The Witcher 3 arriva su PS5 e Xbox Series X con Ray Tracing e Photo Mode

L'aggiornamento gratis per The Witcher 3 Wild Hunt porterà una serie pressoché infinita di miglioramenti su PlayStation 5 e Xbox Series X/S.

The Witcher 3: aggiornamento next-gen
Speciale: PlayStation 5
Articolo a cura di
Disponibile per
  • Pc
  • PS4
  • Xbox One
  • Switch
  • PS5
  • Xbox Series X
  • Finalmente abbiamo avuto modo di scoprire tutti i segreti di The Witcher 3 Next Gen, un aggiornamento gratuito che mira a impreziosire l'impatto visivo - e non solo - del terzo capitolo della serie su PC e console di nuova generazione. La carne al fuoco è davvero tanta, per un'opera ormai entrata di diritto nel pantheon videoludico degli ultimi dieci anni e che meritava il suo trattamento anti-età volto a sfidare macchine muscolarmente più attrezzate con illuminazione in tempo reale e texture migliorate. Senza ulteriori indugi, torniamo nel mondo dello Strigo.

    Una grafica completamente rinnovata

    Quanto visto nel corso del REDStream è stato accolto con entusiasmo dai fan principalmente per la rinnovata presentazione visiva di The Witcher 3: Wild Hunt.

    Fittissima l'agenda di CD Projekt, che in tutto questo tempo ha provveduto a mettere insieme una serie di migliorie il cui impatto non è da sottovalutare. Equipaggiato a puntino per sfidare a viso aperto la Caccia Selvaggia, Geralt potrà fare affidamento su un lifting di tutto rispetto, con Ray Tracing, Screen Space Reflection e texture a risoluzione maggiorata. Inoltre, il mondo di gioco verrà arricchito da soluzioni più realistiche in materia di meteo e fogliame (nonostante la già ottima base di partenza) ma a giudicare dalle immagini sono stati compiuti sforzi importanti anche sul LOD ed effetti aggiuntivi, come il fumo dai caminetti nei centri abitati e una straordinaria distanza di visualizzazione di alberi e case.

    Tra prestazioni e contenuti

    L'approccio dello studio polacco è stato multimodale e il lavoro di ringiovanimento del titolo è avvenuto su più fronti, a partire da quello estetico, naturalmente, ma non mancheranno innesti di natura tecnica che consentiranno di ottimizzare l'esperienza a livello di performance. Su Xbox Series X e PlayStation 5, per esempio, sappiamo già che l'update nextgen metterà sul piatto una modalità Grafica a 30 FPS con illuminazione in tempo reale e RTAO (Ray Traced Ambient Occlusion) e una Performance con framerate bloccato a 60. Sulla piccola di casa Microsoft, invece, si parla di una distinzione fra 30 e 60, che però non dovrebbe prevedere l'illuminazione in tempo reale. Spazio agli upscaler, con supporto in arrivo sia per il DLSS di NVIDIA che per FSR 2.1, tecnologia open source sviluppata dalla controparte a tinte rosse, con quest'ultima che sbarcherà anche su console per assumere il timone in entrambe le opzioni grafiche per garantire stabilità e fluidità. Al coro delle migliorie "sotto il cofano" si aggiungono svariate soluzioni in-game per migliorare in generale l'esperienza.

    Tra queste, è stata pensata una nuova telecamera con visuale in terza persona ravvicinata per donare ancor più dinamicità al gameplay, oltre ad alcune semplificazioni dei comandi che dovrebbero rendere più immediata la selezione dei Segni. Anche la visibilità della mappa potrà essere impostata a piacimento, con appositi filtri per le icone, e in generale ci sarà spazio per alcune delle più apprezzate mod create dalla community.

    La nuova Modalità Foto di The Witcher 3, poi, lascia pensare a Cyberpunk 2077 e al suo concorso a premi, con tanto di strizzatina d'occhio anche sulla pagina ufficiale. Tantissime le opzioni in tal senso, con un controllo pressoché completo sulla scena, sugli effetti e sulla messa a fuoco. Sempre da Night City arrivano i salvataggi multipiattaforma, aggiunta ben gradita per chi è solito passare da una macchina da gioco all'altra.

    Ciliegina sulla torta è di certo il supporto alle feature avanzate del controller DualSense di PlayStation 5, con gli addetti ai lavori che ne hanno sfruttato sia il feedback aptico che i trigger adattivi (con risultati dall'efficacia tutta da dimostrare).

    Non è chiaro se questa aggiunta verrà garantita anche ai giocatori PC in possesso del pad della casa giapponese, ma è una possibilità piuttosto remota alla luce del trattamento riservato a Cyberpunk 2077, dove è stato possibile sperimentarlo solo grazie a una mod.

    Stando alle parole degli sviluppatori, The Witcher 3 Next Gen offrirà delle ulteriori sorprese che verranno svelate a tempo debito, in prossimità del debutto di questa nuova versione del gioco. Sul piano dei contenuti, i collezionisti più accaniti potranno aggiungere alla propria raccolta l'armatura del Geralt di Henry Cavill e l'outfit di Ranuncolo direttamente dalla produzione Netflix.

    In più, ci sarà una quest addizionale direttamente ispirata alla serie TV, che consentirà di ottenere nuovi equipaggiamenti per il nostro Witcher. Infine, sono stati annunciati fix per una serie di problematiche persistenti e legate a specifiche missioni come "Dalle lontane coste di Ofier".

    In definitiva, questo aggiornamento andrà a impreziosire un titolo divenuto ormai una pietra miliare della scorsa generazione: una ghiottissima occasione per far partire una nuova run e godersi ancora una volta l'ultima avventura di Geralt e Ciri.

    Che voto dai a: The Witcher 3 Wild Hunt

    Media Voto Utenti
    Voti: 559
    8.9
    nd