MarioMaker2

Super Mario Maker 2: cinque livelli ispirati al mondo del gaming

I migliori cinque stage creati dagli autori di Super Mario Maker 2 che si ispirano ad alcuni dei videogiochi più famosi.

speciale Super Mario Maker 2: cinque livelli ispirati al mondo del gaming
Articolo a cura di
Disponibile per
  • Switch
  • L'editor di Super Mario Maker è uno strumento per la progettualità fan made d'incredibile potenza. Ce ne ha dato prova il primo episodio per Wii U e ce lo conferma, oggi, la sua seconda edizione per Nintendo Switch, quel Super Mario Maker 2 il cui successo pare ormai inarrestabile. Livelli da tutto il globo stanno rimpinguando i server online giorno dopo giorno, e non è raro trovarsi di fronte a creazioni uniche nel loro genere, dal level design talmente audace e schizofrenico che sarebbe difficile immaginarle all'interno di un platform della serie regolare.

    C'è poi un'altra faccia della medaglia creativa, non meno nobile di quella che punta all'originalità nuda e cruda: ci riferiamo a quel ricco sottobosco di maker che produce spinto soprattutto da uno spirito puramente citazionista. Gente alla quale insomma piace modellare mini-mondi che richiamino alcune opere audiovisive passate alla storia, siano esse di natura cinematografica (leggete la prima posizione del nostro speciale sugli stage classici di Super Mario Bros. per farvi un'idea a riguardo) oppure videoludica. Ed è proprio a quest'ultimo, curioso cortocircuito metatestuale che dedichiamo la classifica odierna, per l'appunto composta da quelli che - a nostro gusto - sono i cinque migliori livelli ispirati al mondo del gaming, per idee di gameplay o per semplici proprietà cosmetiche.

    5° posizione: WarioWare, Inc.

    La serie di WarioWare non è forse fra le più frequentate qui nel vecchio continente, eppure fuori dai nostri confini ha un seguito piuttosto rilevante. Non per niente su Super Mario Maker 2 i livelli apertamente influenzati dal franchise di Intelligent System stanno già iniziando a fioccare, e non dubitiamo continueranno a sbocciare con il trascorrere dei mesi. Uno stage in particolare, intitolato appunto WarioWare, Inc., ci è parso aderire perfettamente alla filosofia della folle ditta ludica fondata dalla grassa nemesi di Super Mario. Ricamata dallo statunitense k1rbygam3z attraverso il tessuto grafico di Super Mario Bros. 3, l'opera ricalca il sistema a micro-giochi che gli appassionati del filone Wario-centrico dovrebbero avere ben presente.

    ID DEL LIVELLO: PW5-54X-VQF

    La sfida alterna una manciata di quadretti mordi e fuggi in cui l'avatar, intrappolato dentro una cornice fatta di piattaforme On/Off, deve varcare la porta che conduce alla prova successiva entro pochissimi secondi. Questo perché fuori c'è un Bob-omb pronto a esplodere e in rotta di collisione con l'interruttore che disattiva le suddette piattaforme, e sotto di esse rimane soltanto del filo spinato che, se toccato, condurrebbe il povero Mario a morte certa. Si tratta di una riproduzione creativa del timer che scandisce i minigame degli WarioWare ufficiali, qui resi sotto forma di puzzle al fulmicotone che testano i riflessi del giocatore senza concedergli un briciolo di respiro, pena il game over immediato. In sintesi: un'opera fugace, ma intensa e concettualmente ben definita.

    4° posizione: The Legend of Zelda: Ocarina of Time

    L'epopea del prode Link in difesa del regno di Hyrule è una delle storie che più entusiasma i gamer affezionati alla Grande N. Anche in questo caso, Super Mario Maker 2 funge da cartina al tornasole di questo enorme affetto, poiché di livelli che rendono onore alla saga se ne trovano sin da ora a bizzeffe. Gli episodi del brand più omaggiati sono chiaramente i due che più di tutti hanno segnato l'evoluzione del genere action-adventure: ci riferiamo a Breath of the Wild e, soprattutto, all'indimenticabile Ocarina of Time. Proprio in merito al capolavoro per Nintendo 64, il profilo da tenere d'occhio è certamente quello di Majora, un autore tedesco che sta dimostrando di saperci fare parecchio con le produzioni a tema zeldiano.

    ID DEL LIVELLO: RQN-JWJ-FQF

    Quella che più ci ha convinto è Zelda OoT: Deku Tree, che, come il titolo stesso suggerisce, mette in scena il primo dungeon del gioco originale sfruttando l'estetica a 16-bit di Super Mario World. Da un esterno boscoso costellato di Piante Piranha - le "Deku Baba" del Regno dei Funghi - Mario si introduce nel ventre del Grande Albero Deku, riprodotto in maniera certosina tramite sfondi di corteccia, piante rampicanti e svariati rompicapi da superare per accedere infine alla stanza del boss. Ed è proprio alla raffigurazione di Queen Gohma, il disgustoso ragno monocolo, che vogliamo riservare il nostro plauso più grande. Il nemico, qui custode della chiave per fuggire, vanta un faccione tondo centrale da cui partono sei zampe fatte con altrettanti Torcibruco in stato di furia. Una trovata semplicemente geniale!

    3° posizione: Wii Sports

    Piaccia o meno, Wii Sports è l'emblema di una pagina importante della storia di Nintendo, e in fondo del videogioco a trecentosessanta gradi. Rappresenta il momento in cui il medium si è aperto a dei segmenti di pubblico fino a quel momento lontani anni luce dall'idea di mettersi davanti a uno schermo, controller alla mano, e immedesimarsi in un simulacro virtuale per occupare qualche ora all'insegna di un po' di spensieratezza ludica. Una piccola-grande rivoluzione che qualcuno, grazie a Super Mario Maker 2, ha deciso di miniaturizzare, ovviamente in chiave platform. Quel qualcuno risponde al nome di nabuz, utente d'oltreoceano che ha assemblato uno stage con la skin di Mario World la cui originalità contenutistica è inversamente proporzionale a quella del suo titolo (Wii Sports, guarda caso).

    ID DEL LIVELLO: SSF-VGD-T2G

    Qui la sfida è suddivisa in quadri che scimmiottano le cinque discipline del party game per Nintendo Wii, da affrontare per ottenere almeno tre funghi 1-Up, condizione di vittoria che va soddisfatta prima di tagliare il traguardo. Gli sport sono ovviamente messi in scena in un modo tutto particolare. Nel Tennis, per esempio, bisogna respingere un guscio di Buzzy Beetle alzando e abbassando un cannone bislungo ed elasticizzato da un trampolino orizzontale; nel Bowling, invece, è necessario lanciare un guscio di Tartosso contro dei blocchi Pow sopraelevati, posti al termine di una corsia composta di nuvolette. Una meccanica simile riguarda il Golf - il guscio, però, va mandato in una buca fatta ad hoc - e il Baseball, che al lancio dell'oggetto aggiunge la corsa di Mario al fine di disattivare i muri On/Off posti lungo il percorso. Contribuisce a chiudere la cinquina il Pugilato, una serie di tre mini-scontri su un vero e proprio ring fatto coi tubi colorati. Un livello piuttosto brillante, giocoso e divertente.

    2° posizione: Pikmin

    Olimar's Pikmin Adventure, a firma dell'americano FUTUREDAYS, è un prodotto del catalogo di Super Mario Maker 2 dal valore eccezionale. Elmetto di Buzzy Beetle in testa a mo' di casco spaziale, Mario perde la sua astronave fra i cieli di un pianeta sconosciuto, dal quale riuscirà a volar via soltanto dopo aver collaborato con la strana fauna locale allo scopo di sopravvivere. La premessa dovrebbe ricordarvi qualcosa: difatti, è la stessa che contraddistingue il primo Pikmin per Nintendo GameCube, capostipite di una delle serie esplorative più raffinate dell'ultimo ventennio. Dello stage non colpisce solamente l'eccellente lavoro di ricostruzione dell'immaginario alieno tanto caro a Miyamoto, forte delle scenografie silvestri del solito episodio World per Super NES (evidentemente, un manto grafico molto amato dai creator).

    ID DEL LIVELLO: YMT-2GW-CGF

    Anche in questo caso, è nelle piccole intuizioni di gameplay che risiede buona parte del fascino di gioco. Ci credereste, per esempio, se vi dicessimo che i Pikmin sono presenti nello scenario, e addirittura è possibile interagire con loro proprio come fa Capitan Olimar nella serie? Certo, non si tratta dei Pikmin ufficiali, bensì di svariati Goombrunello - i Goomba a forma di ghianda - che possono essere lanciati addosso ai nemici giganti oppure contro alcuni pulsanti On/Off per risolvere dei semplicistici enigmi ambientali. Olimar's Pikmin Adventure merita senz'altro l'attenzione di tutti i giocatori di Mario Maker, secondo in questa classifica soltanto a un'altra gemma della creatività fai-da-te.

    1° posizione: Super Metroid

    Il rinvio a data da destinarsi del prossimo Metroid Prime per Nintendo Switch ha messo a dura prova l'umore di molti, eppure in Super Mario Maker 2 c'è qualcosa che potrebbe far felici tutti i seguaci della cacciatrice di taglie più tosta del cosmo. Per lo meno, sarebbe buona cosa ringraziare il teutonico Tuco per aver messo a punto un gioiellino del calibro di Super Metroid Mario, livello che ha la capacità di ricreare le profondità del pianeta Zebes come nessun'altra creazione attualmente pubblicata sui server di Maker 2. Dal punto di vista prettamente visivo, il merito di tanta bellezza spetta all'uso assennato del tema sotterraneo di Super Mario Bros. 3, molto affine al colpo d'occhio dei Metroid in 2D per via delle sue architetture asettiche e basate su una palette cromatica piuttosto fredda.

    ID DEL LIVELLO: XDS-MBB-PXF

    Se però lo stage può quasi essere considerato uno spin-off "mariesco" della saga di Samus, è perché la sfida che attende il nostro beniamino è in effetti plasmata sulla tipica progressione delle avventure che vuole ossequiare. Affinché possa raggiungere le aree periferiche al setting centrale, Mario deve infatti acquisire di volta in volta il power-up adeguato: un super fungo per spaccare dei blocchi che ostruiscono le tubature di passaggio, un fiore di fuoco per sparare a un Bob-omb dalla distanza, una stella per diventare invincibile e correre indenne sopra una fila di Muncher affamati. Come in Super Metroid, insomma, ciò equivale a un pizzico d'inevitabile backtracking, che passo dopo passo guida l'idraulico fino alla battaglia finale contro un Mother Brain "sui generis". La copia a blocchetti della Gunship è semplicemente la ciliegina sulla torta di un lavoro di pregevole fattura, che non possiamo fare a meno di consigliarvi.

    Che voto dai a: Super Mario Maker 2

    Media Voto Utenti
    Voti: 42
    7.4
    nd