Tekken 7 Season Pass 2: Anna e Lei partecipano al Torneo del Pugno di Ferro

L'arrivo del Season Pass 2 del picchiaduro di Bandai Namco ha portato con sé alcune novità al roster ed al bilanciamento del gioco.

speciale Tekken 7 Season Pass 2: Anna e Lei partecipano al Torneo del Pugno di Ferro
Articolo a cura di
Disponibile per
  • Pc
  • PS4
  • Xbox One
  • Sono ormai passati diversi giorni dall'uscita della patch di bilanciamento della Season 2 di Tekken 7, accompagnata dal gradito inserimento nel roster di Lei Wulong e di Anna Williams, due volti decisamente ben noti a tutti gli estimatori della serie targata Bandai Namco. Dopo una lunga attesa è finalmente giunto il momento di analizzare un po' più a fondo le novità ed i cambiamenti che Harada e il suo team hanno inserito nel settimo capitolo della loro storica saga con quest'ultimo update: il ritorno di due volti iconici così tanto amati dalla fanbase basterà a farci tornare di nuovo sul ring per conquistare il titolo di Re del Torneo del Pugno di Ferro?

    Pioggia di contenuti

    Se pensavate che con la Season 2 di Tekken 7 Bandai Namco si sarebbe limitata a introdurre i nuovi personaggi, la mole di contenuti dell'aggiornamento vi coglierà di sorpresa. Oltre a Lei Wulong e ad Anna Williams, infatti, la patch ha portato nelle console degli appassionati ulteriori oggetti per la personalizzazione, importanti modifiche al bilanciamento, una riduzione della latenza dei comandi e nuove meccaniche con cui arricchire ulteriormente l'esperienza.

    Il bilanciamento non è stato perfezionato soltanto con qualche modifica alla frame list, ma anche tramite l'aggiunta di nuove mosse che gli utenti dovranno inserire con attenzione nei propri schemi offensivi e difensivi. La quantità di modifiche è tale che ai giocatori, a maggior ragione se professionisti impegnati regolarmente nei tornei, serviranno molte ore di studio per metabolizzare il tutto. Per imparare a sfruttare a dovere la nuova meccanica del Wall Bounce, invece, servirà meno tempo del previsto. Forse Harada non voleva stravolgere troppo le dinamiche base del gioco, motivo per cui ha introdotto il rimbalzo al muro in modo timido, quasi timoroso, impedendo ai giocatori di abusarne per creare strategie inedite. Questa decisione ha il merito di non stravolgere il titolo originale e, nelle rare occasioni in cui accade, di rendere tutto ancor più estasiante per gli spettatori, al pari di quanto accade con le scene al rallentatore.

    Il ritorno di Jackie Chan

    Il mitico Lei Wulong, uno dei personaggi storici della serie, è finalmente tornato a seminare il panico con i suoi innumerevoli stili di lotta. Nonostante una caratterizzazione grafica non certo impeccabile (soprattutto per quanto riguarda le espressioni), in poche settimane Lei ha dimostrato di avere tutto ciò che serve per farsi valere sul ring virtuale.

    Come da tradizione, si tratta di un guerriero molto difficile da padroneggiare per via del gran numero di varianti e di possibilità legate alle sue tecniche combattive. Imparare da quali colpi si può passare a una posa differente è fondamentale sia per costruire un piano offensivo difficile da contrastare, sia per difendersi dalla pressione avversaria.

    La rivalsa di Anna

    In tanti anni di onorato servizio nella serie di Tekken, frame alla mano Anna Williams è sempre stata meno forte della sorella Nina, con grande dispiacere di chi la preferiva alla letale sicaria bionda. A quanto pare Harada ha voluto dare ai fan di Anna e del suo lanciarazzi l'opportunità di vendicarsi dopo anni di pesanti sconfitte. La nuova Anna Williams ha diversi assi nella manica ed è in grado di mettere chiunque in difficoltà senza doversi affidare a complessi tecnicismi.

    Forse alcuni dei suoi vantaggi on block sono esagerati, ma non abbastanza da renderla un avversario imbattibile o in grado di dominare la scena. Per capire se la rivalità tra sorelle si chiuderà davvero con la vittoria a sorpresa dell'esplosiva Anna non dobbiamo fare altro che seguire i prossimi tornei ufficiali del picchiaduro Bandai Namco.

    Tekken 7 La nuova stagione di Tekken 7 è un ottimo segnale per tutti coloro che amano la storica saga di Harada. I primi due personaggi del pacchetto sono realizzati con cura e si inseriscono alla grande nel già nutrito roster, ma la vera sorpresa è la gran quantità di contenuti aggiuntivi arrivati con la patch gratuita. Il nuovo bilanciamento del gioco mescola a dovere le carte, al punto che online si nota una maggiore varietà di personaggi da affrontare. La scelta di puntare principalmente sui buff ai lottatori meno dotati, riservando i nerf seri solo ai combattenti universalmente riconosciuti come troppo forti, ha creato un nuovo equilibrio che, salvo rari casi, va tutto a vantaggio del divertimento. Ora non resta che attendere i prossimi contendenti che saliranno sul ring. Quale lottatore storico vorreste veder tornare? E perché proprio Julia Chang?

    Che voto dai a: Tekken 7

    Media Voto Utenti
    Voti: 82
    7.7
    nd