Valorant

Valorant: uno sguardo all'universo dello sparatutto tattico di Riot Games

Valorant ha compiuto un anno da pochi mesi e l'universo narrativo ha appena iniziato a svelarsi ai giocatori. A che punto siamo? Facciamo un riassunto.

Valorant: uno sguardo all'universo dello sparatutto tattico di Riot Games
Articolo a cura di
Disponibile per
  • Pc
  • VALORANT, al pari di molti altri "game as a service" (o GAAS che dir si voglia), si svela pian piano. Nel corso delle ultime settimane vi abbiamo raccontato dell'evoluzione di Valorant a un anno dalla sua uscita, abbiamo esplorato i segreti della nuova mappa, nella nostra guida alla mappa Fracture di Valorant e vi abbiamo anche parlato di come Riot Games abbia sfruttato tutto il suo expertise ultradecennale per fondare una scena competitiva di Valorant strutturata su scala globale. Oggi proviamo invece ad approfondire la lore del titolo; analizzando i principali eventi e indizi che ci hanno condotto sino a oggi. Ovviamente scalfiremo solo la punta di un iceberg che continuerà a emergere lentamente nel corso dei prossimi mesi. Ecco ciò che sappiamo sull'affascinante - e in pieno fermento - universo di VALORANT.

    First Light, dove tutto ebbe inizio

    Intorno all'anno 2039, un avvenimento deflagrante colpì la Terra. Questo "disastro" portò a un radicale cambiamento alla vita quotidiana dell'intera umanità. Ribattezzato "First Light" - probabilmente per accostarlo al Big Bang, l'insolito evento aiutò l'umanità a compiere un salto evolutivo e tecnologico impressionante, grazie alla scoperta di una risorsa "aliena" chiamata Radianite.

    Questo materiale ancora sconosciuto, estremamente prezioso e chiaramente bramato da ogni potenza (e organizzazione criminale) del mondo, ha portato non solo alla creazione di tecnologia avanzata (e conseguentemente di armi distruttive, legate alla Radianite, mai viste prima), ma ha provocato delle mutazioni nel genoma umano di alcune persone, che ha permesso loro di sviluppare poteri particolari. Alcuni di questi individui, chiamati Radianti, vennero successivamente reclutati da un'organizzazione ombra conosciuta come Protocol (o VALORANT PROTOCOL), il cui obbiettivo è sempre stato sostanzialmente quello di mantenere la Terra al sicuro da qualunque conseguenza catastrofica che un uso sbagliato (o criminale) dell'instabile Radianite possa in potenza causare. I fondatori della Protocol, peraltro sono alcune figure che i giocatori conoscono molto bene: Brimstone (sostanzialmente il boss del progetto), Omen, Viper e la grande mente Killjoy.

    Per converso, una mega corporazione privata chiamata Kingdom, dopo il First Light, ha dato inizio a uno sfruttamento intensivo della Radianite e in breve tempo è diventata la responsabile di tre quarti della produzione mondiale di energia legata alla Radianite.

    Ovviamente, nella storia, la corporazione non può che assumere il ruolo dell'antagonista malvagio. In questo senso, lo sfruttamento intensivo della risorsa sta iniziando a lasciare delle cicatrici insanabili sulla superficie del pianeta, nonostante i vertici del colosso continuino a minimizzare i veri rischi legati alla Radianite.

    Una Venezia...fluttuante

    Come sappiamo una delle cose che Riot Games sa fare molto bene, è realizzare dei trailer...semplicemente spettacolari. A tal proposito, avete già visto il trailer di League of Legends Arcane, la serie Netflix dedicata a LOL? Ad ogni modo, tornando all'IP di cui stiamo discutendo, nel filmato che ha accompagnato l'uscita del titolo, si percepisce la grande potenza della Radianite e il rischio che il mondo sta correndo. Nel trailer titolato Duelists (o Duellanti), l'azione si svolge circa 10 anni dopo il First Light. Phoenix insegue Jett, quest'ultima intenta a rubare un misterioso "pacco" che, a causa della sua detonazione, ha causato l'incidente di Venezia.

    La mappa Ascent è esattamente la risultante di questo evento catastrofico. In che modo si è verificato? Il team di sviluppo ha dichiarato che il responsabile di un tale disastro è il congegno che tutti conoscono come "Spike", forse una bomba fatta di Radianite estremamente instabile, o ancora come dicono tanti (e come ricorda la stessa Viper in una stringa di dialogo), un dispositivo che invece tende ad assorbire la Radianite dall'ambiente circostante. Già, ma per mandarla dove?

    L'incidente ha fatto finalmente accendere i riflettori sulla Kingdom, provocando anche una presa di coscienza da parte dell'opinione pubblica; cosa che ha influito in maniera drammatica sui profitti della mega corporazione, colati a picco.

    Il concetto di Specchio

    Una delle più grandi rivelazioni sull'universo di VALORANT è giunta lo scorso maggio con l'ormai consueto, sorprendente trailer che ha fornito una risposta ad alcune delle domande che aleggiavano da un po' tra gli appassionati. Già il titolo, Dualismo, è esplicativo. Phoenix, in un'operazione a Rabat si ritrova a inseguire un misterioso avversario che sia gli spettatori (e lo stesso Phoenix) scoprono ben presto essere una copia esatta di sé stesso.

    Dopo uno scontro a fuoco e il disinnesco della Spike, giustamente Phoenix chiede a Viper (ricordiamo, una dei fondatori del Protocol): "perché sono identici a noi e perché vogliono la nostra Radianite?" La risposta della combattente statunitense nello scambio di battute a cui partecipa anche Killjoy che preoccupata chiede che problemi possa avere dopo la vittoria, Viper riassume tutto in un'unica parola: "Si è guardato allo specchio."

    Inoltre, quel "parlerò con Brimstone, anche tu devi sapere", ci fa capire che Phoenix (così come molti altri) non è a conoscenza di ciò che sta succedendo, ovvero che lo sfruttamento intensivo della Radianite e la sua instabilità hanno creato una frattura dimensionale che ha provocato la collisione tra due realtà, due universi, due Terre: quella normale (chiamata Terra-1) e il doppione, (definita appunto Terra-Specchio o Terra-Gemella).

    Questo è sottolineato anche dalla scena di chiusura, gli agenti doppelganger dell'universo parallelo discutono sul fallimento della missione e sulle successive mosse per impadronirsi della Radianite di Terra-1.

    Molte domande, ancora irrisolte

    Chiaramente, dopo la pubblicazione di Dualismo, sono sorte ancora più domande le cui risposte, di sicuro, verranno centellinate dal team di sviluppo nei prossimi mesi. Ad esempio, sono i doppelganger? Perché vogliono la Radianite di Terra-1? Esistono solo due o più universi alternativi?

    Che ruolo ha la Kingdom nel caos che sta per accadere? Qualcosa ci è stato svelato con l'arrivo della nuova mappa Frattura. La location è in realtà un enorme sito squassato da misteriosi esperimenti condotti sulla Radianite da due corporazioni: la Kingdom Corp. e la Kingdom Industries. In realtà la corporazione è la stessa, solo che Kingdom Corp. appartiene a Terra-1 mentre Kingdom Industries alla Terra-Gemella.

    Ebbene, stando alle nuove informazioni estrapolate, gli esperimenti hanno provocato una frattura spazio-temporale che ha portato al contatto tra le due realtà, oltre a svelarci che i ricercatori della Terra-Specchio sembrano essere gli unici ad aver scoperto come effettuare un viaggio interdimensionale. Non solo. Tra i ricercatori della Terra-Gemella c'è anche la doppelganger di Killjoy, responsabile della creazione della Spike, così come il suo doppio di Terra-1 è la responsabile della messa a punto del congegno per disinnescarla. Ecco perché nel video Dualismo la stessa ricercatrice esclama "non pensavo che avrebbe funzionato!"

    I piani della Kingdom, tuttavia, ancora non sono noti. Ci sono diverse teorie secondo le quali la Terra-Specchio non ha più la Radianite, oppure la linea temporale dell'altra Terra possa essere più avanzata e, in un determinato continuum accade qualcosa che li costringe a fare affidamento sulla Radianite di Terra-1. Inoltre: se esiste una realtà alternativa, può darsi che questa non sia l'unica. Tra l'altro, poi, ci sono le immagini/flashback pre-reset del cyborg (avete letto la nostra analisi su KAY/0 di Valorant?) che mostrano una scena à la Terminator, di distruzione e morte.

    Insomma, a queste e ad altre domande dovrà rispondere VALORANT, nel prossimo futuro. Noi non vediamo l'ora di scoprirne di più, magari godendoci qualche altro splendido video in CG.

    Che voto dai a: Valorant

    Media Voto Utenti
    Voti: 38
    6.3
    nd