MarioMaker2

Super Mario Maker 2: cinque nuovi stage classici a tema Super Mario Bros 3

Cinque nuovi stage classici basati sulla skin di Super Mario Bros. 3, pescati dall'archivio di livelli dal mondo di Super Mario Maker 2.

speciale Super Mario Maker 2: cinque nuovi stage classici a tema Super Mario Bros 3
Articolo a cura di
Disponibile per
  • Switch
  • Quest'oggi continua la nostra indagine riguardante i migliori livelli a tema Super Mario Bros 3 presenti sui server di Super Mario Maker 2. È ormai noto che la comunità di creativi, nel corso dei mesi estivi, sia cresciuta davvero a dismisura; di conseguenza le nostre liste hanno bisogno di un aggiornamento massiccio.

    La premessa è la stessa di sempre: in questa sede tratteremo di stage "classici, ma non troppo". D'altronde ci troviamo all'interno di Mario Maker, e anche all'interno dei percorsi dallo sviluppo meno arzigogolato c'è sempre da aspettarsi una spolverata d'estro aggiuntiva, tendenzialmente assente dai platform di Super Mario appartenenti alla serie regolare. In fondo è anche bello che sia così, non vi pare?

    5° posizione: In scivolata

    Direttamente dal magico paese del Sol Levante - a firma di un autore dal nome illeggibile - giunge il quinto classificato di questa nuova top 5: Snowy Slide, un livello -neanche a dirlo- ambientato tra le nevi del videogioco originale. Il percorso segue uno svolgimento in prevalenza lineare, ma richiede al giocatore di approcciarsi alla progressione in un modo tutto particolare.

    ID DEL LIVELLO: R8R-RV9-PJG

    La strada è infatti costruita per essere piena zeppa di tratti in pendenza (una delle novità di design consentite dal tool di Mario Maker 2) sui quali il buon Mario può sedersi per superare gli ostacoli in scivolata, travolgendo tutto e tutti. La prova può anche essere vinta camminando e correndo come se niente fosse, ma sfruttare i declivi è sinceramente più divertente: così facendo lo stage può essere affrontato quasi fosse una sfida di velocità, saltando con lestezza prima di ogni burrone e cercando di non perdere mai il momentum. Una sorta di gara in slittino... senza slittino!

    4° posizione: Tra le nuvole

    In questo elenco non troverete livello dalla forma più classica di Tanooki in the Sky World, composizione del maker tedesco Daniel. Diremmo addirittura che è uno stage classico "al quadrato" poiché, conservatorismo strutturale a parte, elegge come item centrale e ricorrente il power-up più iconico del Mario Bros. numero tre: la Superfoglia. Per quei pochi che non lo sapessero, l'oggetto è in grado di trasformare il nostro eroe in Mario Tanooki, che con la sua coda da procione può magicamente spiccare il volo e librare a mezz'aria per qualche secondo, così da superare gli ostacoli più pericolosi in scioltezza.

    ID DEL LIVELLO: 03B-1RX-N1G

    La stessa progressione è fatta su misura per favorire l'uso di questo particolare costume: non soltanto perché lo stage si colloca tra i cieli del Mushroom Kingdom, ma anche grazie alla sostanziale verticalità dell'ambiente che il buon Mario dovrà attraversare al fine di completare la missione. Piuttosto facile ma alquanto piacevole, Tanooki in the Sky World sembra uscito direttamente da una cartuccia per NES, motivo per cui non è assolutamente possibile lasciarlo fuori da questo quintetto.

    3° posizione: Missione eroica

    È notizia di qualche anno fa: per comunicazione della stessa Nintendo, Mario non è più un idraulico, per lo meno ufficialmente. Tuttavia, si sa, al fine di campare è importante portarsi a casa uno stipendio, ed è forse per questo che in Super Mario Maker 2 il nostro amato baffone, professionalmente parlando, ha deciso di reinventarsi totalmente. In Fire Fighters, altro stage giapponese, ritroviamo il "non-più-sturalavandini" intento a salvare lo scenario dalle fiamme di Bowser, che non a caso lo attende minaccioso poco prima del traguardo. In questo caso specifico se ne occuperà in modo diverso dal consueto: Mario, qui, è un vero e proprio vigile del fuoco, con tanto di guscio di un Buzzy Beetle in testa, a mo' di elmetto.

    ID DEL LIVELLO: G6K-MDB-4MG

    Anche nelle vesti del pompiere, tuttavia, non può fare a meno di saltellare ovunque, motivo per cui non lo vedremo mai spegnere gli incendi usando autopompe o estintori. Lo farà, invece, a suon di capocciate. La sfida funziona così: Mario deve entrare all'interno di stanze dove piovono fiammelle a destra e a manca, chiamato a estinguerle una ad una, colpendole direttamente con il suo casco di fortuna. L'azione produrrà delle chiavi senza le quali è impossibile varcare le porte di collegamento alle altre camere. Per altro, si tratta di una prova in cui sbarazzarsi delle fiammate al loro primo manifestarsi conta parecchio, poiché, evitandole troppe volte, il pavimento che sorregge il protagonista rischierebbe di crollare da un momento all'altro. L'avrete capito: Fire Fighters è un livello unico nel suo genere. Ve lo consigliamo vivamente.

    2° posizione: Dannazione fungina

    Per farvi una sana risata, il livello che vi suggeriamo è invece That Goomba Had a Family, del creator d'oltreoceano Kobun (un autore di talento che abbiamo già incontrato in altre classifiche). È uno stage dall'incedere molto tradizionale, ma dotato di una premessa tanto tragica (nella teoria) quanto spassosa (nella pratica): come di consueto, Mario si trova ad annientare un Goomba gigante e i suoi figlioletti saltando loro in testa, azione che tuttavia, a differenza del solito, gli si ritorcerà subito contro. Il nostro baffuto amico cadrà infatti nelle profondità dell'Inferno, che poi dovrà risalire prima che un mare di lava in costante ascesa lo raggiunga.

    ID DEL LIVELLO: 7JF-QBH-34G

    Durante la sua corsa verso la libertà, Mario incontrerà le anime degli stessi Goomba che aveva ucciso all'inizio del suo viaggio: avrà perciò la possibilità di spedirle verso il Paradiso dei Funghi, mettendole KO una seconda volta. La via per arrivare in cima allo stage non è particolarmente tortuosa, e sfrutta alcuni degli elementi tipici dell'editor (citiamo le solite gru oscillanti, ma anche le "piattaforme teschio" a movimento automatico). D'altro canto l'esilarante concept alla base dello stage pone l'intera produzione sotto una luce particolare e irresistibile. Menzione d'onore al finale del percorso, che è humor nero allo stato puro. Lasciamo a voi il piacere di scoprire di cosa si tratti.

    1° posizione: Boss fai-da-te

    Nei platform di Super Mario non c'è momento più genuinamente classico dello scontro con i boss. È infatti difficile pensare a un episodio della serie principale che non ne preveda almeno una manciata; ed è giusto così, poiché si tratta di fasi necessarie, soprattutto nell'ottica di variare il normale sviluppo della campagna di gioco. Per questa e altre ragioni, anche i creator di Super Mario Maker 2 si sono sbizzarriti nel mettere in scena le loro personalissime boss fight "mariesche": ovviamente in una maniera tutta particolare, come impone la filosofia dell'editor di Kyoto. A tal proposito, il contributo più curioso tra quelli rintracciati sul network è senza dubbio Create Your Own Robot Boss Fight, a firma dell'americano CooLevels. Un livello che stupisce non tanto per la battaglia contro il colosso di turno (in questo caso, un mecha di quart'ordine), quanto invece per il processo che porta il giocatore a confrontarsi con esso.

    ID DEL LIVELLO: L1C-D57-2GG

    Passo dopo passo, lo stage consente infatti di decidere quali componenti andranno a formare il gigantesco antagonista, selezionandone il busto, le gambe e le braccia da un ventaglio di opzioni. Dopo l'effettivo assemblaggio del bestione meccanico, l'idraulico dovrà tenergli testa nel corso di un breve faccia a faccia, così da guadagnare infine la chiave che lo condurrà all'uscita del quadro. Sfiziosissima è poi la parte finale del percorso, sorta di museo che mostra i vari robot realizzabili, tra combinazioni di Cannoni Bill, Categnacci, Super Scarponi e... stivaletti col tacco. Roba da fare invidia persino al dottor Frankenstein.

    Che voto dai a: Super Mario Maker 2

    Media Voto Utenti
    Voti: 47
    7.6
    nd