MarioMaker2

Super Mario Maker 2: i migliori cinque livelli rompicapo

I migliori cinque livelli di natura rompicapo creati dalla community online di Super Mario Maker 2: quale modo migliore per spremere le meningi?

speciale Super Mario Maker 2: i migliori cinque livelli rompicapo
Articolo a cura di
Disponibile per
  • Switch
  • Rispetto al suo predecessore per Nintendo Wii U, Mario Maker 2 si sta dimostrando un editor molto più idoneo alla realizzazione di livelli improntati sul puzzle solving, merito di alcune new entry in dotazione al tool di progettazione quali gli interruttori On/Off o i blocchi serpentini. Non a caso, gli stage rompicapo sono fra i più fantasiosi e interessanti che potrete trovare una volta connessi al network di gioco. Basta entrare in ricerca avanzata, selezionare il tag omonimo e quindi fare la conoscenza di un ecosistema dove l'immaginazione degli autori ha già raggiunto vette d'inventiva elevatissime, che nulla hanno da invidiare a quelle conquistate da certe produzioni formalmente definite professionali.

    È grazie a questo incredibile fermento creativo che oggi siamo in grado di proporvi la nostra top 5 delle migliori composizioni rompicapo partorite dalla community di Super Mario Maker 2. Cinque lavori piuttosto diversi fra loro per idee di puzzle design e tasso di sfida, eppure tutti - quale più, quale meno - meritevoli di essere giocati per mettere in moto un po' di materia grigia.

    5° posizione: Hai un amico in me

    Della cinquina odierna, True Friendship, il livello di Super Mario World confezionato dall'utente tedesco Joni, è senza dubbio il meno impegnativo da portare a termine. Anche dal punto di vista dell'impianto enigmistico duro e puro, il confine con i platform di Mario più propriamente classici risulta subito alquanto labile. Ciò nonostante, non potevamo sottrarci dalla scelta di trovargli un posto in classifica, non fosse altro che per la bellezza dell'esperienza in sé. Procedendo lungo due corridoi paralleli ma separati da una barriera, Mario e un gigantesco Koopa Troopa devono avanzare di pari passo, sezione dopo sezione, per attivare dei meccanismi che aiutino entrambi ad arrivare indenni al traguardo.

    ID DEL LIVELLO: RXY-TBS-WGG

    La tartarugona, controllata dall'IA, è ovviamente in balia degli eventi, perciò il grosso del compito spetta al povero giocatore, che deve quindi guidare il suo "compagno" facendolo saltare a suon di testate sferrate dal basso, oppure attivando piattaforme e moderando le direzioni di certi nastri trasportatori, azioni logiche vincolate all'uso dei pulsanti On/Off. True Friendship è un'opera fenomenale anche perché possiede una vera e propria trama di fondo: tutta la progressione tratteggia infatti la storia di amicizia e collaborazione fra due esseri diametralmente opposti, con tanto di colpo di scena finale. Siete avvertiti: preparate i fazzoletti!

    4° posizione: Il guscio della salvezza

    La "medaglia di legno" di questo gruppetto di creazioni risponde al nome di Teamwork Castle, livello nato in Canada che l'autore MamaLuigi! ha costruito adottando il motore grafico di New Super Mario Bros. U. Potremmo definirlo come un curioso rompicapo a step progressivi, la cui protagonista assoluta è una conchiglia di Koopistrice, gettata ad alta velocità da una bocca di cannone lungo un percorso arzigogolato e strettissimo. Compito del giocatore è quello di muovere Mario attraverso il corridoio sottostante per gestire fisicamente l'andamento del guscio, secondo un incedere dallo schema tipicamente puzzle-platform.

    ID DEL LIVELLO: RJ3-MD0-KLF

    Capiterà quindi di dover attivare e disattivare i soliti meccanismi On/Off, d'indossare un elmetto per colpire un Twomp da sotto così da alzarlo e agevolare l'avanzamento dell'oggetto puntuto, di frantumare pareti rocciose facendo sbucare un Bob-omb da un blocco "?", e così via. Si tratta insomma di uno stage decisamente originale e dinamico, talmente piacevole da giocare - e guardare - che gli si perdona volentieri una difficoltà tangibile solo a tratti.

    3° posizione: A portata di mano

    Due porte senza serratura, altrettante chiuse a chiave, altre due invisibili. Poi un Bob-omb, una gru oscillante, un blocco Pow e poche altre stramberie architettoniche. Dulcis in fundo l'asticella di fine stage, inibita fino a quando Mario non soddisferà una condizione fondamentale: quella di avere con sé un interruttore P. Peccato che il suddetto pulsantone sia appiccicato con la colla al soffitto, e non possa quindi essere preso fra le mani.

    ID DEL LIVELLO: FTX-8QW-9SG

    Dal paese del Sol Levante nasce New One-Screen Puzzle #1, ad opera del creatore Nore139, rompicapo a tema Mario World situato tutto dentro un'unica inquadratura fissa. Ce ne sono parecchi simili, ma questo è senz'altro uno dei più ingegnosi: adoperando in ordine e in maniera corretta gli oggetti messi in scena, il giocatore può pian piano avvicinarsi alla soluzione di questo piccolo rebus ambientale, sempre spronato da un design molto attento alla concatenazione dei singoli eventi. Per altro, occhio a Yoshi sul finale: il suo insolito rossore cutaneo potrebbe rivelarsi parecchio utile alla vostra causa.

    2° posizione: Professione demolitore

    Quando si parla di game design, Matt Thorson (o Maddy, nell'universo di Super Mario Maker 2) è una vera e propria garanzia. D'altronde parliamo dell'autore di Celeste, talento canadese che, per nostra fortuna, non si è fermato a produrre soltanto i cinque livelli "marieschi" che abbiamo esplorato nella classifica di qualche settimana fa. Tra le nuove sfide messe a punto dal buon Thorson ce n'è una, SkyTower Demolition Crew, che in questa sede non può che ritagliarsi uno spazio di rilievo. Puzzle ambientale plasmato tramite la skin di Super Mario Bros. 3, lo stage prevede che Mario perlustri una serie di camere adiacenti, inizialmente accessibili soltanto passando attraverso le giuste porte di collegamento. Ciascuna stanza ospita solamente una manciata di elementi: in una, per esempio, stazionano un Buzzy Beetle gigante appeso al soffitto e, subito sotto di esso, un piccolo trampolino; in un'altra c'è invece un gancio che trattiene una fiammella infuocata.

    ID DEL LIVELLO: 0BV-3WX-1JG

    Fra le pareti che separano gli alloggi, poi, si dimenano in trappola dei Bob-omb con la miccia ancora spenta. Lo scopo del gioco è presto detto: bisogna creare dei varchi fra i muri che connettono le location limitrofe, usando nella maniera corretta tutti gli oggetti che il setting mette a disposizione. Va da sé che gli strumenti non vadano adoperati nello stesso luogo dove sono collocati, motivo per cui prima di entrare in partita è bene aspettarsi una certa dose di backtracking. Fattore che tuttavia non pesa affatto, e anzi impreziosisce una proposta "spremi-meningi" che gli amanti del genere adoreranno alla follia.

    1° posizione: Puzzle a distanza

    Ci credereste? In fatto di livelli votati alla logica, c'è addirittura chi è riuscito a fare meglio del buon Maddy. È un utente giapponese - dal nickname scritto in kanji - che, servendosi delle peculiarità di Super Mario World, ha progettato una sfida che non stentiamo a definire geniale. Remote control master è una prova suddivisa in quadri a se stanti, ognuno dei quali porta in dote un rompicapo molto specifico. Il passaggio dall'uno all'altro è sempre legato al recupero di un oggetto (una chiave, un super fungo, un Bob-omb) che si può ottenere solo e soltanto risolvendo l'enigma di turno, che Mario deve pilotare dall'esterno di una cornice ora tramite interruttori On/Off, ora muovendosi per provocare delle reazioni nell'ambiente dove il puzzle si sta svolgendo concretamente.

    ID DEL LIVELLO: M0N-1K0-2LF

    Remote control master è una produzione che lascia a bocca aperta soprattutto per la varietà e creatività di compiti che è in grado di sottoporre al giocatore nell'arco di soltanto pochi minuti. Ce n'è per tutti i gusti: eliminare dei nemici con dei blocchi serpentini, giocare a bowling con un Koopistrice, spostare bombe con solamente un artiglio e un'altalena basculante, scagliare un blocco Pow oltre una fila di fiammelle in movimento. Per i più esperti è anche presente una batteria di minigiochi extra, completando i quali è possibile farsi vanto di aver finito la gara con uno score perfetto. Per farla breve: un lavoro da applausi.

    Che voto dai a: Super Mario Maker 2

    Media Voto Utenti
    Voti: 47
    7.6
    nd