MarioMaker2

Super Mario Maker 2: cinque livelli classici a tema Super Mario World

I migliori cinque stage classici basati sulla skin di Super Mario World per SNES, pescati dall'archivio di livelli dal mondo di Super Mario Maker 2.

speciale Super Mario Maker 2: cinque livelli classici a tema Super Mario World
Articolo a cura di
Disponibile per
  • Switch
  • L'estetica di Super Mario World è forse la più amata in assoluto dai creator di Super Mario Maker 2. Per rendersene conto basta sfogliare i livelli contenuti nel database, dove è possibile vederne davvero di tutti i colori. Le opere più stravaganti, quelle più ingegnose, le più arzigogolate e complesse: sono state realizzate in larghissima parte sfruttando la skin a 16-bit. Sono inoltre le più provate, votate e commentate anche da chi preferisce giocare agli stage degli altri, piuttosto che produrseli da sé. Probabilmente - ma è solo un'ipotesi - persino le più cercate utilizzando la funzione di filtraggio dei contenuti.

    È chiaro come il sole che estrapolare cinque livelli classici a tema Super Mario World da un calderone talmente saturo non sia una passeggiata di salute. Siamo comunque arrivati a un dunque selezionando alcuni fra i lavori che, a nostro dire, non sfigurerebbero affatto all'interno dell'immortale platformer per Super Nintendo. Cinque creazioni abbastanza lineari ma a loro modo uniche, con una punta d'estro aggiuntiva dalle parti del podio. Per scoprire di cosa si tratta, non vi resta che proseguire con la lettura.

    5° posizione: Atlantide e ghiaccioli

    È difficile che nelle nostre "top" trovi spazio un livello ambientato sott'acqua. Le composizioni localizzate sotto la superficie del mare peccano infatti di un ritmo di gioco abbastanza blando e di meccaniche limitate quasi esclusivamente all'azione natatoria del protagonista, col risultato che anche gli autori più scafati, solitamente, fanno fatica a ricavarne qualcosa di buono. Oggi però vogliamo spendere qualche parola buona per The Atlantis Frozen Cave Ruins, dell'inglese ARWRanger: uno stage (pseudo) subacqueo dall'incedere tradizionale, ma anche curato nei minimi dettagli sul piano visivo.

    ID DEL LIVELLO: K3B-PL9-VFF

    Come suggerisce il titolo, l'intento è quello di condurre Mario alla scoperta di una versione "invernale" della mitica Atlantide, qui ricreata - soprattutto esternamente - in modo molto gradevole. Fra coralli in primo piano e rovine in profondità di campo, la fase di avvicinamento alla città ha un che di veramente affascinante. Dopodiché, una volta superate le soglie del freddo regno, il gameplay si fa più classico, tutto balzi fra le piattaforme e slittamenti sulle lastre di ghiaccio alla ricerca della sola chiave che conduce alla sala del tesoro. Una quinta posizione che, tutto sommato, ha il sapore di una bella conquista: se gli scenari sottomarini vi stuzzicano, quello di ARWRanger va giocato senza indugio.

    4° posizione: Stalattiti creative

    L'oggetto-stalattite fa parte delle novità più interessanti fra quelle interne allo strumento di progettazione di Super Mario Maker 2. È un elemento che, se ben applicato all'architettura circostante, permette al creativo di predisporre segmenti ludici incentrati su un pericolo frangibile e instabile, ossia bendisposti nei confronti di dinamiche quali la corsa veloce o il salto puntuale. Rispetto a molti suoi simili, Icicle Crash, dell'utente teutonico Hyrulean, è lo scenario che ci è sembrato declinare meglio le caratteristiche dell'insidioso cono di ghiaccio.

    ID DEL LIVELLO: 3LM-N4T-XSF

    Non soltanto "nemici" aguzzi che cadono dall'alto, in quest'occasione le stalattiti assumono anche il ruolo di piattaforme cedevoli, e in determinati frangenti possono essere sfruttate perfino come strumento per risolvere dei semplicistici enigmi ambientali. Piegati alle volontà di un level design ben studiato, questi espedienti fanno di Icicle Crash una produzione che ci auguriamo venga presa come esempio di qualità per lo sviluppo di tanti altri livelli a sfondo innevato.

    3° posizione: Nella tana dei Categnacci

    Breve ma impregnato di stile, Chain Chonk Temple giunge dall'Inghilterra - e in particolare dalla fantasia di tale Meik - con un concept che pone al centro di tutto il Categnaccio, la feroce palla dentata comparsa per la prima volta in Mario Bros. 3. In questa mini-avventura, l'idraulico raggiunge la fortezza dei mostri dall'atteggiamento canino i quali cominciano a sbucare da ogni dove, infuriati e famelici. Dentro le varie stanze Mario si imbatterà in Categnacci piccoli, grandi, mobili, sparati dai Blaster, appesi e ciondolanti.

    ID DEL LIVELLO: R8C-90S-81G

    Dopo l'asticella di checkpoint, sarà inoltre necessario recuperare due monete rosse per ricomporre la chiave indispensabile a fuggire. Inutile dire che bisognerà fare i conti con svariate bestiacce incatenate: proteggersi dai loro assalti tramite un casco da Buzzy Beetle, oppure metterle direttamente fuori gioco con l'ausilio di una super stella. Classico stage tematico, Chain Chonk Temple dimostra originalità e un certo spirito autoriale, mettendosi al servizio di qualunque giocatore voglia dedicarsi a una sfida piacevole e molto meno "cattiva" delle creature che abitano questo mondo.

    2° posizione: Primavera rossoblù

    Al paese del Sol Levante dobbiamo alcune fra le migliori produzioni di Super Mario Maker 2, compresa Spring Has Switched, dell'autore conosciuto come Kona. Il livello è molto semplice solo a uno sguardo superficiale, laddove esplorando il suo setting tutto sole e cespugli non si può che notare la fattura di un design a un passo dalla qualità professionale. La sfida fa largo uso degli interruttori On/Off, che il giocatore dovrà continuamente governare per oltrepassare tutti i passaggi della progressione.

    ID DEL LIVELLO: J7D-9L6-THG

    Da questa prospettiva, nel corso dello stage si avverte un lievissimo sottofondo puzzle che rende il percorso sempre ricco di sorprese. Si tratterà di far apparire e scomparire i blocchi rossoblù nei modi più differenti, ora gestendo i pulsanti a suon di salti, ora cercando di capire come controllarli dalla distanza, attivando delle dinamiche in stile domino che interessano l'utilizzo di molle e gusci. Per come è stato attentamente progettato, Spring Has Switched tende a farsi completare con sincero entusiasmo, a testimonianza di come sia possibile confezionare qualcosa di bello anche senza cercare l'eccentricità a tutti costi.

    1° posizione: Vittoria a destra

    Ed eccolo qui, quel tocco d'inventiva in più che vi abbiamo anticipato in apertura. Do not... look... left, creazione dello svizzero Mizzter R, è un livello che si può tranquillamente far rientrare nei canoni "marieschi" di linearità e conservatorismo, a patto di accettare il fatto che, nel corso del gioco, si debba rispettare una regola molto precisa: lungo il cammino, Mario non deve mai e poi mai voltare lo sguardo verso sinistra. Gli stage "do not", che cioè impediscono di compiere determinate azioni fino al traguardo, sono a dire il vero piuttosto comuni fin dai tempi del Super Mario Maker per Wii U. Tuttavia, fra quelli a tema Super Mario World, questo è di certo il lavoro che può contare sull'atmosfera migliore. Catapultato tra le cupe camere di un maniero fantasma dove l'ombra è spezzata da pochissimi coni di luce, il nostro novello Orfeo deve avanzare cauto per evitare ogni genere di ostacolo in movimento.

    ID DEL LIVELLO: 8N3-0V7-YYF

    Per spostarsi verso sinistra, Mario può soltanto contare sull'effetto respingente di alcuni trampolini adagiati in orizzontale contro i muri, fondamentali per ricacciare l'eroe all'indietro senza che sia costretto a girarsi. Questo perché, qualora egli cada in tentazione, dal soffitto crollerebbe subito una fila di Muncher, e inoltre il pavimento, composto di blocchi On/Off, si disattiverebbe seduta stante, destinando il nostro baffone preferito a morte certa. Attentissimo anche per quanto riguarda la scelta degli effetti sonori, inseriti per rendere l'esperienza vagamente horror, lo stage di Mizzter R sorprende anche sul finale, con un plot twist che lasciamo alla vostra prova con mano.

    Che voto dai a: Super Mario Maker 2

    Media Voto Utenti
    Voti: 47
    7.6
    nd