Oggi alle ore 16:00
Q&A: Domande e Risposte
Oggi alle ore 16:00
Rispondiamo in diretta alle vostre domande e curiosità!

The Division - Operazione Dark Winter

Il setting immaginato da Tom Clancy e utilizzato da Massive Entertainment per il suo nuovo MMO è ispirato alle conseguenze di una simulazione reale. Cosa accadrebbe all'America in caso di attacco batteriologico?

speciale The Division - Operazione Dark Winter
Articolo a cura di
    Disponibile per:
  • Pc
  • PS4
  • Xbox One
Francesco Fossetti Francesco Fossetti scrive di videogiochi -fra una cosa e l'altra- da più di dieci anni, e non ha ancora perso la voglia di esplorare il mercato con vorace curiosità. Ammira lo sviluppo indie e lo sperimentalismo, divora volentieri tutto il resto. Lo trovate su Facebook, su Twitter e su Google Plus.

L'ultimo caso di Vaiolo contratto in maniera naturale è stato registrato in Somalia nel 1977. Grazie ad un impegno globale su larga scala il virus è stato completamente eradicato, come certificato dall'Assemblea Mondiale della Sanità l'8 maggio del 1980. Eppure, negli Stati Uniti, tra il dicembre del 2002 ed il marzo del 2003 sono stati vaccinati contro il Vaiolo 25.000 civili e 325.00 militari, e l'Italia stessa possiede dosi di vaccino sufficienti per 25 milioni di persone. Del resto, nel giugno del 2001 un'epidemia di Vaiolo è scoppiata in Oklahoma, Georgia e Pennsylvania, a seguito di un attacco bioterroristico che ha messo a dura prova l'amministrazione federale degli USA.
Fermi tutti: non si è trattato di un attacco reale, bensì di una complessa simulazione chiamata Operazione Dark Winter, condotta dagli enti di sicurezza americani per testare la capacità di risposta delle istituzioni sociosanitarie. Nello scenario riprodotto da questo progetto sono bastate poche settimane perché gli Stati Uniti si trovassero ad affrontare una crisi senza precedenti, letteralmente messi in ginocchio dallo scoppio di un'epidemia che sembrava inarrestabile. È da questo scenario che nasce l'idea per Tom Clancy's: The Division, il titolo con cui Ubisoft e Massive Entertainment intendono riscrivere il paradigma degli MMO.

Inverno Nero

Quando il protagonista di The Division arriva sull'isola di Manhattan la situazione è disperata. Grandi barricate sono state erette attorno alla Dark Zone, un'area messa in quarantena nel tentativo di fermare il contagio. Per le strade i superstiti dell'epidemia sopravvivono come possono, senza nessun tipo di assistenza sanitaria. Le carcasse delle auto sono abbandonate sulla carreggiata, e solo pochi edifici hanno un generatore d'emergenza in grado di fornire corrente elettrica e riscaldamento.

Meglio il Bancomat!

In The Division il virus che ha attaccato gli Stati Uniti si è diffuso attraverso le banconote. L'attacco è cominciato durante le isterie del Black Friday, e i contanti si sono rivelati un vettore perfetto per l'infezione. Quando la nonna vi suggeriva di non mettere le mani in bocca dopo aver maneggiato gli spiccioli, insomma, aveva ragione. Per dimostrarlo, Ubisoft ha approntato anche Cash Contagion, un software che vi permette di verificare il livello si batteri e robaccia varia presente sulle vostre banconote. Si dice che i risultati siano calcolati sulla base di dati reali. Fossi in voi passerei alla Carta di Credito.

Una situazione implausibile? L'Operazione Dark Winter ha dimostrato chiaramente che non è così. Il fatto che ci sia una zona grigia legislativa su quali siano le istituzioni a dover gestire un'emergenza in caso di attacco batteriologico renderebbe molto difficile il coordinamento delle operazioni: gli enti statali e quelli federali, generalmente poco coordinati, non avrebbero la rapidità necessaria a rispondere all'attacco, generando un malcontento tumultuoso e strisciante. Si legge, nei rapporti ufficiali di Dark Winter, che nell'arco di poche settimane si assisterebbe ad un'aperta violazione dei processi democratici da parte ti autorità "neoelette", convinte di poter ristabilire l'ordine. Nel gioco che porta la firma di Clancy possiamo quindi notare la presenza dei Cleaner, un gruppo di ex-membri delle forze dell'ordine e dell'assistenza civica convinti che il contagio possa essere fermato solo con una purificazione integrale. Indossando una maschera antigas,camminano per le strade coi loro lanciafiamme, bruciando indistintamente tutto quello che trovano: sopravvissuti, agenti, criminali, infetti e portatori sani.

Nel disastro etico, civile e sociale a cui è approdata l'Operazione Dark Winter, la catastrofe era dovuta anche alle difficoltà dei rapporti con la stampa (attenta semmai ai sensazionalismi e incapace di diffondere con prontezza informazioni utili sullo stato delle vaccinazioni), ed all'affanno del sistema sanitario nazionale: "il sistema sanitario americano non è in grado di sostenere sovraccarichi improvvisi, e ben presto gli ospedali sono stati letteralmente presi d'assedio non solo dai pazienti contagiati, ma anche da utenti perfettamente sani con sintomi irrelati al Vaiolo e da persone che richiedevano una profilassi preventiva. Ben presto le strutture hanno semplicemente smesso di essere funzionali".
Come abbiamo sottolineato nel nostro articolo, il compito degli agenti della "Divisione" è proprio quello di rimettere in piedi le infrastrutture di base, dedicandosi esplicitamente a quelle Mediche, Tecniche e inerenti alla salvaguardia ed alla Difesa della città. Proprio sulla base di questa triplice categorizzazione è stato innestato il sistema di sviluppo della base operativa e quello del personaggio, cercando in qualche maniera di legare la progressione alle caratteristiche dell'affascinante setting sfruttato da Massive Entertainment.

Questa è la quantità di batteri che una banconota da 20€ ha accumulato dopo aver viaggiato per 4228km, da Copenhagen fino all'Italia. Ci sono anche tracce di cocaina, marijuana e tanta, tantissima urina. Che schifo.


Per far fronte ad emergenze simili a quella simulata dall'operazione Dark Winter, il 4 maggio del 2007 il presidente Bush ha varato la National Security and Homeland Security Presidential Directive, meglio nota come Direttiva 51. Nel caso in cui venga dichiarato uno stato di emergenza, a seguito di danni e perdite ingenti alla popolazione, alle infrastrutture o all'economia, la direttiva impone la sostituzione del governo regolare con un nuovo organico in cui i poteri legislativo, giudiziario ed esecutivo operino coordinatamente. Accolta in maniera non proprio favorevole dai costituzionalisti, la Direttiva 51 prevede anche misure segrete e classificate, mai rivelate pubblicamente, che possano in qualche modo far fronte alle dure prove di ordine etico, politico e culturale che l'Operazione Dark Winter ha portato alla luce.
Anche nell'universo finzionale di The Division esiste la Direttiva 51: con essa non solo viene proclamato lo stato d'allerta, ma si attivano gli agenti dormienti dell'organizzazione che dà il nome al gioco, e di fatto comincia l'avventura dell'utente in una New York ormai in ginocchio.

Che voto dai a: The Division

Media Voto Utenti
Voti totali: 201
7.5
nd