Esport

Tutto quello che dovete sapere sul Rainbow Six Major di Parigi

Domani mattina inizieranno i quarti di finale del Rainbow Six Siege Major di Parigi, l'appuntamento esport più importante dell'anno competitivo

speciale Tutto quello che dovete sapere sul Rainbow Six Major di Parigi
Articolo a cura di
Disponibile per
  • Pc
  • PS4
  • Xbox One
  • L'anno competitivo di Rainbow Six Siege prosegue a gonfie vele. L'Anno 3, ormai è possibile affermarlo, rappresenta l'inizio del percorso verso una completa maturazione della creatura targata Ubisoft, tanto sotto il profilo contenutistico e ludico, quanto sotto quello esport.
    Per ciò che concerne proprio quest'ultimo, nel corso della prima parte di quest'anno vi abbiamo dato conto di tutta una serie di modifiche alla struttura competitiva che rappresentano una vera e propria rivoluzione dell'esport di R6. La principale è il rework completo del formato stagionale. Se prima le stagioni duravano tre mesi, adesso durano il doppio. Le squadre della Pro League rimangono otto ma saranno adesso inserite in un unico girone con partite di andata e ritorno. Come fulgido punto spartiacque, Ubisoft ha deciso di inserire gli eventi Major, con il primo di questi che si sta disputando in questi giorni a Parigi e di cui vi racconteremo proprio tutto. Per tutti coloro, invece, che sono più interessati ai nuovi operatori dell'Operazione Grim Sky, vi anticipiamo che ci saranno novità in merito, quindi rimanete con noi.

    Tutti a Parigi!

    I sedici team giunti sino alla capitale francese rappresentavano tutte e le quattro regioni della Rainbow Six Pro League con una netta preponderanza di giocatori brasiliani (ben venti), francesi (circa quindici) e statunitensi (dodici). Molte delle sedici formazioni hanno già lasciato il torneo, ridimensionando le loro ambizioni. Eccoli, in estrema sintesi:
    ELEMENT MYSTIC (APAC): questa organizzazione sud-coreana ha acquisito la sua rosa in aprile, ma i giocatori sono nella Pro League fin dai primi tempi della regione Asia-Pacifico.
    EVIL GENIUSES (NA): vincitori del Six Invitational 2017 (col nome "Continuum"), sono uno dei team più esperti sulla scena, con una incessante attività internazionale.
    FAZE CLAN (LATAM): composto da giocatori esperti, noti per la loro abilità e per lo stile aggressivo, sarà uno dei 4 team al Six Major Paris proveniente dal Brasile, il paese più rappresentato, come dicevamo.
    FNATIC (APAC): Fnatic rappresentava con orgoglio l'Australia-Nuova Zelanda della regione Asia-Pacifico ma, purtroppo per loro, le cose non sono andata come speravano.
    IMMORTALS (LATAM): affrontando Millenium, Evil Geniuses e Element Mystic in un girone di ferro, questa squadra brasiliana ha lasciato prematuramente il torneo solo con sconfitte.
    MILLENIUM (EU): dopo essersi guadagnati il proprio slot al Major grazie a un'ottima performance nelle fasi finali della Stagione 7, godono del supporto del pubblico locale, essendo uno dei team francesi qualificati.
    MOCK-IT ESPORTS (EU): vincitori a sorpresa della "Coupe de France", il team Mock-It ha guadagnato il posto al Major tramite una competizione locale francese ma il loro sogno è durato ben poco.
    NINJAS IN PYJAMAS (LATAM): i Ninjas in Pyjamas hanno finito di scherzare. Julio e i suoi compagni sono a Parigi per guadagnarsi una fetta del montepremi, dopo essere passati dalle qualifiche online latino-americane.

    NORA-RENGO (APAC): originari del Giappone e noti per il loro stile di gioco spettacolare, le cose per loro non si sono messe molto bene, visto che la sola vittoria rimediata nel corso del group stage non ha permesso ai nipponici di passare alla fase a eliminazione diretta.
    OBEY ALLIANCE (NA): avendo battuto Mousesport nelle qualifiche online nordamericane, Skys, Bosco e i loro compagni sono partecipanti inaspettati, ma abbastanza esperti da passare la qualificazione in seconda posizione per il rotto della cuffia.
    ORGLESS (EU): l'organizzazione misconosciuta, dopo essersi qualificata nel girone europeo, non ha ben figurato a Parigi lasciando il torneo senza tanti complimenti.
    G2 ESPORTS (EU): il team più premiato nella storia di Rainbow Six, ovvero i Penta Sports, sono stati reclutati dall'organizzazione G2 e competono proprio sotto questa "bandiera" In quanto campioni mondiali del Six Invitational 2018, l'intero roster si è automaticamente assicurato il posto al Six Major passando ovviamente indenni la fase a gironi.

    ROGUE (NA): pur non avendo il prestigio degli Evil Geniuses, il team Rogue è riuscito comunque a strappare una qualificazione ai quarti con ben due vittorie.
    TEAM LIQUID (LATAM): in quanto campioni della Pro League Season 7, il Team Liquid si presentava con grandi ambizioni. Invece, finiti nel girone A con Vitality e Obey, i ragazzi americani hanno salutato prematuramente il torneo.
    TEAM SECRET (EU): l'organizzazione europea ha appena messo assieme la sua rosa, ma i suoi giocatori (3 britannici e 2 francesi) non sono dei novellini. Vincitori del Dreamhack Valencia, il team europeo è riuscito a passare come secondo del girone D lasciandosi alle spalle i FaZe Clan.
    TEAM VITALITY (EU): dopo aver fallito nella Stagione 7, alle qualifiche online e alla Coupe de France, la squadra francese si è guadagnata il sedicesimo e ultimo posto al Major durante un'ottima prestazione al DreamHack di Valencia.

    I quarti

    I quarti di finale saranno domani 17, le semifinali il 18 e la finalissima domenica 19 agosto.
    Oltre all'evento principale, il Six Major Paris ospiterà due partite uniche: uno Showmatch sabato 18 agosto, con ospiti a sorpresa, e un All-Star Match, con una selezione dei migliori giocatori professionisti di Rainbow Six, domenica 19 prima della finale.
    Il primo quarto di finale vedrà scontrarsi il Team Vitality con il Team Secret. Successivamente andranno in scena i match G2 Esports vs. Millenium; Evil Geniouses vs. Ninjas in Pyiamas e Team Rogue vs. Obey Alliance.
    I giocatori competeranno per un premio totale di 350.000$. Dopo un'intensa fase a gironi che si è tenuta dal 13 sino a ieri, 15 agosto, gli otto team qualificati si affronteranno nella fase finale del Major, aperta al pubblico e tenuta nella Hall 4 del Paris Expo - Porte de Versailles tra il 17 e il 19 agosto. 
    Durante il Six Major Paris verrà mostrato anche il documentario "Another Mindset", che esplora le storie di otto delle figure più famose della community, tra cui Niclas "Pengu" Mouritzen (giocatore di PENTA Sports) e Nicolle "Cherrygumms" Merhy (proprietaria dei Black Dragons) e spiega che impatto Rainbow Six Siege ha avuto sulle loro vite. L'intera opera sarà mostrata prima della finalissima domenica 19 agosto, giorno deputato anche al reveal ufficiale dell'Operazione Grim Sky e dei due nuovi operatori che, come sappiamo, saranno d'attacco e di difesa e utilizzeranno un equipaggiamento molto interessante. Morowa 'Clash' Evans, l'operatrice difensiva sappiamo essere un'esperta del crowd control, per questo per la prima volta ci sarà un combattente dotato di scudo in difesa.

    Come di consueto, chi non potrà essere a Parigi, potrà guardare i tre giorni finali del Major attraverso il canale Twitch di R6 e YouTube di Ubisoft. Non ci resta che darvi appuntamento su queste pagine per tutti gli aggiornamenti da Parigi!

    Che voto dai a: Rainbow Six Siege

    Media Voto Utenti
    Voti: 189
    7.7
    nd