.R.S. al fianco di Enrico Marini, per assicurarsi che i misfatti della compagnia non vengano mai esposti.

    La vendetta di Marcus e l'incidente della villa (Resident Evil 0, Resident Evil)

    Resident Evil 0 inizia in un'area forestale delle montagne Arklay, quando il Bravo Team della S.T.A.R.S. viene inviato in zona per indagare su una serie di inspiegabili omicidi. L'elicottero della squadra ha un malfunzionamento e così Rebecca Chambers ed Enrico Marini si imbattono in un furgone ribaltato con due cadaveri all'interno: il veicolo avrebbe dovuto condurre al patibolo il pluriomicida Billy Coen ma di lui non c'è traccia. Poco dopo l'ufficiale medico Chambers raggiunge un treno lussuoso ma dall'aria sinistra, che scopre essere infestato da famelici non-morti.

    Rebecca incontra il fuggitivo Billy, che in seguito la salva dalle grinfie di un misterioso individuo costituito da sanguisughe. Sempre più confusi e increduli, i due azionano i freni d'emergenza del treno ma si schiantano nel sotterraneo di un edificio sconosciuto. Rebecca e Billy scoprono di trovarsi nell'Umbrella Training Facility, una struttura abbandonata dopo la morte del dottor James Marcus. In sostanza la recluta è la prima a ficcanasare nei segreti della casa farmaceutica, dalla nascita del Virus-T, fino alla creazione delle armi biologiche.

    Rebecca rafforza il suo legame con Billy, che le ha racconta di come sia stato accusato di una strage che non ha commesso. In una sala buia e piena di telecamere, Albert Wesker e William Birkin li spiano ma vengono interrotti da una sorta di reincarnazione di James Marcus che - desiderosa di vendicarsi dell'Umbrella - ha contaminato villa Spencer e il treno col Virus-T. Wesker quindi abbandona la struttura per attirare in trappola la S.T.A.R.S. e lascia Birkin a occuparsi di Marcus.

    Intanto Billy viene attaccato da una scimmia infetta e viene separato da Rebecca, che poco dopo si imbatte nel malfunzionante ma temibile Proto Tyrant. Una volta riunitasi col partner, riesce sconfiggere il mostro in via definitiva, ma solo per incontrarne uno ancor più pericoloso. Sconfitto il Marcus/Leech Queen, i due scampano all'autodistruzione del laboratorio settata da Birkin ma Rebecca decide di raggiungere il capitano Marini alla villa. Rinunciando a un amore impossibile, Billy riprende la sua fuga alla volta di una nuova vita.

    Gli eventi di Resident Evil cominciano subito dopo la sconfitta della Leech Queen, con Albert Wesker che attira l'Alpha Team della S.T.A.R.S. a villa Spencer con la scusa di salvare i compagni dispersi. L'infido agente dell'Umbrella è in compagnia di Chris Redfield, Jill Valentine, Barry Burton e Joseph Frost, che purtroppo viene sbranato dai cani zombie non appena cominciata l'indagine. Mentre il pavido Brad Vickers decolla col suo elicottero in preda al panico, il resto della squadra si rifugia nel maniero di Spencer.

    Perse le tracce di Chris, Valentine e i suoi compagni sentono degli spari provenire da una stanza vicina, all'interno della quale il povero Kenneth viene dilaniato da uno zombie. Eliminata la mostruosa creatura, la giovane comincia a indagare sui tremendi esperimenti condotti sulla famiglia Trevor. A tal proposito il coraggioso Redfield si imbatte in una donna mostruosa e deforme, che si rivelerà essere proprio la figlia dell'architetto. Mentre Jill scopre il cadavere di Forest, Chris salva da morte certa il suo compagno Richard, avvelenato dal morso letale di un serpente gigante.

    Più tardi questi si sacrifica per salvare Chris dall'attacco di un enorme squalo mutato, che è solo uno degli abomini che popolano la villa. Nel corso della sua indagine Redfield viene catturato da un'enorme pianta e stavolta è Rebecca Chambers a salvargli la pelle: è in questo frangente che l'uomo apprende l'oscura verità sull'Umbrella. Avventuratasi in una miniera abbandonata, Jill incontra Enrico Marini, che viene improvvisamente assassinato da un assalitore misterioso. Sopravvissuti alla furia di Lisa Trevor, Jill e il ritrovato Barry incontrano Chris e Rebecca nel laboratorio di Arklay e affrontano Wesker, la vera mente dietro al massacro della squadra. Ironia della sorte, Albert viene infilzato dal Tyrant che aveva contribuito a realizzare e sembra perire sul colpo. Il T-002 si lancia all'attacco dei nostri eroi, che dopo un breve scontro pensano di averlo sconfitto. Mentre Rebecca attiva l'autodistruzione del laboratorio, Jill si occupa di segnalare la loro posizione a Brad Vickers, che torna infine a prendere i suoi compagni. Eliminato il Tyrant a colpi di lanciarazzi, i sopravvissuti riescono a sfuggire - segnati a vita - dall'ombra nera della villa, che esplode dinanzi ai loro occhi.

    L'orrore a Raccoon City (Resident Evil 3: Nemesis, Resident Evil 2)

    Nell'oscurità del laboratorio di Raccoon City, William Birkin sta ultimando le ricerche sul Virus-G con l'intenzione di tradire Spencer ma viene massacrato da uno squadrone dell'Umbrella. Prima di spirare riesce a iniettarsi l'ultimo campione in suo possesso e si trasforma in una bestia mostruosa. Nell'eliminare gli agenti di Spencer, Birkin-G rompe alcune fiale di Virus-T, che si diffonde ancor più velocemente grazie ai ratti infetti.

    In Resident Evil 3, Jill Valentine assiste impotente all'avanzata del virus in quel di Raccoon City e pensa di scappare per raggiungere Chris in Europa. Le strade della cittadina sono invase da mostruosità d'ogni sorta e la donna ritrova Brad Vickers, che in seguito viene eliminato da un gigantesco abominio in impermeabile.

    Ancora scossa per quanto accaduto all'amico, Jill sfugge ai primi attacchi del mostro e conosce il mercenario Carlos Oliveira. Poco dopo incontra Nikolai e Mikhail dell'UBCS, con cui mette a punto un piano per arrivare alla torre dell'orologio e fuggire in elicottero. Con Nikolai creduto morto, il gruppo riesce infine a partire ma la coriacea BOW fa la sua apparizione per uccidere Jill.

    Sapendo di dover morire ugualmente, Mikhail si fa esplodere assieme al Tyrant ma il tram deraglia e si schianta nei pressi del punto d'estrazione. L'elicottero che avrebbe dovuto trarre in salvo Valentine e Oliveira viene distrutto da Nemesis, che bracca la donna e la infetta coi suoi tentacoli. Salvata dal vaccino sintetizzato da Carlos al Raccoon Hospital, Jill scampa all'ennesimo attacco del nemico e si imbatte nel covo dei supervisori dell'Umbrella. Appresi i loro piani e i dettagli su codename Nemesis, non riesce ad avere la meglio sull'avido Nikolai, che la lascia in balia di un gigantesco verme mutante.

    Oliveira e Valentine devono trovare il modo di fuggire ma vengono tallonati senza sosta da Nemesis: sebbene sia caduto in una pozza d'acido, il mostro torna ancora una volta e si ciba dei resti di un T-102 per sferrare l'ultima offensiva. Distrutto il nemico con un cannone a rotaia, una stremata Jill viene salvata dal provvidenziale intervento di Barry Burton, assieme al quale assiste alla distruzione di Raccoon City da parte del governo.

    Mentre Jill lotta per la vita in uno stato d'incoscienza, hanno luogo gli eventi di Resident Evil 2. Leon Kennedy e Claire, sorella di Chris, raggiungono Raccoon City e capiscono di aver varcato le porte dell'inferno. La ragazza assiste alla fine dell'armaiolo Robert Kendo e il poliziotto si trova dinanzi a un Tyrant in impermeabile. Appurata l'assenza del fratello, Redfield trova i suoi rapporti e scopre che il capo della polizia Irons è sul libro paga dell'Umbrella.

    Durante l'incessante ricerca di Sherry, una ragazzina che tenta di sfuggire a un mostro, Claire si imbatte proprio in Brian Irons, che sembra aver ormai perso il senno. Leon al contempo conosce Ada Wong, una donna che trova il pendente di Sherry Birkin e lo tiene con sé. Sceso nelle fogne per indagare più a fondo, il poliziotto fa i conti con zombie, mostri e lo stesso Tyrant, prima di incontrare l'inseguitore di Sherry (Birkin-G). Purtroppo il padre della piccola è letteralmente inarrestabile e riesce a infettarla con un "embrione di G": questo ha bisogno di una compatibilità genetica per svilupparsi adeguatamente, come la madre di Sherry spiega a Claire.

    Conscia delle reali intenzioni di Ada, che in realtà è una spia, Annette non esita a far fuoco sulla donna che intanto scopre un campione di Virus-G all'interno del pendente. Spintasi fino al laboratorio sotterraneo dell'Umbrella, la giovane Redfield combatte contro la nuova forma di Birkin-G e infine riesce a trarre in salvo Sherry, ormai bisognosa di una cura. Qui la piccola si apre con l'amica e le racconta della sua infanzia triste e solitaria, con i genitori corrotti da un'ambizione malata. Claire ottiene le istruzioni per creare il vaccino da Annette Birkin che, pentita, spira dopo aver subito un violento attacco del marito. Intanto il rapporto tra Leon e Ada si consolida e anche quando l'eroe scopre il suo obiettivo non l'abbandona. Gravemente ferita nell'ennesimo scontro col T-102, Ada sembra perire, ma Leon non ha tempo per piangersi addosso. Claire sconfigge Birkin per l'ennesima volta, raggiunge il treno per fuggire e somministra con successo il vaccino a Sherry, mentre il poliziotto abbatte il Super Tyrant con un lanciarazzi lanciatogli da qualcuno. Eliminato il mostruoso Birkin, il buon Kennedy, Claire e Sherry trovano la luce in fondo al tunnel e giurano di combattere il bioterrorismo.

    Tra i ghiacci dell'Antartide e i villaggi spagnoli (Code: Veronica, Resident Evil 4)

    Code: Veronica ha inizio a soli tre mesi dalla distruzione di Raccoon City, con Claire che si infiltra in una base europea dell'Umbrella per cercare Chris. Dopo aver combattuto con coraggio, viene stordita e si risveglia a Rockfort Island, che è stata attaccata da forze sconosciute. Nel bel mezzo di un'altra apocalisse zombie, la giovane conosce Steve Burnside mentre raccoglie informazioni sui proprietari del complesso. Il folle Alfred Ashford inizia la sua personale caccia a Claire e invia un temibile Bandersnatch a eliminarla.

    Steve irrompe sulla scena e annienta il nemico ma più tardi è costretto a uccidere anche il padre, ormai divenuto uno zombie. La Redfield intanto incontra un fantasma del passato di Chris: Albert Wesker. Iniettatosi una variante del Virus-T, l'agente è sopravvissuto agli eventi di Resident Evil e ha ottenuto una forza sovrumana. Nel successivo scontro con Alexia, Claire e Steve scoprono che in realtà si tratta di Alfred, che ha un'ossessione malata per la sorella. I due riescono a vendere cara la pelle, anche contro un Tyrant mandato a ucciderli, e rubano un aereo per fuggire. Purtroppo Alfred imposta a distanza il pilota automatico e costringe Claire ad atterrare in Antartide.

    Quando Ashford viene ferito a morte in uno scontro a fuoco, il mostruoso Alexander (Nosferatu) si libera dalle catene e assale Redfield e Burnside, che infine riescono a liberarsene. Ormai in procinto di scappare con un veicolo, i due vengono fermati da un gigantesco tenacolo di Alexia che, destatasi dal sonno criogenico, vuole vendicare la scomparsa del fratello. Sulle tracce della sorellina, Chris incontra l'invincibile Wesker, che l'informa sull'attuale posizione della donna. Finalmente riuniti tra i ghiacci dell'Antartide, i Redfield non riescono a strappare Burnside al suo atroce destino.

    Infettato dal T-Veronica, Steve attacca Claire ma riesce a riprendere il controllo quando sta per infliggerle il colpo finale. Delusa dal comportamento del suo nuovo giocattolo, Alexia lo trafigge con un tentacolo e il ragazzo, prima di esalare l'ultimo respiro, confessa il suo amore alla compagna di viaggio. Fatti i conti con l'ultima degli Ashford e col suo ex capitano, Chris ruba un jet e scappa con la sorella dal centro di ricerca, che salta in aria assieme a tutti gli orrori che ospita.

    Nei primi anni 2000 l'Umbrella è al collasso finanziario e Spencer, ricercato dal governo, fugge in un luogo segreto. Chris e Jill invece fondano la BSAA con lo scopo di contrastare il bioterrorismo, mentre Leon comincia a lavorare per il presidente degli USA. Quando la figlia del leader viene rapita dagli adepti di uno strano culto, viene inviato nel cuore della Spagna per indagare.

    Resident Evil 4 non perde tempo ed entra subito nel vivo: Kennedy si fa strada nel villaggio per interrogarne gli abitanti, che lo attaccano senza pietà a partire da Bitores Mendez, il loro capo. Fallito il tentativo di liberare un certo Luis Sera, l'agente si trova al cospetto di Lord Saddler - la guida degli Illuminados - che gli fa inoculare uno strano uovo. Leon si risveglia al fianco di Luis per poi scoprire la triste verità dallo stesso Mendez: è stato infettato da una Plaga e presto sarà sotto il controllo di Saddler.

    Liberatosi del mostro del lago e di El Gigante, Leon soccorre Ashley ma anche lei è infetta e da più tempo di lui. Sconfitto il torreggiante Mendez, l'agente entra nel castello di Ramon Salazar e incontra Luis, che confessa agli americani di sapere come curarli. Poco dopo l'ex poliziotto si imbatte nel "padrone di casa" che, in combutta con Saddler, ha dissotterrato le Plagas con l'obiettivo di controllare gli Stati Uniti.

    Dopo aver perso Ashley, caduta in una trappola del castello, Leon incontra la sua vecchia fiamma Ada, che gli confessa di lavorare per Wesker prima di dileguarsi. A una delusione d'amore Kennedy aggiunge il dolore per la morte di Luis, che viene brutalmente assassinato da Saddler.

    Sconfitti Salazar e i suoi sottoposti, Leon approda sull'isola dove Ashley è tenuta prigioniera e sfoggia tutte le sue abilità contro i quasi invulnerabili Regeneradores. Intanto la Plaga che ospita continua a evolversi e questo diventa evidente quando ritrova Ashley: Saddler riesce a controllare entrambi ed è così che, senza colpo ferire, si riprende la figlia del presidente. Braccato dalle armi biologiche e da Krauser, un suo ex compagno delle forze speciali, Leon riabbraccia Ashley e raggiunge il macchinario di Luis per rimuovere le Plaga da entrambi. Durante l'immancabile confronto finale con Saddler, Leon ha la meglio con uno speciale lanciarazzi lanciatogli da Ada, in puro stile Resident Evil 2. Mentre la donna in rosso fugge via con un esemplare di Plaga dominante, Kennedy e Ashley scappano a bordo di una moto d'acqua mentre il regno degli Illuminados crolla alle loro spalle.

    Le vie del male sono infinite (Resident Evil 5, Resident Evil 6)

    Dopo aver appreso di essere stato "fabbricato", Wesker si libera una volta per tutte di Spencer nel 2006, per poi incappare in Chris e Jill nel rifugio del vecchio. Messo alle strette dall'ex capitano, Redfield viene salvato dalla partner, che non esita a gettarsi da una finestra assieme all'odiato nemico. Tre anni dopo, nel corso di Resident Evil 5, Chris non fa che pensare a quei tragici momenti mentre conduce un'indagine in Africa al fianco di Sheva Alomar.

    Seguendo i passi del contrabbandiere Ricardo Irving, il duo si imbatte in infetti da Plagas migliorate e in un mostro mai visto prima, che è riuscito a sterminare l'Alpha Team della BSAA. Nonostante le perdite subite Chris e Sheva proseguono ma vengono accerchiati dai nemici e salvati da Josh Stone, il mentore di Sheva. Questi fa vedere a Chris una foto e l'americano sgrana gli occhi: si tratta di Jill, che potrebbe essere ancora viva.

    In fuga assieme a una donna mascherata, Irving viene inseguito da Redfield fino a un accampamento di Tricell, un'altra compagnia dai loschi scopi. Ormai braccato dai due agenti, il contrabbandiere si inietta un esemplare di Plaga dominante ma viene ugualmente eliminato: prima di morire pronuncia il nome di Excella Gionne, sua complice, e leader della divisione africana di Tricell.

    La feroce bioterrorista è in combutta con la donna mascherata e lo stesso Wesker che - per mantenere i propri poteri - assume un siero speciale a cadenza regolare. Chris e Sheva si avventurano in un luogo di culto e trovano il fiore da cui è scaturito il Virus Progenitor, che Tricell ha utilizzato per produrre la variante Uroboros. Scampati a un manipolo di Licker, gli agenti scoprono il piano di Albert, intenzionato a elevare i pochi eletti compatibili col virus e sterminare il resto della razza umana.

    Tolto il dispositivo sul petto della donna mascherata, che si rivela essere Jill, Chris lotta con ritrovato vigore mentre la sua vecchia amica tenta la fuga con Josh Stone. Con l'Uroboros in circolo, Excella si rivela "non degna" e si trasforma in un mostro di dimensioni colossali, per poi trovare la morte contro Sheva e Chris. Saliti a bordo del velivolo con cui Wesker vuole infettare il pianeta, i due riescono a iniettargli ripetutamente il siero e a indebolirlo.

    Infine l'aereo si schianta in un vulcano attivo e Albert, furente, "abbraccia" l'Uroboros per potenziarsi: nonostante ciò viene fatto esplodere dai razzi lanciati simultaneamente dai due agenti, che vengono tratti in salvo da Jill e Josh.

    Col passare degli anni il bioterrorismo diventa una piaga globale, che per essere debellata necessita dell'intervento di tutti coloro che, per primi, ne hanno sperimentato l'atrocità. Quella di Resident Evil 6 è un'avventura corale e dai toni spiccatamente "over the top", che ha inizio in Edonia nel 2012. È qui infatti che si registra la prima apparizione del Virus-C, realizzato da un gruppo chiamato Neo Umbrella per gettare il mondo nel caos.

    Chris e Piers Nivans si recano nella regione per indagare ma purtroppo il team di Redfield viene sterminato dal capo dei terroristi, e cioè una donna identica ad Ada Wong. Distrutto dal dolore, l'agente ha un'amnesia da stress post-traumatico e sparisce nel nulla. Nel mentre l'ormai adulta Sherry Birkin raggiunge la zona per prelevare Jake Muller che - essendo immune al virus - potrebbe aiutare il responsabile della sicurezza nazionale Derek Simmons a ottenere un vaccino. Braccati dall'Ustanak, una BOW coriacea quanto Nemesis, Sherry e Jack vengono tenuti prigionieri dai terroristi per alcuni mesi.

    Nel frattempo il presidente degli USA Adam Benford tenta di rivelare il coinvolgimento del governo nell'incidente di Raccoon City ma la cittadina di Tall Oaks, che avrebbe ospitato il suo intervento, si trasforma in un altro inferno a causa del Virus-C. Diventato un zombie, il capo di stato viene ucciso dall'amico Leon Kennedy che, imbattutosi nella vera Ada, scopre la terribile verità dei fatti: dietro alla diffusione del ceppo c'è proprio Derek Simmons, il vero leader della Neo Umbrella. I protagonisti quindi si ritrovano a Lashiang per dare la caccia al capo dei bioterroristi e, nel corso di una guerra senza fine, risolvono le questioni in sospeso, tra Jake che capisce di essere il figlio di Wesker e Chris che sconfigge i propri demoni. Intanto Kennedy elimina Simmons e Ada sconfigge Carla Radames, una scienziata che aveva assunto le sembianze della spia per volere di Derek. Insomma la battaglia viene vinta ma a caro prezzo, perché oltre a centinaia di civili rimasti uccisi anche Piers - il pupillo di Redfield - muore eroicamente durante un combattimento. Muovendosi in direzione contraria rispetto al folle padre, Jake Wesker comincia a girare il mondo per sterminare le armi biorganiche grazie alle sue abilità sovrumane.

    L'incubo di Ethan Winters (Resident Evil 7)

    Nel 2014 un uragano devasta la città di Dulvey, Louisiana e, al termine della tempesta, una nave emerge dalla fitta nebbia delle paludi. L'ex Marine Jack Baker trova una donna e una bambina nei pressi dell'imbarcazione e le soccorre entrambe. La piccola Eveline in realtà è un'arma biologica di classe E-series, in grado di infettare gli individui con cui entra in contatto, mentre la donna al soldo di The Connections, un gruppo collegato alla produzione di BOW, avrebbe dovuto condurla in un altro laboratorio. La situazione degenera velocemente e la povera Zoe Baker non può far altro che assistere alla lenta trasformazione dei familiari in delle mostruosità al servizio della bimba.

    Nel 2017 Ethan Winters si reca a casa Baker per trovare Mia, sua moglie, che tre anni prima è sparita senza lasciar traccia. Quella che sembra essere una vecchia abitazione si rivela tutt'altro quando Ethan viene assalito da Mia che, come impazzita, gli taglia di netto la mano.

    Poco dopo anche Jack Baker entra in scena e, prima di tramortire lo spaurito visitatore, lo accoglie ironicamente in famiglia. Ridestatosi dinanzi a una tavola piena di frattaglie, Ethan conosce anche Marguerite, Zoe - che gli riattacca la mano come fosse nulla - il folle Lucas e una strana vecchia in sedia a rotelle.

    Quando un poliziotto raggiunge la zona per indagare, Jack Baker lo uccide senza pietà per poi combattere con Ethan, che si accorge delle sue innaturali capacità rigenerative. Braccato da mostri costituiti di muffa, l'uomo si lancia in un duello tra motoseghe con il capofamiglia, che - a causa dei troppi danni subiti - sembra morire una volta per tutte. Eliminata anche l'orrenda Marguerite, il visitatore apprende la storia del contagio e si impegna a trovare un siero per aiutare Mia e Zoe, che sfortunatamente vengono rapite da Lucas.

    Sopravvivendo a trappole ed enigmi letali, Ethan continua a incontrare la vecchia e intanto riesce finalmente a realizzare due dosi di siero. Una di queste è costretto a usarla sul mutato Jack per spedirlo al creatore e sceglie di dare l'altra alla moglie. Giunta sulla nave degli orrori, Mia fa i conti con Eveline e il marito scopre la sua appartenenza a The Connections. Seguendo le istruzioni della donna, Ethan crea una necrotossina che inietta a Eveline (la vecchia) ma questa si trasforma, come da tradizione. Aiutato da un team della Blue Umbrella - un gruppo di buone intenzioni con cui collabora anche Chris - l'uomo sconfigge il mostro, mentre Redfield elimina Lucas. Intanto l'eroico Joe, fratello di Jack, salva sua nipote Zoe da morte certa, facendosi largo tra i mostri della palude a suon di cazzotti.

    Che voto dai a: Resident Evil 3 Remake

    Media Voto Utenti
    Voti: 34
    6.8
    nd