La TOP 10 dei videogiochi ambientati in Italia: resterete stupiti

Di videogiochi ambientati nel nostro paese ce ne sono tanti, non solo Assassin's Creed 2: eccone dieci che vi lasceranno di stucco.

Top 10 videogiochi ambientati in Italia
Speciale: Multi
Articolo a cura di

Non solo gli Assassin's Creed con Ezio Auditore o Enotria The Last Song: i videogiochi ambientati in Italia sono tanti e vari. Ne abbiamo citati dieci, cercando di dare spazio anche ad alcuni titoli meno in vista di altri, per non fare sempre i soliti nomi. Abbiamo inoltre inserito una posizione speciale, contenente due giochi meritavano una menzione ma evitato di inserire i racing game.

Jojo All Star Battle R

La serie di JoJo's Bizarre Adventure deve molto alla nostra patria, tanto è che in più stagioni dell'anime i protagonisti visitano location del Bel Paese.

Vento Aureo, nello specifico, è del tutto ambientato in alcune delle più belle città italiane e non stupisce quindi che negli stage di Jojo All Star Battle R ce ne siano alcuni di grande importanza per noi (qui la recensione di Jojo's Bizarre Adventure Vento Aureo). Nel fighting game di CyberConnect 2, combattenti come Bruno Bucciarati e Giorno Giovanna possono darsele di santa ragione alla stazione centrale di Napoli, in una inquietante Roma di notte o al Colosseo.

Mafia 2

Mafia 2 si apre con un prologo ambientato in Sicilia. Nel contesto della Seconda Guerra Mondiale, il giovane Vito Scaletta si ritrova coi suoi compagni dell'esercito statunitense in uno scontro a fuoco con le forze italiane e assiste per la prima volta al potere della Mafia.

Don Calò, un boss criminale, riesce infatti a convincere i militari del posto ad arrendersi con le sue sole parole. Scaletta resta molto colpito da quel potere, e infatti farà di tutto per ottenerlo nel corso della propria ascesa criminale (qui la recensione di Mafia 2 Definitive Edition).

Vampire Survivors

Vampire Survivors, lo shoot em up roguelike del 2022 di Luca Galante vede i membri della famiglia Belpaese opporsi alle forze del male al servizio del malvagio Bisconte Draculò.

Inoltre, il gioco è pieno di riferimenti che solo un italiano potrebbe cogliere, come la Borra, una potente arma del gioco che in realtà omaggia l'iconica risposta di una signora ad Antonella Clerici durante una puntata de La Prova del Cuoco (qui la recensione di Vampire Survivors).

Syphon Filter The Omega Strain

Sì, anche la serie Syphon Filter di Ben Studio ci ha regalato un'avventurosa sezione in Italia. Nello specifico, durante il quarto capitolo della saga - The Omega Strain - prendiamo il controllo dell'agente Stone e ci ritroviamo a piazza San Cetteo, in quel di Pescara.

Il nostro obiettivo? Assassinare Dimitri Alexopoulous, un boss di Cosa Nostra dal nome francamente improbabile.

Uncharted 4 Fine di un Ladro

Nei panni di Nathan Drake in Uncharted 4 ci rechiamo in Scozia, Madagascar e isole che celano segreti di leggendari capitani dei pirati. Per noi italiani però uno dei frangenti più emozionanti dell'avventura è quello ambientato in una lussuosa villa della costiera amalfitana.

Oltre a regalare arrampicate dagli scorci meravigliosi, questa sezione ci chiama a partecipare a un'asta fondamentale per lo sviluppo della trama, che dopo momenti genuinamente divertenti conduce a una spettacolare sparatoria in notturna (qui la recensione di Uncharted l'Eredità dei Ladri).

Battlefield 1

Nel Battlefield 1 di DICE veniamo spediti al fronte italiano tra le Dolomiti, nell'autunno del 1918, in compagnia di Luca Vincenzo Cocchiola. Parliamo di un eroico membro dell'unità degli Arditi, una forza speciale d'elite della Prima Guerra Mondiale.

Il comparto grafico di alto profilo della produzione era la base perfetta per erigere questa spettacolare missione chiamata Avanti Savoia, che peraltro si concludeva in modo tragico: con la morte del fratello del suo protagonista.

Martha is Dead

Martha is Dead è un horror psicologico di LKA, il team che ha realizzato anche The Town of Light, titolo ambientato nell'ex manicomio di Volterra.

Tornando al gioco nella nostra lista, le sue vicende si svolgono negli ultimi anni della Seconda Guerra Mondiale, tra San Casciano e una sua frazione chiamata La Romola. Le architetture e la fine riproduzione degli oggetti, a partire dalla macchina fotografica utilizzabile dalla protagonista Giulia, sottolineano tutta la cura riposta dal team nella realizzazione di uno spaccato credibile dell'Italia dell'epoca (qui la recensione di Martha is Dead).

Sniper Elite 4

Restando nel periodo della Seconda Guerra Mondiale, il quarto capitolo di Sniper Elite ci vede tornare nei panni del letale cecchino Karl Fairburne, stavolta incaricato di sventare la produzione di massa di una potente arma nazista che potrebbe volgere le sorti della guerra in favore del Reich.

Per condurre la sua caccia alle alte sfere nemiche, il nostro soldato visita scenari fittizi dell'Italia meridionale, come l'isola di San Celini o Bitanti, un villaggio che ospita uno scontro tra tedeschi e partigiani. Grandi protagoniste dell'avventura sono le spettacolari uccisioni col fucile di precisione, a partire dall'assassinio di Hitler in persona, effettuabile in un DLC.

Ryse Son of Rome

Quella di Ryse Son of Rome, titolo di lancio pensato per mettere in mostra le capacità di Xbox One, non è certo un'avventura all'insegna della fedeltà storica.

Per dirne una, il gioco è ambientato al tempo di Nerone, eppure ci mostra già un Colosseo fatto e finito. Certo è che combattere per la città con un tale impatto visivo regala ancora oggi un grande spettacolo.

Shadow of Rome

Restiamo in materia di Antica Roma per soffermarci su Shadow of Rome, un titolo di Capcom davvero particolare (qui il nostro speciale su Shadow of Rome). A livello narrativo reinterpretava l'assassinio di Giulio Cesare per dare via a un'avventura vissuta da due punti di vista differenti.

Quello del giovane Ottaviano, nipote di Cesare, impegnato a indagare tra le sale del potere per scoprire la verità sulla sua morte, e quello del valoroso soldato Agrippa. Se col primo bisognava prendere parte a fasi stealth e imbattersi in figure storiche del calibro di Cicerone, col secondo si dovevano affrontare brutali scontri tra gladiatori davvero ben realizzati.

Posizione bonus: Indiana Jones e Flight Simulator

Concludiamo con due menzioni d'onore. La prima non potrebbe che essere Microsoft Flight Simulator, che ci permette di sorvolare l'intero stivale e di goderci panorami mozzafiato e monumenti di importanza incalcolabile. C'è poi l'Indiana Jones e l'Antico Cerchio di Machine Games, non ancora uscito e atteso per la fine del 2024 (qui lo speciale di Indiana Jones e l'Antico Cerchio).

Con Indy dovremo affrontare un viaggio in giro per il mondo, che ci porterà anche a Città del Vaticano e ci vedrà collaborare con Gina Lombardi, reporter investigativa italiana interpretata da Alessandra Mastronardi. E ora vi lasciamo la parola: quali sono i vostri giochi preferiti ambientati in Italia? Ditecelo nei commenti!