The Elder Scrolls Online Greymoor: la nuova espansione in 5 punti

Greymoor porta in dono novità pensate sia per i fan, sia per i nuovi giocatori di The Elder Scrolls Online. Ecco le cinque aggiunte più interessanti.

The Elder Scrolls Online Greymoor: la nuova espansione in 5 punti
Articolo a cura di
Disponibile per
  • Pc
  • PS4
  • Xbox One
  • Xbox One X
  • PS4 Pro
  • Gli appassionati e chi ha deciso di iniziare ora un'avventura in The Elder Scrolls Online possono finalmente accedere ai contenuti di Greymoor, un nuovo capitolo che trasporta i giocatori nelle regioni di Skyrim occidentale. Con Greymoor entra nel vivo anche la nuova stagione Dark Heart of Skyrim, un nuovo periodo nel quale l'MMORPG di ZeniMax Online assumerà una veste più oscura e racconterà macabre storie di vampiri, streghe e lupi mannari. Questa fase in particolare potrebbe essere un buon punto d'ingresso per gli utenti più curiosi ma che si sono sempre tenuti a distanza da The Elder Scrolls Online: oltre al cambio di passo a livello tematico, Greymoor segna infatti l'introduzione di diverse caratteristiche pensate per soddisfare tutti i tipi di giocatore. Abbiamo pensato di raccogliere per voi cinque di quelle più importanti e interessanti, così che anche chi ha meno familiarità con The Elder Scrolls Online possa avere un quadro abbastanza completo sull'offerta garantita dall'ultima espansione.

    Un clima oscuro e gotico

    Come anticipato, Greymoor sarà il capitolo dai toni più "dark" tra tutti quelli usciti per The Elder Scrolls Online. Su Skyrim incombe infatti una minaccia misteriosa: le campagne sono invase da vampiri e zombie, mentre strane tempeste rossastre coprono il cielo e si verificano strani rapimenti.

    Le terre del nord sono inoltre fredde, per buona parte inospitali e abitato da un popolo, i Nord, che vive in isolamento e non vede di buon occhio la gente straniera. Greymoor prenderà quindi le distanze dai toni più scherzosi e leggeri di Elsweyr e racconterà una storia di macchinazioni e omicidi (recuperate la recensione di The Elder Scrolls Online Elsweyr). Ai giocatori sarà inoltre permesso di muoversi attraverso architetture gotiche: la casa di millenari vampiri, di lupi mannari e di non morti, tutti in attesa di colpire Skyrim in forze.

    Nuove abilità vampiresche

    Vista l'importanza che avranno i vampiri nel nuovo corso di The Elder Scrolls Online, insieme a Greymoor è arrivata anche una modifica sostanziale alle abilità vampiresche. Gli sviluppatori hanno cercato di rendere le creature della notte delle vere e proprie "classi" autonome, grazie a skill più varie e non più adatte principalmente al ruolo di mero supporto.

    Scegliere di abbracciare il vampirismo è poi una strada che può portare a numerose soddisfazioni: grazie a nuove animazioni e abilità, gli utenti possono ora affondare i canini nel collo delle vittime in maniera più soddisfacente e significativa. La necessità di eseguire alcune abilità di nascosto da sguardi indiscreti alimenta poi la sensazione di essere nei panni di una creatura costretta al sotterfugio, a soddisfare le sue sanguinose voglie nella confortevole penombra.

    Antiquities

    Non tutto, in Greymoor, punterà a soddisfare l'utente "classico" di The Elder Scrolls Online. Il sistema delle Antiquities stimolerà infatti le voglie di chi adora le attività secondarie basate sulla risoluzione di minigiochi: gli sviluppatori hanno paragonato quest'attività a quella di un Indiana Jones che decide di visitare Tamriel.

    Bisognerà dunque recuperare antiche pergamene che celano l'ubicazione di preziosi manufatti (nascoste un po' ovunque nel mondo), e provare a identificarne il contenuto attraverso un minigioco chiamato Skrying. Una volta individuata la zona in cui scavare partirà un altro minigioco, questa volta chiamato Digging, grazie al quale poter portare alla luce oggetti utili per il proprio personaggio, da nuove aggiunte per l'abitazione fino a pezzi di equipaggiamento.

    Oggetti Mitici

    Attraverso il sistema delle Antiquities è possibile venire in possesso dei nuovi oggetti Mitici. Si tratta di pezzi d'equipaggiamento eccezionalmente rari e dai grandi poteri, proprio per questo è concesso equipaggiarne solamente uno alla volta. Chiaramente, gli oggetti Mitici avranno molto più valore nelle mani di giocatori esperti e che ben sapranno integrarli nelle varie build, ma anche chi non si dedica alla competizione o al PvE ad alti livelli, potrà beneficiare di effetti che cambieranno il suo modo di giocare.

    La cosa più importante da tenere a mente in riguardo a questa classe d'equipaggiamento è la presenza, oltre che di grossi bonus, anche di alcuni malus. La "Malacath's Band of Brutality", per esempio, incrementa del 25% tutti i danni inflitti dall'avatar, ma rimuove la possibilità di effettuare colpi critici.

    Blackreach

    Greymoor sarà suddiviso in due macro zone: la prima è la regione di Skyrim occidentale, in cui si potranno visitare le città di Solitude, Morthal e si potrà fare una passeggiata a Ponte del Drago. Buona parte dei territori si estendono però sotto la superficie, nelle caverne di Blackreach: lì trovano il posto piccole cittadine minerarie, antiche rovine Dwemer e l'immensa fortezza di Greymoor, da cui sembrano provenire i clan dei vampiri che imperversano sulla superficie.

    Il nuovo capitolo di The Elder Scrolls: Online riprende una delle più iconiche località di Skyrim e la espande a dismisura: a Blackreach saranno presenti molte quest, attività secondarie, persino biomi differenziati in base a quale punto dei sotterranei stiamo esplorando.

    Che voto dai a: The Elder Scrolls Online Greymoor

    Media Voto Utenti
    Voti: 5
    7.4
    nd